A.A.A. Comune di Eboli cerca Manager per CdA "Eboli Patrimonio Srl"

Gli interessati possono inviare i loro curriculum, tanto sceglieranno comunque i più ruffiani.

Le domande, pena esclusione, scadono il 31 agosto alle ore 12,00. Ecco l’Avviso pubblico e il Comunicato Stampa.

Manager

EBOLI – Questa è straordinaria, non me la sarei aspettata, una selezione pubblica per scegliere i componenti del Consiglio di Amministrazione della nascente Società Eboli Patrimonio a r. l.. Una trovata geniale che copre una scelta ma che la fa passare come un atto democratico.

Una grande presa per il c….. .

Sicuramente risponderanno decine di giovani ingenui, che pensano in buona fede di essere scelti e risolvere in qualche modo, almeno temporaneamente, il loro problema occupazionale; poi ci saranno altri che invece già lavorano e invece vorrebbero tentare di essere più visibili nella Città; altri ancora (un bel numero) perché si aspettano qualcosa per la loro appartenenza e la vorrebbero al più presto, e se non la dovessero ottenere, almeno accumulano un “credito” e restano in attesa per altro.

Illusi.

Questi curriculum arriveranno in una commissione fatta da qualche prezzolato ma saccente, che ha la pretesa di esprimere giudizi su tante brave, oneste e preparate persone, che si illudono di partecipare ad una competizione corretta, criticandoli, sputtanandoli  in pubblico e in privato, e se si dovesse arrivare in Consiglio Comunale, per non sceglierli, naturalmente si ricorrerà ai “pretoriani“, cioè quelli che a comando fanno mancare il numero necessario per indicarli. In questo modo si è “costretti” a cambiare nome attribuendo ad altri la mancata scelta e scegliendo chi gli pare.

Nel frattempo i cialtroni “pretoriani” hanno acquisito i “galloni” per tenere in seguito altro, e successivamente si sceglierà chi si aveva in mente di scegliere, buttando a mare decine di bravi professionisti. Questi sarebbero capaci di far mancare il numero anche se si trattasse di scegliere Colaninno o Marchionne.

Questa scelta è l’ultima, in termini temporali, delle stronzate che questa Amministrazione si avvia a fare.

Ma dove si è visto mai che si sceglie un CdA con un avviso pubblico? Chi è questo scienziato che lo ha suggerito? Ma per caso la FIAT nei suoi momenti più bui ha fatto una selezione per scegliere Marchionne?

Il C.d.A rispecchia le proprietà e quindi le nomine, devono essere legate a requisiti fiduciali, sicuramente basati sulle competenze acquisite o manifestate, ma la base della scelta è essenzialmente di carattere fiduciale, atteso che chi siede in un CdA rappresenta la proprietà e deve portare avanti una strategia, un progetto, e nella fattispecie deve tradurre una visione politica impressa dalla propietà.

Atteso che l’avviso pubblico è una stronzata, che c’entrano i titoli di studio con le capacità gestionali e manageriali, nonché economiche e finanziarie che un membro di un CdA deve avere. Dove è scitto che un componente debba, come dice il bando, in maniera “generica”: “avere qualificata e comprovata competenza professionale per studi compiuti, per funzioni svolte presso enti pubblici o privati, per capacità tecniche o amministrative”, manco se un individuo che è un impiegato solo perchè lo è, e solo per questo avrebbe acquisito comprovata esperienza? Con tutti i somari che ci sono nelle varie amministrazioni tra gli avvocati, gli ingegnieri e le varie categorie, stiamo freschi.

L’Amministrazione deve avere il coraggio di fare delle scelte politiche, di assumersi le responsabilità che le competono e il Sindaco Melchionda deve avere gli “attributi” per sostenere le sue scelte. Attributi che farebbe bene a non mostrare in altre circostanze e che invece in questa, che è una scelta di carattere fiduciaria dovrebbe, così come dovrebbe mostrarli per il Parco Fotovoltaico e altre iniziative che vedono il Comune di Eboli oggetto passivo rispetto ad altri che scelgono in nostra vece.

E adesso tutti in fila a presentare i curriculum, così si faranno fuori i vecchi che non si vogliono più e i giovani che non si vogliono. A quando la prossima stupidata/furbata?

………..  …  ………..

COMUNICATO STAMPA

Martino Melchionda

E’ stato emanato l’avviso per la designazione dei componenti del Consiglio di Amministrazione presso società partecipate dal Comune di Eboli. All’avviso possono partecipare tutti i cittadini che abbiano i seguenti requisiti: possedere i requisiti di eleggibilità alla carica di consigliere comunale; avere qualificata e comprovata competenza professionale per studi compiuti, per funzioni svolte presso enti pubblici o privati, per capacità tecniche o amministrative, per esperienze acquisite, per attività di lavoro; essere in possesso dei requisiti richiesti dalla legge e dallo statuto delle società partecipate; non trovarsi nelle condizioni di incompatibilità o esclusione previste dalla citata delibera di Consiglio comunale n. 19 del 24 maggio 2010;

Le candidature dovranno essere indirizzate a: Comune di Eboli – Segreteria Generale, Via Matteo Ripa Eboli (SA), e pervenire – a pena di esclusione – entro e non oltre le ore 12 del giorno 31 agosto 2010.

Le proposte di candidature devono essere presentate in busta chiusa con la seguente intestazione: “Domanda per la candidatura a componente del Consiglio di Amministrazione di società partecipate dal Comune di Eboli” e devono essere corredate, a pena di inammissibilità, della seguente documentazione: curriculum, sottoscritto dal candidato, con l’indicazione dei titoli di studio e di tutte le informazioni idonee a consentire un’adeguata valutazione della competenza professionale, dell’esperienza generale e specifica, delle attività prestate presso enti pubblici o privati; dichiarazione del candidato di non trovarsi in alcuna delle condizioni ostative alla nomina di cui all’art. 58 D. Lgs. 267/2000; dichiarazione del candidato di non trovarsi in alcune delle condizioni di ineleggibilità di cui all’art. 60  D. Lgs. 267/2000; dichiarazione di insussistenza delle cause di incompatibilità o dei motivi di esclusione previsti dalla delibera di Consiglio comunale n. 19 del 24 maggio 2010; dichiarazione di insussistenza di conflitti d’interesse con il Comune di Eboli o con le attività svolte da enti partecipati direttamente o indirettamente dal comune;

Le dichiarazioni dovranno essere rese, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445.

La domanda, a pena di esclusione, deve essere presentata nei termini previsti; riportare sulla busta il riferimento alla domanda di candidatura a componente del C.d.A. di società partecipate dal Comune di Eboli; contenere tutte le dichiarazioni richieste; essere sottoscritta dal candidato; essere corredata dai seguenti documenti: curriculum vitae debitamente sottoscritto; copia di un documento di identità personale in corso di validità.

EBOLI, 17 AGOSTO 2010

………………..  …  …………………

Avviso Pubblico

Città di Eboli

Provincia di Salerno

AVVISO PER DESIGNAZIONI A COMPONENTI DEL CONSIGLIO DI

AMMINISTRAZIONE PRESSO SOCIETA’ PARTECIPATE DAL COMUNE DI EBOLI

IL SINDACO

Visti:

– la delibera del Consiglio Comunale n 19 del 24 maggio 2010 che detta indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende e istituzioni;

– l’art. 50, comma 8, del D. Lgs. 18 agosto 2000 n. 267 “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”, che demanda al Sindaco la nomina dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende ed istituzioni;

Atteso che il Comune di Eboli deve provvedere alla nomina di n. 3 componenti del Consiglio di Amministrazione della Eboli Patrimonio s.r.l.;

RENDE NOTO

Che tutti i cittadini possono avanzare la propria candidatura per la nomina in oggetto.

I requisiti richiesti per la nomina quale componente del Consiglio di Amministrazione delle società partecipate  sono:

  • possedere i requisiti di eleggibilità alla carica di consigliere comunale;
  • avere qualificata e comprovata competenza professionale per studi compiuti, per funzioni svolte presso enti pubblici o privati, per capacità tecniche o amministrative, per esperienze acquisite, per attività di lavoro.
  • essere in possesso dei requisiti richiesti dalla legge e dallo statuto delle società partecipate;
  • non trovarsi nelle condizioni di incompatibilità o esclusione previste dalla citata delibera di Consiglio comunale n. 19 del 24 maggio 2010;

Le candidature dovranno essere indirizzate a: Comune di Eboli – Segreteria Generale,Via Matteo Ripa Eboli (SA), e pervenire – a pena di esclusione –  entro e non oltre le ore 12.00 del giorno  31 agosto 2010.

Le proposte di candidature devono essere presentata in busta chiusa con la seguente intestazione: “Domanda per la candidatura a componente del Consiglio di Amministrazione di società partecipate dal Comune di Eboli” e devono essere corredate, a pena di inammissibilità, della seguente documentazione:

– curriculum, sottoscritto dal candidato, con l’indicazione dei titoli di studio e di tutte le informazioni idonee a consentire un’adeguata valutazione della competenza professionale, dell’esperienza generale e specifica, delle attività prestate presso enti pubblici o privati;

– dichiarazione del candidato di non trovarsi in alcuna delle condizioni ostative alla nomina di cui all’art. 58 D.Lgs. 267/2000;

– dichiarazione del candidato di non trovarsi in alcune delle condizioni di ineleggibilità di cui all’art. 60  D.Lgs. 267/2000;

– dichiarazione di insussistenza delle cause di incompatibilità o dei motivi di esclusione previsti dalla delibera di Consiglio comunale n. 19 del 24 maggio 2010;

– dichiarazione di insussistenza di conflitti d’interesse con il Comune di Eboli o con le attività svolte da enti partecipati direttamente o indirettamente dal comune;

Le dichiarazioni dovranno essere rese, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445.

La domanda, a pena di esclusione, deve:

– essere presentata nei termini previsti;
– riportare sulla busta il riferimento alla domanda di candidatura a componente del C.d.A. di società partecipate dal Comune di Eboli;
– contenere tutte le dichiarazioni richieste;
– deve essere sottoscritta dal candidato;
– essere corredata dai seguenti documenti:

a) curriculum vitae debitamente sottoscritto;
b) copia di un documento di identità personale in corso di validità.

Copia del presente Avviso  viene pubblicato presso:

– Albo Pretorio del Comune di Eboli per gg. 15;
– Sito Internet del Comune di Eboli-sez. bandi e avvisi : www.comune.eboli.sa.it

Eboli, 16.08. 2010

IL SINDACO

Avv. Martino Melchionda

15 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Delegare le proprie responsabilità politiche e funzionale sono avvenimenti che avviliscono gli elettori.
    Con il voto ogni cittadino delega il proprio rappresentante a Capo di un’amministrazione attraverso l’elezione del sindaco e con l’elezione del consigliere se è di maggioranza alla partecipazione, se di minoranza al suo controllo.
    Quanto si deve decidere chi saranno i futuri amministratori, avviene una corsa spasmodica, ma quanti di essi effettivamente conoscono il ruolo e le loro responsabilità.
    Ecco uno dei momenti cui gli amministratori a tutti i livelli sono chiamati a svolgere un ruolo importante, la dismissione o l’organizzazione del patrimonio comunale. Atto importantissimo e i nostri delegati cosa fanno: delegano a loro volta altri. Non ci siamo! Ogn’uno si assume le proprie responsabilità.
    Con l’avvento del federalismo per gli amministratori aumenteranno le responsabilità individuali, i cittadini sperano nei loro delegati che compiano atti per la razionalizzazione della spesa pubblica, non deludiamoli, il popolo non si può deludere il popolo è il popolo.

  2. QUESTO IL RISULTATO DOPO 22 ANNI DELLA LEGGE “”BASAGLIA”” NR 180/78………….PROFESSORE BASAGLIA….SONO TUTTI FUORI………. !!!!!!!!!!!!!!!!

  3. Ottimo articolo ,complimenti alla redazione ,mi piace la determinazione e la comunicazione con cui è stato posto il problema.
    Condivido pienamente quello scritto nell’articolo, però ancora
    non ho capito come fare per mandarli tutti a casa .Stanno arrecando notevoli danni alla citta un’altra estate è passata se facciamo dei sondaggi economici turistici non avremmo un solo punto a favore di questi. Per non parlare del territorio come monti di eboli anche se non piu proprieta di eboli ,ma cade nel comprensorio del comune quindi non partecipare alla ealizzazione dell’opera fotovoltaica è una vera vergogna.Ma chi li ha votati questi? Si lo so alcuni ebolitani piu di alcuni perche hanno vinto ma coloro che li hanno votati sono gia pentiti,notate un malcontento comune ad eboli,forza ebolitani possiamo farcela mandiamoli via,non sono migliori di noi questiiiiiii

  4. Un’altra butade. di Melchionda e dei suoi accoliti. Questa è una cosa che già parte male, figuriamoci il resto. A CASA. dovete andare a CASA. Eboli non si merita questi politici di quattro soldi di destra, di sinistra, e quelli come Cariello velocista cambia bandiera. A C A S A

  5. Effettivamente siamo al ridicolo: non si è mai assistito ad una Società che nomina il CdA per concorso! Giustamente chissà chi è stato il grande pensatore a cui è venuta questa brillante idea! Bisogna assegnargli subito l’oscar dell’imbecillità. Comunque non credo che,in fondo, siano tanto stupidi,perchè dietro questa proposta si legge chiaramente il tentativo di illudere tanti giovani e tenerli sotto ricatto per un bel pò di tempo. Infine potrebbe essere uno strumento per tnere fuori gli indesiderati.

  6. cari bloggers,
    vi invito ad effettuare i vs pronostici sulle persone che andranno in questo cda.
    saluti matteo.

  7. Grande Massimo Del Mese!

  8. Plauso all’intervento di admin, coraggioso e molto realista. Purtroppo gli ebolitani, per consuetudine, preferiscono sperare e illudersi, piuttosto che spernacchiare questi amministratori ridicoli, alla pari dei loro consiglieri pseudo-tecnici, incompetenti e scarsamente professionali. Povera Eboli, sempre più in basso, mortificata da un vecchiume politico che starnazza sui propri interessi di bottega, invece di amministrare la res pubblica.

  9. Maron primo requisito richiesto :

    “”” possedere i requisiti di eleggibilità alla carica di consigliere comunale; “””

    ma allora possedere questo requisito è importante ???

    Ma Lavorgna non possedeva questo requisito eppure è divenuto assessore ed ora fa parte di questa giunta comunale a cui dovrà rispondere il CDA da nominarsi e che pero’ deve essere composto da persone che devono possedre tale requisito .

    Bene proprio tutti uguali davanti alla legge !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Ricordate la favola di SILVIO IL GRANDE ? si quella che diceva che LA LEGGE E’ UGUALI PER TUTTI e poi diceva anche che sul mio regno non tramonta mai il sole tant’è immenso ???
    Credo che Silvio li abbia contagiati !
    Nel salutarvi penso al grande TOTO’ quando diceva : VOGLIO VEDERE QUESTI DOVE VOGLIONO ARRIVARE ! tant io non so Pasqual .

    P.S. qui si sente forte puzza di bruciato e non è quel fetido puzzo di bruciato residuo maleodorante dei fatui fuochi artificiali sparati dall’armata melchiondiana e dal CDA della Multiservizi SPA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! questa è una nuova puzza che si aggiunge all’altra , azz !!! mio nonno buonanima diceva che :
    o pesc feta ra cap , e abbiate la cortesia … accattatv nu poc e prufumm ià !
    admin prometti di non censurare questo grido che mi viene dal profondo e credimi non è rivolto a nessuno e certamente non è rivolto all’ideatore di questo concorso ( assolutamente ) posso ??????
    prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

    P.S. PR

  10. Sarà, ma sono troppo curioso di vedere come faranno le selezioni. Io il CV glielo mando, poi l’uso che ne faranno sono cavoli loro. Sai che ganzo dire al lavoro… domani non vengo vado a fare un colloquio per entrare in un CdA.
    E’ tutta una fregatura? Si come il 95% dei concorsi pubblici. L’ho si è sempre saputo e non ci si è mai rimasti male più di tanto.

  11. Caro Massimo,
    secondo te Cariello li avrebbe nominati Lui ( certo tra i suoi amici e sostenitori, che c’è di strano) prendendosi le sue responsabilità e contestazioni oppure avrebbe fatto questa pantomima per far finta di essere, come si dice adesso, trasparenti?
    Io la risposta la sò e tu?

    grazie come sempre sei un grande
    fradelme

  12. @ fradelme
    E come vogliamo andare avanti, se di fronte ad un atto di responsabilità, si dice: ma quello avrebbe fatto meglio? ma quell’altro sarebbe stato capace di..?
    Responsabilità significa rispondere di ciò che si fa, non invocare scusanti improbabili, il che è altra cosa: è giustificazionismo!
    E noi ne abbiamo piene le scatole di chi fa finta di non guardare e chiude gli occhi ad oltranza!
    Se tu svolgi un lavoro che ti è stato assegnato, sarai giudicato per come lo fai, non per come l’avrebbe fatto un altro, soprattuto se si dice che l’altro l’avrebbe fatto comunque male (secondo la tua opinione, ma è tutto da dimostrare!).
    In ogni caso, attendiamo le nomine per giudicare; intanto, il metodo, come ha sottolineato bene Del MEse, è “improprio”.
    Inoltre, l’osservazione di Alberto è sensata: un componente del CDA che deve avere i requisiti di di eleggibilità alla carica di consigliere comunale dovrà rispondere ad una giunta dove un suo componente – pare- non risponda a tale requisito. Assurdo!

  13. x matteo io credo che i papabili sono gli esclusi dalle cariche finora elargite, ti posso fare i nomi di chi metterei io , anche se loro non accetterebbero perche pare che gli emolumenti non sono ancora fissati “per il momento è un incarico onorario” 1) santuccio 2)armand 3) GIUVANN U PACCE 4)BALDASSARRE U CUMPARE E MELCHIORRE….. almeno loro si accontentano di poco sic! ma stateve fermi nun vennite niente ca ievule nun è a vostra è di jevulise

  14. quali sono le soc. Part. Ebolitane ?

  15. Come si voleva dimostrare, smentito un bando fatto dal Sindaco.
    Saluti Matteo

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente