Debiti fuori bilancio, Rifiuti e Servizi Sociali: Opposizione contro Cariello chiama il Prefetto

Attacco frontale a Cariello per debiti fuori bilancio, proroga affidamento raccolta rifiuti servizi Sociali. 

Le opposizioni Consiliari con Petrone, Conte, Di Candia, Fido, Cardiello e Guarracino accusano l’amministrazione di disertare i Consigli e chiedono un incontro con il Prefetto di Salerno per rimarcare l’assenza di legalità da parte della maggioranza. 

Fido-Cardiello-Guarracino-Conte-Petrone-Di Candia

Fido-Cardiello-Guarracino-Conte-Petrone-Di Candia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Dopo avere approvato debiti fuori bilancio per oltre 250.000 euro, tra cui 53.000 euro di lavori “a chiamata” senza alcun impegno di spesa né liquidazione, – Scrivono in una nota le opposizioni riunite a firma dei Consiglieri comunali Antonio Petrone, Antonio Conte, Teresa Di Candia (Art1 MDP-LEU), Santo Venerando Fido (Eboli 3.0), Damiano Cardiello (FI), Luigi Guarracino (Indipendente) – la maggioranza consiliare, senza mai intervenire in tre ore di dibattito, ha fatto mancare il numero legale proprio quando stava per essere introdotto il punto all’ordine del giorno afferente la relazione conclusiva della Commissione Controllo e Garanzia su raccolta differenziata e gestione del settore manutenzione nel triennio 2016-2018.

Non è la prima volta. – Proseguono Petrone, Conte, Di Candia, Fido, Cardiello e Guarracino – Già in occasione della omologa relazione sui bandi gestiti dal Piano Sociale di Zona, che ha fatto emergere rapporti strettissimi tra il Sindaco Massimo Cariello e la Cooperativa Anche Noi, venne a mancare il numero legale per non affrontare la tematica.

Nel corso del Consiglio comunale di ieri sera – aggiungono i consiglieri di opposizione – è stato il consigliere Presutto a richiedere una sospensione del consiglio per pochi minuti. Al rientro i presenti erano solo 12, con gran parte della maggioranza assente, volutamente andati via, per non riprendere il dibattito. Le opposizioni naturalmente erano in aula.

Questo dimostra che quando si toccano temi scottanti, quali settore rifiuti con le proroghe del servizio che hanno raggiunto il record di € 21.000.000 e l’allegra gestione dei fondi pubblici per lavori di manutenzione, la migliore strada per i pasdaran Carielliani è la fuga.

Alla luce di quanto avvenuto, – concludono i Consiglieri comunali Antonio Petrone, Antonio Conte, Teresa Di Candia (Art1 MDP-LEU), Santo Venerando Fido (Eboli 3.0), Damiano Cardiello (FI), Luigi Guarracino (Indipendente) – consapevoli che il comportamento adottato è solo la conseguenza del basso livello politico raggiunto, chiederemo un incontro con il Prefetto di Salerno per rimarcare l’assenza di visione in tema di legalità da parte dei “fuggitivi” consiglieri di maggioranza.

Eboli, 31 agosto 2019

5 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. 250000€ di debiti fuori bilancio sono l’emblema di una incapacità a governare una città come eboli, questi debiti sono solo una parte del il 2018 attendiamo altre batoste, e indovinate chi li pagherà NOI, NOI, e ancora NOI. Per giustificare ciò, esiste un solo aggettivo INCAPACI.

  2. solo per il fuori bilancio vi dovete vergognare perche il debito pubblico è di gran lunga maggiore.

    scappate pure ora siete al potere e fin quando ci sarete perche poi eboli non sarà piu casa vostra.
    non vi vogliamo!
    delinquenti!

  3. Chi sono i consiglieri che hanno fatto mancare il numero legale?
    Perchè se le opposizioni ritengono che ci sia qualcosa di illegittimo, non solo stavolta, chiedono un incontro con il Prefetto o interpellano l’ANAC e non espongono le loro ragioni direttamente alla Procura della Repubblica o alla Corte dei Conti?
    Sarei lieto se qualcuno rispondesse.
    Per quanto riguarda i consiglieri chiederei a qualcuno di loro , se ne ha la sensibilità ma pare di no , di smettere di essere pupi nelle mani del burattinaio perchè oltre il danno alla propria immagine e autonomia ne creano uno ancora maggiore al paese e ai cittadini.
    Mi aspetto comunicato congiunto , sindaco e vice, dove si sosterrà che le opposizioni gettano fango su chi lavora con grande sinergia al bene di Eboli.
    Peccato che le opposizioni siano destinate a dividersi quando si tratterà di decidere il nome del candidato sindaco da contrappore a cariello.

  4. Salve Massimo quello che scrivo non ha nulla a che fare con l’articolo sopraindicato. Il mio è un appello di un padre ebolitano e ancor prima italiano che all’apice della disperazione. Mio figlio di giovane eta ex atleta da qualche anno si ritrova andicappato per un serio problema al piede al quale operato piu volte ma senza esiti positivo .Medici di grosso calibro soprattutto dal punto di vista economicolo hanno visitato e operato ma il problema persiste e il danaro è finito.La sua patologia si chiama Fascite plantare una cosa semplice a dirsi ma delicata non ti permette di stare all’impiedi ne di camminare. Aiutatemi nel contattare qualche centro convenzionato o qualche luminario che curerebbe il caso senza parcella ma facendo una buona azione presso un centro convenzionato. grazie . mantengo l’anonimato per privacy e perche mi sento umiliato come se chiedessi l’elemosina.. se potete darmi indicazioni fatelo a seguito di questo appello.

  5. Già questa fotografia vi lascia immaginare lo spessore morale della “corte dei miracoli” ivi immortalata….: ex pidioti che hanno ridotto questo paese ai minimi termini, eredi al trono che non erediteranno quanto promesso da papà…e semplici idioti che farebbero meglio a guardare i loro affari e non tentare di ricavare benefici dalla politica.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente