"Prefetto" tag

Sgroia nomina i Dirigenti. Vecchio si dimette. Cardiello osserva. Il Commissario è alle porte

EBOLI – Valzer di nomine dirigenziali mentre a giorni arriva il Commissario. Vecchio si dimette. Bufera sul ff Sgroia. Cardiello osserva. 

Coro di reazioni negative, dall’ex Consigliere Cardiello al Presidente dell’Associazione Forense Mario Conte per la sostituzione di Cuozzo al Giudice di Pace, dal capogruppo Art1-La Città del Sele Antonio Conte che invitava Sgroia a desistere di nominare i Dirigenti all’Assessore dimissionario Vecchio che accusa: «Gravissima la decisione monocratica del così detto “facente funzioni”, di assumere, in questo breve periodo di reggenza, decisioni colleggiali». Del Vecchio (PCI): “Meno male che tra poco subentrerà il Commissario prefettizio”.

Eboli: Cariello “costretto” si dimette. Sono valide le sue dimissioni?

EBOLI – Cariello si è dimesso. È pressing di Art1-La Città del Sele sui Consiglieri: Li invita a revocare gli atti. Ma sono valide le dimissioni? 

Mentre si attende da parte del Prefetto la nomina di un Commissario, per la Segreteria e il Gruppo Consiliare di Articolo Uno-Città Del Sele, Conte, Di Candia, Santimone: “Cariello è stato costretto a dimettersi da Sindaco per fatti che hanno mortificato la Città e favorito interessi privati, di cui c’è una larga traccia tra gli attuali consiglieri di maggioranza”. Spunterebbe un errore nella notifica delle dimissioni. 

Dimissioni Cariello: Adelizzi(M5S), ora la parola ai cittadini

EBOLI – Cariello si è dimesso. La parola passa agli elettori. Il parlamentare ebolitano Adelizzi incontra il Sindaco ff Sgroia. 

L’On. Cosimo Adelizzi del M5S: «Le dimissioni del Sindaco Massimo Cariello: importante opportunità di rinascita per la città di Eboli».

Eboli: Il PCI invita la minoranza alle dimissioni ma a dimettersi è Cariello

EBOLI – Cariello si dimette, inutile l’invito a dimettersi del PCI alla minoranza di Art1-La Città del Sele. Dichiarazione di Cardiello.

Il PCI di Eboli: “Sulle vicende ebolitane il PD, a tutti i livelli, non assume alcuna posizione. Ogni passo dovrà avere come unico obiettivo il ripristino delle regole democratiche e il ritorno alla normalità politico-amministrativa”. Damiano Cardiello: “Speriamo che in tempi celeri si ritorni alle urne, garantiremo alla popolazione una un’alternativa valida a questo sfascio. Si è chiusa nel peggiore dei modi l’epoca Cariello”. 

Art1-La Città del Sele: Si revochino gli atti dell’amministrazione Cariello

EBOLI – Revocare tutti gli atti ritenuti illegittimi, prodotti dall’Amministrazione Cariello, è la richiesta di Art1-La Città del Sele. 

Il capogruppo di Art1-La Città del Sele Antonio Conte: “revocare tutti gli atti che in base anche alle indagini condotte dalla Magistratura è un atto doveroso da parte del Sindaco f.f. e della maggioranza, affinchè si evitino corresponsabilità e coinvolgimenti”.

Eboli post Cariello: Lucilla Polito si dimette e apre una nuova fase

EBOLI – La neo consigliera comunale Lucilla Polito si dimette: In una lettera al Presidente del Consiglio comunale Rosamilia, le motivazioni.

Lucilla Polito eletta con 553 preferenze nella Lista Eboli Popolare. Con la sua “Lettera di un Consigliere mai nato”, apre un nuovo capitolo nel dibattito “post-Cariello”, ritenendo non più funzionale sia la sua elezione e sia quella del Consiglio. Le subentra con 406 voti Armando Caponigro.

Caso Eboli: Prefetto in Antimafia conferma gravità della situazione

EBOLI – Caso Eboli, l’on. Conte (Leu): In Commisione Antimafia, Prefetto di Salerno conferma gravità della situazione. 

On. Federico Conte: “Il castello è crollato, serve una scelta, non una difesa sterile, perché la parte migliore di Eboli, che c’è ed è tanta, assuma la guida per portare la città fuori dalla crisi, prendendo atto che essa è insieme morale, economica e sociale”.

Eboli: Sospeso il mercato settimanale. Protesta degli ambulanti

Ordinanza di sospensione del Sindaco ff di Eboli dal 24 al 31 ottobre del Mercato settimanale del Sabato. Gli ambulanti ANVA con Pietrafesa protestano poiché non avvisati, oggi parteciperanno al mercato in modo…

Dalla “Città del Sele-Art1: Una soluzione politica all’arresto

EBOLI – Arresto del Sindaco: Da “La Città del Sele”-Art1, rispetto per la magistratura e invito alla maggioranza a trarne le conseguenze. 

Una risoluzione politica a quella di Legge. Di Candia, Conte, Santimone “La Città del Sele”-Art1: «Siamo stati all’opposizione per anni non condividevamo comportamenti e gestione e abbiamo condotto una coerente campagna elettorale, durante la quale abbiamo rivolto alla maggioranza un invito, che rinnoviamo, a riflettere sul loro operato e sulla crisi in cui hanno fatto precipitare la città, e a trarne le conseguenze».

Santimone in piazza: Un comizio brutto assai

EBOLI – Primo comizio del candidato Sindaco de “La Città del Sele”: Una frana; Un comizio brutto assai. 

Moderati Guercio già Sindaco di Eboli negli anni ’80 e l’On. ebolitano Federico Conte, leader provinciale LEU che ha illustrato le motivazioni di una scelta civica nella prospettiva di una programmazione di comprensorio. Deludente il primo impatto con la Piazza del Candidato Sindaco della Lista “La Città del Sele” Donato Santimone. 30 minuti di comizio: 25 di “Chi so io e chi si tu” e 5 minuti di pochissimi titoli ma con l’impegno di parlare in seguito di programmi. Aspettiamo. 

Eboli, le elezioni e gli scrutatori: Una storia infinita

EBOLI – Santimone candidato Sindaco “LCdS” e Conte candidato consigliere denunciano brogli e investono il Prefetto. 

“Vergogna in commissione elettorale”., dicono al Prefetto di Salerno i due politici della Lista “La Città del Sele”. Donato Santimone: “Il clima elettorale è pesante ed è aggravato dall’agire di faccendieri”. Antonio Conte al Prefetto – “Chiederò di mandare un commissario straordinario che vigili sui lavori dell’ufficio elettorale che garantisca democrazia e trasparenza”. 

Veleni & Veleni ad Eboli. Cariello chiede aiuto al Prefetto

EBOLI – Veleni & Veleni ad Eboli: Una escalation di odio avvelena il clima elettorale: Finirà a pistolettate? 

Il sindaco Cariello scrive preoccupato al Prefetto e denuncia un “Clima elettorale avvelenato e tentativi di condizionamento”. La posta in gioca è alta. Chi c’è dietro questi scontri? Chi ne beneficerebbe? Quali sono i veri interessi? E se i candidati Sindaci fossero “pupi” chi sono i “pupari”? 

Lega: Altro caso di violenza nelle strade di Salerno

SALERNO – Altro caso di violenza feroce per strada, denuncia la Lega Salvini Premier di Salerno. 

Dopo l’accoltellamento in strada a Salerno Rosario Peduto Coordinatore cittadino Lega: «il sindaco Napoli dovrebbe ricordarsi quella pubblicità della fine degli anni ottanta che recitava “Prevenire è meglio che curare”…….…. cosa si aspetta, il morto?»

Ancora delinquenza: Imprenditore rapinato in pieno centro a Eboli

EBOLI – Imprenditore ebolitano rapinato in pieno centro. Il bottino: 12mila euro. Quarto episodio di violenza in due giorni. Aspettiamo la “sinergia”. 

Il Sindaco Cariello in Prefettura chiede maggiore Presenza fisica delle Forze dell’Ordine. Il Prefetto Russo assicura l’impegno e invoca compattezza Istituzionale per migliorare l’azione sinergica delle Forze di Polizia. Interessante sapere a quale sinergia si riferisce e come intende utilizzare queste varie Forze di Polizia completamente barricate nelle loro Caserme. Intanto aspettiamo la prossima aggressione.

Nuovi episodi di violenza ad Eboli: Cariello reinveste il Prefetto

EBOLI – Dopo i nuovi episodi di violenza che si sono verificati a Eboli, il sindaco Cariello sollecita nuovamente il Prefetto Russo.

Per l’ennesima volta il Sindaco si rivolge al Prefetto per chiedere maggiore presenza di Forze dell’Ordine e più volte ha chiesto la convocazione del Comitato provinciale Sicurezza e Ordine Pubblico. Interrogato il “morto” il “morto” non risponde. Cariello:  “E’ necessario operare un monitoraggio continuo dei luoghi di spaccio, che ad Eboli sono conosciuti da tutti e che sono spesso teatro di scontri, risse e violenze”.

Spiagge libere negate a Eboli: Petizione al Sindaco dei cittadini

EBOLI – L’Associazione cittadini liberi scrive a Governatore e Prefetto e consegna una petizione al Sindaco per riaprire le spiagge libere 

L’associazione Cittadini Liberi: Cariello prenda carta e penna e revochi immediatamente l’ordinanza e la delibera di giunta cui ha negato un sacrosanto diritto agli ebolitani. Cariello riapra le spiagge libere senza se e senza ma. Il mare torni a essere garantito a tutti”.

Sindaco e Amministrazione “denunciano” Conte: Inquina il clima elettorale

Sindaco Cariello e la sua Amministrazione denunciano il tentativo di Conte(LeU) di inquinare il clima elettorale.  Inviata una lettera alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Ministero dell’Interno ed alla Prefettura: “L’On. Conte…

Consiglio Comunale e…. sui “Bonus Spesa” volano gli stracci

EBOLI – È bagarre in Consiglio. Si va allo scontro. Le opposizioni invocano controlli del Prefetto e Guardia di Finanza. Per protesta abbandonano. 

Conte, Petrone, Di Candia (MdP-LeU); Cardiello (FI); Fido (Eboli 3.0); Pellegrino (Indipendente), e sui Bonus Spesa vanno giù duro: “La politica dello squallore. Il degrado morale investe la Città mentre la crisi economica  avanza. E’ a rischio la tenuta democratica delle Istituzioni e a pagare lo scotto, sono i cittadini”

Lettera di Adelizzi (CSP) a Prefetto e ASL: Commissariate il P.O. di Eboli

EBOLI – Adelizzi (CSP) a Prefetto, ASL e Sindaco chiede il Commissariamento della Direzione Sanitaria del P.O. di Eboli. 

Chiusura per contagio di Pediatria a Battipaglia, accorpamenti e tentativi di trasferimenti di Reparti da Eboli al S. Maria della Speranza, disorganizzazione e diritti negati alla salute, ciò che accade al P.O. di Eboli è scandaloso. I cittadini tra divieti di spostamento, limitazioni della libertà e paura di contagi, anche per ricoveri gravi rinunciano al diritto alla salute.

FISI a Prefetto e ASL: Garantire la salute da disordine e confusione

SALERNO/EBOLI – La FISI Sanità invia un documento al Prefetto ed all’ASL: Garantire a tutti i cittadini le prestazioni sanitarie bloccate da disorganizzazione e confusione. 
Ad iniziare dal P.O. di Eboli e dal 6 aprile, quando si aprirà il nuovo reparto di Malattie Infettive con Covid, bisognerà disinfettare l’U.O. di Anestesia e Rianimazione usato promiscuamente e senza percorsi differenziati, restituendo la alle attività ordinarie e ponendo fine all’accorpamento dei reparti di Urologia e Chirurgia e di Oculistica e ORL, e accelerare l’apertura dei Covid Hospital di Agropoli, Scafati. 

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente