L’Associazione “Eboli 3.0” sugli “Spari a mare” incalza Cariello

«Per un attimo ci avevamo creduto dopo la soddisfazione del Sindaco per l’accordo con i Vertici Militari di persano.»

Avevamo pensato che avrebbe trovato spazio, non un selfie, almeno una valutazione sulla proposta avanzata da Eboli 3.0 immaginando oltre le proroghe, una riqualificazione di quell’area, in accordo con i vertici militari, realizzando il più grande eco-villaggio.

Area-poligono-di-tiro-militare-campolongo

Area-poligono-di-tiro-militare-campolongo

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Per un attimo ci avevamo creduto. – scrivono in una lettera i vertici dell’Associazione “Eboli 3.0 Enzo Consalvo e Rosa Altieri commentando la risposta soddisfatta del Sindaco Cariello rispetto all’accordo siglato con i militari di Persano circa la sospensione degli Spari a Mare solo fino al 22 settembre prossimo – Si, quando abbiamo appreso della grande soddisfazione espressa dal Sindaco di Eboli, come da consueto selfie sulla stampa, per la proroga ottenuta sugli “spari a mare” niente poco di meno che al prossimo 22 settembre proposta ai vertici militari e dagli stessi accordata, avevamo pensato che avrebbe trovato spazio e non un selfie, almeno per una valutazione, anche la proposta fatta pochi giorni fa dall’Associazione Eboli 3.0 che spingendosi oltre le proroghe aveva immaginato la riqualificazione di quell’area, in accordo con i vertici dell’Esercito, con la realizzazione del più grande eco-villaggio interforze d’Italia con annessa un’area dedicata ad orto botanico con la esposizione di tutte le specie da salvaguardare, valorizzare e tutelare in quella zona. Poveri ingenui.

Vincenzo-Consalvo-Rosa-Altieri (2)

Vincenzo-Consalvo-Rosa-Altieri (2)

Come avremo fatto mai a coltivare tale aspettativa – aggiungono Consalvo e Altieri -: territorio, sviluppo, lavoro, turismo, economia, legalità, ambiente, sono tematiche che benchè ampiamente contenute nella proposta di Eboli 3.0, evidentemente non appartengono al filone delle tematiche che stanno a cuore agli attuali amministratori.

Avevamo accennato – ricordano – all’Area Sic e al suo redigendo Piano di Gestione, di parteciparvi da protagonisti; macchè nulla di nulla. Su questo argomento, avevamo finanche pensato che il Sindaco era troppo impegnato per poter approfondire il tema ma che il suo assessore delegato al turismo si sarebbe speso e appassionato nell’approfondire il delicato tema, di avanzare proposte, di definire orientamenti, macchè neppure di questi vi è traccia.  Non basta respirare per dire che si è vivi o forse, pur non essendo veggenti, si è in attesa di qualche soccorso professionale? L’autunno è in arrivo, avremo modo di vedere.

Signor Sindaco, – concludono Consalvo e Altieri di Eboli 3.0 – non sappiamo se le nostre proposte le faranno venire l’orticaria, ma  continueremo con determinazione a stimolarla per amore della Città e per il suo futuro e, per cortesia, non ci faccia rispondere in modo borioso da qualche Suo arciere, ne, infine, ci faccia pervenire risposte addomesticate, noi ci mettiamo passione e coraggio.»

Eboli, 1 settembre 2015

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Altri 4 mesi,resistiamo…
    Prefetto sei la nostra salvezza.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente