Roma stop alle nomine-Scontro frontale Carfagna/Cirielli

Soglia a Salerno, Violante a Eboli, coordinatori per un giorno – Comunicato di Donato Gallotta

Confusione totale nel PdL: Non si attenua lo scontro frontale Carfagna-Cirielli.

Carfagna Cirielli

Carfagna Cirielli

SALERNO – Tutto congelato a data da destinarsi o almeno fino a quando non si modifica l’art. 17 dello statuto del PdL, un articolo che somiglia tanto al più famoso art 5 (chi ha in mano ha vinto). L’alt è venuto dai coordinatori Nazionali del Partito, Ignazio La Russa, Dennis Verdini e Sandro Bondi, non è un provvedimento che riguarda solo la Provincia di Salerno, bensì il territorio nazionale.

Ecco che si bloccano le nomine, ma solo quelle riferite ai coordinatori di circoli tipo Gerardo Soglia a Salerno, Fabrizio Violante a Eboli ecc. e non agli incarichi interni che la Direzione Provinciale si è dato per andare avanti, e in quest’ottica si inseriscono le proteste di molti dirigenti di Partito e quella di Donato Gallotta ex Consigliere Provinciale AN. Quindi l’area del Ministro Carfagna, se da una parte ne esce vittoriasa dall’altra subisce un freno, le proporzioni 70% ex Forza Italia e 30% ex AN, comunque sono state rispettate, adesso bisogna vedere come si collocano quelle frange sia pure provenienti da Forza Italia che si sono collocate con l’Area “provinciale” dell’Onorevole Cirielli, come Anna Ferrazzano e Alberigo Gambino.

Questa decisione non contribuisce a portare serenità nella federazione Provinciale di Salerno, semmai per chi non lo avesse ancora capito, esistono pochi margini di manovra nel PdL, il centralismo decisionale è la regola principale il un partito che non vuole darsi una struttura partecipativa democratica di tutto rispetto, avvalorando sempre di più la convinzione che i rilievi e le resistenze dell’Onorevole Gianfranco Fini sono sempre più giusti.

Le guerre intestine nel PdL continuano. Lo scontro in atto a livello provinciale tra il Ministro Mara Carfagna e il Presidente della Provincia e Presidente della Commissione Difesa della Camera Onorevole Edmondo Cirielli, non si placa. Sembrava che la Carfagna si fosse preso il partito, nominando tutte le cariche e i coordinatori delle maggiori città.

Il borsino del vincente dava prevalente la Carfagna con il Coordinatore Provinciale Antonio Mauro Russo, avendo ultimato tutto l’organigramma Provinciale del PdL, attribuendosi una quota pari a circa il 70% degli incarichi, e tra questi spiccavano quello dell’Onorevole Gerardo Soglia Coordinatore a Salerno e Fabrizio Violante Coordinatore a Eboli. Una decisione che attribuiva all’area ex Alleanza Nazionale più gli altri filo-governativi-provinciali solo il 30%. Il manuale Cencelli del PdL non è stato stravolto.

Una serie di ordini e di Comunicati Stampa in uno e nell’altro senso e  dopo una serie di proteste e pare il rifiuto di Cirielli a completare le caselle, ritenendo l’iniziativa frutto di parzialità politica, è arrivato da Roma il contrordine: bloccate tutto. E così Gerardo Soglia, Fabrizio Violante ed altri sono stati  coordinatori Cittadini di Eboli per un giorno.

E’ inutile dire che la confusione che regna nel PdL complica il quadro politico e lo complica anche alla luce degli ultimi avvenimenti che vedono il Presidente della Camera Gianfranco Fini resistere al fuoco concentrico che lo vorrebbe asservito al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

E’ in gioco la democrazia nel PdL ma è in gioco anche la democrazia nel Paese. Fini da una parte che sta diventando il difensore strenuo dagli attacchi alle varie istituzioni democratiche del Paese; Berlusconi dall’altra non sopporta la resistenza della terza carica dello Stato che gli impedirebbe di mettere mano alle riforme, Processo Breve, lodo Alfano in primis.
Gianfranco Fini non ha intenzione di cedere.

…………..  …  ………….

COMUNICATO STAMPA
di Donato Gallotta ex coordinatore circolo AN Eboli

In merito alle nomine dei coordinatori cittadini, attuata dal Coordinatore Provinciale del PdL, Antonio Mauro Russo, ritengo che siano state del tutto inopportune, visto la situazione politica in cui ci troviamo e, di conseguenza, sicuramente non gioveranno alla costruzione del partito.

In particolare è dubbio il “modus operandi” che ha portato alla riunione del coordinamento del 2 dicembre e alle seguenti designazioni: ritengo che in questa fase, soprattutto in comuni come Eboli in cui saremo chiamati alle urne per il rinnovo dell’amministrazione cittadina, sarebbe stato più ragionevole procedere in primis consultando le varie componenti che compongono il Popolo della Libertà, individuati i criteri che realmente rispecchiano le esigenze di ogni singolo comune, e solo dopo andavano fatte le scelte.

Invece si è ritenuto di praticare una suddivisione basata su percentuali concordate per gli di incarichi nazionali, 70% Forza Italia e componenti minori e 30% Alleanza Nazionale, che assolutamente non possono essere trasportate a livello locale in quanto ogni realtà è diversa da un’altra. Quindi ritengo che anche la nomina del coordinatore cittadino del Pdl ad Eboli, individuata nella figura dell’ avv. Fabrizio Violante, debba essere congelata, non tanto per la persona, che stimo ed apprezzo, ma per la modalità di scelta, anzi mi dispiace che l’avv. Violante sia stato coinvolto irresponsabilmente in questo difficile momento, perché può essere un’ottima risorsa per la costruzione del partito cittadino e per la campagna elettorale del 2010.

In conclusione esprimo profondo rammarico per quanto sta accadendo, ma di conseguenza adesso ognuno dovrà assumersi le proprie responsabilità per gli scenari futuri che ci troveremo ad affrontare.

Eboli, 03/12/2009

DONATO GALLOTTA

Delegato al Congresso Nazionale del “Popolo della Libertà”
Ex Presidente Cittadino “Alleanza Nazionale Eboli”

24 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. NON MERITAVA, L’UOMO VIOLANTE, UN SIMILE INDECOROSO TRATTAMENTO, QUESTO CONFERMA LO STATO CONFUSIONALE DEL PDL ,CHE SI RIFLETTE ANCHE A LIVELLO LOCALE. IL PARTITO DI BERLUSCONI NON E’ IN GRADO DI GOVERNARE DA NESSUNA PARTE, SI EVINCE DAI CONTRASTI SEMPRE PIU’ NETTI TRA LE 2 ANIME! E POI DICEVANO CHE LA SINISTRA ERA DISUNITA, MA PENSA TE, CHI DI LAMA FERISCE…

  2. Berlusconi, appena deceduto, viene spedito all’inferno. Ma qui comincia ad organizzare feste, ricevimenti, balli in maschera, cosicchè l’inferno diventa più giocoso del Paradiso. Allora, i Diavoli, lo cacciano dall’Inferno e lo mandano in Paradiso, ma anche qui comincia con le feste… Ad un certo punto, Berlusconi va da S.Pietro e gli dice di voler parlare in privato con Dio. S.Pietro gli domanda se è impazzito, ma si sente la voce di Dio che dice <> Dopo un’ora, il Santo si domanda cosa stiano confabulando. Passano 2 ore, 3 ore, 4 ore… alla quinta ora escono dallo studio e Dio sta dicendo << COME PIANO DI RESTAURAZIONE DEL PARADISO MI PIACE, MA NON CAPISCO UNA COSA : COME MAI IO DEVO ESSERE SOLO IL VICE-PRESIDENTE ?…E' tutto da RIDERE!

  3. Berlusconi, appena deceduto, viene spedito all’inferno. Ma qui comincia ad organizzare feste, ricevimenti, balli in maschera, cosicchè l’inferno diventa più giocoso del Paradiso. Allora, i Diavoli, lo cacciano dall’Inferno e lo mandano in Paradiso, ma anche qui comincia con le feste… Ad un certo punto, Berlusconi va da S.Pietro e gli dice di voler parlare in privato con Dio. S.Pietro gli domanda se è impazzito, ma si sente la voce di Dio che dice <> Dopo un’ora, il Santo si domanda cosa stiano confabulando. Passano 2 ore, 3 ore, 4 ore… alla quinta ora escono dallo studio e Dio sta dicendo <> Saddam domandò a Dio:
    – Come sarà l’Iraq fra 4 anni?
    E Dio gli rispose:
    – Sarà distrutto da innumerevoli bombe lanciate dagli americani!
    Saddam sedette a terra, piangendo disperato.
    Bush domandò a Dio:
    – Come saranno gli Stati Uniti fra 4 anni?
    E Dio rispose:
    – Saranno completamente contaminati da innumerevoli attacchi di bombe chimiche di Bin Laden!
    Bush si accasciò al suolo, piangendo disperato.
    Alla fine Berlusconi domandò a Dio:
    – Come sarà l’Italia fra 4 anni di mio governo?
    Dio si accasciò al suolo e pianse disperato…Perché Berlusconi odia internet? Perché ha grandi difficoltà a connetere…

    Berlusconi e Fini in volo. L’aereo precipita. Quesito: chi si salverà? L’Italia!

    La differenza tra Berlusconi e Dio? Dio non è convinto di essere Berlusconi.

    Un incendio ha completamente distrutto la biblioteca di Berlusconi. Il cavaliere è profondamente addolorato… non aveva ancora finito di colorare il secondo dei due libri.
    Marino è costretta a ritirare i nuovissimi francobolli con l’effige di Berlusconi… Fede li leccava dalla parte sbagliata.

    E’ uscito il nuovo libro di Berlusconi: l’unica cosa non scontata… è il prezzo!

    Perché Berlusconi dopo l’elezioni ha smesso di bere la Coca Cola? Per non fare i Rutelli!

    Pier Silvio incontra un bimbo per strada, gli chiede: bel bambino, quanti anni hai? E lui: otto. E Berlusconi indignato: vergognati, io alla tua età ne avevo già undici!..Prendiamola a ridere!

  4. ma scusate, tra Mara Carfagna (con tutto il rispetto per lei, che è anche una donna), e un certo Edmondo Cirielli, più volte eletto (ELETTO, VOTATO) deputato, già consigliere regionale, presidente della Commissione difesa, presidente della prov. di Salerno nonchè ten.colonnello dei carabinieri, dico una persona di buon senso politicamente chi potrebbe mai sostenere? da che parte si potrebbe schierare?!
    oppure di chi si potrebbe fidare?
    FORZA EDMONDO!

  5. DI NESSUNO DEI 2! CIRIELLI E’ UN PRESIDENTE DIMEZZATO, COME LA CARFAGNA UNA LEADER SCREDITATA +UN PDL ALLO SBANDO= VITTORIE PROSSIME CERTE DEL CENTRO SINISTRA!

  6. caro the dandy,ma tu lanci solo cazzate a raffica,stai dando dell’imbecille al 70% dei cittadini residenti in provincia di salerno,i quali hanno votato “Cirielli” per la provincia e “Carfagna” per il pdl.! prova a dare forza al tuo cervello con pillole di “Veritas” non credi che prima del pdl allo sbando vi è un PD & company( compresa la sinistra estrema)che non ha più un tetto dove vivere causa le stronzate dette contro berlusconi?
    Prova ad essere meno compagno aggressivo e vedrai le cose diversamente,sicuramente con più onestà..!
    luigi..

  7. iO NON DO DELL’IMBECILLE A NESSUNO ESPRIMO UNA VALUTAZIONE OGGETTIVA CONDIVISA DA MOLTI MILITANTI DELLA DESTRA STESSA:il 70% esiste nei tuoi sogni,Cirielli ha SI,MA vinto con 6 punti di vantaggio su Villani.. leggiti i resoconti :6 tu il cazzaro! e poi loro si litigano e te la prendi con il sottoscritto…le segreterie hanno sbugiardato Cirielli dopo solo mesi 1 di mandato e lui rappresenta il 30 % questo si, del suo partito, ed ora vi e’ una lotta alle nomine tra Cirielli e Carfagna all’ultimo sangue, li leggi i giornali o vedi solo rRete 4? E poi alla fine con Fini si finisce! P.S. TI CONSILIO MALOX PLUS, NEI PROSSIMI MESI VEDRAI CROLLARE IL MONDO DEI “TUOI” SOGNI!!! AH e spera di non essere stato fiancgheggiatore di una coalizione contigua a Cosa Nostra, con il tuo ,pur in buona fede,voto…FIGURE “MARRONI”I NTERNATIONAL :GRAZIE SILVIO GRAZIE, PDL DELL’ONORE CHE CI FAI OGGI A SENTIRCI ITALIANI!!! A PRESTO MIO INGENUO AMICO..

  8. LI 4 dicembre 2009 D.C. Berlusconi è un “dead man walking”,il partito di plastica STA ANDANDO in decomposizione! Il berlusconismo sara’ presto consegnato alle pagine (nere) di storia, e agli annali giudiziari. LO AVEVAMO DETTO NOI DI CENTROSINISTRA, MA ERAVAMO “SPORCHI,INVIDIOSI E CATTIVI!”

  9. il caso eboli ha bisogno di tutt’altr analisi.io sono un semplice osservatore dei fatti politici e non un tifoso.forza italia ad eboli da 15 anni è gestita da un certo Corsetto.sono 15 anni che è capogruppo di FI in consiglio comunale.responsabilità di Cuomo quanda era in FI.Riuscì ad infinocchiare anche Vecchio quando candidato a sindaco contro Rosania con la lista del girasole passò nelle file di forza italia:pretese che con la presenza di Vecchio nel gruppo forza italia il capo gruppo fosse lui.Con questo riconoscimento avallato da Cuomo e da Vecchio,Il Corsetto divenne l’uomo di punta del centro destra.Le responsabilità vanno ricercate tutte in quella resa di Fausto Vecchio.Accordatosi con Morrone ,cognato di Fabrizio Violante.hanno fatto si che in consiglio comunale non si costituisse un gruppo unico del PDL:cHIARO cORSETTO doveva sfruttare il il simbolo di FI per la candidatura alla provincia con la lista Forza Provincia .IL RISULTATO è NOTO A TUTTI.l’AVV.vIOLANTE ERA IL SUO NOME a difensore civico della città di eboli.Battaglia purtroppo persa.Alleatosi con Busillo e Grimaldi nelle riunioni ristrette non è riuscito a far emergere da queste riunioni l’indicazione di Busillo a candidato unico per il PDL a sindaco di eboli.Colpo di genio.S’inserisce nel duello Carfagna -Cirielli e sostenuto fortemente da Grimaldi -Lubrittiano di ferro ad eboli -posizione politica pro-Carfagna, con il coordinatore provinciale e sostenuto da Lubritto inventa la candidatura Violante a coordinatore del PDL di eboli,senza pensare minimamente alle spaccature che essa poteva provocare.Ma con detto atto era una chiara dimostrazione di forza che le scelte nel PDL erano dettate solo da lui.Con questa operazione raqggiungeva un triplice scopo:BUSILLO candidato a sindaco,MORRONE accontentato e LUI STESSO regista della politica del maggiore partito del centro destra ad Eboli, con grossi riconoscimenti provinciali.Peccato tutto ciò gli è andato di traverso. Mi domando il popolo di centro destra ad eboli può avallare certi comportamenti? quale è la loro credibilità?Questi uomini dovrebbero sostituirsi alla sinistra al governo della città? Forza Sinistra unitevi e governeremo ancora a lungo

  10. x AQUILA

    grazie… se fosse così matematico sarei un genio……………… ma va va VA VA VA

  11. forza edmondo cirielli tieni duro!!! sei il migliore.

  12. acquila attento ai cacciatori,,,,ricorda che la caccia è ancora aperta!!! vola basso.

  13. AQUILA, LA TUA DISAMINA STORICA E’ PERFETTA COMPLIMENTI! IL CENTRO DESTRA IN MANO A CORSETTO ?LUI SAREBBE IL “BRAIN STORMER” DELLA PDL EBOLITANA?= ED ALLORA VAI CON ALTRI 15 ANNI DI CENTRO-SINISTRA….GRAZIE SIETE I NOSTRI MIGLIORI ALLEATI! POST SCRIPTUM: MEGLIO ANCHE DI KALADZE NELLA SFIDA ITALIA-GEORGIA=0-2

  14. Mi spiace per l’avvocato, ma il centrodestra ha fatto una figuraccia! Almeno il centro sinistra i segretari li “prova” e poi li “cambia”. Una domanda: Violante non doveva fare il difensore civico, al di sopra delle parti, e aveva minacciato mari e monti per la nomina di Naimoli? Quindi tanto “neutrale” non era se poi era stato nominato coordinatore della PdL. O no?

  15. Geronimo condivido appieno la disamina di cui sopra;ecco uno che fino a qualche giorno fa si professava professionista equidistante/vicino, e poi lo scopriamo ex abrupto, a capo di una coalizione? bella roba! Se fosse stato eletto difensore civico, brutto presagio, magari, avrebbe parteggiato per i cittadini contro un amm.ne di centro-sinistra, e in caso contrario del centro-destra.Ricordiamo i compiti del Difensore Civico
    1°-Il Difensore Civico è un organo indipendente che opera a tutela e garanzia della persona nei confronti della pubblica amministrazione, assicurando e promuovendo il pieno rispetto dei principi di imparzialità e di buon andamento.
    Il Difensore Civico cerca di venir incontro alle giuste attese dei cittadini che sovente, dinanzi a carenze della Pubblica Amministrazione, sentono forte un senso di frustrazione e non sanno come reagire.2°- Chiunque può rivolgersi al Difensore Civico, persone singole o associate, anche se non residenti nel territorio del Comune o straniere. Prima di chiedere l’intervento del Difensore Civico, l’interessato deve aver sollecitato però, inutilmente gli uffici amministrativi.3°-Il Difensore Civico esercita la sua attività in piena libertà di giudizio e indipendenza. SI E’
    CAPITOOO!!!

  16. x geronimo e marco: secondo lo statuto del comune di eboli, il difensore civico poteva essere anche un iscritto ad un partito

  17. paolo sei troppo giovanotto. E’ QUESTIONE DI ETICA E SENSIBILITA’. ma maturerai ne sono sicuro.l’importante è che ti affidi a buoni maestri basta saper scegliere

  18. Quoto Aquila

  19. non sapevo che solo voi , aquila e geronimo, aveste la patente dell’etica e sensibilità…bravi che modestia..

  20. Salve. Non credo sia corretto attribuire alle nomine dei coordinatori territoriali del PdL un retroscena strategico e macchiavellico. Il percorso fatto dal coordinamento provinciale ha risposto, come in tante altre realtà nazionali, nelle stesse ore, all’urgente esigenza di determinare l’avvio della struttura partito anche a livello periferico, alla luce delle prossime elezioni regionali ed amministrative, in virtù di una norma statutaria che lo favoriva, dopo l’avvenuta ratifica romana dei coordinamenti provinciali. Difatti, in 24 ore il coordinamento nazionale, all’unisono, ha ritenuto opportuno intervenire, non solo a Salerno, in attesa della modifica dell’art. 17. Se questi sono i fatti, pur considerando l’inopportunità della vicenda, resta l’esigenza che il PdL si attrezzi urgentemente e adeguatamente, con i militanti, con gli attivisti, con i simpatizzanti e con i suoi rappresentanti istituzionali. quest’ultimi, non meritano critiche irriguardose, soprattutto da parte di chi pregiudizialmente e ideologicamente è contrario. Rammento a me stesso e a chi scrive e legge su questo blog, che gli amici consiglieri comunali e i candidati alle ultime elezioni proviciali sono coerentemente e seriamente all’opposizione da 15 anni! La città di Eboli, la Provincia di Salerno e la Regione Campania hanno vissuto una gestione politica sotto altre insegne politiche, responsabili di scelte sciagurate, arroganti, anacronistiche e malsane (ricordiamo lo sfascio della sanità regionale, il sistema dei rifuti per il quale il governatore è sotto processo, il sistema del ricorso ai particolareggiati per il quale moltissimi noti amministratori salernitani del PD sono rinviati a giudizio, lo sperpero scandaloso dei Fondi Europei (FES, FERS, PON, POR) grazie a politiche regionali e provinciali scellerate, il PIL regionale e quello comunale drammaticamente ai minimi storici, una disoccupazione giovanile dilagante, etc, etc . Non credete che siano questi i temi su cui pretendere che la politica si attrezzi, si misuri e si confronti?

  21. X PAOLO, VEDI CHE IO NON HO SCRITTO DEL DIFENSORE CIVICO! E COMUNQUE SE LO STATUTO LO AUTORIZZAVA BEN VENGA… MI SPIACE X VIOLANTE CHE E’ RAGAZZO MITE E PERBENE, IL RESTO E’ UN AFFARE INTERNO ALLA PDL POCO ELEGANTE PER IL VERO!… O SBAGLIO ANCHE ADESSO ,PAOLO?

  22. scuse a marco, però dico che alcune critiche sono ingiuste, l’avvocato non ha potuto iniziare il suo lavoro, speriamo che il tutto si sblocchi e iniziamo a dare fiducia poi si vede

  23. Condivido appieno,ma Violante e’ una vittima della partitocrazia, ecco perche’ le persone perbene son refrattarie ad entrare nell’agone politico, finiscono x apparire dei burattini e questo è mortificante per chi ha principi e dignità!

  24. AVVISO IMPORTANTE a tutti i partecipanti ai Forum di POLITICAdeMENTE
    E’ il caso di ricordare a tutti voi che è importante attenersi strettamente alle discussioni dei temi proposti ed evitare offese gratuite e interventi con contenuti che potrebbero urtare la suscettibilità di chi interviene. Bisogna sicuramente criticare, ma bisogna comunque rispettare i propri interlocutori.
    Vi prego di non lasciarvi andare e di abbassare i toni della discussione. Se vogliamo continuare a “giocare”, evitiamo di distruggere il “giocattolo”.
    Grazie

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente