Il Comitato per il “SI” dei De Luca sbarca ad Eboli e affronta la Piazza

Prima uscita di “Ragione Pubblica” e gazebo in Piazza del Comitato per il SI al Referendum costituzionale.

Il Comitato “Ragione Pubblica – Eboli per il Sì”, rientra nella rete regionale di comitati “Ragione Pubblica” coordinata dal figlio del Governatore della Campania Piero De Luca, e raccoglie una parte del PD che si riconosce nei “De Luca”.

Luca Sgroia, Adolfo Lavorgna, Gerardo Lamanna, Carmine Magliano, Vittoria Copeti, Fernando Coiro, Nicola Danza, Gianfranco Masci e Massimo Di Fabio

Luca Sgroia, Adolfo Lavorgna, Gerardo Lamanna, Carmine Magliano, Vittoria Copeti, Fernando Coiro, Nicola Danza, Gianfranco Masci e Massimo Di Fabio

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Siamo molto soddisfatti del riscontro ottenuto nei primi giorni del gazebo informativo allestito nel centro della Città. – dichiara Tommaso Maioriello Coordinatore del Comitato “Ragione Pubblica” per il “SI” al Referendum costituzionale promosso dalla Legge Renzi-BoschiGià tanti cittadini hanno deciso di aderire al Comitato per il Sì e questo ci rafforza nella consapevolezza che ad Eboli la voglia di partecipare a questo storico appuntamento referendario è tanta.

Hanno aderito tra gli altri: Luca Sgroia, Adolfo Lavorgna, Gerardo Lamanna, Carmine Magliano, Vittoria Copeti, Fernando Coiro, Nicola Danza, Gianfranco Masci e Massimo Di Fabio.

Il prossimo fine settimana – conclude Maioriello – saremo ancora in Piazza, mentre nelle prossime settimane l’attività informativa e divulgativa sarà intensificata contestualmente all’approssimarsi del momento elettorale».

Il Comitato “Ragione Pubblica – Eboli per il Sì” rientra nella rete regionale di comitati “Ragione Pubblica” coordinata da Piero De Luca. Un comitato che comunque raccoglie solo una parte del Partito Democratico, e con precisione quella parte che orbita intorno al Governatore della Campania Vincenzo De Luca. I fieri sostenitori ebolitani del SI al Referendum costituzionale che secondo “Matteo” dovrebbe modernizzare il Paese e velocizzare l’iter parlamentare delle leggi mettendolo al passo con l’Europa, hanno affrontato la Piazza e pubblicamente si sono schierati con la “Famiglia“.

Famiglia che di volta in volta usa il PD come un Tram, scendendo o salendo a secondo delle convenienze, e così, quando si tratta di partecipare alle contese di partito si prende tutti i benefici, ma quando si tratta di elezioni lo svuota e se ne disfa arganizzandosi per proprio conto fortificandosi su Salerno per e verso Napoli e Roma ma abbandonando a se stesso il resto della provincia, dalla quale però oggi, chiede con la leadership di Piero De Luca, un voto per smantellare le libertà costituzionali, faticosamente conquistate con il sangue dei nostri padri e interpetrate bene e tradotte meglio dai padri costituenti, che una per tutte vogliono abolire a chiacchiere le Province ancora tutte in piedi alla grande e vorrebbero, tra le tante altre cose con il Referendum, abolire il Senato, per modo di dire, ma sostituendolo con un altro, formato da rappresentanti “ruffiani” del potere, nominati con il così detto suffragio indiretto. Tutto ovviamente ad esaltazione dei nuovi democratici, senza che i cittadini elettori possano esprimere il proprio voto.

Eboli, 6 Settembre 2016

5 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Certo che leggendo i nomi e soprattutto vedere la foto di tutti abbracciati e sorridenti dopo essersi suicidati fa un certo effetto. Si sono perdonati a vicenda o sono senza spina dorsale?

  2. Voterei no solo x come si presentano…i bermuda, le polo lise, il cane…
    Si scannano prima, poi si fanno le foto…paren i zingar!
    Un po’ di serietà non guasterebbe, avete avuto il paese in mano troppi anni…pure gli ossi avete rosicchiato…
    La ricostruzione, oltre che x i terremotati, dovrebbero immaginarla anche per terre come le nostre.
    V’avit magnat pur o tonac a vicin i mur!!!

  3. Una partita persa in partenza!

  4. VOTARE SI PER FARE COSA?
    UN PASTROCCHIO DOVE IL PARLAMENTO DEVE SOLTANTO RATIFICARE?
    PER FINTI RISPARMI?
    CAMBIAMO I REGOLAMENTI PARLAENTARI PER IL BICAMERALISMO, E CAMERA E SENATO FUNZIONERANNO!
    IL PD HA FALLITO, I 5STELLE NON SONO LA RISPOSTA POSITIVA, SI ASPETTA UNNA NUOVA TANGENTOPOILI CHE DIA VITA ALLE TERZA REPUBBLIVCA CON NUOVI PARTITI E NUOVI NOMI, ALMENO LO SI SPERA…

  5. CHI SA’ ,SE IL N/S VINCENZINO DE LUCA ABBIA LETTO ‘IL

    GATTOPARDO “DI GIUSEPPE TOMMASI DI LAMPEDUSA.

    IL PROTAGONISTA DELL’EPISODIO E’ DON CICCIO TUMEO,

    ORGANISTA DI SANTA MADRE CHIESA E COMPAGNO DI CACCIA

    DI DON FABRIZIO CORBETTA ,PRINCIPE DI SALINA.SIAMO

    A DONNAFUGATA/SICILIA NEL 1860,IN OCCASIONE DEL

    PEBLISCITO/REFERENDUM, CON L’ADESIONE DEL POPOLO

    MERIDIONALE AL REGNO DI SARDEGNA.

    “IO,ECCELLENZA,AVEVO VOTATO NO.NO,CENTO VOLTE NO.”COSI

    DON CICCIO TUMEO PARLO’ AL PRINCIPE DI SALINA.A DONNA-

    FUGATA I VOTI ATTRIBUITI AL SI FURONO IL 100%: IL NO

    DI DON CICCIO TUMEO ,DIVENTO’UN SI’,ESSENDO STATO

    FALSIFICATO DAL RAMPANTE SINDACO ,DON CALOGERO SETARA,

    CERTAMENTE UN RENZIANO ANTE-LITTERAM.

    LA MAGGIOANZA RENZIANA CHE VUOLE CAMBIARE LA COSTITU-

    ZIONE NON HA IL MANDATO PER FARLO ,UNA MAGGIORANZA

    TRASFORMISTA ,FORMATA DALLA TRASMIGRAZIONE DI PARLA-

    MENTARI ELETTI SULLA BASE DI UNA LEGGE ELETTORALE

    INCOSTITUZIONALE .

    L’EPICENTRO DELLA CRISI ITALIANA STA NELLE POLITICHE

    MALDESTRE DEL PD E NELLA INCONCLUDENZA DELLE POLITICHE

    DEL GOVERNO RENZI LE CUI CONFUSIONI ALIMENTANO LA

    CIALTRONERIA DEL M5STELLE..C’E’ UN PARTITO SENZA PO-

    POLO E UN POPOLO SENZA PARTITO.

    QUESTA RIFORMA E’UN INBROGLIO ,UNA IMPOSTURA AVREBBE

    DETTO LEONARDO SCIASCIA,,QUANDO SI DICE DI VOLER AS-

    SICURARE LA GOVERNABILITA’DEL PAESE,ATTRAVERSO L’INGNE

    GNERIA COSTITUZIONALE,

    QUINDI IL RENZI SI COMPORTA COME IL NIPOTE DEL PRINCI-

    PE.”SE VOGLIAMO CHE TUTTO RIMANGA COME E’,BISOGNA CHE

    TUTTO CAMBI.MI SONO SPIEGATO”

    COSI’ PARLO’ TANCREDI FALCOLNERI AL PRINCIPE DI SALINA

    9 SETTEMBRE 2016 PEPPE LESO

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente