Allarme siccitá: Dal Comune di Eboli la richiesta di calamitá naturale

Riunione congiunta commissioni consiliari Attività Produttive ed Ambiente per la siccità: varati i primi provvedimenti.

Presenti oltre ai presidenti Masala e Merola, il sindaco Cariello, il presidente del Consorzio di Bonifica Destra Sele, Busillo in rappresentanza degli imprenditori agricoli. Sul tavolo la grave siccità che per la Piana del Sele, capitale italiana della quarta gamma, significa pericolo per le colture e per l’economia.

Vito Busillo-Massimo Cariello

Vito Busillo-Massimo Cariello

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Riunione congiunta delle commissioni consiliari Attività Produttive ed Ambiente con la presenza del sindaco, Massimo Cariello, del presidente del Consorzio di Bonifica Destra Sele, Vito Busillo e di una rappresentanza degli imprenditori agricoli. Sul tavolo del confronto la grave siccità che per la Piana del Sele, capitale italiana delle produzioni di quarta gamma, significa pericolo per le colture e per l’economia complessiva. Le commissioni consiliari hanno raccolto il grido d’allarme del comparto.

Pierluigi Merola

Pierluigi Merola

«Ci troviamo davanti ad un problema di carattere nazionale che non riguarda solo il nostro territorio – ha spiegato il presidente della commissione ambiente, Pierluigi Merola -. La situazione impone un’attenta analisi da parte dell’intera filiera istituzionale. Serve un piano straordinario di intervento sulla rete fluviale e consortile per una migliore gestione ed utilizzazione della risorsa idrica.

Emilio Masala-1_1_1

Emilio Masala-1_1_1

Un confronto, quello di questa mattina, che ha prodotto alcune importanti determinazioni. Innanzitutto potenziare il livello di vigilanza del territorio contro abusi dell’utilizzo dell’acqua; poi demandare alla Giunta comunale la richiesta alla Regione Campania del riconoscimento di stato di calamità naturale per la siccità a favore degli operatori del comparto agricolo. Infine, chiedere alla Regione risorse regionali o comunitarie per l’efficientamento ed il potenziamento della rete fluviale e consortile».

«E’ il momento di assumere decisioni importanti sul da farsi – commenta il presidente della commissione attività produttive, Emilio Masalaed iniziare a progettare interventi organici per evitare di ritrovarci come sempre a rincorrere le emergenze e riparare i danni».

Eboli, 3 luglio 2017

5 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. cit. “E’ il momento di assumere decisioni importanti sul da farsi – commenta il presidente della commissione attività produttive, Emilio Masala – ed iniziare a progettare interventi organici per evitare di ritrovarci come sempre a rincorrere le emergenze e riparare i danni»
    ESIMIO PROFESSORE masala CI PUò INDICARE UN SOLO PROGETTO E DICO UNO CE SIA UNO??? SONO ANSIOSO, LA PREGO , NE CITI UNO

  2. Considerata la percentuale di accoglimento delle richieste dell’amministrazione io sarei un po’ preoccupato.

  3. Questi dicono solo str…..e blablabla….ma la cosa grave li votiamo noi…. il presidente del consorzio bonifica destra sele sonom anni che viene votato e con voti tantissimi attraverso deleghe ….ma chi controlla le elezioni del consorzio…NESSUNO e dopo decine di anni sta sempre li a sparare ca….e pagandolo mensilmente. questo ci meritiamo.

  4. ho pubblicato un post 2 ore fa circa ma non lo vedo sta ancora in moderazione?

    • Forse non lo hai mandato. Rimandalo

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente