EBOLI – Il Partito Democratico verso le Primarie di coalizione

L’On. Cuomo traccia un percorso: “Unità del Partito, ricostruzione del quadro politico, rilancio del Centro-sinistra con Primarie di coalizione” -.

Vastola: “Rivedere alcuni atti amministrativi e concordare un percorso politico di fine mandato” -. Capaccio: “Ricostruire l’unità e l’agibilità politica interna è il primo obbiettivo per continuare a stare insieme” -.

Vastola Cariello

Vastola Cariello

EBOLI – Politica – Incontri e riunioni uno dietro l’altra, un vero tour de force che i vari gruppi politici presenti nel PD stanno osservando, per trovare l’unità. Si cerca a tutti i costi l’unità interna. La commissione che si è incaricata di discutere e favorire il dialogo fra le varie anime si è riunita diverse volte, ma pur indicando i famosi punti su cui bisognava puntare i riflettori, non vi è stato niente di nuovo.

Da una parte la Segreteria del Circolo e alcuni consiglieri, dirigenti e simpatizzanti che si richiamano alle sensibilità dell’On. Antonio Cuomo e del Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, dall’altra i gruppi guidati dal Sindaco Martino Melchionda e gli ex Socialisti dell’ex Ministro Carmelo Conte, tutti protesi ad un piazzamento nel PD.

Anche se la verifica non ha prodotti ancora buoni risultati, si avverte da entrambe le fazioni la necessità impellente di una ricomposizione politica, per affrontare le elezioni amministrative della prossima primavera.

La materia del contendere è corposa. Una verifica politica vera e proprio, ma che nessuno vuole chiamarla con il suo vero nome. Nell’ultimo incontro a “recapitare” il pacchetto delle proposte, ritenute fondamentali per raggiungere un processo unitario, Damiano Capaccio, Mauro Vastola e il Segretario del Circolo di Eboli Donato Guercio.

L’agenda politica si è arricchita anche a seguito della convocazione del Consiglio Comunale del giorno 8 settembre, ultima data utile perché l’Assise possa riguadagnarsi la fiducia dei cittadini tentando di strappare in extremis al Commissario ad acta, l’elezione del Difensore Civico.

L’unità del PD e il Consiglio Comunale sono stati l’occasione della convocazione di un incontro di quella parte del PD che si richiama alle sensibilità dell’On. Cuomo e del Sindaco di Salerno De Luca, che da più di un anno ha la responsabilità gestionale del Circolo ebolitano.

Riunione al gran completo. Erano presenti Consiglieri Comunali, membri del Direttivo, ex assessori e tanti simpatizzanti che alla presenza dell’On. Cuomo, hanno dato vita ad un dibattito interessante, pieno di spunti e di riflessioni politiche. Donato Guercio, Mauro Vastola, Remo Mastrolia, Damiano Capaccio, Vincenzo Consalvo, Vito Pindozzi, Vicenzo Occhiofino, Giovanni Santimone, Gianluca Morrone, Massimiliano Barone, Giuseppe Cimmino, Angelo Romanzi, Vincenzo Marsilia,Venusia Mazzaro, Gabriele Del Mese, Francesca Gallotta, Giuseppe Piccirillo, Gino Saja, Annamaria Lemba, Mario Di Donato, Giovanni Germano, Antonio Masiello, Vincenzo Cuomo, Katia Cennamo, Sante Abbinente, Francesco Gambetta, e tanti altri hanno ascoltato e poi discusso le osservazioni offerte dal segretario Guercio.

Sindaco Melchionda

Sindaco Melchionda

Tutti hanno convenuto, che il percorso unitario non può non tenere conto degli ultimi anni che hanno visto una profonda divaricazione tra il Partito e la Maggioranza consiliare che si era nel frattempo costruita intorno a Melchionda. A giudizio di Vastola – “per riacquistare fiducia nei confronti del Sindaco e della Giunta, occorre che si facciano atti condivisi. Intanto il Sindaco si avvalga delle sue prerogative per copletare l’esecutivo e nominare gli assessori. Lo faccia in piena autonomia, ma la guida e gli indirizzi politici devono essere ad appannaggio del Partito, coinvolgendo il Segretario e gli organi statutari” -. La stessa condizione la esternano ad uno ad uno tutti gli intervenuti e Capaccio tra l’altro si preoccupa del futuro – “Ricostruire l’unità e l’agibilità politica interna è il primo obbiettivo per continuare a stare insieme. Naturalmente se in futuro si prenderanno decisioni assunte magari a maggioranza, ma avedo osservato percorsi condivisi, si accetteranno e si rispetteranno -.

Il dibattito ha preso una piega politica molto interessante nel momento in cui si è introdotto il tema delle elezioni amministrative dell’anno prossimo, per cercare di affrontarle presentandosi al corpo elettorale uniti e coesi, sia come Partito Democratico, che come Coalizione di Centro-sinistra. E’ apparso evidente da tutti gli intervenuti, Vastola in testa, che nel momento in cui si osservano le regole, da quel momento in poi, per il resto del tempo di fine mandato, e se si opera una revisione di alcuni atti che sono stati il motivo della frattura, non si può che prenderne atto e partire da Martino Melchionda come Sindaco uscente.

E’ apparso altrettanto evidente, che contestualmente al PD si deve pensare anche alla Coalizione, e quindi ripristinare il dialogo, riconquistare la fiducia degli alleati e in quanto a questa possibilità, andando anche oltre gli attuali equilibri, ci ha pensato l’On. Cuomo, il quale ha sottolineato a grandi linee il percorso – Unità del Partito, ricostruzione del quadro politico, rilancio del Centro-sinistra con Primarie di coalizione -.

Antonio Cuomo

Antonio Cuomo

Una soluzione del genere rimette in moto la coalizione e rilancia un progetto che sicuramente passa dalle prossime elezioni amministrative, ma che offre agli alleati la possibilità di confrontarsi. E il Partito Democratico in testa partendo dal proprio candidato, insieme agli altri, concorrerà, con regole certe e condivise, alle primarie di coalizione, dalle quali uscirà sicuramente un candidato della coalizione forte ed autorevole.

E’ superfluo dire che le “Primarie di Coalizione” metterebbero in circolo tutte le candiudature possibili, interne ed esterne al PD, eviterebbero fughe in avanti e contrapposizioni in seno al Centro-sinistra e nella partita oltre che Martino Melchionda, ci sarebbe anche Massimo Cariello, che sta lavorando sulla ipotesi di aggregazioni di liste Civiche; Gerardo Rosania, sempre che si voglia riproporre un’alleanza con la sinistra estrema; lo stesso Carmelo Conte, se decide di voler dare un contributo, come da più parte si dice; e altri candidati che potrebbero voler essere della partita.

33 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Ho appena letto la giusta cronaca della discussione di ieri al Circolo PD di Eboli..! Non posso che condividere la sintesi fatta nel Blog, anche perchè, essendo presente alla riunione, ho già espresso, democraticamente, il mio assenso alla mozione votata ieri all’unanimità da tutti i membri delle componenti De Luca-Cuomo del circolo cittadino. Il percorso per il Partito democratico è tracciato ed è scandibile in poche, connesse tra loro e decisive tappe: 1) Convocazione a breve di un Direttivo Unitario, con la presenza di tutte le anime del partito. La discussione dovrà vertere su pochi temi importanti..quali il rilancio dell’azione amministrativa di fine mandato( ordine del giorno in più punti, condiviso dal e nel partito, da portare in Consiglio Comunale e approvato alla presenza di tutti i Consiglieri del PD, che dovrà dare risposte sul come affrontare e risolvere le maggiori criticità attuali della nostra Eboli, a prescindere da eventuali, ma non indispensabili, riassetti di Giunta ), l’organizzazione delle varie fasi antecedenti le Primarie per l’elezione del Segretario Nazionale e Regionale, l’avvio del procedimento che dovrà portare a Primarie di coalizione per la scelta del candidato Sindaco per il centro sinistra Ebolitano( indispensabile sarà cominciare delle consultazioni interpartitiche, per dare la possibilità a chiunque ne abbia i numeri, fuori e/o dentro il PD, di partecipare, Sindaco compreso ); 2) Organizzazione e svolgimento delle Primarie per l’elezione del Segretario Regionale e Nazionale 3) Organizzazione e svolgimento delle Primarie di coalizione per la scelta del candidato Sindaco del centro-sinistra 4) Organizzazione e svolgimento del Congresso Cittadino del PD per la nomina del nuovo Direttivo e l’elezione di Esecutivo e Segretario. Il compimento, nele rispetto delle regole Democratiche di partecipazione e di libera espressione delle proprie opinioni, di questi pochi punti determinerà la rinascita di un Partito Democratico innovativo e fondato su radici solide, che sarà destinato ad essere il punto di riferimento di chi crede nei principi democratici e di libertà, di gratuita assistenza ai più deboli e di dignità delle persone tutte nella piena e concreta affermazione dei principi di eguaglianza sostanziale e solidarietà. Come secondo beneficio, porterà all’individuazione di un Candidato veramente forte e credibile dell’intero centro-sinistra che non avrà difficoltà a vincere le elezioni prossime e, diversamente dalla precedente amministrazione, poichè candidato scelto con regole democratiche, raggiungerà gli obiettivi, condivisi dall’intera coalizione, scolpiti nel programma di mandato da presentare agli elettori ebolitani già nella fase delle primarie di Coalizione. Il momento delle Primarie di coalizione sarà, dopo anni di torpore e imbarbarimento della vita politica nostrana, il momento più elevato e denso di significati, darà linfa vitale e impulso alla voglia di partecipazione e di democrazie di ognuno di noi, riporterà Eboli al centro della vita politica della nostra provincia e non potrà che essere un esempio politico-democratico per le scelte che faranno in seguito le altre realtà locali. Concludo salutando tutti, nella speranza di aprire un tema di discussione, su queste brevi e “modeste” riflessioni.

  2. Pur non condividendo le primarie come strumento democratico per la scelta del candidato sindaco, ritengo che esse si siano già svolte ad Eboli la scorsa primavera con l’affermazione di Massimo Cariello. Il popolo ha già deciso, Eboli ha bisgono di una vera svolta, la classe politica che dal 92 ad oggi ha governato la nostra ha fatto il suo tempo, deve farsi da parte e lasciare spazio ad una nuova generazione di quarantenni.

  3. 2 ragioni smentiscono il tuo assunto: 1) il sindaco di coalizione uscente è cmq del Pd, per cui gli va data un’altra chanche o come automatico candidato alle primarie o come candidato del Pd unico, cosa questa più improbabile. 2) se le elezioni di giugno avessero con la semplice cifra elettorale determinato il candidato sindaco del centro-sinistra allora cmq spetterebbe al PD perchè la somma delle cifre elettorali dei 2 candidati del Pd, Conte e Consalvo, è molto al di sopra della cifra del cons. Cariello. Pertanto, caro cittadino, non essendoci nessun automatismo tra la semplice elezione a Cons. Provinciale e la candidatura a sindaco invito il Tuo a confrontarsi attraverso primarie vere e.. se dovesse vincere avrebbe l’appoggio di tutta la coalizione, legittimato dalle Primarie stesse; un sostegno che allo stato attuale non si profila da parte di nessun partito di Cs ma che, invece, avrebbe senza problemi gareggiando nelle sedi opportune. Per cui è un occasione anche per Massimo..per partecipare, vincere e nello stesso tempo avere già una coalizione forte a sua disposizione.., vincolando l’attuale Amministraz e gli altri partiti di Cs ad un appoggio, leale e concreto, senza se e senza ma. Ovvio se non dovesse farcela sarebbe in obbligo di sostenere il candidato vincente, a maggior ragione dall’alto del suo ruolo istituzionale e di prestigio. Per cui..si gareggi..e vinca il migliore.

  4. Non capisco come si continui a considerare Cariello il nuovo!!! Ma è o non è stato assessore per 9 anni dell’amministrazione Rosania??? E ora che non è riuscito a ri-occupare la poltrona di assessore provinciale vuole candidarsi a sindaco di Eboli contro anche chi lo ha fatto crescere politicamente: Rosania dal quale, tra l’altro, è andato a chiedere una mano alle regionale in cambio di un suo appoggio alle amministrative!!!

  5. Per l’unità del PD e della coalizione del centro-sinistra, concordo pienamente con la proposta delle primarie di coalizione per la scelta del candidato sindaco del 2010.
    Infatti, l’attuale sindaco non gode della fiducia dei cittadini ebolitani.
    Sul piano amministrativo, le sue scelte frequentemente non hanno riscosso parere favorevole di tuttio il centrosinistra.Molte perpeflessità suscitano soprattutto le scelte riguardanti il piano regolatore(con nuovo incarico che costerà oltre 600.000 euro)
    area PIP, le politiche sociali in termine di immigrati, la gestione dei rifiuti. Su altri settori stupisce la totale assenza di proposta politica, in particolare su politica sanitaria, politiche culturali e sociali.La sensazione è che l’attuale sindaco preferisca azioni clienterali li rispettoad intressi di tipo generale.Per cui la proposta delle primarie serve a ricercare un candidato condiviso da tutto il partito e dal centro-sinistra su un nuovo programma di governo che possa rilanciare economia, occupazione, rinascita culturale e sociale della città nell’interesse di tutti e non dei singoli, favorendo partecipazione ed opportunità.

  6. E’ una proposta accettabile, che taglia la testa al toro, nel senso che potrebbe tenere insieme una coalizione smantellata da Melchionda per non essere controllato.

  7. Le primarie. Ancora con queste primarie. Se avete le palle dovete essere capaci di dire a Melchionda che non può essere candiudato, perché il partito del PD non ritiene sia stato unj buon Sindaco e perché ha distrutto i Partiti e non ha coinvolto il PD. Altro che primarie. Melchionda è ormai impopolare ed impresentabile.

  8. Come al solito non si riesce a trovare un accordo per presentare un sindaco credibile. Melchionda ha fallito e non si dovrebbe ricandidare. Il PD invece di fare una considerazione politica sul sindaco uscente, trova uno strataggemma furbesco per farlo fuori.
    Non date prova di coraggio. Dovreste dirgli apertamente che non è candidabile.

  9. state davvero correndi troppo.primarie si primarie no.chi saranno gli uomini delle primarie? certamente i soliti. quelli di oggi e quelli di ieri. i candidati al consiglio comunale gli stessi di oggi? gli stessi consigliari che occupano il comune da 15 anni . le responsabilità siete veramente convinti che sono solo di quelli che si candidano alle primarie . si ha bisogno di cambiare quasi totalmente la classe politica. analizziamo gli impegni dei singoli consiglieri nei consigli comunali, pensiamo ai programmi da elaborare e da realizzare col candidato sindaco e anche con quali candidati a consiglieri? IL FALLIMENTO PASSATO NON CI INSEGNA NIENTE . e poi siete VERAMENTE CONVINTI CHE IL POPOLO DI CENTRO DESTRA STARA’ A GUARDARE? NON DATE TUTTO PER SCONTATO ,LA QUESTIONE COMUNALE NON E’ SOLO CASA DI SINISTRA. SE LA DESTRA METTERA’ IN CAMPO GENTE DI LIVELLO E VI ASSICURO CE NE SONO ED IN QUESTA CONSILIATURA LO HANNO DIMOSTRATO LE NOSTRE PRIMARIE POTREBBERO SERVIRE A POCO . LE GENERAZIONI PASSATE HANNO FATTO STORIA semmai storia negativa ma sempre di storia trattasi LE GENERAZIONI PASSATE NON HANNO LA FORZA E LA CAPACITA’ DI SOSTITUIRSI A QUELLE PRESENTI il passato non può e non deve riemergere DEVE SERVIRE COME MEMORIA STORICA DA EVITARE GLI SBAGLI DEL PASSATO CASO CONTRARIO SAREMMO PROPRIO DEGLI IDIOTI PATENTATI

  10. Perchè dovremmo fare ad Eboli le primarie? Per poter offrire un’ancora di salvataggio al PD dopo il fallimento dell’amministrazione Melchionda. Eboli ha bisogno di un nuovo centro-sinistra che sappia guardare anche a pezzi della società civile. Eboli ha bisogno di una nuova classe dirigente, giovane, colta e capace. Eboli ha bisogno di un sindaco come Massimo Cariello.

  11. Se il centro sinistra o quel poco che rimane ad Eboli non accetta la candidatura di Massimo Cariello, io penso che Massimo debba costruire una sua coalizione ed andare da solo. Basta con questi vecchi tromboni del PD che hanno portato Eboli a questo sfascio, basta con la minestra riscaldata di Rosania, basta con i socialisti di Conte, basta con la destra. L’anno prossimo cambiare Eboli. C’è bisogno di un nuovo progetto per la nostra città. Eboli ha bisogno del massimo. Massimo Cariello sindaco di Eboli.

  12. Il fermento politico degli ultimi giorni dimostra ancora una volta che ad Eboli con tutti i limiti del caso la politica, quella vera, quella combattuta da persone anche diverse tra di loro, si fa solo all’interno del Partito Democratico. Per chi osserva con attenzione le vicende politiche ebolitane non può che far piacere questo fermento positivo. Sicuramente voterò alle primarie perchè sono l’unico vero strumento democratico in mano al popolo per incidere nelle scelte amministrative.

  13. E’ proprio vero, sembra che la politica si faccia solo nel PD, questo significa che c’è una doppia responsabilità. Quella di saper dare delle risposte serie, e per questo saper fare autocritica e riconoscere che Melchionda è una frana.

  14. Con la proposta delle primarie di coalizione dell’area Bindi-Cuomo e dell’area Villani-De Luca, si è aperto nel PD Ebolitano un importante dibattito sulla forma partito e soprattutto sulla scelta del candidato a Sindaco che dovrà guidare la coalizione di centrosinistra nel 2010.
    La proposta delle primarie di coalizione risponde ad una esigenza politica di grande attualità con una doppia valenza politica. La prima , che a scegliere il candidato Sindaco è tutta la coalizione del centro sinistra ( e non un solo partito). La seconda di altrettanta importanza, vincolando partiti e le tante aspirazioni personali al risultati delle urne aiuta la coalizione a fare sintesi ed il vincitore a rispettare i confini della propria coalizione.
    Concordo con quanti sopra hanno richiamato l’attenzione sul l”attuale Sindaco e la necessità di una valutazione del suo operato ( valutazione politica ed amministrativa). Di fatto la scelta delle primarie può essere letta come una valutazione preventiva negativa sul suo operato e quindi anche un invito a farsi da parte al fine di evitare ulteriori lacerazioni nel partito e nella coalizione . La lettura politica delle prime schermaglie nel centro sinistra fa emergere che già attualmente due forze politiche di cui una in amministrazione danno un giudizio negativo sull’operato del Sindaco proponendo un loro uomo alla giuda del nuovo centrosinistra ( Cariello per il partito della rifondazione Comunista , Rosania per Sinistra e Libertà).
    Il partito dell’attuale sindaco si presenta diviso sul giudizio da dare all’azione amministrativa e soprattutto sulla discussa affidabilità politica nella gestione della coalizione. Di fronte al rischio di drammatiche fratture nel centro sinistra con esiti sul risultato elettorale facili da immaginare, la proposta delle primarie può essere uno straordinario strumento per ritrovare le ragioni dello stare insieme e soprattutto chiudere con una stagione caratterizzata da drammatiche lacerazioni politiche.

  15. sapete qual è secondo me la cosa indecente, in tutta franchezza? che questi continuano a riunirsi per i fatti loro, come se loro – e soltanto loro – fossero il PD. Il Direttivo, a distanza di tre mesi dall’avvenuta integrazione dei suoi membri e di quasi due dalla chiusura del tesseramento, non è stato mai convocato da Guercio che continua ad essere segretario (!?) di una parte – peraltro largamente minoritaria e per rappresentanza istituzionale e per iscritti – del Partito. Io questo trovo scandaloso e offensivo verso le regole democratiche, altro che le ridicole e non provate denunce di Tarantino & soci sul tesseramento e le sue modalità (mentre i suoi amici tesseravano gente nei bar!)

  16. Finalmente le primarie ! Finalmente il PD che pubblicamente dice quello che tutti pensano: questa amministrazione ha fallito, questo sindaco deve farsi da parte, via ad un nuovo progetto che coinvolga però la gente ed i partiti perchè in questi di amministrazione si è toccato il fondo per tutta una serie di motivi (alcuni elencati da Damiano (Capaccio ?) e Vincenzo). La gente non è stupida ! La gente sa, questo blog è uno strumento indispensabile di informazione altrimenti sinceramente non avrei saputo di tante “porcate” come le chiama Del Mese: dall’Aracne alle concessioni ventennali, alle varianti ad-personam, ai 500 incarichi, al caso Seta-Sarim, e a tutti quegli atti piccoli e grandi che fanno storcere il naso a tutti i comuni cittadini di centrosinistra che non sono stati comprati dall’amministrazione in questi 5 anni. Grazie per il servizio e complimenti al pd, forse riconquisterà il mio voto !

  17. L’azione di governo di questa Amministrazioen e le sue linee programmatiche sono risultate deboli e prive di spessore. Le linee programmtiche non hanno soddisfatto nessun cittadino non schierato e sono state insufficienti. I servizi erogati al cittadino sono peggiorati, interi assessorati hanno latitato per anni, pochi volenterosi sono stati messi alle strette, radiati, ricattatati. L’assetto politico è stato disastroso e la solidità della coalizione ha mostrato carenze croniche e irreversibili. Il numero sproporzionato di assessori rimossi, di cambi di casacche, di partiti creati e distrutti in pochi mesi con il solo obiettivo di creare i presupposti per un assessorato è la dimostrazione concreta del fallimento POLITICO di questa amministrazione. Che non ha avuto visione strategica, visione di insieme, dialogo tra le parti ma piuttosto ha sempre navigato a vista con interventi tesi soprattutto ad alimentare piccole reti clientelari (pensate alle strade riasfaltate due volte…). Ultima cosa: il centro del dibattito è passato dalle nobili sedi di partito alla nobile stanza del sindaco. Con la conseguenza di atti che non sono frutto di una visione politica, di una linea politica, di una linea programmatica (che pure il partito e la coalizione avevano dato) ma sono il frutto esclusivamente dell’esercizio del potere per il potere (allo scopo di alimentare reti clientelari talvolta anche di dubbia moralità). E’ ora di cambiare.

  18. Cari ragazzi come al solito siamo alla frutta.
    Ho letto i nomi dei politici che ci rappresentano e che dovrebbero migliorare la vita nella nostra città.
    De Luca sindaco di Salerno………..viene a Eboli a indicarci il percorso da fare…….. scandaloso……………..ormai siamo come delle pecorelle che abbiamo bisogno del pastore.
    Leggo il nome di Cuomo…………..il nostro politico di riferimento, la nostra punta di diamante…….dai stiamo scherzando, a Eboli se fai il suo nome le persone ridono……lui non è capace nemmeno di fare l’amministratore nel suo condominio e solo in una città ( paese ) come Eboli si può trasformare una persona qualunque in un Onorevole…..!!!
    Poi parliamo dei vari Vastola……Mastrolia……….. Consalvo…….Morrone………ecc. questi personaggi dovrebbero cambiare le sorti della nostra città………….!!!!!
    Eboli ormai è una città alla deriva……………………
    1 Zona Industriale
    Per favore vorrei conoscere i nomi degli imprenditore che producano sulla nostra zona-industriale, che danno posti di lavoro ai nostri ragazzi, che consentono uno sviluppo alla nostra città.
    2 Fascia Costiera
    Vorrei conoscere i nomi degli imprenditori turistici che lavorano sulla nostra fascia costiera, vorrei conoscere la capacità ricettiva che abbiamo sulla nostra fascia costiera…..e i tipi di turismo che noi adottiamo.
    qualcuno sà dammi una risposta in mertio ?
    Una risposta fatta di nomi e fatti veri che tutti possono guardare e toccare con mani proprie.
    Grazie e Buon lavoro
    Ex Eboli
    Ah scusatemi vorrei sapere ma le primarie le facciamo con gli stessi nomi e personaggi………
    Un giorno a Eboli resteranno solo:
    Anziani – Pensionati
    Scacalli
    e chi fa il politico per Professione…….

  19. Caro ex Eboli, hai proprio ragione, solo che hai dimenticato di mettere Carrmelo Conte,Mario Conte, Tonino Conte, Salvatore Di Dio,Salvatore Marisei, Martino Melchionda, Arturo Marra,da poco iscrittosi al PD, Cosimo Cicia, Gianfranco Masci,Domenico Alfano,Liberato Martusciello e tanti altri e forse ci sei anche tu e magari quelli che sono giù nella fascia costiera che tu chiedi quali siano. Chiedilo a Melchionda?, Comunque se ci sei sei proprio in buona compagnia e se non ci sei perché non li hai nominati? forse perché li stimi? mentre invece non stimi Cuomo e gli altri?sarebbe interessante saperlo, anche per capire se sei di parte oppure no.

  20. Faccio solo un appunto all’ex Eboli (vile è sempre chi fugge..mai chi rimane..): l’On. Cuomo è Deputato Regionale dal 1995..votato 3 volte con preferenza unica da più di 15000 elettori di tutta la Provincia di Salerno, poi dal 2008 è stato eletto alla Camera, numero 9 in una lista bloccata, attraverso il sistema proporzionale puro, nel 2007 ha presentato una sua lista alle Primarie Regionali e Nazionali del PD prendendo quasi 20.000 voti da simpatizzanti del Pd e, infine, nel 2009 alle Europee il candidato di area Cuomo,Angelo Montemarano, in provincia di Salerno è stato votato, con preferenza, da 16000 persone. Penso che un amministratore di condominio..prenderebbe qualche voto in meno..e tale rimarrebbe…

  21. Bravo “cittadino amico” bravo!!! bravo !!!! bravo!!!! ad incensiare elencando i voti con riferimento a partiti……….. ma hai dimenticato una cosa anzi due….. nella sua vita politica quanti fossi ha saltato.. da sinistra a destra poi ancora a sinistra…….eppoi ti prego , proprio ti prego in ginocchio, perchè non riesco a ricordarlo………. dimmi , o, elencami
    una sola cosa ……. un’opera ….non necessariamente “D’arte” una qualsiasi cosa che porta il suo nome o la sua firma per Eboli e per tutta l’area di sua competenza……..E noi dovremmo votare ancora……..i NULLAFACENTI….pronti solo a stendere la mano a fine mese?. IErrare è umano….ma perseverare è… diabolico.

  22. Il posizionamento in diversi partiti nel corso degli anni non ha certo diminuito il numero di consensi..e questo la dice lunga sulla bontà del progetto e del gruppo di persone per bene che con costanza e nel tempo appoggia una corrente seria, che porta avanti con lealtà il proprio percorso politico-strategico, in secondo luogo se si cambia partiti a volte..e per non essere costretti a cambiare idea e/o a subire ricatti ed imposizioni. Sai, per portare avanti un progetto..materializzato da uomini, dalle loro idee, e da strategia politica, a volte è necessario ripartire da 0.., rinunciare a prebende e facili incarichi ( che poi ti renderebbero ricattabile..e compromesso ), ripartire, attraverso adesioni spontanee di amici e di chi, meno amico, condivide, però, la strategia politica, con un tesseramento pulito e provare a scalare posizioni in un Partito ( il Pd lo permette ) veramente Democratico..( non il tuo..dove le teste di portatori sani di voti e di idee..vengono tagliate dai Vertici di punto in bianco senza avere tempo e possibilità di comprenderne il perchè). Nel nostro Partito se hai come gruppo il dieci per cento delle tessere ( o delle adesioni spontanee attraverso il sistema democratico delle Primarie )..queste pesano per il loro reale valore e contribuiscono a darti gli spazi ai vari livelli organizzativi che meriti ( nel tuo esiste un tesseramento? hanno mai pensato alle Primarie?..non credo ). Ultimo appunto..l’onorevole nel suo percorso è stato sempre e cmq sulle sue posizioni ideologiche..prima il PSI poi lo SDI ( sempre socialisti ), poi la componente socialista di Forza Italia ( Martusciello), ancora la parte riformista e socialista della Margherita..poi confluita nel Pd..( Partito socialdemocratico a vocazione riformista ). Se hai lungimiranza politica..noterai che molti di questi partiti che ti ho elencato ( 4 su 5 ) ora non esistono più..e di certo e cmq non puoi portare la bandiera solitaria di un Partito che non esiste più. Negli ultimi 15 anni sono cambiate 1000 sigle e sono nati e morti tanti contenitori politici..per cui mi devi dire solo un politico che almeno una volta non ha cambiato sigla d’appartenenza..mantenendo, però, le sue idee. Anche il tuo Silvio..è stato Psi..poi Forza Italia..poi Pdl..2 Partiti e 3 sigle..!

  23. La tua sterile difesa “caro cittadino amico” non trova riscontro in nessuno dei punti elencati, potrei rintuzzarteli con argomenti, uno per uno, ma non mi tedio il cervello ,anche perchè li lascio giudicare ai cittadini lettori.Io ti ho chiesto “in ginocchio” di elencarmi una sola cosa prodotta in anni di politica per il suo collegio o per la sua città; NULLA !!! Mi dici che a destra, a i portatori sani di voti e di IDEE viene tagliata la testa, forse ti riferisci al tuo ON. coordinatore di forza italia, Ebbene ti posso rispondere che l’unica IDEA che ha avuto da coordinatore di forza italia è stata quella di andare a trovare il suo amico ON. GEGE’ ANDRIA nella sua Villa a Capri.
    Non ho ancora finito di ridere, quanto affermi del “tesseramento pulito” del pd di Eboli. E’ noto a tutti perchè riportato da questo blog di un battibecco avvenuto nelle scale della sezione P:D: di Eboli tra un “imprenditore” di s. Cecilia e un suo operaio. All’uscita dalla sezione , dopo aver sottoscritto la tessera, l’operaio dice vicino all’imprenditore che lo aveva accompagnato fino alla porta (per paura che scappasse): a chi debbo restituire il resto dei 50 euro, Risposta …. una parolaccia …stai zitto vieni giù, l’operaio non avendo forse capito niente continua: ma adesso a quale partito mi sono iscritto,…… mannaggia(parolaccia) andiamo giù e stai zitto. Tutto riportato da gente che transitava nelle scale…… E questo è il vostro “PULITO TESSERAMENTO !!!! VERAMENTE DEMOCRATICO!!!… No a noi non c’è questa “BECERA E IPOCRITA forma di DEMOCRAZIA FASULLA. Oppure mi vuoi parlare della democrazia che usa l’IDV con il suo capo arraffa tutto che investe in beni immobili ?. Dopo tutte le “TUE UN PO’ CONFUSE risposte finisci con la più grande baggianata del secolo:Berlusconi ha cambiato NON il partito ma la sigla. mentre il tuo ON. ha cambiato i partiti a destra o a sinistra, perciò nel suo paese natale raccoglie si e no i voti della famiglia.

  24. Comincio dai voti che raccoglie..quasi 2000 ad Eboli da 15 anni a questa parte..; per quanto riguarda il tesseramento..la mia corrente ( Bindi ) a tutti i livelli queste cose non le ha mai fatte..e lo dimostra la traduzione in voti reali( espressione di volontà popolare o democrazia fasulla ? )dei voti di Partito presi alle Primarie ( forse altri..cugini ebolitani sono avvezzi a ciò..noi no! Noi ci conquistiamo lo spazio facendo politica pulita e seria anche nel paesino di 200 abitanti..e questo ci ritorna in termini elettorali..senza avere, leggi bene…, potere economico, mediatico o clientelare becero e corruttivo.. ); il gossip..di una gita in barca non mi interessa..e poi ospite di qualche amico in barca ci sono stato io..tu..e chissà quanti milioni ndi persone..; non penso ci fossero escort..o si facessero festini con droga e viagra..; per quanto riguarda le proposte politiche..mi insegni..che non c’è bisogno della proposta roboante..( il grattacielo di 100 piani ), basta anche la presentazione di una leggina che permette di finanziare una chiesa..o altre piccole ma utili cose per la comunità e per il miglioramento dei servizi che rendono un politico capace; d’altronde la politica degli annunci, delle promesse mancate, degli spot elettorali anche quando non si vota è solo vostra..e se vuoi notizie sul “mio” trova qualche sito della consiliatura regionale passata o della Camera adesso..vedrai in quante proposte di legge è primo firmatario, è cofirmatario, ha presentato interrogaz. e così via. Sai bene che se non hai incarichi di Giunta o ministeriali..puoi solo fare politica sul territorio con le strategie e )nelle sedi istituzionali con proposte di legge, interrogazioni, mozioni etc..! Penso che basti..concludo dicendo che la tua posizione è strumentale e in mala fede…come vedi non attacco nessuno personalmente..anche perchè non essendo, io, risentito o rancoroso o, ancor di più, invidioso..non nè avrei assolutamente motivo. Ciao..

  25. Egregio Onorevole, io non so se ridere o se piangere. Lei parla di circa 2000 voti a Eboli e 15.000 nella regione dal 1992 quando è sceso in politica. Oggi raccoglie …. Ancora 2000 voti a eboli e 15.000 alla camera. Come vede inconsapevolmente mi da ragione, quando dico che Lei in tanti anni “NON HA PRODOTTO NIENTE, altrimenti quantomeno avrebbe raddoppiato (il suo maestro in 15 anni era ministro con oltre 120.000 preferenze nel collegio).Quando parla di “GOSSYP” del Premier, come tutta la sinistra, parla da “comare da cortile”: Comunque Le ricordo ancora una volta…. Meglio il gossip con le veline , le escort, che con i “TRAVESTITI” Io non trovo niente di strano che un UOMO, sia pure il capo del Governo vada con le donne. “ANORMALE” E’ IL CONTRARIO…..Il resto sono solo “””RICAMI DA COMARI””””, Non sono io che debbo cercare dal sito le FIRME O COFIRME , sulle presunte leggi da lei presentate , come vede i 2000 voti restano tali perché non conoscono le sue “”CO_FIRME”” a favore di “MONASTERI” chiese o parrocchie. Alla camera non è stato eletto in primis, ma entrato per le dimissioni di D’Alema e se non apparteneva a quella corrente (BINDI) forse oggi non sarebbe neanche ON. Io non debbo convincere nessuno, perciò non sono né strumentale né in mala fede, io non faccio il politico, sono un cittadino che le riporta quanto letto dai giornali di sinistra e di destra,(non mi venga a parlare della stampa in mano al Premier , farebbe ridere i polli. Alla fine dice di non aver rancore, risentimento, o invidia nei miei confronti perché dovrebbe averne con circa 20.000 euro al mese CIRCA al massimo può ridere sotto i baffi e “forse” dire “””ALLA FACCIA DEI FESSI”””.

    • Per Ivan, a prescindere dal fatto che è cambiato il sistema elettorale e quindi i deputati di oggi, vengono nominati dalle segreterie, e per questo non c’é nessuna rispondenza tra gli eletti e gli elettori, ma non c’é nessuna corrispondenza tra i voti di ieri e quelli di oggi. In quanto alla produzione non mi pare che ci siano stati gradi trasformazioni nel nostro territorio se vogliamo considerare che abbiamo avuto Onorevoli, Senatori, Assessori Regionali, Consiglieri Regionali, Consiglieri Provinciali e assessori Provinciali. Dai Senatore Mario Vignola Sottosegretario, Vincenzo Sparano e Antonio Cassese; agli Onorevoli Carmelo Conte Sottosegretario e Ministro(circa 20 anni), Franco Cardiello (tre legislature) e ora Antonio Cuomo da un anno; i Consiglieri Regionali Conte, Giovanni Clemente (più volte Assessore), Antonio Cuomo, Gerardo Rosania; i Consiglieri Provinciali, Giuseppe Manzione, Francesco Mandia, Antonio Cuomo, Giovanni Tarantino, Massimo Cariello (Assessore Provinciale); non ricordo a mia memoria che vi siano stati dei benefici per la nostra comunità. Con questo non voglio dire che sono colpevoli, magari non si sono presentate le condizioni per poter in qualche modo essere di aiuto e migliorare le nostre zone. Come vedi c’è tutto il firmamento politico, quindi non possiamo esserne contenti, ma per questo non possiamo assolvere nessuno, ma comunque non condivido la tua assoluzione preconcetta sulla moralità. Un uomo non dovrebbe avere comportamenti così deprecabili, se poi è un uomo pubblico ancora peggio la condanna è senza appello. Usare termini dispregiativi e associando per questo le veline e i travestiti, lo trovo di cattivo gusto. Chi utilizza il suo potere o il suo danaro per mercimonizzare tutto compreso il sesso sia se fatto con donne o con uomini è da condannare e senza appello. Lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo, anche se consapevolmente, è la cosa più brutta che ci possa essere e saper che chi ci governa sia esso di destra o di sinistra utilizzano questi metodi, lasciatelo dire, mi fa schifo. Per il resto lasciamo stare le vicende e i fatti personali, manteniamo le critiche, anche se dure e amare, nell’alveo della correttezza e vedrai che ne guadagneremo tutti. La critica è il sale della democrazia ma bisogna saperla usare.

  26. BRAVOI…….ADMIN….. HAI SUPERATO TE STESSO……….. CON QUESTA DIFESA……. A SENSO UNICO………

  27. Per Ivan,
    perché a senso unico, non mi pare ci sia l’assoluzione di qualcuno, al contrario. Perché Vuoi vedere per forza cose che non ci sono? Non ho e non avrei timore di dire qualcosa. Tu segui il blog quasi dall’inizio e non mi pare tu possa accusarmi di parlare bene della sinistra e male della destra o viceversa. Quando le cose non mi garbano lo dico e basta, non mi interessa del colore di chicchessia.

  28. Sig. Ivan..la tua sterile risposta..mi convince sempre più che le posizioni assunte sono frutto di preconcetti e, forse, in mala fede. Cmq, lasciando perdere ciò, ti ripeto per mantenere consenso così forte a livello provinciale, quando molti politici non durano lo spazio di una legislatura, probabilmente “il mio” qualcosa di buono ha fatto. Poi, manifesta scarsa apertura mentale anche la critica omofobica e razzista su presunti omosessuali “di Governo”..: penso che una cosa sia far assurgere i Valori Cristiani quali la famiglia, la moralità, i sani costumi etc..a principi essenziali del programma di governo e, poi, fare, nella vita privata, esattamente il contrario di ciò che si politicizza ; confondere pubblico e privato, premiando persone, per soli meriti sessual-estetici,con ruoli istituzionali a tutti i livelli; altro è la tendenza sessuale di un singolo, anche se portavoce di un Governo, intima, preziosa e da preservare da indebite intrusioni e volgari attacchi..fin quando non diventa un tutt’uno con la sfera pubblica( il transessuale non è stato nominato deputato, nè è stato ricevuto a palazzo Grazioli o in altri “ambienti” istituzionali, nè tantomeno il Sircana ha mai sbandierato i Valori della Famiglia, dell’eterosessualità e altro ancora, pubblicamente, su quotidiani, settimanali etc.. o, che io sappia, ha organizzato manifestazioni di piazza con centinaia di migliaia di persone aventi ad oggetto tali Valori). Sig. Ivan ti faccio notare, tornando al “mio” che se non fosse stato nominato cmq avrebbe mantenuto la carica di Consigliere Regionale..alla quale è arrivato..attraverso il voto di preferenza di 18.000 persone in provincia di Salerno nel 2005. Infine certo non ti chiedo di verificare le firme o le cofirme..certo ciò dimostra, ed è pubblico, è registrato negli atti della Camera, che il “mio” svolge una forte attività Parlamentare ad appena un anno dalla nomina..e non si reca a Montecitorio per scaldare sedie o per fare da “pianista”. Dimenticavo.. ti ringrazio per l’onorevole..ma non lo sono ancora…

  29. Egregio Onorevole (mi piace chiamarla cosi)
    Siete voi che montate le storielle, anzi le ricamate in modo tale ,che una cosa innocente passa per una cosa “sporca” e povero chi ci capita. Per adesso e chissà per quanto ancora tocca al capo del governo.
    I nodi per fortuna si stanno sciogliendo uno per uno, sappiamo per sua stessa ammissione, che “baffino”
    È amico di “Tarantino” e andando in barca si sono fatti delle confidenze. Prima lo aveva negato, evidentemente aveva qualcosa da nascondere, a volte il diavolo fa le pentole e dimentica i coperchi.
    D’altronde la scuola è quella: stalinismo: denigrazione con ogni mezzo dell’avversario.Ma questa volta ha trovato in Puglia qualche magistrato “non allineato” che vuole vederci chiaro. Per quanto riguarda NOEMI, la montatura è palese, proprio tu ex socialista, sai perfettamente che il papà di Noemi era l’autista di CRAXI e quindi ha conosciuto e stretto amicizia con il Cavaliere, tanto che ha partecipato al battesimo e ai 18 anni, come farebbe un NORMALE amico. Alla festa dei 18 anni ha partecipato con otto macchine di scorta e ha fatto le foto anche con alcuni uomini della scorta.Ma tu queste cose le sai bene come tutti, è solo il vigliacco “Chiacchierino” che “dovete” fomentare, perché dovete inculcare menzogne nella mente del popolo. Esso però ha capito che Berlusconi, nonostante i miliardi, è un “SEMPLICIONE” uno del popolo, e fa le cose come chiunque di noi , ed è soprattutto per questo che piace agli elettori, per questo noi ci riconosciamo il lui. Altro che a sinistra: SIBILLINI e PETTEGOLI Come comari al mercato. Il tuo fazioso livore verso un uomo che stà facendo solo bene alla TUA nazione (vedi i complimenti avuti da tutti i capi di stato per l’Abruzzo), io lo posso capire, quando stavi con lui non ti permetteva nè di maneggiare nè di festeggiare, come a te è congeniale, per questo andasti a sinistra, li cè di tutto e di più.
    Uscite da quel Ghetto cortile ove siete relegati a ciarlare su chiunque non la pensa come voi, siete rimasti soli e non vi siete accorti che pure “”LE COMARI”” vi hanno lasciato votando BERLUSCONI.
    Con questo egregio Onorevole, non la risponderò più, può parlare quanto vuole, può dire ciò che vuole, le sue parole sono ormai inflazionate e ripetitive…..

    • Per Ivan,
      è ammirevole la tua dedizione per Berlusconi, ma non mi sembra che sei molto informato circa la vicenda di Noemi Letizia e dei rapporti che lo stesso Berlusconi intratteneva con la ragazza e non con la sua famiglia. Il padre di letizia non era l’autista di Craxi e non era un vecchio compagno socialista. Su questo caso non c’è nessuna montatura anche perché nessuno aveva detto niente sulla vicenda se Berlusconi, non avesse deciso di andare a Porta a Porta e raccontare, mi dispiace per te, un sacco di inesattezze, tra l’altro non richieste visto che lui non ammette contraddittorio quando si presenta in pubblico. Il problema vero è successo proprio per quelle inesattezze (vedi non le chiamo bugie) smentite dalla stessa Noemi, che in più di un’intervista ha spiegato passo passo come ha conosciuto “Papi” (come lo ha chiamato lei) e come veniva accompagnata a Roma e come e cosa ha fatto in Sardegna. Quindi come vedi le inesattezze di Berlusconi sono state evidenziate dalla Noemi e dal figlio di Craxi che ha smentito categoricamente che Letizia padre fosse autista di Craxi, così come la circostanza della conoscenza deriva da un book fotografico “dimenticato” da Emilio Fede a casa di Berlusconi con foto e numeri telefonici, per il resto che il Cavaliere più che un semplicione è un farfallone gaudente e per questo, della sua vita privata e dei suoi divertimenti, sono solo fatti suoi. Quello che invece gli si rimprovera è che queste cose le faccia a casa sua e non quando fa il Premier. Che piace ai suoi elettore non c’è dubbio e la sua simpatia aumenta perché i suoi avversari sono antipatici e rissosi, ma da qui a dire che fa il bene della nazione, noi possiamo solo augurarcelo, visto che fino a questo momento si è consegnato alla Lega e sta facendo solo una politica a favore di pochi interessi intorno ad ambienti della Lega a sfavore del resto d’Italia e specie del mezzogiorno, tanto che proprio i suoi in Sicilia, cacciando un pò di palle, hanno protestato ed è stato costretto a far uscire i soldi che invece precedentemente (fondi Fas) aveva dirottato agli allevatori imbroglioni del Nord. Magari avessero protestato anche i deputati e i senatori del PdL in Campania e nel resto del Sud, forse avremmo avuto anche noi qualche euro. Ma ti pare mai possibile che si debba protestare per avere fondi appositamente destinati al sud? Del resto devi sapere che su questo blog si realizza periodicamente una rubrica: cosa si dice di noi all’estero e sulla stampa estera. Si parla solo di Berlusconi e delle sue “stranezze”, io vorrei e te lo dico sul serio, che la stampa estera si occupasse di altre cose più che in maniera negativa del nostro Premier. Questo solo per precisare ma non per sminuire l’ammirazione che hai per lui e il tifo che fai per lui che evidentemente, ti condiziona al punto tale che ti fa vedere solo le cose che evidentemente ti fanno piacere, anche per le stronzate che la sinistra fa continuamente.
      Grazie Ivan

  30. Grazie ADMIN per le tue precisazioni, hai ragione in tutto, io sono rimasto indietro con i Fatti tanti sono stati in breve tempo. Io Voglio precisare non difendo a spada tratta il Sig.Berlusconi, ma un modo di fare “cretino”dell’opposizione che porta solo voti a quest’uomo. Come si fà a non capire che il popolo lo “ama” proprio per le sue stravaganze, e questi le accentuano. Non hanno voluto farlo fuori con il conflitto d’interessi, eppure ne hanno avuto le possibilità. Ecco perchè mi fanno rabbia.
    Scusami lo sfogo caro Massimo un saluto

  31. Sig. Ivan..sono io che ho deciso e ho anche scritto in un altro Blog di non fomentare più le tue sterili e ripetitive critiche..nn rispondendo più. D’altronde Admin..ha raccontato le cose come nella realtà sono andate..e non ho bisogno d’aggiungere altro. Una sola cosa..se fai uno sforzo di memoria non potrai che ricordare..che il problema delle veline e di Noemi è stato sollevato prima da farefuturo, associazione costituita da persone impegnate politicamente e vicine a Fini, e poi con, denuncia pubblica, dalla stessa ex moglie ( Veronica Lario ) del sig. B..che ha criticato le frequentazioni con minorenni ( Noemi ) del marito, ma, al contempo, ha invocato aiuto agli amici più stretti per limitare i danni, per lo stesso sig. B e per chi gli sta vicino,provocati da una situazione psico-fisica degenerata del marito. Personalmente penso che di serio e di rilevante per gli Italiani ci sia solo il problema delle veline in politica, tutto il resto ( Noemi, D’Addario etc.. ) rimane Gossip se il sig. B dimostra ( finora non lo ha fatto..anzi ) che è in grado ( ed ha capacità psico-fisiche ancora idonee ed adeguate ) di governare ( nel rispetto di istituzioni e principi costituzionali ) la nostra amata Italia.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente