La maggioranza Melchionda, un Teatrino Continuo

L’UDC in maggioranza. Un accordo di “spartenza” per assicurarsi qualche voto in più in consiglio comunale.

Un’altra brutta pagina, il “portatore” d’acqua, stava già in Amministrazione con Melchionda, salvo poi schierarsi contro nella campagna elettorale.

Anna Grimaldi – Gerardo Rosania – comizio

EBOLI – In questi mesi – recita la nota che ci è pervenuta –  Sinistra Ecologia e Liberta’ ha lavorato con pazienza e testardaggine al processo di costruzione di un centro-sinistra unito, sulla base di un progetto condiviso, da discutere coi cittadini di Eboli, le forze economiche, le forze sociali, il mondo del lavoro, quello della cultura, i giovani di questa città.

Questa sarebbe dovuta essere,- secondo il Partito di Gerardo Rosania -, la risposta che il centro-sinistra avrebbe dovuto dare ad un processo di sfilacciamento del tessuto sociale della nostra comunità (che non si identifica più in questa città; o veramente dobbiamo credere che anche i fenomeni di vandalismo, che ormai continuamente la attraversano, siano solo fenomeni di bullismo? Grave errore a leggere in modo così superficiale quello che sta avvenendo!); la distanza tra cittadini e politica, tra cittadini ed istituzioni e’ sempre più profonda.

Ancora domenica nel comizio in Piazza della Repubblica – ribadisce Rosania nella nota – abbiamo invitato alla costruzione di un tavolo programmatico e progettuale del centro-sinistra, mettendo in campo alcune idee, sul terreno dei servizi, delle politiche sociali, dello sviluppo economico, e soprattutto mettendo in campo l’idea che Eboli si colloca all’interno di un’area vasta, strategica per l’intera regione Campania, che si chiama Piana del Sele, e che, quindi, le nostre proposte debbono guardare ad un orizzonte che va ben oltre il limite dei confini comunali.

Qual e’ stata la risposta di questa Maggioranza e del Sindaco in prima persona? un nuovo drammatico, sterile, ed umiliante accordo di “spartenza” per assicurarsi qualche voto in più in consiglio comunale.

L’UDC entra ufficialmente in Maggioranza, prossimamente il “rimpastino” in giunta: qualche assessore in via di “licenziamento ” ( chissà se lo ringrazieranno per il lavoro svolto, come si usa nella peggiore pratica politica, quando si “tromba” qualcheduno!) per fare spazio ai nuovi fedelissimi del Sindaco Melchionda.

Il teatrino della politica ebolitana – continua la nota di Sinistra ecologia e Libertà – scrive un’altra pagina brutta ed indecorosa. Chi arriva a fare il “portatore” d’acqua al Sindaco, stava già in Amministrazione nella prima consiliatura di Melchionda, salvo poi schierarsi contro e “sputare veleno” contro il Sindaco in occasione della campagna elettorale, sostenendo un altro candidato a Sindaco (degno rappresentante della politica, con la “p” minuscola, microscopica, ebolitana…) che poi alla prima occasione è transitato armi e bagagli da tutt’altra parte. La domanda che poniamo e’ sempre la stessa: Eboli, gli Ebolitani, in questi “giri” di valzer che cosa c’entrano, visto che di tutto si parla tranne che di programmi? Su quali basi avvengono questi “nuovi acquisti” nella Maggioranza (per altro fuori tempo massimo, visto che anche la sessione invernale del “calcio-mercato” si è chiusa da tempo)? Nessuno ne parla; l’importante e’ l’accordo sulle poltrone.

Altre forze politiche sono pronte a salire sul carro del vincitore (almeno così dichiarano!) anche qui nessun accenno ai programmi.  Ci viene il dubbio che il programma di Melchionda in realtà andava bene a tutte queste forze “questuanti” della politica locale, che solo per errore un anno fa si sono schierati contro Melchionda. Forse allora credevano di stare col Sindaco uscente e solo per errore si sono ritrovati a sostenere qualche altro, ed ora rimediano, con tanto di scuse, all’errore fatto, ed il “magnanimo Melchionda” accoglie i figliuol prodighi elargendogli anche qualche “posticino” di sottogoverno.

Noi di S.E.L. – conclude la nota di SEL – avevamo chiesto alla politica ebolitana, al centro-sinistra tutto di fare un salto di qualità, di porre al centro programmi e progetti, di rivolgere, finalmente, l’attenzione ad Eboli ed ai suoi problemi. Ci rendiamo conto che siamo “troppo avanti” rispetto a questi “mestieranti del potere”. Purtroppo per Eboli e per gli Ebolitani “la rappresentazione teatrale continua” ma purtroppo per lor signori, continuerà anche la battaglia di Sinistra Ecologia e Liberta’.

SEL inoltre ha convocato per sabato 9 aprile 2011 alle ore 11,00, una conferenza stampa presso la sede di via Europa 6, per: illustrare l’esito delle firme, per la proposta di modifica e di integrazione  dell’art. 6 dello Statuto Comunale con la definizione di servizio idrico integrato come servizio pubblico privo di rilevanza economica ed il riconoscimento del diritto umano all’acqua; e contro lo stato di abbandono del cimitero e contro la decisione dell’amministrazione comunale di privatizzare il servizio cimiteriale per 30 anni.

Eboli, 7 aprile 2011

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. SEL l’unica forza coerente di sinistra a Eboli.
    La vera alternativa.
    Anche se non ci credete non sono di parte, ma un cittadino attento per cui vedo in SEL di Eboli la vera alternativa della citta.
    Vedi quello che fanno ,vera opposizione e non ostruzionismo,attivita nel sociale ,vedi forte apace al borgo,situazione cimiteriale centrale fotovoltaica monti di eboli,Multiservizi,Monnezza,Sicurezza citta ,zona spiaggia,e mi fermo .Temi attuali del nostro territorio che se affrontati con competenza risolverebbero quasi tutti i problemi della citta.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente