Confesercenti su: Ambiente, Territorio, Sviluppo si confronta con politici e Associazioni

Confronto all’Hotel Grazia Eboli, con la Confesercenti su: “Ambiente, Territorio, Sviluppo: Possono coesistere”. 

All’incontro organizzato dalla Confesercenti territoriale di Eboli, hanno partecipato rattresentanti territoriali e provinciali di Confesercenti Santimone, Guercio ed Esposito, Buonomo di Legambiente, il Sindaco di Eboli Cariello, i deputati Conte(LEU) e Adelizzi(M5S). 

Santimone-Conte-Buonomo-Adelizzi-Cariello-Convegno-Ambiente-Territorio-Sviluppo

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Si è tenuto questa mattina, domenica 20 ottobre 2019, nella Sala delle conferenze dell’Hotel Grazia di Eboli, il Convegno  organizzato dalla Confesercenti di Eboli dal tema: “Ambiente, Territorio, Sviluppo: Possono coesistere?“, al quale hanno partecipato il Sindaco di Eboli Massimo Cariello, i rattresentanti territoriali e provinciali di Confesercenti Donato Santimone, Donato Guercio e Raffaele Esposito a cui sono affidate anche le conclusioni, il responsabile di Legambiente Michele Buonomo, e i deputati locali Federico Conte di Liberi e Uguali e Cosimo Adelizzi del Movimento 5 Stelle.

Il tema dell’Ambiente e dello Sviluppo sono strettamente collegate al territorio e alle sue fortune o sfortune economiche. Fortune e sfortune, che nel caso della Piana del Sele, di Eboli e di Battipaglia sono state condizionate: da una parte dalla straordinaria ricchezza della Piana del Sele grazie alla sua posizione, al suo clima, alla fortuna di essere attraversata da corsi d’acqua importanti, Sele in testa, dlla sua terra ricca e generosa che ha consentito agli imprenditori del posto di conquistare i mercati con prodotti straordinari nel campo orticolo in generale e nel settore lattiero-caseario e all’intera filiera bufalina; dall’altra alle vicende che ultimamente hanno attraversato questi territori per via dell’altissima concentrazione di impianti privati che a vario titolo trattano rifiuti “normali”, speciali, pericolosi, e pubblici come lo STIR di Battipaglia e l’Impianto di Compostaggio di Eboli, oltre che tutte le discariche ed infine tutti gli incendi che si sono verificati e che hanno rappresentato sulla ribalta nazionale un’area fortemente compromessa ala pari della terra dei fuochi; Tutte vicende che hanno inciso, dapprima fortunatamente sulla sua economia e la sua ricchezza e dopo, una forte compromissione e un inizio di crisi economica legata ad una immagine di rimbalzo nazionale fortemente negatia.

Di qui la domanda che il tema del convegno vuole affrontare: “Ambiente, Territorio, Sviluppo: Possono coesistere?” La risposta? Certo che si. Assolutamente Si, anzi è strettamente necessario che debbono coesistere. Come? Senza anticipare le risposte, o meglio le proposte che giungeranno dai singolo interventori, le ascolteremo e successivamente le valuteremo.

Confesercenti-Convegno-Eboli-Federico Conte

Confesercenti-Convegno-Eboli-Cosimo Adelizzi

Confesercenti-Convegno-Eboli-Michele Buonomo

Confesercenti-convegno-Eboli-Massimo-Cariello

Confesercenti-convegno-Eboli-Donato-Santimone

Confesercenti convegno Eboli

Confesercenti Convegno Eboli

Eboli, 20 ottobre 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente