"camorristi" tag

Scafati: “Galeotto fu” quel selfie…. L’ex Sindaco Aliberti scrive a Salvini

SCAFATI – “Galeotto” fu quel selfie e chi lo fece… : Aliberti solidarizza con Salvini per il selfie del figlio del camorrista Matrone.
L’ex Sindaco di Scafati Aliberti all’ex Ministro dell’interno Matteo Salvini: “Gli italiani verranno anche prima degli immigrati ma sicuramente prima dei camorristi: Non lasciare che strumentalizzino” .

Battipaglia recupera e valorizza i Beni confiscati: Ecco alcuni progetti

BATTIPAGLIA – Presentati a Battipaglia sei progetti per il recupero e la valorizzazione di sei Beni confiscati alla criminalità organizzata.

I progetti, sono stati elaborati e donati all’Amministrazione comunale dalla direzione della Scuola di Architettura NIB (New Italian Blood) i quali mirano al riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata e acquisiti al patrimonio del Comune di Battipaglia.0

Beni confiscati alla Camorra: Convegno a Battipaglia

BATTIPAGLIA – Martedì 27 marzo, ore 16.00, Sala conferenze Palazzo di Città, Battipaglia, Convegno «Beni confiscati: Tra progettualità e nuove opportunità».
Un incontro discutere su un programma di riutilizzo dei beni sottratti alla Criminalità organizzata e assegnati al Comune di Battipaglia che vanta il più alto numero di beni confiscati, nel solco delle iniziative come il Caffè 21 marzo e il Supermarket Sociale di Belvedere affidate ad Associazioni di scop

Velardi chiede scusa ai battipagliesi ma…. non troppo

BATTIPAGLIA – Claudio Velardi chiede scusa a Battipaglia e ai battipagliese. Ammette: “È stato un errore di comunicazione”. E… “Volemose tutti bene”.
E tra un chiarimento e l’altro, una scusa e l’altra si è alla fine stabilito che il problema è politico, che De Luca Bonavitacola sono i responsabili, che i battipagliesi che protestano non dicono solo “No” e non sono camorristi e dalle accuse ai è passati alla collaborazione e con Velardi ci si impegna a tentare il chiarimento a La7 di Mentana.

Allarme di Brusa e del PD: Pontecagnano è allo sbando

PONTECAGNANO FAIANO – Brusa(PD) lancia un preoccupante allarme: Che succede a Pontecagnano Faiano? La Città è allo stremo politico, morale e sociale.
Scuole a pezzi, sequestri giudiziari, fascia costiera nel degrado, periferie abbandonate, gli imprenditori scappano, arrivano i camorristi, si costruiscono palazzi, tanto cemento e meno verde e gli spazi pubblici. Si ammazza per strada.

Proroga del Commissariamento: Necessaria “Bonifica” per Battipaglia

BATTIPAGLIA – Prosegue l’opera di “bonifica”: Prolungato il Commissariamento da 18 a 24 mesi. La Città va avanti. La politica si interroga e si indigna.
Inverso (#perunnuovoinizio): «Le responsabilità penali vanno separate dalla politica». Bruno(PD): «La città va pacificata. È una scelta di responsabilità per Costruire un nuovo rapporto rispetto alla formazione del consenso, alla scelta dei candidati, alla comunità».

Eboli: Successi dello Sportello SAUB a tutela del consumatore

EBOLI – Sportello SAUB: una nuova sfida sempre a difesa dei cittadini. Pronta l’assistenza sui ricorsi per il blocco degli adeguamenti pensionistici.
Più di 1000 contratti bancari/finaziari analizzati, oltre 250 pratiche in itinere, pareri ABF e conciliazioni positive. Questi sono i numeri del successo per i cittadini vittime di usura, anatocismo bancario e cartelle pazze, sottolineato da Rosanna Marisei una delle fondatrici di Saub.

Cariello a “La Repubblica”: E’ scempio giornalistico. Eboli non è Città di camorra

EBOLI – Cariello: Passo falso di “Repubblica” contro la nostra città. Eboli non è Città di camorra, e “non penso che vi siano camorristi nella sinistra ebolitana. E’ scempio giornalistico”.
“Una dichiarazione falsa, e soprattutto denigratoria per l’immagine di una città che ha debellato da decenni il sistema delinquenziale. L’articolista ha usato parole pesanti che nella mia carriera politica non ho mai utilizzato neanche contro il mio peggior avversario”.

Battipaglia Story 7 – Parla Pastina: «Non sono camorrista»

BATTIPAGLIA – L’ex consigliere comunale Pastina: «Non sono camorrista. La nostra azione ci ha creato molti nemici».
Polemica dopo la pubblicazione del decreto di scioglimento del consiglio comunale: «Se queste sono le motivazioni allora vanno sciolti tutti i consigli comunali italiani. Io ho fatto nella legalità il mio ruolo istituzionale»

Eboli: Il tavolo tecnico su Coda di Volpe “CERTIFICA” le sue colpe

EBOLI – Per Coda di Volpe il tavolo tecnico tra gli Enti coinvolti nella gestione ha deciso: A luglio prevista la rimozione di 5mila tonnellate, e la gente “muore”. Dichiarazioni di Melchionda e Cariello.
Perché quelle Ecoballe sono state abbandonate? Perché lo STIR di Battipaglia gestito da Ecoambiente e sotto le direttive politiche degli assessorati Provinciali e regionali, non le ha trattate. Basterebbero 10 giorni perché aspettare ancora mesi? Perché e a chi fa comodo?

Battipaglia Story 6: L’Antimafia e il Laboratorio PUC

BATTIPAGLIA – Laboratorio Puc nel mirino dell’Antimafia. Nel 2010 il litigio in Consiglio comunale per la richiesta dell’ex capogruppo Pdl Provenza.
L’avvocato Provenza chiese la costituzione di una commisione speciale: «Da ex consigliere ricordo di aver combattuto il sistema, di essere stato isolato e di aver subito anche diverse aggressioni per essermi schierato contro il sistema»

Battipaglia Story 5: Occupazione alloggi IACP e il ruolo del Consigliere Pastina

BATTIPAGLIA – Nella vicenda battipagliese, il consigliere Orlando Pastina, assume un ruolo “chiave”, rispetto agli alloggi occupati dello IACP.
Pastina indicato come referente politico degli occupanti abusivi e il figlio Paolo figura emergente a capo di un gruppo criminale organizzato nel territorio battipagliese, e artefice della campagna elettorale del padre nelle elezioni del 2009.

Battipaglia Story 4: “L’affaire” rimozioni veicoli e i De Sarlo

BATTIPAGLIA – La rimozione dei veicoli affidata ai De Sarlo con procedure “anomale”, elemento determinante per lo Scioglimento del Consiglio Comunale.
Parentele inquietanti e rapporti convenienti. Dai piccoli favori, al controllo degli appalti. Dalla gestione delle Partecipate alle linne guida del PUC. Un clima di controllo e connivenze che porta anche alla rimozione del Comandante Cerruti, che assumeva posizioni in contrasto con l’Amministrazione.

Battipaglia Stoty 1: Il nuovo PUC e gli affari con la ndrangheta

BATTIPAGLIA – Gli affari con la ndrangheta. Il nuovo Puc disegnato sui terreni ex Valsecchi e i rapporti con la Gam Spa.
Il Comune affida all’architetto Francese un incarico per la fascia costiera. Il tecnico è progettista delle Sab Srl di Marano e della società calabrese Gam Spa di Antonino Gatto inserita anche nel progetto del Più Europa in fase di realizzazione.

Santomauro e il primato della burocrazia… spinta di Battipaglia

BATTIPAGLIA – Solo la politica non basta per spiegare il decreto di scioglimento se non quel primato della burocrazia… spinta. “Quattro ladri di galline”.
Per vent’anni alla guida dell’ente da segretario generale e poi da primo cittadino. Il suo operato nel creare un vero e proprio “sistema” è finito nell’occhio del ciclone affibbiando ai battipagliesi l’etichetta di “camorristi”.

Presentazione del Libro di Tonino Scala: “Quaquaraquà, uomini di Camorra

Eboli, 13 maggio 2011 ore 18,30, Complesso monumentale S.Francesco. La Fabbrica di Nichi presenta il Libro di Scala “Quaquaraquà, uomini di Camorra.
Scala: “Sono storie di vita vissuta, di vita rubata. Storie ascoltate da voci impaurite e amici fidati. Attraverso le storie delle vittime parlare ancora di Camorra e di Camorristi”.

Soldi e monnezza: benvenuti a Cosentino City

NAPOLI – Tra topi e montagne di monnezza Casal di Principe è Cosentino-city, il regno di NicK ‘o mericano.
Ecco l’impero affaristico del boss del Pdl campano: Aversana gas, Aversana Petroli, Ip service, Immobiliare 6 C e Agripoint. Sul decreto del governo sono attive le manine camorriste: discariche e termovalorizzatori. Affari miliardari.

Così sfido la sinistra: Intervista a Nichi Vendola

BARI – Siamo governati da Cannibali
Mentre è emersa la feccia di un potere osceno, violento, con sentinelle camorristi e massoni, espressione di un berlusconismo in caduta, il centrosinistra continua ad essere in affanno.
Serve un’allenza e un programma che metta insieme la questione sociale e quella democratica

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente