Gli sfascisti dell'ultima ora- Comunicato Stampa di Guercio (PD)

Il coniglio diventa Leone, finalmente si accorge e si attiva per cercare una coalizione che non c’è. La troverà dopo le elezioni. Intanto operano gli “sfascisti dell’ultima ora”.

Cuomo: “L’unità non si raggiunge con le sigle, ma con la discussione”.

Cuomo Guercio Coferenza Stampa

Cuomo Guercio Conferenza Stampa

EBOLI – Il coniglio diventa Leone, solo così si può commentare il comunicato stampa del coordinatore del PD, ed è per questo che titolo “Gli sfascisti dell’ultima ora“, proprio perché dopo un anno e mezzo di inattività politica del “capitano coraggiosoDonato Guercio, si scopre oggi che alcune componenti del Partito Democratico, che hanno partecipato alle primarie del 25 ottobre, quelle famose primarie che hanno fatto sulla base di quell’altrettanto famoso tesseramento, che ha visto tesserarsi alcuni personaggi equivoci ed alcuni nuovi latifondisti, che hanno pagato senza pudore le tessere ai loro dipendenti extracomunitari, davanti al segretario Guercio a Damiano Capaccio e Vincenzo Occhiofino.

Attraverso il documento di Guercio si sottolinea che è indispensabile perseguire “le condizioni minime per la formazione di una coalizione di centrosinistra“. Dopo averlo sfasciato per 4 anni, cosa si pretende di costruire sulle macerie? Perché solo adesso questo documento, dopo che ci sono state interminabili riunioni e risoluzioni che ripiegavano sempre sul Sindaco Martino Melchionda. Incontri anche pubblici, aperti alla stampa, in nessuna di quegli incontri oltre a fare timide proteste senza grandi pregiudiziali politiche, si è sollevato una posizione diversa. In quegli incontri, almeno quelli pubblici, non solo si è sempre convenuto di sostenere Melchionda, ma anche di avviare consultazioni verso quegli alleati che l’intera Amministrazione, ha in buona parte escluso dalla gestione quotidiana, eccezion fatta per Rifondazione Comunista che invece ha partecipato al “banchetto” fino a due mesi fa.

Massimo cariello

Massimo cariello

Un documento tardivo e inopportuno che vuole intervenire sugli eventi della politica come una irruzione terroristica, ma pare che quel comunicato sia stato stilato giorni fa, e solo adesso è stato reso pubblico con l’aggiunta della nomina del rappresentante del Comune di Eboli nel Consorzio Farmaceutico del Direttore Generale Masci, che ormai sembra un jolly, e viene portato a pretesto per cercare di “sfasciare” ogni cosa. In effetti è Melchionda che accusa Guercio di non essersi attivato per quella nomina.

Involontariamente, anche se può essere non condivisibile una nomina del genere, mette una pietra per il momento, su appetiti che gli “sfascisti” stavano usando per “promettere” quel posto a destra e a manca, offrendolo in cambio di una candidatura.

Io mi sentirei, a proposito, di chiedere al Direttore Generale Gianfranco Masci di prendere un impegno solenne, che all’indomani della campagna elettorale, indipendentemente da chi vincerà le elezioni, rimetta da galantuomo il mandato a chi poi ne farà oggetto di trattativa complessiva e alla luce del sole.

Che cosa è successo? E’ dato saperlo?
Quando i “lupi non hanno di che mangiare si sbranano fra loro”.

Leggendo quel comunicato scritto a quattro mani, sembra che queste aree interne al PD siano state in un’altra Città, non quella che hanno amministrato per 4 anni e che amministrano tutt’ora comodamente affidando appalti, come quello dell’illuminazione per 20 anni, anche a parenti di un vecchio “compagno”, che all’epoca di tangentopoli era Presidente inquisito della Banca Popolare di Salerno per lo scandalo dei presunti finanziamenti al quotidiano “il Giornale di Napoli“.

Perché in quella circostanza del tesseramento, in quella della Gestione dell’illuminazione, quello della rinuncia degli usi civici sui terreni dell’Istituto Orientale che favoriscono di fatto i conduttori/occupatori (i nipoti discendenti diretti di Matteo Ripa) e per i quali si trova un progetto mai discusso di “Parco Urbano” inserito negli “accordi di Reciprocità“, sul caso Aracne o sui PUA di Fontanelle, il PUA di S. Cecilia, non è intervenuto il segretario a fare chiarezza? Perché il Segretario o chi per esso, non ha attivato tutti i canali per cercare un’alleanza per la quale pure aveva avuto l’incarico di un direttivo che ormai non si riunisce più, perché evidentemente si preferisce altri salotti “periferici” per organizzare lo sfascismo.

E’ su questo che il segretario avrebbe dovuto stilare documenti e innalzare barricate.

La coalizione non c’è più. Adesso se ne accorgono? Quella coalizione ha cacciato prima Gerardo Rosania, mettendo mano e modificando il PRG, il Puad, il PIP e ogni programmazione frutto delle sue amministrazioni, che indipendentemente se si condividevano o meno, erano il canovaccio su cui l’Amministrazione  Rosania aveva stilato l’accordo con Melchionda e gli allora DS.

Gerardo Rosania

Gerardo Rosania

Mettendo mano a quelle iniziative si è cacciati di fatto Gerardo Rosania dalla coalizione. A questo proposito e in seguito alla notizia apparsa su organi di stampa divulgata da Capaccio, circa la volontà di Rosania a partecipare ad eventuali primarie. Rosania ha precisato: “Lo spazio non c’è più, sono critico rispetto allo schieramento di truppe ‘cammellate’. Sono contrario alle Primarie, ma non escludo si possa discutere, in caso contrario andremo avanti per la nostra strada”.

Dello stesso tenore la dichiarazione di Massimo Cariello: “siamo contrari come partito, come criterio, come tempi”. – a tale proposito è categorico – “Sono inopportune. Il PD è un partito importante per poter vincere, ma a Eboli è diverso, ci sono diversi settori all’interno delle liste che mi sostengono, che provengono dal PD, ma sono in antitesi a molte realtà interne al PD stesso”.

Il PD, racchiude in se l’80% della vecchia coalizione, costretta alla semplificazione da Walter Veltroni, quando si alleò solo con Di Pietro, e non comprendeva ne Rifondazione Comunista ora Federazione della Sinistra ne Sinistra Ecologia e libertà, a seguito del quale non ebbero nessun rappresentante in Parlamento. Il quadro politico e le alleanze che uscirono fuori dalle ultime elezioni Politiche generali ben presto subirono una sorta di omologazione e i partiti eredi dei Comunisti, come si è verificato ad Eboli e non solo,  sono rimasti fuori e vogliono restarci.

A Eboli poi tolti i comunisti che esprimono Cariello e Rosania, c’era l’Udeur, che al momento è nel Centro destra, ma che buona parte dei suoi ispiratori con Pasquale Lettera e Elio Gonnella, sono stati inglobati prima nel PD e ora nell’API di Francesco Rutelli. Italia dei Valori non era presente alle amministrative del 2005, e i Verdi invece, insieme ai Socialisti ora sono in Sinistra e Libertà.

Antonio Cuomo

Antonio Cuomo

L’unico a non accorgersi di questa realtà è il Segretario Guercio e chi evidentemente lo ispira. Sembrerebbe più una scusa che una reale circostanza, tanto più, che il PD, nel corso di questo ultimo anno, non avendo ancora una sua strategia e non sapendo svolgere un suo ruolo autonomo e di guida, è vittima ora di questo e ora di quel partito e ne subisce le scelte o i veti,  se poi si mette anche chi è nel partito e magari ci sta male o ci sta con un piede dentro e uno fuori, e rimane turbato da una candidatura di un socialista come Stefano Caldoro (manco fosse Pietro Nenni), e in nome di questo si cerca di sondare il terreno e vedere per dare corpo a quel “turbamento”, condizionando in qualche modo anche le scelte più importanti del PD, allora è tutto comprensibile.

Il PD si fa dettare linea poltica e agenda dagli altri e da chi sta fisicamente in questo Partito, ma con la testa è già altrove.

Un partito che non ha ancora risolto la questione morale e che non ha intenzione di farlo, dal momento che non risponde a quegli interrogativi che il Segretario ignora insieme a chi si lascia attraversare dai “turbamenti. Una questione morale che più volte è stata toccata e che ha toccato anche Damiano Capaccio, quando in piena assemblea si fece riferimento a lui alla morale e all’etica, cosa significava? chi può criptare questi codici?

Queste sono le questioni da affrontare e la sua classe dirigente, Guercio in testa, più che pensare a un’incarico, che tra l’altro è prerogativa del Sindaco, pensi a dare risposte e a farsi delle domande.

Di questa confusione il Deputato locale Antonio Cuomo è seriamente preoccupato e raggiunto telefonicamente a Roma ha rilasciato la seguente dichiarazione – “Giovedì ho chiesto di incontrarci con tutti i Partiti della sinistra per arrivare ad un chiarimento definitivo. Stigmatizzo il comportamento alquanto discutibile del Segretario che con il suo comportamento mette gratuitamente in difficoltà il Partito Democratico. Ho proposto le Primarie interne e di coalizione e non sono state accettate ne dal Partito, ne dal resto della sinistra; ho lavorato per l’unità e tutti gli incontri si sono conclusi sempre unitariamente anche sulla indicazione del candidato Melchionda; non ho mai registrato ne ufficialmente ne palesemente altre aspirazioni da mettere sul tavolo della discussione.

Come Deputato del PD ho la responsabilità di mantenere il partito unito e coeso. Vigilerò per questo e non consentirò a nessuno di svenderne i valori. Userò tutti i mezzi democratici perchè non accada. L’unità non si raggiunge con le sigle ma con la discussione”.

………………  …  …………………

COMUNICATO STAMPA

Le Componenti del Partito Democratico: Essere Democratici, Riformisti per Bersani, Campania per Bersani e rappresentanti dell’area Itinerario Democratico, che il 25 ottobre hanno partecipato alle primarie del Partito per l’elezione del segretario nazionale e regionale, mi comunicano la formazione di liste di programma non essendosi verificate a tutt’oggi, a soli due mesi dal voto delle amministrative 2010, le condizioni minime per la formazione di una coalizione di centrosinistra.

Martino Melchionda

Martino Melchionda

Considerato che l’unità dei democratici ed il confronto tra le forze politiche rappresentano valori imprescindibili, si ritiene, da subito, di avviare un rapido e aperto confronto tra le forze del centrosinistra e le forze moderate del mondo cattolico, del sociale, dell’imprenditoria e delle professioni per definire un accordo di programma, dalla cui condivisione scaturirà la guida amministrativa e l’assetto organizzativo del Comune in una visione di gestione collegiale che rilanci il ruolo del Consiglio Comunale e la partecipazione dei Cittadini.

In riferimento alla nomina del Direttore generale del Comune di Eboli a componente del consiglio di amministrazione del Consorzio delle Farmacie Comunali è auspicabile che lo stesso rassegni le dimissioni e si proceda alla nomina di un rappresentante del Comune di Eboli in una forma che sia riconosciuta e condivisa dalle forze politiche e dai Cittadini.

Eboli, 25 Gennaio 2010
IL COORDINATORE  CITTADINO
Donato Guercio

74 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. sono fermamente convinto che ROCCO sarà il nuovo sindaco di Eboli….. a proposito, c’è il nostro caro “Armando” in collera con tutto il mondo politico…. tra tutti questi partitucoli nessuno accoglie la sua candidatura?
    raccogliamo le firme e diamo la possibilità ad Armando di candidarsi….
    Molto meglio di taluni candidati a sindaco di dx VB CPDB

  2. X Malcom X.
    Armando e’ il tuo oculista?
    Abituatevi a pagarli!

  3. Ieri sera ad Eboli è morto il centro sinistra, l’arroganza dei soldatini di Rosania e l’inconsistenza politica del gruppo dirigente del PD hanno reso impossibile un accordo unitario per battere la destra. Ognuno si assuma le proprie responsabilità. Noi il 4 febbraio partiremo con la nostra grande armata coscienti della nostra forza e delle nostre capacità. Eboli per la prima volta avrà un sindaco giovane con un grande consenso popolare.

  4. caro Black….il mio oculista è Iovieno (non sto facendo pubblicità) dato che sono molto amico del figlio, o meglio adesso il mio oculista è il Dott. Alfonso Iovieno,figlio del ben più noto Giovanni.
    e comunque mi riferivo ad Armando Di benedetto, (alias so 7) ti è ben chiaro a chi mi stia riferendo??’
    facevo solo tanto sarcasmo, su papabili candidati e alleanze.
    il mio nick name non è frutto di una scelta a caso,
    ma ispirato ad uno dei più grandi uomini esistiti sulla terra
    IO SONO UN UOMO LIBERO… PaGO E RINGRAZIO TUTTI!!!
    ME LO POSSO ANCORA PERMETTERE!
    ps. ma ti riferivi a quale Armando oculista da pagare??
    (credo D’Aniello… gran brava persona…. ma io sono di sinistra!!!)

  5. CORSETTO ORA IL TUO CANDIDATO HA LA BENEDIZIONE DI COSENTINO, A CUI E’ STATA CONFERMATA LA RICHIESTA DI ARRESTO IN CASSAZIONE…POI LA GESTIONE DISASTRSA DEL CONSORZIO-SELE, LE PROTESTE E I TIMORI DEI DIPENDENTI, AGGIUNGIAMOCI IL FUTURIBILE INGRESSO DELLA MAGISTRATURA AMM.VA E CONT.LE NEGLI ATTI CONSORTILI etc….E QUESTO SAREBBE IL MANAGER X EBOLI?, FAREMO LA FINE DEL CONSORZIO ANCHE NOI EBOLITANI?, E POI SE VIENE CHIAMATO IN CAUSA DALLA MAGISTRATURA AVREMO UN SINDACO DIMEZZATO, E IN AGGIUNTA CALATO DAGLI APPARAT?I GRAZIE DEL PROGRESSO CHE CI STATE CREANDO… SALUTAMI MARA, LA PREFERIVO A RETE 4!

  6. Da oggi visto il proliferare di commenti anonimi (molto spesso offensivi e che soprattutto fuori tema) sarà possibile commentare gli articoli di PoliticaDeMente soltanto dopo essersi registrati e soltanto dopo aver ricevuto l’approvazione da parte degli amministratori del sito.

    Questa operazione era già stata pianificata da tempo proprio per permettere a tutti di contribuire alla discussione in modo sereno.

    In questo modo verranno tutelati i tanti utenti (soprattutto chi si firma con nome e cognome) che hanno trovato sinora in PoliticaDeMente uno spazio libero di discussione e che vogliono continuare a discutere in maniera libera e costruttiva senza per questo venire attaccanti in maniera aggressiva, continua e soprattutto anonima.

  7. Mi permetto di esprimere un mio personale parere sulla questione nata a causa dei nik name fittizi per i quali si è giunto ad un provvedimento restrittivo da parte degli amministratori del blog.
    Ritengo esagerato “chiudere” del tutto il canale di confronto su questa piattaforma alle persone che non vogliono esporsi per motivi di qualsiasi genere, abbiamo raggiunto un livello di comunicazione tra individui talmente superiore in materia di democrazia, che non dovrebbe più porre dei limiti di confornto, bensì moderare la discussione…. Anche a me da molto fastidio affrontare una questione qualsiasi con qualcuno che, nascondendosi dietro uno slogan, un nickname di fantasia, si permetta il lusso di offendermi o di prevalicare con le sue convinzioni le mie ragioni…. ma sono anche consapevole che nel 2010 quello che conta non sono le regole estreme, ma la capacità intelletuale di dare un valore alle persone ed alle parole…. Insomma, intendo dire che con questo provvedimento, chi ci ha perso non sono gli idioti o quegli stupidi senza coraggio che devono nascondersi per offendere il loro interlocutore, ma ci hanno perso coloro che prendevano in prestito un nickname per comodità e privacy, ci ha perso il blog che non è certo animato allo stesso modo, ci ha perso la discussione che, purtroppo, ad Eboli è già morta e sepolta.. e ci hanno perso coloro che, dimostratisi esageratamente sensibili ed irritabili, hanno deciso di abbandonare un luogo virtuale dove avrfebbero potuto dare sfogo alla loro meravigliosa passione per la politica e per l’attualità ad Eboli!
    Con questo, non critico nessuno….. semplicemente, sono rammaricato!

  8. La lunga e faticosa Maratona per conquistare l’ambito Titolo di Sindaco di Eboli, sta per partire tra gli applausi dei cittadini Ebolitani. Tra i partecipanti già pronti ai nastri di partenza, a meno di qualche ritiro all’ultimo momento, si annoverano i seguenti atleti:
    1. Il Dott. Gerardo Rosania, già fregiatosi due volte della prestigiosa medaglia d’Oro Comunale ed una volta di quella di Bronzo Regionale (Consigliere), che tenta di fare il Tris in base al detto non c’è il 2 senza il 3;
    2. L’Avv. Martino Melchionda, detentore dell’ultimo Trofeo;
    3. Il pluridecorato Massimo Cariello, trionfatore solitario per la conquista della Medaglia di Bronzo Provinciale (Consigliere), dopo aver vinto le Medaglia d’Argento (Assessore) Comunale e Provinciale;
    4. L’Avvocato Pio Di Benedetto, ancora in possesso della Medaglia di Bronzo (Consigliere) Comunale;
    5. Il Dott. Vito Busillo, già premiato diverse volte con la Medaglia D’Oro della Maratona delle acque della Piana Destra del fiume Sele.
    In attesa del colpo di Pistola e di qualche ritardatario che si sta ancora massaggiando nella palestra di Santa Cecilia, i suddetti atleti già si allenano lungo il percorso ed i loro supporter compilano le Liste delle Trentine per la conquista delle Trenta Medaglie di Bronzo.
    Gli esploratori delle Scienza Matematiche, dotati di moderne macchine calcolatrici, i praticoni delle Scienze Occulte, dotati di pozioni magiche ed i Cattolici praticanti, affollati nelle Parrocchie in attesa dell’ispirazione, danno già i primi responsi.
    Il 1°: Acciaccato da alcuni strappi muscolari (Piano Regolatore, Piazza della Repubblica, gli Immigrati, i debiti Comunali, le Piazzette, il Dormitorio Pubblico, lo sfascio dell’Ospedale, la perdita di colossali Finanziamenti, la Disoccupazione e +++) insorti durante la detenzione delle 2 Corone d’Oro, è dato perdente;
    Il 2°: Travolto dagli scandali del Doping (Persecuzioni, Ricatti, sfascio Ospedaliero, Piazzette e Girotondi e +++, fino all’infinito) e dallo sfascio dei Giustizialisti del PD, è dato per sconfitto senza alcuna possibilità di arrivo al traguardo;
    Il 4°: Pieno di entusiasmo, ha contro di se il fatale Pallottoliere Algebrico.
    La Matematica, la Cabala e le Parrocchie, pronosticano uno scatto finale tra MASSIMO CARIELLO e VITO BUSILLO. Contro di quest’ultimo, però, ora interviene anche il mio caro amico Gino Saya, ex Socialista ed ora FANS dell’ottimo Oculista Dott. D’Aniello.
    Forza Giovani, non sprecate i vostri voti, supportate un Giovane come Voi: MASSIMO CARIELLO.

  9. Un giovane come noi ???????
    “Un giovane”, che pratica vecchia politica;
    “un giovane”, che ha già militato nelle Amministrazioni Rosania I° mandato e II° mandato;
    “un giovane”, che ha partecipato allo scempio dell’Amministrazione Melchionda con il suo appoggio fino a Natale;
    un giovane, a cui la poltrona di consigliere Provinciale all’opposizione rimane troppo stretta;
    “un giovane” dunque, che partecipa alla vita politica e alla governance di questa città da oltre QUINDICI anni.

    Allora Signori io voto si per una politica giovane, ma sostenendo il quarantenne Cosimo Pio DI BENEDETTO.

  10. Benvenuto dottor Presutto! Ci ha fatto preoccupare , avevamo proprio bisogno delle sue previsioni. Lei deve darmi una risposta : le sue previsioni sono dettate dal possesso di una macchina calcolatrice ultra moderna piu’ moderna di quella “degli esploratori delle scienze matematiche” o dal fatto che in questi giorni di assenza da “Politicademente” ha frequentato un corso di scienze occulte, visto che ci ha rivelato con qualche mese di anticipo il risultato delle elezioni comunali di Eboli? Ah …dottor Presutto, nella, improbabile, ipotesi dovesse esserci “un cambiamento in corso d’opera” delle sue previsioni ce lo faccia sapere subito. Grazie!

  11. Ah .. dottor Presutto ha saputo la notizia che il suo “amico”, il sindaco di Salerno, e’ stato nominato dal PD candidato governatore della nostra Regione, che ne pensa?

  12. Mi spiace che A.Corsetto abbia deciso di lasciare il forum.auspico in un suo repentino ripensamento, ad ogni buon conto questo è lo scotto che si paga in un’attività aperta al civico consesso, il politico deve avere nervi e motivazioni salde per restarci!

  13. Salve Cosimo, le tue osservazioni e la tua preoccupazione è condivisibile. Il problema non è dei nickname anonimi ma del contenuti dei loro interventi talvolta offensivo.

    Il tuo intervento però ci consente anche di chiarire alcuni aspetti che avremmo fatto comunque in questi giorni:

    La registrazione obbligatoria permette di risolvere alcuni problemi sorti negli ultimi mesi.

    1) E’ necessario fornire un indirizzo email valido che consente (insieme ad altre infomazioni) in presenza di fatti penalmente rilevanti di risalire al proprietario.

    2) La registrazione permette che su PoliticaDeMente da domani possa scrivere un solo Cosimo Avigliano e nessuno si possa appropriare della sua identità nemmeno per poche ore causando spiacevoli inconvenienti che vogliamo evitare. Comunque contiamo di riaprire i commenti senza registrazione nel giro di una settimana. Tutti i commenti saranno approvati prima di venire pubblicati.

    3) Sarà possibile continuare quindi a scrivere in forma anonima (come ha continuato a fare Black Russian che per inciso continuiamo a non sapere chi sia e continueremo a rispettare la sua privacy) a patto di rispettare elementari regole di buon senso e buon gusto.

    4) I commenti saranno sempre approvati dagli amministratori prima di venire pubblicati.

    L’insieme di queste regole (alcune speriamo provvisorie) ci permette di garantire che i commenti non violino le regole del buon senso e del vivere civile. Sperando di coinvolgere nella discussione pubblica che avviene quotidianamente anche altri cittadini e soprattutto politici.

  14. Grazie Admin, le precisazioni danno una consistenza diversa all’intervento “repressivo” ed il fatto che la democrazia continuerà a prevalere in questo blog mi allieta davvero.
    Detto questo, non posso fare a meno di sottolineare l’incoerenza morale di alcuni dei politici più incoerenti della nostra storia… Caro Dott. Presutto, la stima degli ebolitani nei suoi confronti e nei confronti di suo figlio Giancarlo…per l’educazione, la classe e tanto altro non si tocca…. il rispetto deve essere materia prima del nostro vivere…. ma mi permetta di dirle che davvero rappresentate il ridicolo politicamente… spero davvero che non intenda come offesa questa mia certezza, perchè per ridicolo intendo l’incoerenza che dimostrate saltando da una parte all’altra senza alcun pudore politico!
    Sarò sincero fino in fondo perchè mi ritengo una persona intelletualmente onesta…Io sono uno dei candidati nella lista del movimento politico dell’onorevole Gerardo Rosania…. questo non ha valore nel discorso avviato, ma non vorrei si fraintendessero le cose!
    Continuando nel discorso inerente alla vostra “facilità” di orientamento ( In altri casi avrei scritto prostituzione, ma mi rendo conto che non sarebbe stato educato), le vorrei ricordare che gli ebolitani fessi fessi come voi pensate non lo sono, le valutazioni da lei fornite sui candidati sono a dir poco indecenti… perchè ci sono le solite accuse di sempre contro l’unico politico che mai ha accettato di vendersi; Rosania, e ci sono divertenti verità sparate contro un sindaco che aveva spalancato le porte alla vostra prole ripensandoci, poi, per motivi ignoti che tutti immaginiamo! Quando le porte erano splancate, però, il sindaco era un ottimo politico secondo voi…. mah!
    Per quanto riguarda i candidati di centro destra, ritengo li abbia nettamente snobbati… tutto questo per fare promozione ad un giovane politico che ha saputo riportare a d Eboli una politica che noi ebolitani…. lui compreso, avevamo cacciato via a calci tanti anni fa! Se vuole, caro Elio, le fornisco io qualche motivazione critica da addebitare al suo cavallo vincente….ho notato che per lui ha avuto solo elogi…. ma esistono tante verità che attestano abusi, sotterfugi, compromessi ( sente qualche fischio alle orecchie???) e tanto altro…. Fateci la cortesia di non venire ancora a prenderci per il …. per favore… siamo davvero stanchi delle vostre bugie!

  15. Gentile Signor Black Russian, la ringrazio per essersi preoccupato della mia assenza, alla mia età tutto è possibile, anche di essere richiuso in una Prigione a Vita. Con sincerità, formulo per Lei ed i Suoi cari un avvenire di felicità e di benessere, cosa che non fu concessa a me ed ai miei figli (spero per poco ancora).
    Le mie previsioni si fondano sull’esperienza e sugli orientamenti dei cittadini.
    Sinceri e cordiali saluti.
    Il Socialista “Prigioniero Politico”

  16. Esimio Signor Cosimo Avigliano, nel mio sincero commento non vi erano parole offensive sulle persone ma sul modo di fare politica dei Sindaci che governano Eboli dal 1990. Lei pensa, al contrario di me, che hanno amministrato saggiamente nel solo interesse di Eboli e degli Ebolitani, senza domandarsi il perché del mancato sviluppo, in venti anni, dei nostri territori e dell’abbandono del grandioso progetto, già finanziato, elaborato dai Socialisti Ebolitani, che vedeva la nostra Città proiettata a diventare la Bologna del Sud, senza però le Coop Rosse che finanziano ancora il PD ed il Suo Partito. Lei pensa, sempre col rispetto delle Sue idee, con un velato rancore (Admin perché oscuri i miei veritieri commenti?) che Voi Comunisti ci avete cacciato via, fingendo d’ignorare che il Golpe Giustizialista, fallito per la conquista del Governo Italiano, riuscì in pieno nella Campania di Bassolino, di Rosa Russo Iervolino, di Ciriaco De Mita. Di Antonio Valiante e di Vincenzo De Luca.
    Povero Sud come ti hanno ridotto!
    Non ho compreso, mi perdoni, i fischi e le donazioni di Rosania. Lei ha preso fischi per fiaschi, pieni di un liquido amaro e verdognolo che, stranamente, per una mutazione genetica, invece di essere prodotto dal Vostro Fegato, secerne a flutti dal vostro Cervello.
    La mia personalissima intuizione nel vedere, in MASSIMO CARIELLO, un illuminato e diligente Amministratore, risale ai tempi, non sospetti, di quando iniziò la sua carriera Politica. Se Lei conosce dei misfatti compiuti dal mio prescelto, li pubblichi serenamente, in modo da farmi meditare sul mio orientamento.
    Voglia scusare qualche mia licenzia, consigliandole nel contempo di fare tesoro degli Insegnamenti di Fausto Bertinotti, ex Socialista e sincero Politico.
    Auguri sinceri per la Sua candidatura e per quella di Gerardo Rosania.
    Il Socialista “Prigioniro Politico”

  17. Per Admin.
    Stamattina mi sono accorto,leggendo un tuo intervento, di essere diventato il “campione dell’anonimato”.
    Io non rivelerò mai i miei dati per motivi di sicurezza personale,
    visti i personaggi che compongono la “collerica” compagnia.
    Io non ho fatto altro che dire, in ogni mio intervento, la verità.
    Non ho mai inventato niente!
    Se, in qualche occasione, sono stato un tantino “ruvido” è accaduto per legittima difesa.
    Io, di volta in volta, sono stato definito : cornuto, diffamatore , fascistello, scrittore di stronzate, vigliacco con “problemi forti familiari”, minacciato con la frase “guardati la testa”, complice di Admin, etc e dopo tutte queste offese, l’innominato abbandona il blog perchè offeso , da me, quotidianamente.E io che cosa avrei dovuto fare , usare “a paroccola”?

    • Per Black Russian-
      Non dovrai mai rivelare i tuoi dati, perchè non ce ne bisogno, e anche se fosse sarei garante di ciò. Spesso capita che vi lasciate andare e spesso ve ne accorgete da voi, ma in qualche circostanza sono dovuto intervenire per forza. In ogni caso discutere è sempre positivo e adesso è molto meglio, poiché posso comunicare con voi anche privatamente.

  18. Gentile Signor Presutto, come già ho avuto modo di premettere, il rispetto e la stima per le persone mi permette di avere un sereno contradittorio con lei per quanto riguarda le tematiche prettamente politiche della nostra città.
    Capisco la sua posizione nei confronti di Rosania e di tutti coloro che pensavano e pensano che il sistema socialista creato ad Eboli negli anni precedenti a Rosania…. la questione morale ci spingeva ad essere contrari a posti di lavoro assegnati in cambio di voti, a rapporti ambigui con vari settori della società che si vestivano di un solo colore in cambio di favori e promesse, ad eventuali rapporti con organizzazioni criminali locali certificate dalla giustizia e non da noi…. ecc, ecc…. e’ vero che sono passati tanti anni, magari la sua persona non aveva nulla a che fare con tutto questo, ma era un dato di fatto che bisognava dare una svolta e non ci volle poi così tanto a determinarla!
    Le posso dare ragione su tante cose, di sicuro i politici di sinistra da lei citati sono riusciti a fare anche di peggio… ma le voglio ricordare che il suo prescelto un giorno era tra coloro che lavoravano per buttarvi fuori dalla politica di Eboli…proprio come Rosania, ed oggi…..
    Nessuno deve ergersi a salvatore della patria, ma ritengo inaccettabile la transumanza dovuta agli interessi personali che troppi di voi dimostrano…. come dicevo nel commento precedente, bisogna ricordare che qualche mese fa suo figlio era assessore nell’amministrazione Melchionda e lei era dalla parte del PD….
    Ma davvero ritenete accettabile questo sistema?
    risultano evidenti i vostri interessi… è così da troppo tempo, permetta agli ebolitani di esprimere il loro dissenso, permetta agli ebolitani di dichiararsi stufi!
    Per quanto riguarda le malefatte di Rosania… non le ruispondo nemmeno, perchè lei conosce meglio di me la persona e sa bene che nulla ha a che fare con inciuci e prepotenze…. Se poi vogliamo condannare un sindaco per delle scelte andate male…. allora si dovrebbe condannare anche lei nella sua gestione di questa città!
    Quello che mi sta a cuore è la questione morale…. l’umanizzazione della politica ebolitana…il rispetto delle regole, la trasparenza….. l’onestà intelletuale dei politici!
    Potrei essere cinico nell’elencarle tutte le anomalie del sistema con cui continua a proporsi il suo prescelto… ma non voglio assolutamente che diventi un fatto personale perchè mi voglio porre sempre con quel rispetto e con quella stima di cui sopra… quindi…
    Le posso assicurare, però, che esistono svariate anomalie e che queste costeranno al suo prescelto tanti voti che, fino a poco tempo fa, non avrebbe perso….
    Come lei ben sa, questo è il potere della verità….
    Senza nessuna cattiveria… spero di poter ancora confrontarmi con serenità su tematiche che interessano la nostra città!

  19. X il sig. Cosimo Avigliano. Apprezzo molto il suo intervento e , soprattutto , i suoi toni moderati. Le pongo però una domanda : se ritiene Cariello responsabile di cattiva gestione perchè poi difende Rosania che è stato il capo di quelle amministrazioni?
    Non le sembra un pò contraddittoria la sua analisi?

  20. Tra Cariello e Rosania c’è una differenza sostanziale che riguarda la questione morale in politica.
    Infatti, se ancoara non mi sono spiegato, il mio malessere, come cittadino, non è causato dalla cattiva amministrazione che può essere figlia comunque di scelte errate o di forzature inevitabili… quello che mi ha allontanato dall’amico e sempre stimato Massimo Cariello è quel suo essere entrato in un sistema politico che lui, insieme a Rosania e tanti altri, ebbero la forza di debellare dalla nostra società.
    Rosania ha fatto tanti sbagli, è vero, lo ritengo responsabile di tate cose che hanno portato Eboli a fondo… ma non ho mai avuto dubbi sulla sua correttezza e sulla sua onestà… errori amministrativi, non dimentichiamolo, che furono dovuti anche e sopratutto al fatto di non avere più il massimo della maggioranza, ad un certo punto, e di dovero sottostare ad altre forze politiche che ne approfittarono per limitare al massimo la sua forza!
    Poteva dimettersi per coerenza, certo, ma anche questa è stata una sua scelta personale dettata dalla sua testardagine di cercare fino all’ultimo un rimedio!
    In ogni caso, anche per evitare inutili strumentalizzazioni… quello che non approvo è l’attuale sistema politico ed i suoi tradimenti alla fiducia degli elettori… non approvo la mercanzia di voti, gli accordi di potere, la transumanza, gli interessi personali in politica…. e non sopporto chi da un prezzo alle persone solo per portare a casa un risultato… quando mi dimostreranno che Rosania ha fatto politica in questo modo… chiederò scusa a tutti e abbandonerò anche lui!
    Nulla di personale contro nessuno…. il rispetto prima di ogni cosa…ma deve essere reciproco!

  21. Egregio Sig. Avagliano, pur non conoscendola personalmente, sento il dovere di rispondere alla sua sarcastica esternazione, premettendo che stimo chiunque si espone in prima persona per governare Eboli. I miei auguri erano sinceri e li rinnovo con stima.
    In Democrazia, ogni essere umano, maggiormente se Giovane, ha il diritto di giudicare l’operato di qualsiasi Amministratore della cosa Pubblica e di qualsiasi cittadino che si macchia di Crimini verso la Società in cui opera. Prima, però, di emettere qualsiasi condanna, bisogna essere certi delle accuse profferite.
    Le allego solo due delle mie riflessioni già pubblicate su questo Blog.
    __________________________________________________________________________________________________________________

    RIPROPOSIZIONE

    Esimio On. Dott. Gerardo Rosania,
    Non ho bisogno di questo blog, per difendere il mio passato di Politico e di Professionista. Tutto è scritto negli Atti, accessibili a qualsiasi Italiano che voglia conoscere la “Memoria” del mio operato e di quello dei Socialisti Ebolitani, Provinciali, Regionali e Nazionali. Io, come Lei, non rinnego i miei Ideali, permeati di Cultura Anarco-Radical-Socialista, trasmessimi da mio Padre (Autodidatta, Antifascista, Mazziniano), Sono strato, e sono, un Difensore dei Poveri e dei meno abbienti, non ignorando, però, che la Società si trasforma ed i costumi cambiano, con visioni lontane dai nostri puri Ideali, a cui bisogna adeguarsi, senza tradire le aspettative del Popolo Sovrano.
    Lei, cavalcando il Giustizialismo, imperante dal 1992, e travolto da insano sentimento contro tutti i Socialisti, non seppe discernere, tra gli Attori Politici della Prima Repubblica, gli Uomini che, con abnegazione e senza interessi personali, si adoperarono fattivamente per lo sviluppo di Eboli.
    Non tutti riescono ad accettare la realtà della rivoluzione (?) Culturale che invade il Mondo, innescando involontariamente, nella mente dei più, il trasformismo ed il camaleontismo, pur di restare nel Club di chi domina la nostra vita.
    Di Socialisti ne siamo rimasti pochi, tutti gli altri si sono confusi tra i Giustizialisti del PD e tra i Forcaioli dello IDV.
    Ho molta stima della Sua Intellettualità, certamente permeata di Umanità, di rispetto verso i meno fortunati e verso i meno dotati culturalmente. Non posso sbagliarmi, sicuramente il Suo carissimo e nobilissimo Padre, ha saputo trasmetterle i suoi sanissimi sentimenti di Umanità, di Amore e Fratellanza, come fece per noi, suoi allievi scolastici che, a distanza di molti anni, lo ricordiamo sempre con profondo affetto.
    Non me ne voglia, se non Le riconosco capacità Politico-Amministrative, pur riconoscendole i meriti di aver saputo scegliere alcuni Suoi Assessori, tra i quali si evidenzia MASSIMO CARIELLO..
    Con sincera stima.
    “Un Prigioniero Politico”
    ______________________________________________________________________________________________________________________

    RIPROPOSIZIONE

    UNO ALLA VOLTA, PER CARITA’

    Oimè, quanta cattiveria alberga nella mente degli esseri Umani!

    Ho risposto ad un giovane Dottore, solo per chiarire la mia vicenda persola in merito all’AC Ebolitana e subito si è innescata la bagarre, con insulti a chi ha voluto rilasciarmi un sincero attestato di Verità.
    Lo Sport, lo Studio, la Politica, l’Associazionismo, l’Amore, sono la ricetta per evitare ai giovani la deriva verso la Cocaina ed assimilati, verso il richiamo del facile arricchimento, verso la prostituzione e la criminalità.
    Un giovane (penso) tira in ballo il Processo California, non conoscendo i fatti e fidandosi di quello che scrivono i Quotidiani di parte. La verità la conosciamo solo noi, vittime di una Persecuzione Politica, simile a quella che si usava nel Medioevo e durante la Dittatura Fascista. Anche i neo Comunisti, ora confessano di aver partecipato alla “Strage degli Innocenti”. L’aguzzino novantenne che capeggiò lo stolto tentativo di “Golpe” nel 1993, invitato da TG3 Notte, ha ipocritamente ammesso, in modo larvato, che la Cupola Magister sta usando lo stesso metodo per Berlusconi ed i suoi affiliati.
    Invito i giovani a dibattere sull’argomento oggetto del Blog, senza inutili insulti e cazzate varie.
    Date a Cesare… e parlate solo se conoscete i fatti ed i misfatti. Io ho amministrato con passione e con la massima onestà, cosa che posso affermare per tutti i Socialisti della Prima Repubblica. Solo chi non opera non fa errori e se ho fatto qualche errore, certamente non è stato per ignoranza o cattiveria. Vi invito a leggere attentamente quel che scrivo, vi troverete la chiave di qualsiasi vostro dubbio sul passato.
    Gentile ed acculturato Dott. “blazer”, preciso che scrivo solo la verità e contro tutti gli attori dello sfascio Ebolitano (Città Dormitorio).
    Se poi volete parlare di Organizzazioni Criminali, commentate l’articolo di Draghi, così potrete leggere cose a voi non note.
    Il Centro Destra Ebolitano, pur avendo uomini di indiscusso valore, è destinato a perdere nella rincorsa verso la conquista dell’Amministrazione Comunale, come avvenne quando consegnarono il Comune nelle mani di uno Staliniano.
    Il Centro Sinistra non è più affidabile, dopo lo spettacolo offertoci in cinque anni di Camaelontismo, faide interne, affari, assunzioni clientelari (Prima la Torta delle assunzioni, veniva divisa tra tutti i partiti – cosa assai riprovevole -, ora se la pappano solo i Neo Pdostà e qualche Assessore loro amico).
    Analizzando con imparzialità, rimane valida solo (a mio avviso) la proposta di Massimo Cariello che, con la semplicità, l’impegno e l’onestà ha attirando sulla sua persona la meritata simpatia degli Ebolitani e dei giovani di qualsiasi appartenenza.
    Massimo Cariello è il nuovo della Politica Ebolitana, senza macchie e molte lodi. Qualcuno lo accusa di trasversalismo, ignorando che le ideologie sono sorpassate e tutto si fonda sul Programma e sulla capacità operativa del futuro Sindaco.
    SE QUESTA MIA SUCCINTA ANALISI, NON È CONDIVISA, TUTTO SI PUÒ ANALIZZARE IN UN FRANCO E SINCERO DIBATTITO.
    A qualche arido Giustizialista di turno, consiglio di leggere, con attenzione, quello che scrivo sul Blog.

    Dott. ELIO PRESUTTO
    Ricerche Entomologiche
    Ricerca e sperimentazione sui Biocidi
    Ricerche in Bonifiche Ambientali

    Un “Perseguitatati Politico”
    Gentilissimo Conduttore
    (Anno Zero, Ballarò, Le Iene, Matrix, Porta a Porta)
    nella vostre Trasmissione, si parla di tutto e di tutti, con esclusione della Magistratura, imperante in questa nazione alla deriva.
    Non sono un Forcaiolo ed un Giustizialista, come Di Pietro ed i suoi seguaci (Mentana, Travaglio, Beppe Grillo, Santoro, un Neuropatologo ecc.).
    Sono un “Prigioniero Politico” che, a distanza di diciotto anni ed all’età di 74 , deve lottare, ancora oggi, per difendersi dalle false accuse e dalla dittatura strisciante, non politica, che governa l’Italia e gli Italiani, con il tintinnio delle manette. Tutti i politici, di qualsiasi livello, gli amministratori di enti pubblici e di consorzi vari, i commissari e sub, nominati da qualsiasi livello pubblico, tremano al sorger del sole e, spesso, anche durante il sonno.
    Cosa strana, in Italia, le cose capitano in particolari e puntuali situazione,come per Bettino Craxi, quando gli italiani avevano capito che era lo Statista adatto, unitamente a Giulio Andrteotti, per condurre l’Italia al successo; Come per Berlusconi a Napoli, quando era Presidente del Governo; Come per Bossi, quando la Lega Nord raccolse molti consensi; Come per l’ex Ministro Mastella, per incolparlo della caduta del fallimentare Governo Prodi; Come per Bassolino, rinviato a giudizio in periodo elettorale e non prima.
    Non si sa chi è il regista, si può anche immaginarlo, ma gli attori si conoscono benissimo: sono i Pubblici Giustizialisti.
    Detti personaggi dovrebbero pensare solo ad applicare la “L”, con imparzialità e nel rispetto dei cittadini, invece di voler dettare i destini dell’Italia.

    Ho avuto l’onore:
    • Di avere avuto un articolo, per il raddoppio del mio stipendio, quando ero Amministratore Straordinario della ex USL di Salerno, in prima pagina nazionale, con foto, dal ” Il Mattino di Napoli”;
    • Di essere, quasi quotidianamente, oggetto del “ Il Roma”di Napoli, che raccontava falsità;
    • Di ricevere la famosa “Cartolina” del caro e stimato giornalista Barbato, defunto da anni;
    • Di aver partecipato alla trasmissione “Diritto di Replica”; su Rai Uno
    • Di essere stato oggetto in una puntata del “Maurizio Costanzo Show”;
    • Di aver letto, affisso sulle mura cittadine di tutta la provincia di Salerno, un manifesto, dell’ex MSI (Giustizialisti) intitolato: “Il Presutto d’ Oro”;
    • Di aver trascorso tre mesi, a spese dello stato, nella Prigione!!! di Fuorni (SA), con l’onorificenza di aver, presuntivamente, turbato un’asta ( che strano, il Compagno Presidente del Porto di Genova, per tale motivazione, più associazione e truffa , ha avuto solo l’onore del ricovero a letto di casa sua; Gli indagati della “Monnezza” sono o liberi di girovagare o a casa, con tutti i conforti; L’ex Governatore della Banca d’Italia ed i suoi amici Banchieri, sono liberi di godersi le loro ricchezze), al solo scopo di sottrarmi, tramite il mio Difensore di fiducia(?), accuse contro l’ex Ministro Carmelo Conte. Tutto ciò avveniva nel 1992/93.
    • Di essere stato condannato, in primo e secondo grado, dagli imparziali Giudici Salernitani, ad “un anno di reclusione”.
    L’ Alta Corte di Cassazione, stranamente, mi assolse con formula piena.

    ” Furono tutti scornati”

    Ho scritto a tutti, nessuno escluso (giornali, politici, ministri, sottosegretari, governatori regionali, presidenti di amministrazioni provinciali, sindaci, ecc.), senza ottenere, per correttezza, alcun riscontro. Solo un giornale provinciale (Cronache del Mezzogiorno di Salerno –Giornalista Peppe Rinaldi) ha avuto l’ardire di pubblicare il mio manifesto e parte della mia storia, che non piace a moltissimi Politici e numerosissimi Forcaioli. Le prossime puntate saranno gustosissime, se qualcuno non mi farà l’onore di annientarmi fisicamente ( parlo anche di camorra) o di mandarmi in qualche Prigione (parlo dei miei aguzzini).
    L’ avverto: faccia attenzione, nel caso dovesse telefonarmi, sono un colluso con la fu camorra Ebolitana, come da sentenza(?) di primo grado (senza prove ed ascoltando falsi e docili pentiti – gentilissimi assassini, nobili estorsori, onesti truffatori -, ben pilotati e, però, puntualmente smentiti, dal mio Difensore), del “Processo California” – tribunale di Salerno.
    Mi scuserà, non è satira (non ne sono all’altezza), è la verità di un povero ( in tutti i sensi) Socialista di Bettino Craxi, molto corteggiato, quando era in auge, da Magistrati, Politici, Imprenditori, Industriali, Giornalisti, TV, Liberi Profesionisti e +.

    “guai ai vinti”

    Saluti cordiali.

    NB :
    • Questa email non è stata riscontrata dai sig. in indirizzo.
    • Cronache del Mezzogiorno ha smesso di pubblicare le mie interviste! Sono stati zittiti da qualche Direttore, amico di Bel Pietro, il quale ha consigliato al Presidente Berlusconi di non parlare di Giustizia, durante la campagna elettorale

    “…anche la speme, ultima dea, fugge i sepolcri…(^)”

    Dott. Elio Presutto – Largo 4 Agosto 1943, n° 4 – (84025) EBOLI (SA). Tel. 0828/210727
    Fax 0828/333452 – Cellulare 320/0823326
    E.mail: elcaribe7@gmail.com

  22. ma qui si deciderà veramente del futuro di eboli,non scherziamo!!di notte,questa gente si metta a pensare,perchè potrebbe pagare duramente la cattiva gestione della poltrona,ora non c’è più spazio per affarucci privati,eboli è una polveriera e loro pensano ai giochetti!!!!attenzione!!! una cittadina onesta che paga le tasse anche per quelli ch non pagano!!!!

  23. @ Dott. Elio Presutto
    Caro Dott. Elio, ho premesso che per indole personale ho rispetto per le persone…sopratutto quando educate e misurate come lei… ma la politica non tiene conto di questa cosa e lei lo sa bene….
    Il sistema che si è innescato da tempo, e non solo ad Eboli, costringe gli uomini a perdere ogni principio ed inseguire solo i loro interessi curandosi in percentuale minore del bene comune.
    Io non voglio giudicare lei e nemmeno mi sogno di giudicare altri molto più attuali, come uomo comune che vive, lavora e si dedica a qualche sua passione che lo avvicina molto alla politica perchè trattasi di tematiche sociali, mi attengo a ciò che riesco a carpire…. lei sa bene che volendo tutto può diventare il contrario di tutto..basta saper far ruotare le parole, aggiungere qualche virgola, negare, negare, negare e tutto può essere alterato…. ma quello che rimane al cittadino è il sapore acre della delusione, l’evidenza di piccoli abusi, la visione giornaliera di quello che accade nella società, il dubbio amaro di essere stato tradito!
    Anche i giudici sono un organo di garanzia per i cittadini…. anzi, lo sono molto più dei politici…. troppe prepotenze ha subito il cittadino comune dalla politica, troppi compromessi cui esso è stato testimone, troppe alterazioni della verità, troppe collusioni che erano evidenti perchè anche un cieco ed un sordo avrebbero visto e sentito quello che accadeva… come avrebbe potuto il cittadino medio non credere a delle sentenze e non dare valore a delle indagini approfondite? Con questo non condanno lei e nessun altro, ma pongo in essere la difficoltà ed il malessere del cittadino medio di fronte a certe cose!
    Stesso discorso per il suo attuale candidato… ( a proposito, ancora deve spiegare questa allegra transumanza che la spinge in varie direzioni che, stranamente, ogni volta sembrano odorare di opportunità), dicevo, nelle cose che mi vedono critico verso Cariello, ritengo di avere a disposizione non delle chiacchiere, ma tante certezze…. infatti, porto sempre con me una delibera comunale che attesta un illecito perpretato dal suo movimento politico nella persona di un massimo dirigente…. è tacito e tutti lo sanno, che questo sono accordi di potere… ma sempre illecito rimane… a danno di una comunità che già paga le pene di mal governo….
    Poi, ho accanto a me persone alle quali sono state offerte piccole somme, promesse e tanto altro,,,, è questa la politica che deve portare eboli fuori dal suo caos???
    Secondo me, no…poi riapetto la sua posizione qualsiasi sia.
    la ringrazio di cuore e le faccio i miei più sinceri auguri!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente