Cicia(PD), le Primarie, il Partito, le alleanze la pianificazione urbanistica

Il Vice Sindaco Cicia a tutto campa parla di primarie, del PD e dei rapporti interni, di alleanze e di programmazione urbanistica.

Il punto sull’Urbanistica: Approvato il Progetto nel PUA Pescara; ammesso a finanziamento l’Housing Sociale Fontanelle; E’ in via di risoluzione il Project Financing S. Giovanni; in settimana si approvano i progetti del PUA Fontamelle; e si va presto verso il Piano Urbanistico Comunale.

Cosimo Cicia

EBOLI – Il ballottaggio ebolitano si è appena concluso, riproponendo sempre quello scontro tra quelli che vengono individuati come i maggiori gruppi di potere locali: Gli uni, facenti capo al Sindaco di Eboli Martino Melchionda e all’Onorevole Antonio Cuomo, con i loro uomini, il Vice Sindaco Cosimo Cicia, il Presidente del Consiglio comunale Luca Sgroia, il Consiglieri Mauro Vastola e Mario Di Donato e tutti gli altri legati all’apparato amministrativo; gli altri, facenti capo all’ex Ministro Carmelo Conte, al Presidente dell’Elaion Cosimo De Vita, ai Consiglieri Comunali Carmine Campagna, Antonio Petrone, Salvatore Marisei; senza Armando Cicalese, che da poco si è discostato dal gruppo proclamandosi Indipendente di maggioranza.

E proprio mentre sono ancora calde le reazioni di gioia per i vincitori e di accettazione per gli sconfitti che è necessario riprendere a discutere di altro, atteso che nell’ultimo mese i riflettori sono stati puntati esclusivamente sulle primarie di coalizione del centrosinistra. E di quell’altro ne parliamo con il Vice Sindaco e l’Assessore all’Urbanistica Cosimo Cicia, e significano il Partito Democratico, i rapporti interni ed esterni, le alleanze i programmi, le prospettive, che in ogni caso sono destinati a mutare. Infatti a seguito del risultato delle Primarie, gli assetti futuri potrebbero essere rimessi in discussione, senza escludere nemmeno l’attuale maggioranza, se veramente si volesse dare seguito alla volontà espressa dagli elettori del centrosinistra, dal momento che PD, SEL, PSI e API hanno deciso di stare insieme e dar luogo alle Primarie. Un’accellerazione che potrebbe scompaginare come si è detto anche gli attuali equilibri, e questo traspare anche dall’intervista che ci ha rilasciato Cosimo Cicia, che tra l’altro è uno dei protagonisti della scena politica ebolitana, insieme a Melchionda, Cuomo e Sgroia, e protagonista della vittoria netta di Bersani ad Eboli su Renzi, dietro il quale vi era il gruppo Conte.

Cicia parla delle Primarie, del successo, del significato della vittoria politica conseguita all’insegna di Bersani, del futuro del PD e delle alleanze, ma parla anche del suo Assessoratoe dal lavoro che ha svolto particolarmente corposo dal momento che sono stati approvati diversi interventi urbanistici territoriali per poi arrivare alla manovra Urbanistica generale con il PUC.

D. – Assessore Cicia la politica è cambiata. E’ cambiato anche il modo di rapportarsi nei confronti degli elettori, eppure anche se le primarie hanno fatto registrare una forte partecipazione, aleggia su di loro l’ombra di una mobilitazione forzata sino a parlare di pressioni che ne pensa?
R. – La prime considerazioni da fare è sicuramente quella di dire che vi è stata una grande partecipazione democratica.

D. – Si lamenta che vi sia stata una grande mobilitazione, organizzata e interessata.
R. – Innanzi tutto va sottolineato che il PD di Eboli ha raggiunto una delle percentuali più alte e dopo Salerno è una delle Città più bersaniana della provincia.C’è stata e come una mobilitazione, noi siamo un Partito, e gli elettori di centrosinistra sono stati anche in gran parte sollecitati, ma questo non esclude vi sia stato un coinvolgimento spontaneo, che ha determinato anche il risultato finale, e semmai facendo qualche valutazione rispetto alle politiche locali, è probabile che proprio l’aver voluto localizzare lo scontro, che ha determinato questo risultato. Quella di ieri e di domenica scorsa, è stata una risposta consapevole.

D. – Si riferisce allo scontro con i riformisti?
R. – Certo. Si è pensato sbagliando, di voler trasformare le Primarie in un referendum pro o contro l’Amministrazione.

D. – Quindi ritiene che il risultato “promuove” anche l’Amministrazione?
R. – Penso sia anche una risposta positiva che gli elettori hanno voluto dare.

D. – Sulla base del risultato delle Primarie, quali sono adesso i passi che la maggioranza intende fare nei confronti degli altri partiti del centrosinistra.
R. – Rispetto agli alleati, emerge la volontà di costruire e rafforzare il centrosinistra, ma anche quella di dare un assetto politico stabile e autorevole al PD, specie in una visione prospettica.

D. – Quali sono le prossime tappe?
R. – Ci avvieremo ad una fase di ricostruzione e di rafforzamento accellerando al più presto affinché si celebri un Congresso cittadino, che spero faccia chiarezza sia sulle strategie e sia sui programmi e le alleanze e sia rispetto a spinte politiche retrive, che si è dovuto subire in questi anni, provenienti purtroppo sempre dagli stessi gruppi, al momento sospesi dal Partito. Credo che risolveremo anche questo, così come credo sia più giusto parlare delle tante questioni politiche e amministrative locali, di cui l’agenda ne è piena.
D. – Parliamone allora e incominciamo a “spuntare” quest’agenda.
R. – Partendo dall’Ultimo consiglio comunale , nel quale si sarebbe dovuto parlare del PUA Fascia costiera, stiamo affrontando tutta la programmazione urbanistica del territorio, e lo scopo di quella delibera era quello di dare l’opportunità agli operatori turistici di poter programmare le loro attività su base annuale piuttosto che stagionale. Con questo, avevamo pensato ad una delocalizzazione delle attività stesse, individuando nella Fascia Costiera, quella a ridosso della pineta e lungo la strada litoranea una serie di interventi e di attrezzature, prevedendo l’opportunità di dare in gestione l’area pinetata ivi comprendendo la spiaggia, agli stessi operatori, però fornendo loro le direttive guida, sia per la realizzazione  programmata degli spazi verdi e pinetati, sia rispetto ai servizi, facendo attenzione siano in sintonia con i vincoli di cui al SIC (Siti di Interesse Comunitario), benché questi siano eccessivi e pensando di attenuarli in qualche modo.

D. – Di questo ne parlerete nel prossimo consiglio comunale, adesso però pensiamo per esempio ad alcuni altri interventi di cui non se ne parla più: A che punto è il Project Financing “porta San Giovanni”?
R. – Ne stiamo seguendo con particolare attenzione l’Iter procedurale e posso dire di trovarci nella fase conclusiva, per poi passare a quella operativa, ponendo la massima attenzione a quel progetto, proprio perché riteniamo che la sua posizione sia strategica e rappresenta il biglietto da visita di una Città che inesorabilmente tende a cambiare.

D. – E riguardo ai PUA?
R. – Con particolare orgoglio sottolineo che finalmente registro l’interesse economico delle proposte progettuali da parte di privati investitori. Al momento sono in condizione di elencare sia i processi che le tappe.

D. – Quali sono?
R. – Partendo proprio dall’ingresso di Eboli e quindi dal PUA Fontanelle, che è gia interesse di più processi edificatori, riteniamo che quell’area sia centrale e i vari interventi, riferibili al Project Financing “Porta San Giovanni, che il PUA Fontanelle stesso, e all’Housing Sociale Fontanelle, siano strategici e funzionali per dotare l’intero “intercomparto”di tutte le infrastrutture generali necessarie a rendere quella parte di Città, investimenti appetibili e attrezzature moderne proprio per mostrare il meglio di una Città che abbiamo pensato. E’ importante ricordare che in settimana siamo pronti anche ad approvare i progetti essendo state ultimate tutte le fasi preparatorie alle osservazioni presentate.

D. – E riguardo al PUA Pescara?
R. – Il PUA Pescara è stato bloccato per anni perché evidentemente gli investitori non ritrnevano fosse interessante, oggi finalmente le cose non sono così e anche per il PUA Pescara si avvia un processo virtuoso ed è in dirittura di partenza. Abbiamo approvato il Progetto e ben presto inizieranno i lavori, naturalmente subordinandoli all’acquisizione di tutti i pereri necessari, e così interverremo anche in quell’area che al momento è diffusamente degradata, dotandola di quelle infrastrutture programmate e intervenendo in maniera determinante per rendre l’intero comparto piacevolmente vivibile.

D. – Tornando all’Housing Sociale e alle varie polemiche sollevate dalle opposizioni sia in consiglio che sulla stampa, ha che punto sta?
R. – Come si è detto, nonostante le mille polemiche che hanno accompagnato questo Progetto, anche per questo stiamo alla dirittura di arrivo. Infatti solo tre giorni fa siamo stati convocati in Regione insieme alla provincia per la sua adozione definitiva. Sottolineo che tra gli 80 progetti presentati il nostro risulta utilmente collocato e quindi fra i primi ad essere finanziati. Questo progetto ci consente di dare la giusta risposta a tante giovani coppie che finalmente potranno realizzare il sogno di una vità: Avere una Casa. Riguardo agli altri PUA, al momento non ci sono particolari novità, sperando che anche per S. Andrea e Santa Cecilia en presto ci saranno delle novità.

D. – Eppure tutti questi interventi vanno ad incidere significativamente sull’intero territorio non pensa sia il momento di dedicarsi finalmente al PUC (Piano Urbanistico Comunale)?
R. – Questi provvedimenti, sono la base principale che ci consentono ora di poter pensare a tutto il resto della programmazione urbanistica, e infatti presto porteremo all’attenzione del Consiglio Comunale per la discussione del PUC, benché la competenza specifica è della Giunta. La nostra scelta  è quella di coinvolgere tutti, fermo restando che alla fine prenderemo una decisione sperando sia la più condivisa possibile. Questi progetti, oltre a risolvere questioni urbanistiche indefinite per anni. rappresentano anche una grande spinta economica per il territorio, prevedendo che a pieno regime si darà lavoro ad imprese, a fornitori, a tecnici e a centinaia di lavoratori ad essi colegati, e in un momento di crisi come questa è una vera e propria soddisfazione.

Eboli, 4 dicembre 2012

11 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. andate via !!!

  2. egr. Cicia, una volta per sempre,ma ci sei?o ci fai?
    parli di partecipazione democratica(qui ci sei)
    enunci programmi e sei sull’orlo di un baratro(anche qui ci sei)non sarebbe ora di tornare in corsia a fare il tuo compitino?

  3. Vice Sindaco invece di autocelebrare i progetti ( ancora in itinere) perchè non si occupa dell’area Fusco e di via Adinolfi? E’ veramente indegno ciò che sta accadendo per il problema dei parcheggi. Sono stati presi in giro ( leggi truffati) decine di cittadini ed è stata chiusa al traffico un’arteria fondamentale ( considerato lo schifo di piano traffico vigente) e si è distrutto il commercio nella zona con molti esercizi costretti a chiudere.
    Avete ottenuto un successo alle primarie ma sono elezioni che la maggior parte della popolazione non sentiva, non pensiate di aver dimostrato che siete vincenti in assoluto perchè avete fallito in maniera clamorosa i vostri obiettivi ( semmai ne abbiate avuti). In questo momento vi sentite forti per la gravissima assenza delle opposizioni ( oggi più di prima) ma le persone non dimenticheranno facilmente le vostre incapacità e le vostre inadempienze verso il popolo ebolitano.

  4. E riguardo al PUA Pescara?
    …interverremo anche in quell’area che al momento è diffusamente degradata…

    Caro Cicia poniti la domanda per colpa di chi.-???
    il quartiere poteva essere più che vivibile senza subire danni economici di tutto ciò che avete abbandonato a se stesso…POLITICACLIENTERALE non è per questo movimento,noi costrittivi,lo abbiamo cercato sempre di farlo,ma voi come al solito distruttivi ISOLATOCI ed ESILIANDOCI costringendoci in AMBULANTI dopo ben 23 di posto fisso togliendoci pure la storica sede che ci era stata assegnata nel lontano 1987 peccato che tutte le porcate fatte da voi a pagarne poi sono i cittadini…per il resto ne riparleremo nelle opportuni sedi.-

  5. vorrei sapere da questo illustre personaggio dellA misera politica ebolitana ma che hai da ridere?una citta ridotta ad una fogna, destinata ad un inesorabIle declino economico civile culturale ed infine urbano … una sola voce si alza dal popolo DIMETTETEVI PAG.. CCI!!

  6. e dell’ospedale di eboli che è alla deriva grazie anche a voi politici…nulla si dice????

    ah già dimenticavo il suo lavoro è a all’ospedale di battipaglia.

    lele

  7. Invito i sigg.frequentatori di questo blog ad ignorare completamente scritti di qesto genere fatti da persone del genere,anzi prendo in prestito una espressione di E. DE FILIPPO quando salutiva il sig. marchese una PERNACCHIA lunga e sonora invito i sigg lettori fare lo stesso xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

  8. Via Adinolfi una vergogna per tutti i cittadini che sono stati truffati con un comune complice VERGOGNAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA………………

  9. caro cosimo cicia e’ tutto chiaro,1) guarda caso sul primo progetto dell’ausing sociale il comune perde la causa perche’ non sapevate che la delibera doveva essere di consiglio comunale (MOLTO STRANO anche perche’ all’epoca il segretario comunale era SANTOMAURO di battipaglia). guarda caso l’avvocato di baglieri una volta
    difende Baglieri ed altre volte difende VOI. 2)come mai da una sentenza di 12 MILIONI DI EURO A FAVORE DI BAGLIERI LO STESSO ACCETTA SOLO 1.800.000 euro? non vi sembra MOLTO STRANO? 3)come mai cicia melchionda e la rossi si sono tanto prodicati per tutto l’iter burocratico dell’ausing sociale 4) come mai in solo 2 anni e’ gia’ cantierabile? 5) come mai i pua dopo 12 ANNI NON LO SONO? 6) e’ chiaro che : nei pua vi sono circa 400 appartamenti da edificare di edilizia convenzionale, e se venivano approvati gia’ da almeno 2 anni chi VOLETE CHE VADA AD AQUISTARE DA BAGLIERI? visto che quel terreno non e’ appetibile? 7) quando ha pagato fino ad oggi BAGLIERI quel terreno?. 8)a data odierna lo ha comprato o ha solo un compromesso di pochi spiccioli? 9)VERAMENTE PENSATE CHE LA MAGISTRATURA SALERNITANA STIA DORMENDO? ( presto verranno a farvi visita) il ritardo e’ dovuto solo agli attacchi stupidi e squallidi dei CONTIANI (che non hanno capito un cazzo)

  10. @Vincenzo, come mai dici che i contiani non hanno capito un cazzo, se sono gli unici che hanno detto le stesse cose che hai scritto tu?

  11. TRIPLA EMME …Melchiondate e mancata manutenzione altro che chiacchiere, il quartiere non smette mai di ringraziare Martino per tutto quello che fa, tra cloni fotocopie ed altro potremo fare una lunga lista ma meglio farla al momento giusto e nelle sedi opportune.-https://www.facebook.com/photo.php?fbid=448935785170954&set=a.448935731837626.107362.100001636104657&type=1&theater

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente