Vertice all’Asl DG Iervolino-Sindaco Francese

La Sindaca di Battipaglia Cecilia Francese: «È stato un incontro rassicurante e molto positivo».

Vertice all’Asl Dg Iervolino – Sindaca Francese sulla Sanità e l’Ospedale Battipagliese.

Francese-Iervolino-Ospedale Battipaglia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Mercoledì pomeriggio la sindaca Cecilia Francese ha incontrato il direttore generale della Asl Mario Iervolino sottoponendo le proprie preoccupazioni relativamente allo stato di salute dell’ospedale di Battipaglia 

Nell’incontro tenutosi a Salerno, la sindaca ha posto diverse questioni, molte delle quali riguardano la carenza di personale medico e paramedico che, considerato la quantità di prestazioni, è decisamente sotto organico e lo stress dei sanitari sul lavoro è molto alto e ciò mette a rischio la qualità della stessa offerta sanitaria.

Il Dg Iervolino ha assicurato al primo cittadino che, nel breve periodo, la Asl di Salerno assumerà nuovo personale medico, paramedico e ausiliario grazie a nuovi concorsi e a scorrimenti di graduatoria. Il 9 dicembre, infatti, è stato firmato il decreto per l’assunzione di 11 radiologi e uno o due arriveranno all’ospedale di Battipaglia, come, sempre per scorrimento di graduatoria, arriverà un neonatologo. Nel contempo stanno procedendo i lavori per la riapertura della medicina nucleare con la installazione di un nuovo scanner e la Pet e saranno riattivati esami di studio per la mineralometria ossea.

Altra criticità è rappresentata dalla ginecologia che negli ultimi due anni ha visto la perdita di 9 ginecologi per pensionamento. Pur essendo arrivata in reparto da poco una specialista si è fatto presente la necessità di completare l’organico con ulteriori medici specializzati. A questo proposito, visto la scadenza a breve dei contratti a tempo determinato di ostetriche, il DG ha assicurato di procedere in tempi veloci a concorsi per assunzione sia per le ostetriche sia per di operatori socio sanitari (Oss) da assegnare al nosocomio battipagliese.

Nel corso dell’incontro si è parlato nuovamente dei lavori di ristrutturazione e potenziamento del pronto soccorso. Nell’agenda dell’incontro anche il centro per l’igiene mentale di via De Amicis, considerate le condizioni precarie in cui versa. La sindaca Cecilia Francese ha avanzato la possibilità di fare richiesta e dunque di utilizzare un bene confiscato alla criminalità organizzata che necessità però di intervento di ristrutturazione a cui l’ASL potrebbe provvedere.

Prendo atto degli impegni assunti dal direttore Iervolino relativamente alla carenza di personale, nella speranza che essi si concretizzino rapidamente in considerazione della situazione difficile in cui versa il nostro nosocomio” fa sapere Cecilia Francese.

Venerdì, 20 dicembre 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente