Eboli e Campagna insieme celebrano la “shoa” con l’Itinerario della Memoria

Itinerario della memoria: Le Città di Eboli e Campagna celebrano con una serie di iniziative la Giornata della Memoria.

Il Sindaco di Eboli Melchionda: “Un percorso di riflessione, dibattito e spettacolo per non dimenticare”. Il Sindaco di campagna Monaco: Un itinerario che unisce Eboli e Campagna, che dallo stereotipo del convegno per abbracciare anche altre espressioni artistiche, quali a musica e la danza”.

Giorno-della-memoria-Martino-Melchionda-Roberto-Monaco-Marcello-Naimoli.

Giorno-della-memoria-Martino-Melchionda-Roberto-Monaco-Marcello-Naimoli.

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI / CAMPAGNA – Il 27 gennaio ricade l’anniversario della “giornata della Memoria, e tutte le volte che è necessario POLITICAdeMENTE si occupa di quello che l’uomo non può e non deve mai dimenticare, “innaffiando” il ricordo per consegnarlo alle nuove generazioni affinché possano crescere coltivando il “fiore e la delicatezza” della pace e della democrazia piuttosto che le spine del reticolato dell’odio e della prevaricazione, oltre che della mortificazione quando l’uomo con la forza vuole affermare il suo dominio sull’uomo. E anche quest’anno come ogni anno il 27 gennaio, si celebra il “giorno della memoria 2014“.

Il 27 gennaio 1945 fu liberato il Campo di sterminio di Auschwitz e si scoprì l’orrore. Una realtà che nemmeno la fantasia più fervida poteva rappresentare….. e il Mondo scoprì la Shoah.

Il  “Giorno della Memoria”, dunque, commemora la “Shoah” ma nello stesso tempo vuole ricordare quanti, pur trovandosi in schieramenti diversi, ebbero il coraggio e la determinazione di opporsi a quel folle e disumano progetto di genocidio e non esitarono a proteggere in tutti i modi, in condizioni spesso disperate, i perseguitati, anche a rischio della propria vita.

“Shoah” è un termine ebraico che vuol dire “catastrofe”, “distruzione”, ed è ormai universalmente utilizzato per definire ciò che accadde agli ebrei d’Europa dalla metà degli anni Trenta al 1945, in particolar modo nel quadriennio finale, quando fu pianificato e rigorosamente attuato il progetto di totale e sistematica eliminazione della popolazione europea ebraica”.

Ricordare quelle vittime serve a mantenere viva la memoria delle loro esistenze e dell’assurdo motivo per cui furono troncate. La narrazione di quegli eventi, però, deve servire anche a spegnere quel “fuoco” dell’odio verso tutte le diversità siano esse legate a motivi di razza, di religione, di pensiero, o che covano sotto quella cenere dell’indifferenza, e deve aiutarci a produrre l’ormone della dimenticaza selettivamente indirizzato all’odio per modo da coltivare il ricordo solo perché nel futuro non si possa ricorrere negli stessi errori.

Questa mattina, presso la Residenza Municipale di Eboli, si è svolta la conferenza stampa di presentazione delle iniziative programmate per celebrare la Giornata della Memoria.

Sono intervenuti: il Sindaco di Eboli Martino Melchionda, il Sindaco di Campagna Roberto Monaco, l’assessore alla Cultura Liberato Martucciello, il direttore del Museum Operation Avalache – MOA – Giuseppe Fresolone, il direttore del Museo Palatucci di Campagna Marcello Naimoli, la presidente dell’associazione “I cantori di San Lorenzo” Filomena Sessa.

Tante le iniziative per non dimenticare la tragedia dell’olocausto e le vittime della Shoa organizzate dal Comune di Eboli e dal Comune di Campagna, insieme all’associazione “I Cantori di San Lorenzo e l’associazione “Luigi Gaeta” di Eboli, il Museo dello sbarco di Eboli; il Centro Studi della Memoria e della Pace G. Palatucci”, l’associazione G. Palatucci, l’associazione Giordano Bruno” e l’Istituto comprensivo G. Palatucci di Campagna.

Litinerario della memoria si apre oggi con le visite guidate al MOA e lo spettacolo Nuvole e si chiuderà, tra convegni, letture, dibattiti, e workshop, l’1 febbraio con l’inaugurazione della mostra didattica audiovisiva dedicata alla Shoa “Anche qui volò una farfalla” a cura dell’associazione “Luigi Gaeta”, visitabile fino al 6 marzo presso il Museo dello Sbarco di Eboli.

Giornata-della-memoria-Melchionda-Monaco-Naimoli

Giornata-della-memoria-Melchionda-Monaco-Naimoli

Durante la conferenza stampa è intervenuto il Sindaco di Eboli Martino Melchionda: Ringrazio, innanzitutto, il Sindaco di Campagna, la cui presenza è testimonianza del legame che si propone tra le due nostre città e due rispettivi musei.

Campagna custodisce la storia di due grandi uomini, il vescovo e il questore Palatucci, che hanno salvato numerose vite umane.

Litinerario della memoria, che a partire da oggi, percorreremo insieme, è contraddistinto da momenti di riflessione, di dibattito ed anche di spettacolo. Si tratta di un programma ricco e molto interessante, per il quale intendo ringraziare tutte le realtà associative coinvolte e i due musei. Invito tutti a partecipare, non bisogna, in alcun modo, rinunciare a celebrare questa giornata.

 Si tratta di una iniziativa importante ha dichiarato il Sindaco di Campagna Roberto Monaco che cuce attorno alla giornata della memoria un itinerario di riflessione, che si estende per una intera settimana. Un itinerario che unisce Eboli e Campagna, e che esce dallo stereotipo del convegno per abbracciare anche altre espressioni artistiche, quali ad esempio la musica e la danza. Tra tutte vorrei segnalare lincontro del prossimo martedì con le figlie di Heinz Skall, un internato nel campo di concentramento di Campagna. La storia, oggi, perde progressivamente la dimensione del vissuto, diventa, dunque, sempre più importante essere custodi della memoria.

Lelemento di novità importante che va sottolineato – dichiara l’assessore alla Cultura Liberato Martuccielloè rappresentato dalla sinergia tra i due comuni di Eboli e Campagna e due rispettivi musei. Insieme alla preziosa collaborazione delle associazioni e dei diversi partners che hanno aderito alliniziativa è stato organizzato un programma di eventi di grande rilievo per affermare con forza limportanza di non dimenticare una tragica pagina della nostra storia.

Melchionda-Monaco-Naimoli-Martucciello-Giornata-della-Memoria

Melchionda-Monaco-Naimoli-Martucciello-Giornata-della-Memoria

Un elemento che va sottolineato ha dichiarato il direttore del Museo Palatucci di Campagna Marcello Naimoliè il coinvolgimento dei giovani nelle iniziative in programma; difatti, è prevista la partecipazione non solo delle scuole locali, ma anche di alcune scuole di Napoli.

E ai più giovani che bisogna rivolgersi, attraverso letture, riflessioni e testimonianze storiche. Di grande importanza anche la sinergia con i due musei di Eboli e Campagna, e litinerario di visite guidate che potremo in tal modo promuovere.

I due musei ha sottolineato Giuseppe Fresolone, direttore del MOA – inaugurano un percorso comune, di grande rilievo non solo per ragioni, innanzitutto, di carattere organizzativo, ma anche e soprattutto nella prospettiva di un polo museale di storia.

E importante ampliare le prospettive, la lente del localismo, spesso, non fa percepire limportanza delle testimonianze storiche che custodiamo.

La presidente dell’associazione “I Cantori di san Lorenzo” , Filomena Sessa, ha illustrato lo spettacolo “Nuvole” che si terrà questa sera a Campagna e il prossimo lunedì ad Eboli: “Come associazione abbiamo sempre celebrato la Giornata della Memoria, questanno abbiamo scelto di farlo con uno spettacolo dedicato ad un argomento piuttosto forte: la deportazione dei bambini ebrei, per non dimenticare la crudeltà che ha contraddistinto lo sterminio degli ebrei.

Sette sono i bambini coinvolti nello spettacolo, il cui titolo nuvole, richiamando una canzone di Fabrizio De Andrè, allude proprio alla paura provata dai piccoli ebrei, ma anche alla speranza.

Itinerario-della-memoria

Itinerario-della-memoria

Eboli, 25 gennaio 2014

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. belli idee meno belli i testimonial (purtroppo sembra sia sempre cosi)

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente