"Marchionne" tag

Giorgio Squinzi Patron della MAPEI è il nuovo Presidente Confindustria

ROMA – Sostenuto dalla Marcegaglia con solo 9 voti di scarto Giorgio Squinzi, prevale su Albero Bombassei ed è il nuovo Presidente degli Industriali.
Squinzi è Amministratore della Mapei, leader di prodotti chimici per l’edilizia. Impiega 7.500 persone, ha 59 stabilimenti, 9 in Italia e 50 nel resto del mondo. Sull’art. 18 ha detto: “la licenziabilità dei dipendenti è forse l’ultimo dei nostri problemi”.

Salerno le ultime notizie del 19 marzo 2012

Il Comune di Salerno contro la struttura per ex detenuti psichiatrici di Mariconda; Giornata Mondiale Contro il Razzismo: Mercoledì 21 marzo, ore 9.30, Teatro G. Verdi; 20 marzo, Mobilitazione nazionale: No alla rottamazione…

Manovra finanziaria & Libera contrattazione: Veleno puro per i lavoratori

SALERNO – Salerno come Napoli, Roma, Milano: Protesta USB contro la manovra finanziaria del Governo e contro la concertazione e il taglio dei trasporti.
USB: “La via “concertata” degli ammortizzatori sociali in deroga è ”cianuro puro” per i lavoratori che sono “sotto ricatto”.”

Carmelo Conte e il significato del voto amministrativo

SALERNO – Personalità vincenti come Zedda, De Luca, Pisapia, De Magistris, e la loro impostazione liederistica senza essere l’espressione di una classe dirigente e di governo, corrono il rischio che ha corso Berlusconi o meglio Bassolino.
E’ legittimo, chiedersi perché Berlusconi ha perso e la sinistra non ne ha tratto vantaggio?

Bellizzi: Da Italia dei Valori una risposta dovuta

BELLIZZI: Italia dei Valori a muso duro, rispondono all’attacco del vice sindaco di Bellizzi Bettinelli.
Russo: “La gestione di Cooperazione e Sviluppo è fallimentare, ma il lavoro non si tocca. In qualunque settore o posto del mondo non possono pagare i lavoratori per le incapacità dei dirigenti e dell’Amministrazione, vecchi o nuovi che siano”.

La crescita è possibile ma Tremonti non la vuole

ROMA – La combinazione inflazione/recessione per l’Italia non è un’ipotesi improbabile e remota, al contrario è un fenomeno già in atto.
L’inflazione è un’imposta regressiva e accresce le diseguaglianze sociali. La stagflazione deprime consumi e investimenti, falcidia redditi, commercio, occupazione, credito e tenuta dei conti pubblici.

Referendum FIAT: A Mirafiori vittoria di misura dei “SI”

TORINO – Referendum Fiat, vittoria dei “sì”. Decisivo il ruolo dei colletti bianchi.
Nei primi reparti scrutinati era prevalso il “no”. Poi il sorpasso: alla fine “sì” al 54%. Momenti di tensione.

Manifestazione FIOM a Roma: Fuori Berlusconi. W la Costituzione. No al modello Pomigliano

ROMA – 16 ottobre, tutti a Roma con la FIOM CGIL per manifestare contro contro il Governo, a favore della Costituzione e contro il “modello Pomigliano”.
Una giornata di mobilitazione per difendere democrazia e lavoro contro Berlusconi e Marchionne.

Il Governo smantella anche l’Università

ROMA – Tagli ai bilanci, stipendi non garantiti, contratti bloccati, licenziamento di massa dei precari. Un disegno scellerato che impone l’involuzione della “precarietà” verso la “disoccupazione” strutturale di massa.
E’ il turno dell’Università con il suo Ministro inadeguato: Tremonti e Berlusconi proteggono i ricchi e tartassano i poveri.
ROMA – Continua inesorabile l’opera di smantellamento dello Stato e dei settori dello Stato. Sanità, Pubblica Istruzione, Famiglia, Lavoro, Giustizia, e l’Università e la ricerca. Un Ministro inadeguato e telecomandato da un altro Ministro, Giulio Tremonti che insieme al suo Premier Berlusconi protegge i ricchi e tartassa i poveri.

A.A.A. Comune di Eboli cerca Manager per CdA "Eboli Patrimonio Srl"

EBOLI – Gli interessati possono inviare i loro curriculum, tanto sceglieranno comunque i più ruffiani.
Le domande, pena esclusione, scadono il 31 agosto alle ore 12,00. Ecco l’Avviso pubblico e il Comunicato Stampa.

A Pomigliano ha vinto il SI: Una vittoria amara, 62,2% a 36%

POMIGLIANO D’ARCO – Non c’è stato il plebiscito. E’ stata una vittoria sotto “ricatto”. Ora la Fiom vuole riaprire le trattative e la Fiat glissa.
Bisogna pensare ad un nuovo patto tra lavoro ed impresa, alla luce della modernità delle produzioni e del dinamismo dei mercati, ma tra pari.

Pomigliano riguarda tutti: mobilitazione a difendere di diritti e dignità del mondo del lavoro!

L’Accordo è inaccettabile. Lavorare senza più regole contrattuali è calpestare leggi e Costituzione POMIGLIANO D’ARCO – L’offensiva dell’azienda, sostenuta dalla Confindustria e dal Governo che si sta scatenando sui lavoratori di Pomigliano è…

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente