Tribunale di Eboli: Cardiello “smentisce” il Ministro della Giustizia

Stiamo in buone mani con il “ghe pense mi” di Cardiello. Non resta che sperare che il Presidente Berlusconi, fra una escort e l’altra , abbia il tempo di eliminare Eboli dalle sezioni staccate di Tribunale da chiudere.

SEL: Apprendiamo con vivo piacere che il senatore Cardiello sul Tribunale di Eboli smentisce, il Ministro della Giustizia Nitto Palma.

Tribunale di Eboli

EBOLI – A seguito di una nota del Senatore del PdL Franco Cardiello, che confermava, riguardo alla Sede staccate del tribunale di Eboli, la volontà del Governo  di renderlo autonomo, nel rispondere alla preoccupazione che Sinistra Ecologia e LIBERTA’  ha inteso sollevare alla luce delle novità legislative, che prevedono una sorta di delega al Governo, per operare dei tagli nel campo della Giustizia, si trova addirittura a smentire lo stesso Ministro della Giustizia Nitto Palma. – E’ così che SEL e il suo Leader Gerardo Rosania lo evidenziano e con sarcasmo confermano che le decisioni purtroppo, sono già state assunte -.

Gerardo Rosania

Ovviamente – prosegue SEL – il fatto che il Senatore Cardiello rassicuri tutti, sul futuro del Tribunale di Eboli, è una cosa che non può che farci piacere. L’obiettivo di fare della sezione di Eboli del Tribunale di Salerno, una sede autonoma è, riteniamo, un qualcosa che accomuna tutte le forze politiche e gli operatori della giustizia della nostra città.

Chiediamo, tuttavia, al senatore Franco Cardiello, – continuano i vendoliani – ogni tanto (quando ha un po’ di tempo) di leggere il “sole24 ore” (noto giornale di ispirazione comunista e quindi mosso da odio profondo verso Silvio Berlusconi ed il suo Governo…). Se lo avesse già fatto, in quel giornale, nel numero del 25/agosto/2011, a pag. 15, avrebbe trovato un documentato articolo sui tagli alla “Giustizia“, su cui sta lavorando il Ministro Nitto Palma, il quale è già stato al Quirinale (dice sempre l’articolo) per acquisire il via libera dal Capo dello Stato. Via libera che ci sarebbe già stato! Sempre il Ministro Palma avrebbe avuto già incontri con esponenti del PD, il quale non sarebbe contrario alla manovra nel suo complesso.

In quella operazione, – sottolineano –  il Ministro propone di sopprimere: i tribunali con meno di 15 giudici (sarebbero 39); di sopprimere gli uffici non circondariali del giudice di pace (sarebbero 681); le sezioni staccate di tribunale (sarebbero 220); il tutto per risparmiare 80 milioni di euro.

A quell’articolo non ha fatto seguito nessuna smentita da parte del Ministro. Ora apprendiamo con vivo piacere che il senatore Cardiello smentisce; a questo punto smentisce lo stesso Ministro Palma!

A noi va bene il “ghe pense mi” di Cardiello!

Franco Cardiello

Avevamo proposto di lavorare insieme – fa notare SEL con rammarico –  per stare attenti a quello che avviene e per evitare che questa frenesia dei tagli che sembra aver preso il Governo Berlusconi, finisca per colpire ancora di più (dopo Sanità e Comuni) anche la nostra città.

Ma Cardiello – conclude Rosania – ha “piena fiducia nel Governo Berlusconi” (parole sue), per cui “stiamo in buone mani!”. Non ci resta che sperare che il Presidente del Consiglio, fra una escort e l’altra, abbia il tempo di tirare fuori Eboli dal novero delle sezioni staccate di Tribunale da chiudere.

Eboli, 17 settembre 2011

5 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. 1) cardiello invece di stare a roma pensa a correre ogni mattina sui monti di eboli cosi pensa bene alla sua salute
    2) il tribunale di salerno sezione di eboli è meglio per tutti che venga chiuso, perchè non produce sentenze
    3) i politici ebolitani non sono stati in grado di farlo diventare autonomo (forse già attuavano il metodo berlusconi di distruzione della giustizia per non rischiare in proprio)
    4) gli avvocati della circoscrizione non servono a niente altrimenti avrebbero almeno la metà dei rappresentanti in seno al consiglio dell’ordine di salerno e qualche effetto si avrebbe

  2. salve, vorrei chiedere al dott. rosania quanto è costata la ristrutturazione dell’edificio del tribunale di eboli, compreso l’affitto per il tempo in cui la sede è stata trasferita nell’attuale palazzo dove si trova il giudice di pace, e quanto paghiamo ancora per quest’ultimo??? grazie

  3. sugli argomenti seri non interviene nessuno

  4. Quache tempo fa risalendo via Spirito Santo dalla Statale 19 ho visto distintamente accatastate una sull’altra, e addossate alle finestre del tribunale, centinaia di cartelle,faldoni di carte ecc. e ho provato pena per chi è costretto a una causa giudiziaria. Disorganizzazione,inefficienza, tempi biblici nell’attesa estenuante di una sentenza che se anche arriva,quando arriva, non risolve niente perchè nel peggiore dei casi quelli che hanno torto possono benefciare di tutti i vantaggi che offrono le scappatoie e i cavilli fatti apposta per favorire i più disonesti. E , con tutto il rispetto per il Sen. Cardiello, con questo Governo le speranze che le cose migliorino sono nulle. Sarà forse questo il motivo per cui nessuno interviene caro fressola.

  5. @ compaesano
    se eboli invece di un’altra realtà è stata sede di uffici importanti come l’agenzia delle entrate la sezione del tribunale ecc questo lo si deve a politici con le capacità,
    il rispetto lo si deve a chi se lo merita, poi finirà che rimpiangeremo anche la perdità di queste realtà attrative di sviluppo come la tanto rimpianta stazione ferroviaria e anche chi nel frattempo ha pensato solo a coltivare solo il proprio orticello non saprà che farsene

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente