Cardiello (FI) chiede la stretta sui Circoli ricreativi e le dimissioni dell’Assessore

Controlli ai circoli ricreativi: la Polizia locale smembrata. L’Ass. Lavorgna venga immediatamente revocato”.

Il capogruppo di Forza Italia interviene in merito la questione inerenti i controlli nei circoli ricreativi e chiede al Sindaco Melchionda le dimissioni dell’Assessore alla Sicurezza.

Damiano Cardiello

Damiano Cardiello

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI“Vorrei capire l’Assessore alla polizia locale e sicurezza di Eboli (SA) Adolfo Lavorgna da che parte sta! – Scrive in una nota politica il Capogruppo di Forza Italia-PDL in consiglio comunale Damiano Cardiello che denuncia l’abbassamento della guardia circa i controlli sui Circoli ricreativi in Città che somigliano sempre più a Bar facendo concorrenza a questi ultimi, però senza avere le stesse autorizzazioni e senza pagare le stesse tasse che pagherebbero questi ultimi – I controlli a tappeto partiti nel gennaio 2013, che hanno prodotto una serie di sanzioni amministrative e smascherato alcuni circoli ricreativi che assomigliavano sempre di più a bar, nel mese di dicembre sono stati bloccati. Il gruppo di ispezione “commercio e attività produttive” smantellato e qualcuno si sta fregando le mani. Non è possibile avallare l’illegalità in questo modo.

Perchè accadono queste cose ad Eboli? – Si chiede Cardiello cercando di darsi anche delle risposte – Perchè i titolari dei bar subiscono dalla politica scelte inspiegabili e che ledono i loro sacrosanti diritti?

Ho presentato – preannuncia Cardiello in qualità di Consigliere comunale – un’interrogazione comunale urgente (in allegato) al fine di capire quali motivazioni hanno spinto a tale, gravisssima, “scelta poltica”.

Invierò – aggiunge ancora – una nota alla Prefettura di Salerno e alla Questura, in quanto l’ordine pubblico non può essere messo in discussione da decisioni motu proprio e che non danno garanzie di rispetto delle normative in materia.

Lavorgna – rivolgendosi all’Assessore alla Sicurezzaspieghi come fa la polizia municipale di Eboli a verificare il requisito della sorvegliabilità nei circoli ricreativi. 

Il Sindaco Melchionda – Conclude Damiano Cardiello invocando le dimissioni dell’Assessore farebbe meglio a ritirare le deleghe assegnategli, in quanto non garantisce la sicurezza in città anzi si sta dando una pessima immagine delle Istituzioni“.

……………………………….  …  …………………………………

Spett. le
Ass. alla Polizia locale

E p.c. al Presidente del consiglio comunale

Interrogazione a risposta orale e scritta del Consigliere comunale Damiano Cardiello del Gruppo Forza Italia-PDL

Premesso che:

  • in città dal 08/01/2013 e fino al 15/12/2013 sono stati avviati dei controlli a tappeto per la verifica dei requisiti di idoneità  e sorvegliabilità (D.M. 17 dicembre 1992, n. 564 ) per l’attività di circoli ricreativi;
  • sono state riscontrate molte anomalie:somministrazione di bevande da banco a clienti esterni senza tessera ( tipica attività da bar); accessi diretti alla strada;vetrine non offuscate; insegne che nella loro comunicazione non indicano l’attività culturale o sociale; numerosi clienti non risultanti soci e non muniti della tessera rilasciata dal circolo stesso.
  • dal 20 dicembre risulta essere stato completamente eliminato il gruppo di polizia locale avente il compito di effettuare controlli nel commercio;

Ritenuto che:

  • i circoli privati non devono essere un semplice escamotage per aprire locali con il fine di aggirare licenze, normative e godere di legislazioni privilegiate;
  • è compito di una diligente amministrazione non avallare comportamenti finalizzati al mancato rispetto delle normative in materia di commercio;

INTERROGA

La S.V. per conoscere:

  1. quali sono stati i motivi che hanno portato all’eliminazione del servizio di controllo commercio e attività produttive in forza alla Polizia locale;
  2. quali utili provvedimenti voglia predisporre per ripristinare la legalità in città e tutelare l’ordine pubblico, in particolare per le attività commerciali autorizzate.

Eboli, 10/01/2014

Dr. Damiano Cardiello
Capogruppo FI

……………………….  …  ………………………..

Eboli, 14 gennaio 2014

4 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. ma se Lavorgna si fa fotografare in gruppo davanti ai circoli ricreativi illeciti…come fa, poi, a controllarli?

  2. i circoli ricreativi vengono visti molte volte come finti bar con potenziale evasione impositiva,ma devono essere considerati pure dei luoghi aggregativi e possibilità di lavoro per chi li crea!
    La polizia municipale è sotto organico e già fa tanto con poco,ritengo che le esangui casse comunali non possano supportare altri reclutamenti!
    Lavorgna non sarà il migliore assessore d’Italia,ma di certo non sono a lui imputabili tutte le numerose responsabilità,molto raffazzonate poco articolate,
    fattegli dal figlio del Senatore,che mi da tanto l’impressione di “sparare nel mucchio”,fare “ammuina” pur di apparire,non vedo nulla di costruttivo,nulla di buon governo,come amano nel partito ad personam dire.

  3. a lavogna gli fanno le fotografie, invece il padre del consigliere va in cerca di un pò di visibilità a roma si mette dietro ai big quando fanno le interviste,beato lui si acconteta di poco

    • bravo Marco siamo alla fiera delle vanità,tanto l’importante è apparire,c’è un Gabriele Paolini,in ognuno di noi che si contenta di essere fotografato per poter dire:”c’ero anch’io!”..
      Il nulla rimane nulla,sia a Roma sia ad Eboli,e i problemi insoluti diventano calamità endemiche…
      Grazie per il vostro fruttuoso contributo!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente