Bonifiche & Veleni a Eboli tra le “stelle”: Forlano attacca l’On Adelizzi

Bonifiche & Veleni: Pentastellati contro. Forlano attacca l’On Adelizzi dimentica le problematiche ambientali della sua città.

Ricompaiono le spaccature all’interno dei grillini. Arturo Forlano, lo storico attivista, critica il parlamentare del Movimento 5 Stelle sulla questione delle bonifiche: “Il deputato Adelizzi non si preoccupa delle Bonifiche da eseguire ad Eboli”.

Arturo Forlano

Da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Sono passati pochi giorni dal comunicato stampa di Cosimo Adelizzi, parlamentare del MoVimento 5 Stelle il quale, nella quale specificava come gli ex siti di stoccaggio di rifiuti come Macchia Soprana e Pagliarone nel comune di Serre saranno oggetti di bonifica grazie ai fondi del PNR: https://www.massimo.delmese.net/176578/bonifiche-discariche-grazie-al-m5s-e-il-pnrr/.

A questo riguardo a stretto giro di posta risponde Arturo Forlano, storico fondatore insieme ad altri suoi sodali del Meetup 5 Stelle di Eboli, ed attivista sempre presente in città sotto le insegne del movimento politico fondato da Giuseppe Grillo.  Si consuma pertanto sulle cogenti tematiche ambientaliste territoriali, una dura polemica con aggiunta di reprimenda di Arturo Forlano avverso il Parlamentare Adelizzi, che a suo dire non spende il proprio mandato elettorale per tutelare il territorio della città di Eboli, la sua città.

“In questi giorni è girato un comunicato da parte del Deputato Adelizzi che riguarda i “siti orfani” da bonificare che grazie al PNRR si spera verranno attuate. Di queste zone elencate mancano all’appello quelle della Città di Eboli. Questo è l’ennesimo atto di amnesia da parte del parlamentare sui problemi della propria città.” Ecco il Je accuse  perentorio dell’attivista eburino, sciorinante dati ed anomalie, che cosi continua:

“Il deputato ebolitano ha presente che ad Eboli ci sono delle aree che attendono una bonifica da tempo? Dal 2018 ad oggi ha mai interpellato la Regione affinché le zone da bonificare di Eboli venissero inserite in un Piano definitivo Regionale di Bonifica? Vari proclami nel tempo son stati fatti ma un vero e proprio lavoro di riqualificazione e risanamento non è andato mai a buon fine. Come mai il Deputato Adelizzi non ha proposto alla Regione o al Sottosegretario M5Sdi inserire come “siti orfani “anche le Aree della propria Città di Eboli nel PNRR? Si è informato su San Nicola Varco che nel Maggio del 2018 c’è stato un accordo tra Comune, Regione e Invitalia, con lo sblocco di 1 Milione di euro per la Bonifica dell’ex mercato ortofrutticolo poi non andato più avanti? https://comune.eboli.sa.it/notizie/87261/accordo-comune-invitalia-regione-sbloccati-fondi 

Non risparmia critiche al cianuro Forlano, il quale non fa sconti e rincara la dose:”Si è informato che quest’anno a Marzo poi in definitiva il 9 Novembre è stato firmato dal Ministero della Transizione Ecologica l’avvio formale del procedimento autorizzativo del Tyrrhenian Link, in cui si è deciso di realizzare la stazione di conversione più stazione di smistamento a Eboli, nell’area dell’ex mercato ortofrutticolo?Ha ascoltato i cittadini del consorziopianasele.it che si oppongono a questa attività da parte di Terna? Come mai Non è stata inserita in questo elenco neanche la Cava Visconti presente ad Eboli e che da anni attende una Bonifica?”

Conclude con un auspicio che invero ha il sapore del guanto di sfida Arturo Forlano:”Spero che il Parlamentare Adelizzi si attivi per la propria Città perché gli ebolitani attendono dal 2018 un suo primo lavoro per Eboli che va oltre le elezioni politiche.”

Eboli, 3 dicembre  2021

8 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. arturo forlano chi? ….ciaoneee

  2. Il Forlano Furioso.
    Da pretoriano difensore del Giulio Cesare Adelizzato di Cioffi di ieri al: “anche tu, Bruto, figlio mio”, neo accoltellatore grillino del portavoce graziato.
    Il Forlano delle circa 70 preferenze ultime (una miseria) che saltella come un grillo incavolato tra un comunicato e l’altro per dimostrare l’esistenza in vita ed avere visibilità.
    Un Forlano che sembra oramai una controfigura di se stesso mentre agli occhi della politica locale è visto oramai come quel soldato giapponese (Hiroo Onoda) rifugiato nella giungla dell’isola filippina di Lubang che neppure si era reso conto che la guerra era finita da un pezzo e lui, il Forlano Furioso, imperterrito continua a buttare “bombe” sotto forma di comunicati stampa che hanno il solo effetto di innocui petardi sotto la pioggia battente. Petardi bagnati che fanno fetecchia e fanno sorridere, null’altro.
    Un cappone, sempre il Forlano Furioso, destinato alla nota fine e con lui un Movimento che evaporizza giorno dopo giorno e da ultimo il 2×1000 sul finanziamento al neo partito5stelle che, oramai, ha solo elettori ingoiatori di rospi.
    Si metta l’animo in pace l’evanescente Forlano in quanto il deputato Adelizzi ogni volta che gli riferiscono delle sue sortire (neppure legge quello che scrive Forlano) gli arriva in mente solo la celeberrima scena del marchese del Grillo: “” Io so’ io e te Forlanuccio bello non sei un cxxxx” … e come dare torto all’onorevole.
    Un consiglio al Forlano Furioso: svesta i panni da “grillino ortodosso” ed indossi quelli più consoni di “orsacchiotto in letargo”.
    Al prossimo comunicato

  3. Secondo me ed altri questo ragazzo non ha detto male… A questo Adelizzi chi l’ha mai visto? Solo adesso si è fatto vedere, in campagna elettorale, come gl’altri suoi colleghi parlamentari. Una volta arrivati si dimenticano delle proprie origini e dei problemi della propria Città. BRAV A FORLANO

  4. Ciao, complimenti per il comunicato. Ha colto in pieno le problematiche che abbiamo giù a San Nicola varco. Da tempo chiediamo ascolto e finalmente qualcuno a parlato del progetto Terna. Ma i nostri cari deputati dove sono? Quest’area di San Nicola Varco è da anni che ci promettono la bonifica e il Sig. Adelizzi a quanto ne so abita nelle vicinanze e neanche si attiva. Abbandono totale.

  5. Mi chiedo quando chi ha perso poi, si riesca a rassegnare. Arturo Forlano ha fatto una scelta legittima. La sua scelta non ha raccolto i consensi che desiderava. Pace e amen. Invece, non si ferma e pur di attaccare chi per prima gli ha dato lustro, commette l’errore di uscire peggio che mai, commentando un provvedimento del Ministero senza nemmeno aver capito ciò che ha letto. Innanzitutto, per comprendere come sia stato possibile ottenere i fondi del Pnrr bisognerebbe studiare la definizione di sito orfano e come e quando un sito viene classificato tale. Secondo poi, le Regioni, su proposta dei comuni, avevano il compito di segnalare i siti orfani da bonificare. Forlano, farebbe bene a chiedere a Cariello e a De Luca se realmente vuole una risposta, altrimenti, tacere mi sa che è l’unica strada percorribile.

  6. Bravo Arturo, tu sei un semplice militante che si batte gratuitamente per il territorio, non sei percettore del rdc reddito della camera, qui i deputati locali, ebolitani di striscio e sotto l’elezioni di struscio, non si vedono, non si riconoscono, non incidono, non e basta!
    2023 si cambierà gioco forza, i giochetti delle promesse non tirano più come un tempo, la gente è fortunatamente scaltra ed incazzata, ma tanto.
    BYE BYE

  7. ESPERIMENTO SOCIALE:
    CHIEDETE AI NOSTRI CONCITTADINI CHI SONO I NS RAPPRESENTANTI A ROMA
    POI AGLI STESSI PORGETE LORO LE RISPETTIVE FOTO
    ALLA FINE TRAETE LE SOMME DI QUANTI LI CONOSCONO E LI RICONOSCONO, E GLI INTELLIGENTI AVRANNO IL TOTALE!

  8. facciamolo anche ad Eboli:
    i beneficiari di Reddito di cittadinanza sono tenuti a svolgere Progetti Utili alla collettività (Puc) nel Comune di residenza per almeno 8 ore settimanali,

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente