Outlet Cilento Village: Avviati i colloqui all’Hotel San Luca di Battipaglia

Parte per 6000 giovani, la corsa al posto di lavoro per: 300 Shop Assistant full time, 150 Shop Assistant part time, 50 Store Manager full time, nell’Outlet Cilento Village, lo Shop Center più grande del Sud.

Quarto giorno di selezioni per un posto di lavoro nell’Outlet Cilento Village. 150 giovani al giorno, nella Saletta Praiano, appositamente allestita dell’Hotel San Luca di Battipaglia, si sottopongono ad un primo colloquio informativo. Pansa: “Sono estremamente soddisfatto“. Soddisfatta anche la Responsabile della Selezione De Stefano.

Outlet Cilento Village-Cantiere

EBOLI – E’ partita la corsa al posto di lavoro. Il lavoro questo sconosciuto, e dalle nostre parti poi è veramente un miraggio. I 500 posti di lavoro all‘Outlet Cilento Village di San Nicola Varco, e si stima altrettanti nell’indotto, rappresentano una vera rivoluzione per l’economia del territorio ed un occasione unica per migliaia di giovani che sono in cerca di lavoro. Un’occasione che ti stravolge la vita, se si tiene conto della crisi economica che attraversa il paese e se si tiene conto dei riflessi della crisi sul lavoro. Nella Regione Campania due giovani su tre sono disoccupati, o meglio inoccupati, oltre le migliaia di posti di lavoro che si sono persi, la situazione è veramente drammatica.

Roberto Pansa

Il Project Manager dell’Outlet Cilento Village, Roberto Pansa, visibilmente emozionato, ci ha confidato senza alcun imbarazzo: “E’ vero, sono emozionato, osservando questi giovani, e il modo in cui vanno incontro alla loro opportunità di lavoro. Mi sono proiettato a 20 anni indietro, e mi sono rivisto, quando anche io partecipato a collogui di lavoro. Il momento è delicato e bisogna dare risposte credibili e misurate ai tempi e alle circostanze. Sono estremamente soddisfatto”.

Infatti Pansa ha voluto tutte le attenzioni possibili ed immaginabili a questo momento così delicato, e, a partire dall’accoglienza, ha voluto si desse una impostazione alla selezione in modo da offrire il massimo della serenità alle migliaia di giovani, che in questi giorni e per tutta l’estate sfileranno d’avanti ad un Team di esaminatrici, che nella Saletta Praiano dell‘Hotel San Luca di Battipaglia, si sottoporranno ad un primo e breve colloquio informativo. Non è dato niente al caso: l’accoglienza, l’informazione, la sistemazione, come comportarsi prima di affrontare il colloquio, il colloquio stesso, e sebbene siano momenti importanti, decisivi, l’aria non è pesante e i giovani emozionati ma disinvolti, da soli o accompagnati da amici e parenti, hanno compreso tutta la serietà dell’operazione e si sentono in qualche modo in buone mani, indipendentemente da come andranno poi le cose. E’ pur sempre una competizione.

Hotel San Luca-Selezioni-Outlet Cilento Village

La selezione è stata affidata da Innovazione Commerciale Srl di Milano e la Promos Srl di Brescia alla DG Associati, controllata della Giordano Associati, la quale sul proprio sito ha anche dedicato un apposito spazio per l’invio dei Curriculum per la selezione di 300 Shop Assistant full time, 150 Shop Assistant part time, 50 Store Manager full time nell’Outlet Cilento Village, che tradotto in italiano altro non sono che “Responsabili di vendita” a tempo pieno, e “Assistenti di vendita” parte a tempo pieno e parte a tempo determinato.

Oltre ai vari requisiti e i titoli richiesti I candidati devono essere giovani motivati ad intraprendere un percorso di crescita formativa e lavorativa nell’ambito del Cilento Outlet Village. Per questo si cercano giovani che siano dinamici e proattivi e che abbiano una particolare predisposizione al rapporto con il pubblico, una buona dialettica ed una ottima capacita relazionale, oltre ad essere flessibili ed affidabili. Una delle tante altre richieste è la disponibilita alla formazione on the job in mobilita territoriale (Sud-Nord) e alla disponibilita a lavorare su turni oltre che nei giorni festivi.

Giusy De Stefano

Molti di loro andrebbero in capo al mondo pur di lavorare, altri invece così come hanno dichiarato loro stessi, hanno pertecipato solo per curiosità, altri ancira sebbene abbiano presentato il curriculum e magari lo abbiano inviato più di una volta, non si sono nemmeno presentati. La percentuale si aggira intorno al 30/40%. Ma è fisiologico come dice la responsabile delle selezioni e formazione, Dott.ssa Giusy De Stefano che dirige il team delle selezionatrici. Ma nella casistica c’è anche chi si presenta senza dare particolare importanza al colloquio e chi invece ce ne da più del necessario, magari bloccandosi, in questi casi è scattata immediatamente la professionalità dei selezionatori mettendoli a loro agio.

In ogni caso ci spiega Giusy De Stefano: “Quelli che stiamo portando avanti in questi giorni non sono colloqui conoscitivo-promozionali. 5 minuti a loro disposizione per dare il meglio di se stessi e presentarsi nel modo migliore. Abbiamo scelto di convocare e conoscere 150 giovani al giorno, anche per dare loro più tempo. Il primo colloquio oltre alla presentazione chiede di esternare anche le motivazioni; il secondo che contiamo di effettuarlo per settembre, sarà di approfondimento per selezionare quelli che più rispondono alle caratteristiche richieste“.

Il momento è veramente importante. 500 posti di lavoro tutti di un colpo cambiano la vita a centinaia di famiglie ma anche all’intero territorio, d’altra parte POLITICAdeMENTE ne aveva già conosciuto l’interesse verso l’Outlet Cilento Village dai numeri dei contatti per i vari articoli pubblicati come:

Numeri importanti, anche perché in migliaia si sono poi collegati dal sito a ai vari siti di riferimento dell’Outlet Cilento Village: Innovazione Commerciale; Promos; Gruppo Irgenre; Giordano Associati; DG Assocciati. Per questo POLITICAdeMENTE ha funzionato da veicolo importante, e siamo orgogliosi di aver reso un servizio, per i migliaia di giovani che ci scrivevano e ci chiedevano informazioni, oltre ad inviarci degli sfoghi personali, come per esempio quello di Romualdo, un giovane 28enne di Eboli in cerca da anni di lavoro:

Innanzi tutto la ringrazio per la risposta e sopratutto del consiglio. Il mio curriculum all’Outlet Cilento Village è stato inviato. Le scrivo questa mail perche’ sono arrivato all’esasperazione e non so piu’ a chi rivolgermi e almeno vorrei capire le dinamiche di certi eventi o situazioni. ….. Nei mesi scorsi si è aperto in Città un Centro Commerciale, …. ho inviato il curriculum….   sono stato chiamato dall’Ipermercato per sostenere una sorta di colloquio conoscitivo. Da quel giorno non mi ha chiamato più nessuno e il Centro Commerciale ha aperto i battenti ed io per l’ennesima volta ho perso un occasione, non credo sia stata colpa mia. Poi scopro che le persone selezionate sono raccomandate dai soliti politici ed io sto ancora aspettando la mia possibilità“.

Selezione-Outlet Cilento Village-Giovani-attesa colloquio

E’ sicuramente una testimonianza amara e triste di un giovane che non sa più a chi rivolgersi, pressappoco come quella di Assunta da Castellabate, la cittadina del Cilento portata agli onori della cronaca dal Film “Benvenuti al Sud“, che si sfoga e dice:

“non credo più a nessuno, non ho più fiducia in nessuno. Il tempo passa e non ci sono occasioni, nemmeno una per dire che almeno ci hai provato. Devo emigrare? e con quali soldi? le Città del Nord sono costse i miei genitori sono anziani, l’Outlet rappresenta una occasione, credo l’unica”.

Oppure Gerardina di Altavilla Silentina, Giuseppina di Eboli, Enrico da Olevano, e tanti altri o la Sig.ra Elena di Eboli che mi scrive:

“Sono disperata, non so più a chi rivolgermi, ho una figlia di 15 anni, non riesco a garantire nemmeno il quotidiano figuriamoci il futuro. Sono preoccupata ho inviato il mio Curriculum ma forse non sarò selezionata a causa  della mia età ho 45 anni. E cosa devo fare mi devo uccidere? Mi prendessero almeno per le pulizie, sono disposta a fare tutto”.

Indubbiamente un grido di dolore, un messaggio sconcertante e tutti fanno riferimento ad una quesito altrettanto inquietante: A chi mi devo rivolgere; Sono disposto/disposta a tutto; Cosa si deve fare. Lasciando intravedere quell’ombra lunga e opprimente della “raccomandazione” del “favoritismo” della “corsia preferenziale” di cui i giovani e tutti noi ne abbiamo le scatole piene.

Selezione-Outlet Cilento Village-Giovani in attesa colloquio

Ed è sulla base di questi interrogativi che il Project Manager Roberto Pansa, proprio per salvaguardare la serietà dell’intera operazione ha voluto che tutte le operazioni fossero strutturate in modo da conseguire i massimi risultati con il minimo delle risorse impegnate, sia da parte dell’intera struttura facente capo all’Outlet Cilento Village che alle varie aziende presso cui i giovani saranno impegnati lavorativamente, oltre che i giovani da avviare al lavoro, riconoscendo alle Aziende un contributo per le Work experience (esperienze lavorative) e riconoscendo altresì agli stessi giovani un contributo quali tirocinanti.

Il tutto è stato possibile grazie alla stipula di accordi e convenzioni quadro per l’attivazione di tirocini di inserimento e reinserimento lavorativo, in base all’articolato della L 196/97 e 138 del 2011. Si è individuato nel contempo strumenti e dispositivi di politica attiva del lavoro volti al sostegno della formazione e dell’occupazione (Borse lavoro tirocinanti, oltre che incentivi a fondo perduto da destinare alle aziende per le assunzioni) secondo il D.Lgs 167 del 2011. E’ stata perfezionata una convenzione quadro con la Provincia di Salerno, l’Assessorato alle Politiche del Lavoro per l’attivazione di 500 tirocini di inserimento lavorativo con il supporto tecnico di Italia Lavoro.

Selezione-Outlet Cilento Village-indicazioni-colloquio

Inoltre è in fase di definizione un ulteriore protocollo d’intesa, con la Regione Campania e Italia Lavoro S.p.A. con il quale si vuole individuare ulteriori risorse, a favore dei settori interessati alle assunzioni, risorse sempre da destinare all’inserimento lavorativo ed eventualmente, alle fasi dei tirocini ove mai si dovesse ricorrere alla mobilità geografica.

Insomma, non è stato lasciato niente al caso, ecco perché si è dato a tutte le fasi sia di pre selezione, di selezione, di formazione e di avviamento al lavoro un alto profilo di serietà. Tutte operazioni che non ci si aspettava ma che invece piacevolmente rispondono all’importanza dell’investimento, che come si ricorderà ha impegnato oltre 80 milioni di euro, per la realizzazione dello Shop Center più grande del Sud.

Si ricorderà che l’Outlet Cilento Village sorge nel Comune di Eboli (SA), lungo la Statale 18 delle Calabrie, che congiunge Salerno a Paestum e l’intera costa cilentana, collocato in una posizione strategica. Aprirà i battenti entro la fine del mese di novembre del 2012, ed il programma prevede, una prima fase con l’apertura di una novantina di negozi e successivamente raggiungerà la sua totale completezza.

Il Cilento Outlet Village nasce dalla collaborazione tra Promos, property management company specializzata nello sviluppo, promozione e valorizzazione di progetti tematici quali Outlet Village, Shopping Center e Retail Park, e Innovazione Commerciale – Gruppo Irgenre, società qualificata nella realizzazione di strutture per la grande distribuzione commerciale, con l’assistenza finanziaria di Intesa San Paolo S.p.A. e MPS Capital Services Banca per le Imprese S.p.A..

Selezione-Outlet Cilento Village-Giovani-attesa

Il Cilento Outlet Village verrà costruito prendendo come riferimento l’architettura rurale cilentana, con materiali e forme caratteristici dell’area mediterranea. Sono previste piazze circondate da spazi porticati e animate da grandi fontane, mentre le strade pedonali che si snodano all’interno della cittadina saranno valorizzate da pergolati e tende sospese. I percorsi del centro saranno abbelliti da piante tipiche e si prevede anche un’area di circa 20 mila metri quadri che sarà adibita ad orto botanico. L’intero progetto sarà realizzato con una particolare attenzione al risparmio energetico, sfruttando anche fonti alternative, al fine di conseguire una classificazione energetica di tipo “A”.

Oltre ai negozi dei brand più prestigiosi della moda e dell’arredo casa, saranno presenti un Risto Drive McDonald’s, 25.000 mq ad ortobotanica, un Baby Caring, un Outlet Retail Park e la presenza di brand internazionali come Max Mara, oltre punti di ristoro caratteristici, dedicati sia alla cucina locale sia a quella internazionale, e un’area a misura di bimbo, all’interno della quale i bambini potranno imparare divertendosi. L’importanza delle risorse investite e il forte impatto occupazionale positivo dell’iniziativa fanno del Cilento Outlet Village un’opportunità unica per lo sviluppo della comunità di Eboli e del suo territorio, e di notevole rilievo per la realtà economica della provincia di Salerno e, più in generale, del Mezzogiorno d’Italia.

………………………….  …  …………………………

Outlet Cilento Village-Cantiere

CILENTO OUTLET VILLAGE

LA SCHEDA

Start-up Cantiere: con l’inizio di novembre 2010 sono stati avviati gli interventi concernenti le strutture in elevazione (già ultimati i lavori di sistemazione esterna dell’area)
Località: Eboli (SA) – Autostrada A3, Uscita Battipaglia Apertura: Novembre 2012
Proprietà: INNOVAZIONE COMMERCIALE – Gruppo IRGENRE
Promozione e Commercializzazione:
PROMOS Gestione: Promanagement
Website: http://www.promosbrescia.it

PROGETTO

Superficie complessiva: 233.321 mq GLA Mq: 34.000 (Fase 1: 23.000)
Punti Vendita: 140 (Fase 1: 85) Posti Auto: 3.000

Principali Caratteristiche: sarà il più grande outlet del meridione d’Italia, ospitando piccole e medie superfici, e insisterà prevalentemente sull’area meridionale della Regione Campania, a forte vocazione turistica.

BACINO D’UTENZA

  • Bacino Campania centro-meridionale e Basilicata occidentale
  • 30 minuti d’auto 500.000 residenti
  • 60 minuti d’auto 2.5 milioni residenti
  • 90 minuti d’auto 5 milioni residenti

Il Cilento Outlet Village sorgerà a Eboli, lungo la S.S. 18 che congiunge Salerno a Paestum, vicinissima all’uscita Battipaglia del tratto a tre corsie dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria. Il bacino d’utenza della struttura insiste su Campania centro-meridionale e Basilicata occidentale, abbracciando Salerno, Potenza e Avellino, la popolosa Napoli e parte delle province di Benevento e Caserta, e conta 2,5 milioni di residenti nei 60 minuti d’auto e 5 milioni nell’isocrona dei 90 minuti. Agli oltre 6 milioni di arrivi turistici registrati ogni anno nella sola Campania, per buona parte qualificati come “upper class”, si somma poi il milione di transiti annualmente censiti da e per le regioni limitrofe, per un totale di 7 milioni di potenziali contatti complementari al bacino stanziale.

TURISMO E TERRITORIO

  • 6 milioni di arrivi turistici annui
  • 1 milione di transiti annui da e per le regioni limitrofe

La regione d’insediamento del Cilento Outlet Village si caratterizza per l’eccezionale ricchezza di risorse naturali, paesaggistiche e storico-culturali, con un’offerta di accoglienza tra le più varie in Italia, tale da affascinare, ogni anno, milioni di turisti italiani e stranieri, soprattutto statunitensi, britannici, tedeschi, francesi e giapponesi. Le incantevoli località marittime di Capri e Ischia, Positano e Procida, Amalfi e Sorrento, accolgono più della metà dei visitatori regionali, mentre il turismo d’arte costituisce il secondo elemento attrattivo campano, con un quarto delle preferenze accordate a mete culturali quali Napoli, Caserta ed i siti archeologici di Pompei, Ercolano e Paestum. Non trascurabili sono inoltre le risorse territoriali legate alle terme, all’enogastronomia ed all’ambiente. In particolare, il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, istituito nel 1991 a tutela di un’area di oltre 180 ettari, abbraccia spiagge, scogliere e grotte, ulivi e macchia mediterranea, piccoli borghi, strette valli fluviali e cime di quasi duemila metri: un territorio così ricco di contrasti da aver ispirato, per millenni, grandi uomini d’arte e lettere ed essere inserito dall’Unesco, nel giugno 1997, nelle 350 Riserve Mondiali della Biosfera.

DISTANZE km

Battipaglia 5, Eboli 10, Pontecagnano 15, Paestum 20, Salerno 30, Amalfi 50, Pompei 55, Avellino 60, Ercolano 70, Positano 70, Potenza 80, Napoli 80, Sorrento 80, Benevento 95, Caserta 100, Camerota 100, Maratea 130

SERVIZI

Molta attenzione è stata data poi, alla cura dei servizi, in particolare alla ristorazione, che avrà una offerta rivolta sia alla cucina locale sia a quella internazionale, e ai bambini, con un nuovo modello di baby caring in cui i bambini potranno imparare, giocando, in un ambiente molto accattivante.

………………….  …  …………………

Eboli, 23 luglio 2012

28 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Un’altra buca per Eboli. Il granbde Outlet nasce ad Eboli ma le selezioni si fanno a Battipaglia ….mah! Per chi nn sa fare i conti questa è economia che arrivbava ad Eboli…..invece!

  2. Gentile staff,

    non si sa quando saranno completate le prime operazioni di selezione? Nell’articolo ho letto “andranno avanti per tutta l’estate”, compresa la settimana di ferragosto???

  3. Condivido l’entusiasmo,unito ad una partecipazione umana dei Managers Pansa e De Stefano,vedere l’entusiasmo di tanti giovani e non,che si accalcano alla ricerca di un futuro migliore da quello prospettato da spread,pil et similia,è sempre un motivo di orgoglio.
    Davvero è da considerarsi una occasione più unica che rara e di questo dobbiamo,come comunità ebolitana,essere grati allo staff che ha scelto tale ubicazione ad hoc, per insediare un complesso all’avanguardia in tutto,prossimo orgoglio della Provincia intera!

  4. la cosa che mi meraviglia caro dott.pansa e che essendo ebolitano, oltre a non servirti di professionalità valide ebolitane e realtà importanti che fanno le stesse attività di giordano e associati promos, san luca ecc. e poi le sementi agli ebolitani da te mi sarei aspettato un coinvolgimento diverso ma è come quello politico attuale della ns povera eboli

  5. devo ammettere che il percorso sembra trasparente,oltre al fatto che sono privati e potevano fare come le bolle, almeno qui c’è un pò di serietà e di professionalità.
    non condivido la posizione di max,mi sono un pò informato sulla giordano associati e la D.G. associati mi sembra che si parla di livelli di professionalità altissimi,poi parlava, sempre max, di associati promos ma da quello che ho letto dal loro sito la promos è il soggetto gestore dell’outlet e non come dice max.
    speriamo che non sia una bolla come le bolle, anche sè sono fiducioso almeno per la serietà del dott. Pansa e del percorso avviato.

  6. io non partecipo anzi non mi faccio selezionare o sezionare perche non sono raccomandato.
    non credoin questo tipo di cose ,quando si costruiscono complessi faraonici non si puo ingannare i giovani schiavi destinati ai lavori piu umili pretendendo una professionalita fasulla fatta di titoli e punti????? per fare aumentare ladrenalina della speranza creando ansia e disperazione uccidendo le personalita dei giovani piu sensibili.Era meglio usare una forma piu semplice e antica anche se le controversie non mancano e cioe assunzioni attraverso gli uffici dell’impiego del territorio e non frustando attraverso un arteficio questi giovani che sicuramente hanno una personalita piu complessa fatta di speranza e onesta.

  7. Scusate ma fino a quando andranno avanti le selezioni?perchè fino ad adesso al mio indirizzo email non è arrivato nulla,anche perchè avevo il mio account di posta elettronica bloccata,ma x fortuna adesso sono riuscito a sistemarla!!!!

    • Andranno avanti fino ad esaurimento dei colloqui. E’ il caso ti rechi all’hotel San Luca e lo fai presente, ti daranno sicura soddisfazione.

  8. come far parte dello staff.

    • Per Giovanni-
      Devi inviare un curriculum, altrimentoi non ti prendono nemmeno in considerazione.

    • Curriculum inviato ma logicamente ho +35 anni allora sono quasi da terza età non mi chiameranno mai…..mi auguro che tu abbia tra 18 e 18 anni, sia alla prima esperienza lavorativa, e non voglia guadagnare più di una ciotola di riso ed un bicchiere d’acqua……in bocca al lupo

  9. Buongiorno Massimo,
    ti faccio i migliori complimenti per il tuo blog. Approfitto per porti un quesito: come mai Conte con i suoi “riformisti” attacca l’outlet facendo uscire articoli su stampa nazionale di infiltrazioni camorristiche ecc ecc? Poi scopro che il Direttore dei lavori dell’outlet fa capo a lui ( forse voleva che i lavori venissero appaltati a un suo amico?). Questo no è un tentativo e…storsivo mascherato dalla politica? Sempre lo stesso personaggio attacca ripetutamente il Sindaco di Eboli Melchionda sul PUA di Santa CEcilia, poi anche in questo caso con una delibera del Comune, viene resa edificabile una fascia di 30 metri lungo il confine delle Ferrovie dello Stato. Guarda caso finiscono gli attacchi sul PUA di Santa Cecilia.Mi domando e chiedo a te:ma questo personaggio che continua, dopo 30 anni,a bloccare lo sviluppo del paese, solo ed esclusivamente per i suoi tornaconti economici, non è giunto il momento di sputtanarlo pubblicamente?
    Massimo se mi pubblichi sul tuo blog questa mia prma missiva, hai il mio impegno a scriverti settimanalmente quali i sono retroscena degli attacchi squallidi di questi personaggi. FratellodiZorro

  10. x indignados:caro amico anch’io ho + dei 35 e ho mandato quasi per scherzo il curriculum,ma mi han chiamato il primo giorno delle selezioni,e ti aggiungo che la selezionatrice,alla mia meraviglia della convocazione,pensavo ad un errore,ha esplicitamente sottolineato che servono diversi profili e vedono i tuoi “titula” oltre alle esperienze pratiche.poi siamo in Italia e si sa queste cose come vanno a finire,ma almeno tentaci,si è avuto una parvenza di serietà & serenità.ti consiglio di guardare nella spam della tua email,un difetto di software ha fatto si che la posta elettronica scartasse la notifica outlet,e se sul tuo cell trovassi un numero che finisce con 58,stai certo che son loro.
    buone cose ed in bocca al lupo!

  11. E vvai FratelloZorro!!!, Massimo ti ha pubblicato…continua nel tuo sputtanamento e raccontaci tutti i retroscena.
    Trent’anni fa,anch’io dovetti subire una dura reprimenda da parte del Nostro. Si discuteva in Consiglio Comunale sulla presentazione del mio PROGETTO GIOVANI per Eboli. Per fortuna il progetto non era di competenza regionale,bensì nazionale e così fu pienamente finanziato e consentì l’assunzione di decine di giovani,oggi diventati anziani funzionari comunali.
    Ma allora,fui aspramente criticato dall’Assessore Regionale.Egli temeva le assunzioni in base ad oneste graduatorie,perchè avrebbero ridotto i margini delle ben note manovre clientelari.
    La tattica è sempre la stessa…

  12. Ci vuole la raccomandazione come sempre altro che cv…. Cm x il cc le bolle di eboli

  13. Egregio signor Pansa,
    ricordo come fosse ieri il giorno 16 febbraio, quando dalle locandine esposte dinanzi alle edicole, venni a conoscenza che erano finalmente aperte le candidature per questa realta’ che noi giovani campani abbiamo tanto atteso.Subito mi recai presso la mia abitazione e inviai il mio cv.In questi mesi ho sempre sperato in un contatto da parte vs,quantomeno per un colloquio conoscitivo,parlando con alcuni amici che hanno partecipato alle selezioni mi hanno consigliato di guardare la posta elettronica,in quanto spesso contattate via e-mail e cosi’ tutti i gg apro la posta ma nn trovo nessun invito…come posso fare?!?
    Penso che il mio cv nn sia da buttare,per cui continuro’ ad attendere.

  14. siamo al primo di ottobre.. nessuno mi ha più chiamato per la seconda selezione eppure credevo, almeno stavolta, di aver superato il colloquio in quanto ho esperienza, le miei motivazioni le ho espresse con molto interesse.. ma credo che questo non basti. Invio tanti curriculum al giorno per offerte di lavoro ma mai una risposta! Ma che fine faremo? anche per fare la commessa bisogna essere raccomandati qui. Non ne posso più! ci vuole una rivoluzione sono stanca.. è inutile che parlate per dare posto ai giovani ma intanti i posti sono già stati assegnati ai raccomandati.. lo dicono tutti ormai! basta!!

  15. Qualcuno sa se la seconda selezione è incominciata..grazie

  16. le assunzioni sono già state fatte tutte senza che sperate… ci sono dei miei amici che lo hanno confidato,grazie a delle conoscenze in politica a SALERNO gli hanno fatto il contratto…..

    ASSURDO

  17. mi chiamo carmine ho 27 anni e cerco lavoro spero che questa sia la volta buona si sono chiuse troppe porte e questa è una delle occasioni da non perdere spero che inviando il curriculum ci sia un pò di fortuna

    • Caro Carmine,
      le selezioni si sono concluse o sono in via di conclusione, spero tu abbia inviato ip tuo curricula nei tempi giusti.

  18. Egregio sig. direttore sono Berardino di anni 52 tecnico in elettronica e diplomato in scuola superiore.
    Disoccupato da 2 anni volevo mandare il mio curriculum ma quando Ho visto che la candidature erano riservata ai solo giovani max età 35 anni ho rinunciato. Tengo a precisare che io ho 52 anni, da premettere che ancora non posso andare in pensione, troppo giovane, e vecchio per avere un lavoro, ho una famiglia ancora a casa con tre figli di cui 2 ancora minorenni e 1 che frequenta studi universitari, a questo punto vorrei sapere noi persone di queste età cosa dobbiamo fare per avere un posto di lavoro forse noi non siam più buoni per il lavoro allora ci dessero la pensione, ma non se ne parla proprio. non ci resta che morir di fame. Spero che questi sistemi di assunzioni vengon eliminati perchè siamo tutti umani con diritto a vivere e a lavorare. E UNA -VERGOGNA- QUESTI SISTEMI DI ASSUNZIONE VANNO ELIMINATI PERCHè IO A CASA HO TRE PERSONE GIOVANI DA PORTARE AVANTI. CORDIALI SALUTI.

  19. Io sono esterefatto perchè ho inviato il curriculum per me e i miei figli ma non sapevo delle selezioni? Io non sono stato convocato e nemmeno i miei figli. Stanno succedendo cose strane anche presso le agenzie interinali., Se conosci ti chiamano, altrimenti opti per il peggio. Come fare senza lavoro e con figli a carico.Buona sera a tutti e scusate per lo sfogo.

    • Per Giuseppe Giordano,
      Mi sono informato perché più di una persona mi ha fatto questa domanda, la società Giordano associati ha fatto tutto correttamente, non solo ha convocato tutti, ma quelli che non si sono presentati li ha riconvocati nei giorni scorsi. E’ probabile che ha fornito un indirizzo o un telefono sbagliato o una mail sbagliata. Telefoni la società, sicuramente le daranno soddisfazione.

  20. X CANDIDATI OUTLET UN CONSIGLIO,A SECONDA DEI PROFILI PROFESSIONALI CERCANO DOCUMENTI PREVIDENZIALI-CONTRIBUTIVI…IMPORTANTE è AVERE ANZIANITA’ DI COLLOCAMENTO DI 2 ANNI,RINNOVATI OGNI DUE,DATO CHE LE AZIENDE SI APPELLANO ALLA 407/1990,CIOE’ UN PREESISTENTE STATO DI DISOCCUPAZIONE DI LUNGA DURATA( DISOCCUPATO= CHI HA PERSO IL POSTO) (INOCCUPAT0 CHI NON LO HA MAI AVUTO,O HA LAVORATO IN NERO) Questa legge fa si che se hai il certificato,MOD. 407, la azienda/ditta che ti ingaggia non paga contributi per 36 mesi.se non possedete i requisiti,le aziende non vi assumeranno dato che pagherebbero i contributi,che nel sud x chi usufruisce di questa norma sono accollati dallo stato. e’ il circuito che favorisce i disoccupati,e svantaggi gli inoccupati che non possono entrarvici dentro…

  21. mi occupo di pubblicita su CORRIERE DELLO SPORT EDIZIONE CAMPANIA
    PER CONTATTI 3358245055 368600956

  22. ciao come posso fare per fare un colloquio con voi?? ho mandato curriculum tanto tempo fà ma ancora niente.. ho 25 anni e ho quella legge che voi ricercate,.. cioè non pagate tasse per tre anni… so senza lavoro e mi servirebbe una mano davvero.. 🙁 spero che mi potete aiutare e vedete il mio curriculum ciao e grazie.. il mio numero è 3333743044

  23. Certo le notizie che leggo sul vostro sito internet, non lasciamo molte speranze, ma spero e mi auguro che qualcuno di voi possa leggere questo messaggio e prendere in considerazione l’idea di convocarmi per un colloquio, non voglio essere raccomandato, ma se questa e l’unica strada percorribile per lavorare, beh allora (anche se lo dico senza presunzione ma con un pò di vergogna) mi auguro di essere in grado di lavorare così, ripeto lo dico con un pò di vergogna, fermo restando che purtroppo i tempi, la crisi non ci lasciano vie di uscita e molti spiragli in fondo al tunnel, se volete e se avete tempo spero che veramente qualcuno di dovere legga il mio messaggio, e poi decidere di conseguenza.
    Grazie

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente