"Associazione Principe Arechi" tag

Mara Carfagna da Eboli dà la carica al PDL

EBOLI – Mara Carfagna dà la carica al PdL: Giocano sulla pelle e sul futuro degli italiani. Noi non vendiamo ne sogni, ne promesse. Abbiamo idee chiare: meno tasse, più produzione, più occupazione, più sviluppo.
Manifestazione provinciale del PDL e Mara Carfagna suona la carica agli elettori fedeli al Cavaliere e non ai “principati”, contenti di essersi liberati della “zavorra” di uomini di potere, e sebbene delusi di un partito che ha lasciato sul territorio solo la Carfagna.

Ballottaggio a Nocera Inferiore: Torquato stravince e affonda il centrodestra

NOCERA INFERIONE – Manlio Torquato è Sindaco. Con il 63,2% e 14.128 voti sostenuto da Udc, Fli e Udeur ha battuto Cremone, il candidato di Cirielli. L’anno scorso perse Bellacosa. Ecco Liste, Voti e Seggi.
Le prime dichiarazioni sono rassicuranti. I primi atti: l’Annullamento del Consiglio di Amministrazione della Seta e rimescolare le carte al Piano di Zona. La giunta? sarà varata in tempi brevissimi.

La Metropolitana di Salerno corre lungo i binari “dell’odio” politico cirielliano

SALERNO – La bocciatura della Metropolitana da parte della Regione è figlia della campagna di odio messa su fin dall’insediamento della Giunta Cirielli.
La Longo (PdL) invoca una condivisione bipartisan. Landolfi (PD) spera in un “ravvedimento” operoso. Paravia (API) ritiene la bocciatura un grave errore politico. E De Luca già discute con la NTV di Montezemolo

Giovane Italia analizza e riflette le critiche di Cammarota

SALERNO – La Giovane Italia su Cammarota: “parliamo meno e lavoriamo di più per ripagare le responsabilità che i cittadini ci hanno dato”.
Il PDL è appiattito su Cirielli, il Principe Arechi è un’organizzazione parallela. La doppia adesione non ha favorito la crescita.

ALLARME Fascia Costiera: Tra Centrale Nucleare, proiettili, Porto Commerciale e Zoccole,

EBOLI – Mancava solo il Porto Commerciale oltre la Centrale Nucleare, per affossare ogni tentativo turistico sulla Fascia Costiera.
Melchionda: “Il Porto Commerciale interferisce con i progetti turistici, con l’economia del settore agroalimentare, con i programmi comuni riportati nei patti di reciprocità”.

La Nuova Regione “Principato di Salerno” approda in Consiglio

BATTIPAGLIA – E’ la Festa della Donna e in Consiglio Comunale si discute della Nuova Regione “Principato di Salerno” per difendersi dal Federalismo.
Cirielli vuole la nuova Regione pensando di poterne essere il “Principe”, ma è più sicuro che la prepara per De Luca che già lo ringrazia.

Lenza (PdL) La nuova Regione “Principato di Salerno”: Proposta separatista non condivisibile

EBOLI – Lenza: “La nuova Regione, Principato di Salerno, non mi ha mai entusiasmato, pur creandomi non poco imbarazzo, considerato il fronte da cui proviene la proposta”.
Sembra essere il pallino fisso del Presidente Cirielli, mentre la proposta separatista sottende, introduce e alimenta un brutto sentimento di diversità e di antinapoletanità che non è affatto condivisibile.

Cirielli e Cosentino tentano la “spallata” a Caldoro

NAPOLI – Caldoro è in pericolo: La spallata che non è riuscita con i falsi dossier potrebbe verificarsi con la Sanità e i rifiuti.
Cirielli è più bravo a dividere che a costruire. Con Cosentino è in cattiva compagnia. Si vuole lottizzare politicamente la sanità campana.

Bennet (PD) ribatte a Iannone: Il nulla politico-Istituzionale

SALERNO – Bennet del Coordinamento Provinciale del PD di Salerno ribatte all’attacco del Vice coordinatore cirielliano Iannone.
La partita è il controllo del territorio, il controllo del potere e lo scontro coinvolge il Comune e la Provincia di Salerno, De Luca e Cirielli.

Nasce a Montecorvino Pugliano il Circolo di Italia dei Valori

E’ intitolato al Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa il circolo di Italia dei valori di Montecorvino Pugliano. Dopo il passaggio del Consigliere Provinciale Buonomo passato alla Corte del Principe Arechi Cirielli IdV si…

E la Carfagna fa tremare il Governo e Berlusconi: E’ guerra di potere

ROMA – Invidia, competizione e potere alla base del fuoco incrociato sul Ministro Carfagna. All’orizzonte spunta l’asse Mussolini-Cosentino-Cirielli.
Mara Carfagna minaccia le dimissioni da Ministro e dal PdL e stana i suoi avversari. Ma nel PdL è “caccia all’untore”.

Cosentino affossa la Ferrazzano e la Carfagna dichiara guerra alla Camorra e affossa Cosentino

SALERNO – La Carfagna potrebbe accettare la sfida di Napoli ma: “in campo se Cosentino va via”. Il Ministro ha deciso di tirare il conto. Cosentino ha le ore contate, la Ferrazzano un percorso “sbarrato”.
E in atto uno scontro: frontale Cirielli-Carfagna; indiretto Cirielli-De Luca; di operosità politica per De Luca, di proclami per Cirielli, e la Ferrazzano sempre più controfigura.

SALERNO AMMINISTRATIVE – La Ferrazzano è l’anti De Luca e Cirielli azzera il Centrodestra

SALERNO – La Sfida è Partita. La scelta affidata ad un sondaggio come per lanciare un dentifricio. La Ferrazzano in campo contro De Luca.
Cirielli chiude all’UdC di De Mita, taglia fuori FLI di Fini, non coinvolge i partiti minori, spacca il Pdl e lascia fuori anche la Carfagna.
SALERNO – Sarà Anna Ferrazzano, Vice presidente della Provincia di Salerno, Assessore alle Pari Opportunità, sotto l’insegna del PdL, a sfidare il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca.

Tranne Caldoro e Cirielli, tutti contrari ai pedaggi autostradali

SALERNO – Iannuzzi accusa Cirielli e Caldoro. Per Cuomo è “una tassa sul macinato”. E De Luca guida la protesta dei Sindaci.
Iniziative istituzionali dei Comuni per contrastare l’introduzione del pedaggio sul raccordo SA-AV e sulla A3 Sa-RC.
SALERNO – Tutte le fantasie del Premier Silvio Berlusconi, raccontate nei suoi “comizi” istituzionali che ormai nessuno più crede, a cui invece lui si convince sempre di più che rispondono a realtà, ci portano a ricevere l’ultimo regalo: il PEDAGGIO AUTOSTRADALE,

Addio al Termovalorizzatore di Salerno. Se ne occuperà la Provincia

SALERNO – La provincia non è in grado di gestire la realizzazione del termovalorizzatore, e c’è il dubbio che faccia vincere la gara a chi non ha titolo come ha fatto per la manutenzione delle strade.
De Luca non rinuncia al Termovalorizzatore e accusa Romano e la Regione di incapacità a gestire i rifiuti e l’emergenza rifiuti, accusandoli di clientelismo e ritenedoli responsabili per gli alti costi che pagano i comuni.

A Salerno il PdL si affida ai sondaggi per scegliere il Sindaco, e se votano De Luca?

SALERNO – Sarà un sondaggio in chiave Marketing politico a scegliere il candidato del centro destra.
E se gli intervistati scelgono De Luca? Si risolverebbero tutti i problemi, anche quelli di leadership: finalmente la destra avrebbe lo stesso leader della sinistra.
SALERNO – E’ singolare come questa nuova classe dirigente intende regolare i rapporti politici tra i partiti e la società ed in particolare tra il PDL e la sua Città, in un misto di populismo e improvvisazione.

Sanità-Melchionda con voca i Sindaci e chiede un incontro a Caldoro

EBOLI-BATTIPAGLIA – 27/07/2010 – Il Piano ex Zuccatelli, ora Caldoro, elasticizzato dai “pro consoli” del Centro-destra è di fatto saltato. Melchionda convoca i Sindaci per avanzare proposte.
Una cosa è certa bisogna risparmiare ma evitando che si butti il bimbo insieme all’acqua sporca.

Motta sui revisori contabili, incapacità politica di Provenza e Pagano

BATTIPAGLIA – Quanto è accaduto in Consiglio Comunale rappresenta uno dei punti più bassi raggiunti dal centrodestra cittadino dalla sua nascita.
La classe dirigente non la fa una “stelletta da tenente” appuntata sul petto da un federale, ma l’impegno costante e giornaliero sul territorio.

Picarone: Sul Bilancio del Comune di Salerno solo bugie dalla Destra

SALERNO – All’Orizzonte lo scontro Cirielli/De Luca
Picarone sul Bilancio risponde a muso duro e punto su punto: “Solo bugie e fango. Forse hanno confuso i nostri bilanci sani e trasparenti con quelli dissestati del Centro-destra”.

Motta – La nomina del Coordinatore Pagano è illegittima. E’ ricorso

La Provincia è diventata un ammortizzatore sociale agli ordini del “Principe”. Accoglie l’esodo dei “migranti” del potere.
Berlusconi è distratto. Si ritroverà le mecerie di un Partito appiattito sulla Lega e con tanti “Principi” in tutte le Province d’Italia e noi ci troveremo un paese distrutto.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente