Sea Watch, anche l’On Conte favorevole allo sbarco

Sea Watch, anche l’On. Conte (LeU) si schiera per lo sbarco: “Persone in mare vanno fatte sbarcare”. 

On. Federico Conte: “Garantiamo diritti umani e trattamento civile a uomini, donne e bambini che hanno bisogno di scendere a terra ed essere accuditi. Basta con la politica del cinismo e della propaganda, che gioca sulla pelle della gente”.

Federico_Conte

Federico_Conte

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

ROMA – La vicenda della Sea Watc 3 sta occupando oltre che le intere pagine dei giornali, delle TV e Radio e dei Talk televisivi, anche dello scemenzario del web con una pletora di imbecilli pronti a copiare incollare e chiedere di fare altrettanto, pensando di essere onnipotenti più che degli emeriti stupidi che fanno da eco alle cretinerie, ma sta facendo emergere anche le contraddizioni nel governo Giallo/verde. Contraddizioni che specie dopo il caso dell’altra nave: “La Diciotti“; possono rompere l’idillio tra Di Maio e Salvini, specie se quest’ultimo sarà abbandonato a se stesso e i 5 Stelle voteranno a favore dell’autorizzazione a procedere.

Una bella questione politica questa che oltre ad evidenziare come le politiche del Ministro degli interni, il sanguigno è monotematico Salvini, siano del tutto inesistenti rispetto alla sicurezza interna del nostro Paese, inesistenti rispetto alla lotta alle mafie, alle delinquenza e alle nostre Città abbandonate a se stesse, e siano ora un grimaldello nelle mani delle destre a lui particolarmente legate come FI e FdI,  che al contrario voteranno No e lo salveranno ma preparando una bella cassa da morto a Di Maio, al velenoso è arrabbiato Di Battista e al Governo. Tempi di guerra si preparano all’orizzonte del populismo e del sovranismo all’amatriciana.

Sea Watch 3

Sea Watch 3

“Ci sono anche tredici bambini a bordo della nave Sea watch 3 ferma al largo di Siracusa, – scrive in una nota Federico Conte, deputato di Liberi e Uguali. – con il divieto di attraccare stabilito dal Governo italiano. Potrebbero essere nostri figli. Tenere queste persone in mezzo al mare, in balia delle onde e del freddo, è un atto di disumanità.

Il tema non è dove destinarli ma soccorrerli. – prosegue Conte ricordando che sono solo persone che hanno bisogno di aiuto e on minacciano i confini nazionali né talpoco la sicurezza della quale lo stesso Salvini la interpretarlo ed esclusivamente nella lotta ai migranti e non ai delinquenti che li sfruttano, in Italia e in LibiaChi è in mare va condotto nel porto più vicino e aiutato. Siano fatte subito sbarcare quelle 47 persone: vengano identificate e si avviino le procedure di legge; si individuino scafisti e complici, vengano puniti.

Ma garantiamo diritti umani e trattamento civile a uomini, donne e bambini – conclude la nota Federico Conte, il deputato di Liberi e Uguali che hanno bisogno di scendere a terra ed essere accuditi. Basta con la politica del cinismo e della propaganda, che gioca sulla pelle della gente”.

Roma, 28 gennaio 2019

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Sui social i commenti non sono molto positivi. 😢
    si potrebbero sintetizzare con:”sono fuori dal mondo”💣

  2. HO NOTATO CHE, SPARITA LA BOLDRINI, DAI TG SONO GRADUALMENTE SCOMPARSI PURE I COSIDDETTI “FEMMINICIDI” ED È TORNATA LA LINGUA ITALIANA: “OMICIDI” PER TUTTI – IL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA PROPONE AI SINDACATI UN PATTO SUL LAVORO. ORA È PIÙ FACILE, PERCHÉ NON CE N’È?

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente