Outlet Cilento Village: Avviati i colloqui all’Hotel San Luca di Battipaglia

Parte per 6000 giovani, la corsa al posto di lavoro per: 300 Shop Assistant full time, 150 Shop Assistant part time, 50 Store Manager full time, nell’Outlet Cilento Village, lo Shop Center più grande del Sud.

Quarto giorno di selezioni per un posto di lavoro nell’Outlet Cilento Village. 150 giovani al giorno, nella Saletta Praiano, appositamente allestita dell’Hotel San Luca di Battipaglia, si sottopongono ad un primo colloquio informativo. Pansa: “Sono estremamente soddisfatto“. Soddisfatta anche la Responsabile della Selezione De Stefano.

Outlet Cilento Village-Cantiere

EBOLI – E’ partita la corsa al posto di lavoro. Il lavoro questo sconosciuto, e dalle nostre parti poi è veramente un miraggio. I 500 posti di lavoro all‘Outlet Cilento Village di San Nicola Varco, e si stima altrettanti nell’indotto, rappresentano una vera rivoluzione per l’economia del territorio ed un occasione unica per migliaia di giovani che sono in cerca di lavoro. Un’occasione che ti stravolge la vita, se si tiene conto della crisi economica che attraversa il paese e se si tiene conto dei riflessi della crisi sul lavoro. Nella Regione Campania due giovani su tre sono disoccupati, o meglio inoccupati, oltre le migliaia di posti di lavoro che si sono persi, la situazione è veramente drammatica.

Roberto Pansa

Il Project Manager dell’Outlet Cilento Village, Roberto Pansa, visibilmente emozionato, ci ha confidato senza alcun imbarazzo: “E’ vero, sono emozionato, osservando questi giovani, e il modo in cui vanno incontro alla loro opportunità di lavoro. Mi sono proiettato a 20 anni indietro, e mi sono rivisto, quando anche io partecipato a collogui di lavoro. Il momento è delicato e bisogna dare risposte credibili e misurate ai tempi e alle circostanze. Sono estremamente soddisfatto”.

Infatti Pansa ha voluto tutte le attenzioni possibili ed immaginabili a questo momento così delicato, e, a partire dall’accoglienza, ha voluto si desse una impostazione alla selezione in modo da offrire il massimo della serenità alle migliaia di giovani, che in questi giorni e per tutta l’estate sfileranno d’avanti ad un Team di esaminatrici, che nella Saletta Praiano dell‘Hotel San Luca di Battipaglia, si sottoporranno ad un primo e breve colloquio informativo. Non è dato niente al caso: l’accoglienza, l’informazione, la sistemazione, come comportarsi prima di affrontare il colloquio, il colloquio stesso, e sebbene siano momenti importanti, decisivi, l’aria non è pesante e i giovani emozionati ma disinvolti, da soli o accompagnati da amici e parenti, hanno compreso tutta la serietà dell’operazione e si sentono in qualche modo in buone mani, indipendentemente da come andranno poi le cose. E’ pur sempre una competizione.

Hotel San Luca-Selezioni-Outlet Cilento Village

La selezione è stata affidata da Innovazione Commerciale Srl di Milano e la Promos Srl di Brescia alla DG Associati, controllata della Giordano Associati, la quale sul proprio sito ha anche dedicato un apposito spazio per l’invio dei Curriculum per la selezione di 300 Shop Assistant full time, 150 Shop Assistant part time, 50 Store Manager full time nell’Outlet Cilento Village, che tradotto in italiano altro non sono che “Responsabili di vendita” a tempo pieno, e “Assistenti di vendita” parte a tempo pieno e parte a tempo determinato.

Oltre ai vari requisiti e i titoli richiesti I candidati devono essere giovani motivati ad intraprendere un percorso di crescita formativa e lavorativa nell’ambito del Cilento Outlet Village. Per questo si cercano giovani che siano dinamici e proattivi e che abbiano una particolare predisposizione al rapporto con il pubblico, una buona dialettica ed una ottima capacita relazionale, oltre ad essere flessibili ed affidabili. Una delle tante altre richieste è la disponibilita alla formazione on the job in mobilita territoriale (Sud-Nord) e alla disponibilita a lavorare su turni oltre che nei giorni festivi.

Giusy De Stefano

Molti di loro andrebbero in capo al mondo pur di lavorare, altri invece così come hanno dichiarato loro stessi, hanno pertecipato solo per curiosità, altri ancira sebbene abbiano presentato il curriculum e magari lo abbiano inviato più di una volta, non si sono nemmeno presentati. La percentuale si aggira intorno al 30/40%. Ma è fisiologico come dice la responsabile delle selezioni e formazione, Dott.ssa Giusy De Stefano che dirige il team delle selezionatrici. Ma nella casistica c’è anche chi si presenta senza dare particolare importanza al colloquio e chi invece ce ne da più del necessario, magari bloccandosi, in questi casi è scattata immediatamente la professionalità dei selezionatori mettendoli a loro agio.

In ogni caso ci spiega Giusy De Stefano: “Quelli che stiamo portando avanti in questi giorni non sono colloqui conoscitivo-promozionali. 5 minuti a loro disposizione per dare il meglio di se stessi e presentarsi nel modo migliore. Abbiamo scelto di convocare e conoscere 150 giovani al giorno, anche per dare loro più tempo. Il primo colloquio oltre alla presentazione chiede di esternare anche le motivazioni; il secondo che contiamo di effettuarlo per settembre, sarà di approfondimento per selezionare quelli che più rispondono alle caratteristiche richieste“.

Il momento è veramente importante. 500 posti di lavoro tutti di un colpo cambiano la vita a centinaia di famiglie ma anche all’intero territorio, d’altra parte POLITICAdeMENTE ne aveva già conosciuto l’interesse verso l’Outlet Cilento Village dai numeri dei contatti per i vari articoli pubblicati come:

Numeri importanti, anche perché in migliaia si sono poi collegati dal sito a ai vari siti di riferimento dell’Outlet Cilento Village: Innovazione Commerciale; Promos; Gruppo Irgenre; Giordano Associati; DG Assocciati. Per questo POLITICAdeMENTE ha funzionato da veicolo importante, e siamo orgogliosi di aver reso un servizio, per i migliaia di giovani che ci scrivevano e ci chiedevano informazioni, oltre ad inviarci degli sfoghi personali, come per esempio quello di Romualdo, un giovane 28enne di Eboli in cerca da anni di lavoro:

Innanzi tutto la ringrazio per la risposta e sopratutto del consiglio. Il mio curriculum all’Outlet Cilento Village è stato inviato. Le scrivo questa mail perche’ sono arrivato all’esasperazione e non so piu’ a chi rivolgermi e almeno vorrei capire le dinamiche di certi eventi o situazioni. ….. Nei mesi scorsi si è aperto in Città un Centro Commerciale, …. ho inviato il curriculum….   sono stato chiamato dall’Ipermercato per sostenere una sorta di colloquio conoscitivo. Da quel giorno non mi ha chiamato più nessuno e il Centro Commerciale ha aperto i battenti ed io per l’ennesima volta ho perso un occasione, non credo sia stata colpa mia. Poi scopro che le persone selezionate sono raccomandate dai soliti politici ed io sto ancora aspettando la mia possibilità“.

Selezione-Outlet Cilento Village-Giovani-attesa colloquio

E’ sicuramente una testimonianza amara e triste di un giovane che non sa più a chi rivolgersi, pressappoco come quella di Assunta da Castellabate, la cittadina del Cilento portata agli onori della cronaca dal Film “Benvenuti al Sud“, che si sfoga e dice:

“non credo più a nessuno, non ho più fiducia in nessuno. Il tempo passa e non ci sono occasioni, nemmeno una per dire che almeno ci hai provato. Devo emigrare? e con quali soldi? le Città del Nord sono costse i miei genitori sono anziani, l’Outlet rappresenta una occasione, credo l’unica”.

Oppure Gerardina di Altavilla Silentina, Giuseppina di Eboli, Enrico da Olevano, e tanti altri o la Sig.ra Elena di Eboli che mi scrive:

“Sono disperata, non so più a chi rivolgermi, ho una figlia di 15 anni, non riesco a garantire nemmeno il quotidiano figuriamoci il futuro. Sono preoccupata ho inviato il mio Curriculum ma forse non sarò selezionata a causa  della mia età ho 45 anni. E cosa devo fare mi devo uccidere? Mi prendessero almeno per le pulizie, sono disposta a fare tutto”.

Indubbiamente un grido di dolore, un messaggio sconcertante e tutti fanno riferimento ad una quesito altrettanto inquietante: A chi mi devo rivolgere; Sono disposto/disposta a tutto; Cosa si deve fare. Lasciando intravedere quell’ombra lunga e opprimente della “raccomandazione” del “favoritismo” della “corsia preferenziale” di cui i giovani e tutti noi ne abbiamo le scatole piene.

Selezione-Outlet Cilento Village-Giovani in attesa colloquio

Ed è sulla base di questi interrogativi che il Project Manager Roberto Pansa, proprio per salvaguardare la serietà dell’intera operazione ha voluto che tutte le operazioni fossero strutturate in modo da conseguire i massimi risultati con il minimo delle risorse impegnate, sia da parte dell’intera struttura facente capo all’Outlet Cilento Village che alle varie aziende presso cui i giovani saranno impegnati lavorativamente, oltre che i giovani da avviare al lavoro, riconoscendo alle Aziende un contributo per le Work experience (esperienze lavorative) e riconoscendo altresì agli stessi giovani un contributo quali tirocinanti.

Il tutto è stato possibile grazie alla stipula di accordi e convenzioni quadro per l’attivazione di tirocini di inserimento e reinserimento lavorativo, in base all’articolato della L 196/97 e 138 del 2011. Si è individuato nel contempo strumenti e dispositivi di politica attiva del lavoro volti al sostegno della formazione e dell’occupazione (Borse lavoro tirocinanti, oltre che incentivi a fondo perduto da destinare alle aziende per le assunzioni) secondo il D.Lgs 167 del 2011. E’ stata perfezionata una convenzione quadro con la Provincia di Salerno, l’Assessorato alle Politiche del Lavoro per l’attivazione di 500 tirocini di inserimento lavorativo con il supporto tecnico di Italia Lavoro.

Selezione-Outlet Cilento Village-indicazioni-colloquio

Inoltre è in fase di definizione un ulteriore protocollo d’intesa, con la Regione Campania e Italia Lavoro S.p.A. con il quale si vuole individuare ulteriori risorse, a favore dei settori interessati alle assunzioni, risorse sempre da destinare all’inserimento lavorativo ed eventualmente, alle fasi dei tirocini ove mai si dovesse ricorrere alla mobilità geografica.

Insomma, non è stato lasciato niente al caso, ecco perché si è dato a tutte le fasi sia di pre selezione, di selezione, di formazione e di avviamento al lavoro un alto profilo di serietà. Tutte operazioni che non ci si aspettava ma che invece piacevolmente rispondono all’importanza dell’investimento, che come si ricorderà ha impegnato oltre 80 milioni di euro, per la realizzazione dello Shop Center più grande del Sud.

Si ricorderà che l’Outlet Cilento Village sorge nel Comune di Eboli (SA), lungo la Statale 18 delle Calabrie, che congiunge Salerno a Paestum e l’intera costa cilentana, collocato in una posizione strategica. Aprirà i battenti entro la fine del mese di novembre del 2012, ed il programma prevede, una prima fase con l’apertura di una novantina di negozi e successivamente raggiungerà la sua totale completezza.

Il Cilento Outlet Village nasce dalla collaborazione tra Promos, property management company specializzata nello sviluppo, promozione e valorizzazione di progetti tematici quali Outlet Village, Shopping Center e Retail Park, e Innovazione Commerciale – Gruppo Irgenre, società qualificata nella realizzazione di strutture per la grande distribuzione commerciale, con l’assistenza finanziaria di Intesa San Paolo S.p.A. e MPS Capital Services Banca per le Imprese S.p.A..

Selezione-Outlet Cilento Village-Giovani-attesa

Il Cilento Outlet Village verrà costruito prendendo come riferimento l’architettura rurale cilentana, con materiali e forme caratteristici dell’area mediterranea. Sono previste piazze circondate da spazi porticati e animate da grandi fontane, mentre le strade pedonali che si snodano all’interno della cittadina saranno valorizzate da pergolati e tende sospese. I percorsi del centro saranno abbelliti da piante tipiche e si prevede anche un’area di circa 20 mila metri quadri che sarà adibita ad orto botanico. L’intero progetto sarà realizzato con una particolare attenzione al risparmio energetico, sfruttando anche fonti alternative, al fine di conseguire una classificazione energetica di tipo “A”.

Oltre ai negozi dei brand più prestigiosi della moda e dell’arredo casa, saranno presenti un Risto Drive McDonald’s, 25.000 mq ad ortobotanica, un Baby Caring, un Outlet Retail Park e la presenza di brand internazionali come Max Mara, oltre punti di ristoro caratteristici, dedicati sia alla cucina locale sia a quella internazionale, e un’area a misura di bimbo, all’interno della quale i bambini potranno imparare divertendosi. L’importanza delle risorse investite e il forte impatto occupazionale positivo dell’iniziativa fanno del Cilento Outlet Village un’opportunità unica per lo sviluppo della comunità di Eboli e del suo territorio, e di notevole rilievo per la realtà economica della provincia di Salerno e, più in generale, del Mezzogiorno d’Italia.

………………………….  …  …………………………

Outlet Cilento Village-Cantiere

CILENTO OUTLET VILLAGE

LA SCHEDA

Start-up Cantiere: con l’inizio di novembre 2010 sono stati avviati gli interventi concernenti le strutture in elevazione (già ultimati i lavori di sistemazione esterna dell’area)
Località: Eboli (SA) – Autostrada A3, Uscita Battipaglia Apertura: Novembre 2012
Proprietà: INNOVAZIONE COMMERCIALE – Gruppo IRGENRE
Promozione e Commercializzazione:
PROMOS Gestione: Promanagement
Website: http://www.promosbrescia.it

PROGETTO

Superficie complessiva: 233.321 mq GLA Mq: 34.000 (Fase 1: 23.000)
Punti Vendita: 140 (Fase 1: 85) Posti Auto: 3.000

Principali Caratteristiche: sarà il più grande outlet del meridione d’Italia, ospitando piccole e medie superfici, e insisterà prevalentemente sull’area meridionale della Regione Campania, a forte vocazione turistica.

BACINO D’UTENZA

  • Bacino Campania centro-meridionale e Basilicata occidentale
  • 30 minuti d’auto 500.000 residenti
  • 60 minuti d’auto 2.5 milioni residenti
  • 90 minuti d’auto 5 milioni residenti

Il Cilento Outlet Village sorgerà a Eboli, lungo la S.S. 18 che congiunge Salerno a Paestum, vicinissima all’uscita Battipaglia del tratto a tre corsie dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria. Il bacino d’utenza della struttura insiste su Campania centro-meridionale e Basilicata occidentale, abbracciando Salerno, Potenza e Avellino, la popolosa Napoli e parte delle province di Benevento e Caserta, e conta 2,5 milioni di residenti nei 60 minuti d’auto e 5 milioni nell’isocrona dei 90 minuti. Agli oltre 6 milioni di arrivi turistici registrati ogni anno nella sola Campania, per buona parte qualificati come “upper class”, si somma poi il milione di transiti annualmente censiti da e per le regioni limitrofe, per un totale di 7 milioni di potenziali contatti complementari al bacino stanziale.

TURISMO E TERRITORIO

  • 6 milioni di arrivi turistici annui
  • 1 milione di transiti annui da e per le regioni limitrofe

La regione d’insediamento del Cilento Outlet Village si caratterizza per l’eccezionale ricchezza di risorse naturali, paesaggistiche e storico-culturali, con un’offerta di accoglienza tra le più varie in Italia, tale da affascinare, ogni anno, milioni di turisti italiani e stranieri, soprattutto statunitensi, britannici, tedeschi, francesi e giapponesi. Le incantevoli località marittime di Capri e Ischia, Positano e Procida, Amalfi e Sorrento, accolgono più della metà dei visitatori regionali, mentre il turismo d’arte costituisce il secondo elemento attrattivo campano, con un quarto delle preferenze accordate a mete culturali quali Napoli, Caserta ed i siti archeologici di Pompei, Ercolano e Paestum. Non trascurabili sono inoltre le risorse territoriali legate alle terme, all’enogastronomia ed all’ambiente. In particolare, il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, istituito nel 1991 a tutela di un’area di oltre 180 ettari, abbraccia spiagge, scogliere e grotte, ulivi e macchia mediterranea, piccoli borghi, strette valli fluviali e cime di quasi duemila metri: un territorio così ricco di contrasti da aver ispirato, per millenni, grandi uomini d’arte e lettere ed essere inserito dall’Unesco, nel giugno 1997, nelle 350 Riserve Mondiali della Biosfera.

DISTANZE km

Battipaglia 5, Eboli 10, Pontecagnano 15, Paestum 20, Salerno 30, Amalfi 50, Pompei 55, Avellino 60, Ercolano 70, Positano 70, Potenza 80, Napoli 80, Sorrento 80, Benevento 95, Caserta 100, Camerota 100, Maratea 130

SERVIZI

Molta attenzione è stata data poi, alla cura dei servizi, in particolare alla ristorazione, che avrà una offerta rivolta sia alla cucina locale sia a quella internazionale, e ai bambini, con un nuovo modello di baby caring in cui i bambini potranno imparare, giocando, in un ambiente molto accattivante.

………………….  …  …………………

Eboli, 23 luglio 2012

29 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente