Pubblica illuminazione: IL Commissario firma l’appalto e Carlo Zara lo denuncia

Il commissario prefettizio Ruffo firma l’appalto per la pubblica illuminazione affidato alla Società Cooperativa Cpl di Concordia sulla Secchia di Modena.

Scatta, immediata, la denuncia alla Procura della Repubblica da parte del Presidente dell’associazione Battipaglia Nostra Carlo Zara. L’esposto dettagliato è stato consegnato alla caserma dei Carabinieri di Battipaglia.

Carlo Zara

Carlo Zara

di Oreste Vassalluzzo
Giornalista professionista
per POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Il commissario prefettizio Mario Rosario Ruffo firma l’appalto per la pubblica illuminazione affidato alla Cpl Concordia società cooperativa di Concordia sulla Secchia in provincia di Modena e scatta, immediata, la denuncia alla Procura della Repubblica da parte del presidente dell’associazione Battipaglia Nostra Carlo Zara.

Si tratta di un esposto che il presidente ha consegnato ieri pomeriggio presso la Caserma dei Carabinieri della compagnia di Battipaglia. Una dettagliata denuncia rispetto alle inadempienze del Comune di Battipaglia. Una diretta conseguenza della mancata risposta alle tante istanze protocollate nei mesi scorsi al Comune che sollecitavano una revisione degli atti dell’appalto per la pubblica illuminazione in città.

In allegato alla denuncia anche la delibera numero 105 del 28  aprile 2011 e la determinazione dirigenziale numero 725 del settembre 2011. La delibera di Giunta Comunale da mandato al Settore Tecnico per l’attivazione di tutte le procedure tecniche atte ad addivenire ad una proposta progettuale, economica e finanziaria relativa all’ammodernamento ed adeguamento dell’impianto di pubblica illuminazione ed indica che, per la specificità della progettualità, in caso di carenza di organico ci si può rivolgere a professionisti esterni qualificati.

La determina dirigenziale recepisce la delibera e premettendo che all’interno dell’Ente non risultano disponibili professionalità qualificate  si decide di ricorrere ad un professionista esterno.

«Il  20.06.2011 – si legge nella denuncia di Carlo Zara -, due mesi dopo la delibera di giunta n.105, arriva al Comune di Battipaglia con prot. 49317  un curricula dell’Ing. Giuseppe Giannella. Con nota prot.  49174 del 20.06.2011 (stesso giorno di arrivo del curricula) veniva chiesta la disponibilità al professionista citato ad assumere l’incarico per la redazione della proposta progettuale, economica e finanziaria.

Vista la disponibilità a lui viene affidato il servizio di supporto per la redazione di una proposta progettuale per i lavori di “Ammodernamento degli impianti di pubblica illuminazione ricadenti nel territorio comunale finalizzati al risparmio energetico, al rispetto degli standard di sicurezza ed alla diminuzione dell’inquinamento luminoso…..il tutto per la somma di € 19.210,92.

Vorrei lasciare alla sua attenzione alcune considerazioni – prosegue Carlo Zara – che meriterebbero approfondimenti. Nessun avviso pubblico viene fatto per informare la città che l’Amministrazione è alla ricerca di un esperto nel risparmio energetico e di pubblica illuminazione. A giugno (in assenza di qualsiasi richiesta) viene protocollato al comune il curriculum dell’Ing. Giuseppe Giannella e nello stesso giorno 20.06.2011 viene chiesta disponibilità all’Ing. che accetta.

A settembre 2011 viene dato l’incarico. Per terminare e cosa che suscita molte perplessità è che dal curricula dell’Ing. Giuseppe Giannella è evidente una sua totale incompetenza nel campo del servizio di illuminazione pubblica e risparmio energetico. In tutto questo bisogna tenere presente che da ottobre del 2010 l’Ing. Giannella è nominato prima Presidente di Nuova srl, società pubblica che si occupa di manutenzione elettrica e ambientale, e poi liquidatore della stessa società fino al giugno del 2012.

Con la messa in liquidazione la stessa società è di fatto impedita a partecipare alla gara. – conclude il Presidente dell’Associazione Battipaglia Nostra Carlo Zara nella sua denuncia inviata ai Carabinieri – Con delibera n.151 del 8/6/2012 veniva approvato dalla giunta comunale il progetto di gestione del servizio di pubblica Illuminazione propedeutico alla gara predisposto dall’ing. Giannella che nello stesso periodo lasciava la carica di liquidatore di Nuova srl».

Fin qui la denuncia del presidente di Battipaglia Nostra che pone all’attenzione della procura l’ennesimo atto portato avanti sotto la guida del Comune di Battipaglia da parte dell’ex sindaco Giovanni Santomauro. Contratto di appalto che ora, dopo le diffide presentate dalla società al Comune, il commissario prefettizio Mario Rosario Ruffo ha deciso di firmare.

Battipaglia, 25 febbraio 2014

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente