Eboli, colpo di scena: FI “scarica” Cardiello jr e indica Cariello Sindaco

FI si spacca. Il Direttivo a maggioranza abbandona Cardiello Jr e si schiera con Cariello. Cardiello jr dice no: Sono dissidenti-carbonari sostenitori del qualunque.

Il documento politico di Forza Italia, sottoscritto da 9 membri del Direttivo cittadino, perseguire l’unità del centrodestra e indica Cariello candidato, ritenendolo più aggregante rispetto a Cardiello jr, che a sua volta etichetta i firmatari come “fautori del qualunquismo e della disinvoltura politica, già collaudata in passato e che ha prodotto solo sconfitte“.

Cariello-Merola-Cardiello

Cariello-Merola-Cardiello

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Colpo di scena in Forza Italia. Spunta un documento politico, che scarica il giovane ed ex Capogruppo consiliare di FI Damiano Cardiello e si abbraccia all’ex Consigliere Comunale provinciale del Nuovo Psi Massimo Cariello indicandolo come candidato Sindaco, ritenendo la sua candidatura aggregante del centrodestra.

Il documento politico, partendo dalla volontà di unire la destra cittadina e svolgendo un’analisi politica rispetto alla quale ha visto nelle passate competizioni elettorali la sconfitta di Forza Italia e di tutti i partiti ad essa collegati in favore di un centrosinistra, sempre diviso e conflittuale al suo interno ma sempre capace di titrovare la sua unità all’esterno, ha ritenuto di evitare si ripeta la circostanza e per questo 9 componenti del Direttivo sezionale, nelle persone di:

Massimo Cariello

Massimo Cariello

Giancarlo Presutto – vice coordinatore cittadino; Fabrizio Violante – dirigente provinciale F.I. e membro del direttivo; Antonio La Manna – membro del direttivo; Maria Rosaria Pagnani – membro del direttivo – responsabile gruppo donne; Paolo Palladino – membro del direttivo – Club Forza Silvio; Glielmi Carmine – membro del direttivo; Carmine Sorvillo – membro del direttivo; Antonio D’Arco – membo del direttivo; Antonio Benincasa – membro direttivo giovani;

hanno ritenuto opportuno, partendo dai due nomi in campo, indicati ogniuno per la propria parte politica sia da Forza Italia e sia dal Nuovo Psi, Damiano Cardiello e Massimo Cariello, di affidare la guida del centrodestra a Cariello proponendolo come Candidato Sindaco alle prossime elezioni amministrative.

Un colpo di scena ma anche un punto a favore del centrosinistra ancora in panne e con il PD diviso in quattro gruppi: quello governativo facente capo all’ex Sindaco Martino Melchionda; quello dei Liberi e Riformisti facenti capo all’ex Ministro Carmelo Conte; Quello di Luca Sgroia Leader del Movimento politico “Eboli Libera“; quello dell’ex parlamentare del PD Antonio Cuomo in rotta di collisione con il suo Partito che si propone come candidato Sindaco a capo di 4 liste civiche.

Damiano-Cardiello-Mara-Carfagna

Damiano-Cardiello-Mara-Carfagna

Per il Centro destra si presenta un’occasione storica e unica, che con la ricomposizione dell’intero centro-destra con FI, Nuovo Psi, FdI-An, e due liste Civiche, avvantaggerebbe e di gran lunga Cariello, prefigurando già da adesso un ballottaggio, al quale se non ci sono grandi stravolgimenti e se il quadro politico si presenta come è al momento vedrebbe come protagonisti di un ballottaggio; Antonio Cuomo, il meglio piazzato a sinistra Massimo Cariello.

Intanto nelle prime ore di questa mattina arriva una dura dichiarazione di Damiano Cardiello che a tale proposito aggiunge: “Noto che in pieno stile carbonaro un gruppo di persone, alcuni facenti parte del Direttivo sezionale di FI, altri ignari firmatari, si sono incontrati e hanno redatto a più mani e divulgato un comunicato. Tengo a precisare che si tratta innanzi tutto di dissidenti. Il problema principale non è legato ai numeri come fanciullescamente vorrebbero fare i dissidenti, manovrati da Cariello, per far apparire che in FI c’é una spaccatura e che la base non condivide una scelta, scelta che non segue affatto un capriccio, ma una linea politica di trasparenza e di rigore, oltre che di lealtà verso i propri elettori che è quella linea politica dettata e che si richiama all’On. Mara Carfagna, che mal digerisce i trasformismi. Gli avventurismi a cui i dissidenti si sono prestati, servono solo per creare confusione e giustificare azioni qualunquistiche e disinvolte, delle quali nel passato già se ne è avuta una chiara prova, e se quei trasformismi e queste disinvolture hanno determinato allora la sconfitta dei principali attori-colpevoli, che non avranno mai il lasciapassare degli elettori, perché ritenuti borderline, purtroppo hanno causato anche quella del PDL, la vittoria elettorale della parte peggiore del Centrosinistra, e i ritardi colpevoli a cui è stata forzatamente relegata la città. Rispetto poi ai numeri, il Direttivo è formato da 21 componenti, e dietro questi vi è un popolo che non solo non vuole svendersi, ma che riconosce negli sforzi che stiamo facendo, l’esatto contrario degli obiettivi che il qualunquismo e la disinvoltura politica di taluni personaggi politici si propongono“.

Leggendo questa dichiarazione ovviamente ci rendiamo conto di come la partita sia importante e di come si sta combattendo. E questo avviene solo a poche ore di un importante incontro che si dovrebbe tenere questa sera, (il condizionale è d’obbligo) perché dopo questo documento che viene definito calcisticamente come un fallo a gamba tesa, è probabile che tavolo politico che avrebbe dovuto mettere insieme le varie anime del centrodestra, potrebbe anche non tenersi. Quel tavolo politico intorno al quale si sarebbe potito discutere anche dei contenuti del documento che segue e che invece anticipandolo e rendendolo pubblico, rapopresenterebbe per la maggioranza del Partito un evidente tentativo di indebolimento del tavolo stesso. La dura dichiarazione di Damiano Cardiello preannuncia una nota ufficiale del Partito di Forza Italia che a breve sarà divulgata. Cosa accadrà? Aspetteremo le prossime ore che si preannunciano incandescenti.

……………………………  …  ……………………………..

.

.

-

Eboli, 13 novembre 2014 (Articolo aggiornato alle 12.20 del 13 novembre 2014)

17 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Quindi mi state dicendo che busillo, barbolo (l ottavo nano) e l avvocaticchio l hanno presa in saccoccia, contano quanto il due denari nella briscola a coppe. Ma sono sicura che i cardiello mostreranno le palle e non saranno dei cotardi per cui faranno una lista civica e si canfudetanno , anche perche un deputato che si fa fottere da un consigliere provinciale e grave!!!!

  2. Condivido l’analisi finale di Del Mese,sintetica e realistica,ma mi dispiace umanamente per l’amico Damiano che nel suo ambito si era guadagnata la giusta chance.
    Ad oggi,il quadro ancora rimane frammentato e le elezioni amministrative sono ancora abbastanza lontane!

  3. Ops…si delinea un fronte interessante, soprattutto se Cardiello fa un atto maturo. Ma per fare un atto maturo occorre esperienza, tanta esperienza e non vivere di luce altrui.

    • @TOM A.
      Gentile,tu dici che Damiano vive di luce altrui?
      OK…te la potrei anche concedere!

      Ma almeno,il giovane Legale di luce coerente, ovverosia, vive sempre della stessa luce,di un tralatizio schieramento familiare!
      D
      i contro,c’è invece chi vive di luce alternata,ora di centro sinistra (1996-2010) o di centro destra,2010-?)alla bisogna del caso!

      Pensaci su con oggettività,ma forse alla fine, non sara che è solo la luce sempiterna del centro tavola?

      P.S. poi non stracciamoci le vesti,a danno patito,saremmo gli artefici delle nostre disgrazie

      🙁

  4. Se cuomo ricuce con conte,appoggiandone il figlio alle regionali avrà un vantaggio notevole al ballottaggio,ma il senatore non accetterà facilmente lo smacco

  5. certa gente è meglio perderla che portarsela dietro come serpi in seno, a buon intenditor…

    • una candidatura unitaria di Cariello che nasce dalla congiura,dal rimangiarsi quello detto e scritto 15gg prima,vergognoso è dir poco…
      i prodromi sono questi?..ne vedremo delle belle!

  6. Credo che il documento sia una giusta analisi della realtà. Si accontentano gli elettori del centrodestra che hanno fortemente richiesto l’unità e ha preservato Damiano Cardiello che con la vittoria del centrodestra potrà fare esperienza amministrativa e proporsi per il futuro governo della città. Si è evitato a mio modo di vedere, anche che il Padre bruciasse il figlio proponendosi quale sua alternativa alla candidatura a sindaco.
    Cordiali saluti

  7. scusate ma se la matematica non è opinione, cardiello jr scrive “Rispetto poi ai numeri, il Direttivo è formato da 21 componenti…” ….. se lui ne aveva 8 a favore quando è stato preferito a presutto che aveva 5 voti nel direttivo, allora non era neanche a poco meno della metà del partito…ma aveva 8/21 di voti (e diceva di essere stato quasi votato per acclamazione)?? e cosa pretende ora…senza contare poi che presutto con questo atto politico ha quasi raddoppiato il suo consenso in seno al direttivo passando da 5 consensi sulla sua linea a 9…..cardiello che fa ora, invoca punizioni divine dagli amici del papino a salerno e roma?? e sarebbe il futuro questo qua?? certo in ogni caso meglio lui che prova a combattersi la pagnottella da consigliere comunale (come sindaco non eletto), che gli ignavi che in quel partito non prendono posizione pensando così, non inimicandosi nessuno, di poter poi capitalizzare consensi alle regionali…bah…. spero che cariello non pperda tempo con qst qua ma pensi alle proposte e ai progetti per eboli…questo conta per noi che dovremo scegliere tra lui e cuomo!!

    • LA SOLITA POLITICA DI UN PASSO AVANTI E UNO DIETRO,SI SONO RIMANGIATI QUELLO DETTO IN PRECEDENZA,CON UN TEMPISMO SCONCERTANTE,BRUTO E CASSIO ALLA LAGANE E CECI.
      SCONCERTANTE (povero Damiano,tanto impegno in cinque anni,sacrificandosi anche a livello professionale e poi arriva un QUISQUE DE POPULO SCONOSCIUTO CHE STA IN UN DIRETTIVO,E LO PUGNALA e ri-PUGNALA)CHE “BELLO” questo mondo politico,ad eboli,figuriamoci altrove!

      MA NON CAPITE:
      E’ QUESTO CHE ALLONTANA LA GENTE IDEALISTA E PERBENE DALLA POLITICA,E’ QUESTA LA CAUSA DEL NON VOTO,ATTENZIONE CHE LA RABBIA POPOLARE MONTE,LA GENTE DIMILI FURBESCHI GIOCHETTI NON LI TOLLERA PIU’,NON SCHERZATE COL FUOCO POLITICI GRANDI E PICCINI

  8. La forza e il carisma dipendono anche dalla rappresentatività. Accusare gli altri forze politiche di ingerenze, addirittura come “manovratori”, denotano debolezza e poca lucidità di quello che è accaduto. Bisogna prendere atto che finalmente in forza italia e in tutto il centrodestra si vuole ridimensionare chi nel 2005 e nel 2010 ha perso contro il centrosinistra, pur ricoprendo ruoli Istituzionali di grande spessore, nonchè ruoli dirigenziali di gestione all’interno di Enti come il Consorzio di Bonifica. Bisogna voltare pagina… andate avanti così, perchè forse questa volta il centrodestra ce la potrà fare !

    • potrei anche essere d’accordo,ma l’ 8 settembre di forza italia ad eboli denota spaccature e vendette.

      Di seguito per un partito da sempre all’opposizione non è un buon viatico,grandi elettori di destra potrebbero remare contro e a numeri assoluti tra cd e cs divisi quest’ultima ha maggiori consensi e dunque è vincente!
      Ancora ricordiamo che poi l’ospedale e le sue ripetute umiliazioni è stato un autogol per i cariello’s boys che in zona cesarini si sono allontanati dalla line a Cirielli,ma il danno era fatto!

  9. LA VICENDA CONSORZIO INDEBOLISCE BUSILLO ALLA REGIONE E TUTTA LA DESTRA EBOLITANA,NOTA X GLI ACCORTI

    • a cosa ti riferisci vicenda consorzio-busillo

  10. Finalmente, in quel partito, hanno avuto gli attributi di farsi sentire ed opporsi a coloro che sono i diretti responsabili di 20 anni di fallimenti del centrodestra ebolitano.
    Andate avanti e non mollate perché noi “liberi concittadini” la pensiamo come voi.

  11. i componenti del direttivo sono 18. 9 hanno firmato per Cariello, 6 per Cardiello, 1 astenuto e 3 assenti (contro Cardiello)……………..

  12. i componenti sono 18, ma i votanti sono 1
    9 compreso un delegato giovani. Per DOVERE MATEMATICO

3 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente