Nasce a Battipaglia contro la Camorra il “Caffé 21 marzo”

Mercoledì 8 Luglio 2015, alle ore 11:30, inaugurazione a Battipaglia del “Caffè 21 Marzo”, un bene confiscato alla criminalità organizzata.

All’inaugurazione saranno presenti il Comissario Iorio, don Luigi Ciotti e le associazioni affidatarie di scopo: Gruppo Agesci; le assocoazioni Back to life e Mariarosa; Legambiente Vento in Faccia; Coop Lazzarelle e l’ICATT di Eboli.

Caffé 21 marzo-Don Luigi Ciotti

Caffé 21 marzo-Don Luigi Ciotti

da (POLITICAdeMENTE) il Blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIASiamo lieti di annunciarvi l’inaugurazione del “Caffè 21 Marzo – si legge in una nota a firma di Angelo Mammone, Referente del Presidio di Libera a Battipaglia, di Anna Garofalo del Coordinamento Provinciale di Libera a Salerno, e di Ilaria Sole dell’Associazione Temporanea di Scopo “P’o ben r’o Paes”. – che si svolgerà alla presenza di Don Luigi Ciotti mercoledì 8 Luglio alle ore 11:30.

Nasce a Battipaglia il bar Caffè 21 Marzo che vedrà la luce in un bene confiscato alla criminalità organizzata assegnato dal Comune, attraverso bando pubblico, ad un’Associazione Temporanea di Scopo composta da: Gruppo Agesci Battipaglia 1°, Associazione Back to life, Associazione Mariarosa, Legambiente Circolo Vento in faccia, Cooperativa Lazzarelle, ICATT di Eboli.

Sei soggetti che hanno deciso di mettersi insieme e di mettersi in gioco per ridare vita ad un luogo che, da simbolo del potere criminale, diventerà segno concreto di riscatto e di rinascita per un intero territorio, ospitando anche attività a servizio delle fasce più giovani della comunità e trasformandosi in un luogo di incontro e di aggregazione socioculturale.

In appena un anno di lavoro si è riusciti a realizzare un progetto di riutilizzo che riporterà alla vita un bene abbandonato da troppo tempo, diventando anche una concreta opportunità di lavoro per soggetti svantaggiati. Tutto questo grazie alla determinazione della Commissione Straordinaria presieduta da Gerlando Iorio, agli attivisti del Presidio di Libera a Battipaglia, ma soprattutto al coraggio e all’impegno delle sei realtà che hanno deciso di assumersi la responsabilità di un progetto di riutilizzo impegnativo e autorevole.

Sarà presente il Presidente nazionale di Libera don Luigi Ciotti. Taglieremo insieme il nastro e insieme brinderemo alla nuova vita di un luogo che sarà, per l’intera Provincia di Salerno, il segno concreto della speranza e del cambiamento, oltre che una meravigliosa testimonianza di resistenza civile.

E’ inutile aggiungere che l’inaugurazione del Caffé 21 Marzo rappresenta un valore simbolico di assoluta rilevanza contro le associazioni criminose. La conferma che contro le mafie e contro le camorre si può vincere e con l’utilizzio virtuoso dei beni loro confiscati si restituisce alla collettività quanto questi ci hanno tolto e continuano a toglierci. Un presidio di legalità che deve essere di monito a chi vuole combattere contro lo Stato e la Legalità e un incoraggiamernto a chi quei processi combatte quotidianamente.

Battipaglia, 7 luglio 2015

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente