"Bonifica" tag

1 milione di euro per la bonifica di San Nicola Varco di Eboli

EBOLI – Un milione di euro sbloccati per Eboli con l’Accordo tra Comune, Invitalia e Regioneper la bonifica del sito di San Nicola Varco.

Il Sindaco Cariello: «L’obiettivo raggiuto ci ripaga di sforzi ed impegno. Tutelare il territorio e garantire un ambiente sano è in cima ai nostri obiettivi, anche per questo oggi scriviamo una pagina importante per Eboli».

Rifiuti speciali a Campolongo di Eboli: Gli ambientalisti lanciano l’allarme

EBOLI – Un bollettino di guerra ambientale: Bomba ecologica in Litoranea; Rifiuti speciali a Campolongo; Gli ambientalisti lanciano l’allarme.
Il Comitati ambientalisti “Eboli dice No”, e “Salute pubblica” chiedono alle Autorità competenti di accertare la veridicità delle notizie riguardanti potenziali rifiuti altamente tossici, interrati in località Campolongo: “Chiediamo un biomonitoraggio nei siti sensibili ed analisi approfondite da parte del Ministero anche per l’ex discarica di Grataglie!”

Lotta all’Amianto, bonificati a Eboli 50 siti

EBOLI – Nella “Giornata mondiale vittime dell’amianto”, la Città di Eboli risponde con 50 siti bonificati.
I dati dell’amianto sulla salute pubblica: 6000 morti l’anno scorso; oltre 21mila casi di mesotelioma maligno diagnosticata in 20 anni; una lotta senza quartiere alla presenza di polveri di amianto P10 nell’aria. Il Sindaco Cariello: “Sensibilità per l’ambiente, tutelare della salute, collaborazione con comitati e associazioni, con tali premesse abbiamo avviato e realizzato un’imponente azione di bonifica del territorio”.

Discariche di Castelluccio e Buccoli di Battipaglia: Arrivano i Finanziamenti

BATTIPAGLIA – Discariche di Castelluccio e Buccoli: Il Comune di Battipaglia ottiene i finanziamenti per avviare bonifica e indagini.
La Sindaca Francese: «L’Amministrazione vanta il merito di aver fatto inserire le due discariche ad ora non incluse nel Piano Regionale dei Rifiuti, e di aver ottenuto i finanziamenti. Questo è un dato certo al di là delle polemiche e dei pettegolezzi». L’Assessore Vecchio: «Tutti problemi annosi che stiamo portando a risoluzione».

Amianto all’ex Apoff di Eboli: Lettera aperta a Prefetto, Sindaco

EBOLI – Lettera aperta al Prefetto per la Bonifica dell’ex opificio industriale APOFF ubicato in Eboli in Località Tavernanova di S. Cecilia.

A scrivere al Prefetto di Salerno Salvatore Malfi, e p.c. Al Sindaco di Eboli Massimo Cariello e all’ANBSC di Napoli, è il Comitato “Togliamoci l’amianto dalla testa” di Eboli ritenendo si tratti di una vera e propria emergenza sanitaria ed ambientale per la presenza di Amianto nell’Apoff.

Il Tavolo Tecnico sui rifiuti accetta le proposte della protesta

EBOLI / BATTIPAGLIA – Ieri si è riunito a Napoli il Tavolo Tecnico sui rifiuti: E con la mediazione di Volpe Accettate le proposte dei Sindaci di Eboli e di Battipaglia.

Sottoscritto un documento unitario che raccoglie le proposte dei Comitati, dei cittadini e dei Sindaci Francese e Cariello: Complessivamente saranno trattate 35mila tonnellate annue; Saranno bonificate le discaricge di Castelluccio e Grataglie e si è chiesto un’apposita bretella autostradale che serva gli impianti.

Rifiuti nella Piana. La proposta dei Sindaci: Sub ambiti e Gestione diretta

BATTIPAGLIA – Rifiuti nella Piana, la sindaca Cecilia Francese: «Ora subito la proposta dei sindaci per il sub ambito e la gestione degli impianti».
Revisione del Piano Regionale Rifiuti e l’indicazione di un solo sito di compostaggio tra Eboli e Battipaglia, viabilità dedicata e controllo degli impianti direttamente ai Comuni. Bonifica immediata di tutti i siti di discarica e controlli serrati e attenti presso gli impianti di trattamento rifiuti presenti sul territorio della Piana del Sele.

Il PD ebolitano boccia Cariello e la maggioranza

EBOLI – La maggioranza Cariello tra eventi flop, errori, confusione, impreparazione, incompetenza, e inadeguatezza.
L’Amministrazione di fronte alle proposte concrete dell’opposizione PD codardamente abbandona l’aula incapace di formularne delle sue alternative, credibili e valide sul futuro di aree importanti e strategiche per lo sviluppo e la crescita del nostro territorio come quella del: PIP, Ex Apoff e San Nicola Varco.

NO al Biodigestore: Assemblea Pubblica a Eboli e oggi a Battipaglia

EBOLI – Assemblea Pubblica all’Hotel Grazia di Eboli per dire NO al Biodigestore. Nasce il Coordinamento dei comitati.
L’incontro organizzato dalla rete dei comitati civici, con il supporto del capogruppo Cardiello di FI, la partecipazione della Sindaca di Battipaglia Francese, per dire NO ad nuovo impianto di smaltimento rifiuti: ”Non siamo disposti ad esere la pattumiera di Salerno e provincia,. Si rischia il collasso Economico e gravi ripercussioni sulla Salute: Cariello faccia la sua parte!”

Ambiente e sicurezza: Una proposta dei Centristi X l’Europa

BATTIPAGLIA – Coordinamento dei CxE e le Città di Battipaglia e Eboli una proposta per migliorare la qualità ambientale e la sicurezza del territorio.
Le proposte: Bonifica dei siti di stoccaggio provvisori; Struttura tecnico-politica interna all’impianto STIR e di Compostaggio per il monitoraggio della funzionalità; Uscita dedicata dall’autostrada A3 Battipaglia Sud – Eboli Nord; Realizzazione delle opere già identificate nel protocollo del 2002; stazioni permanenti per il monitoraggio della qualità dell’aria.

Eboli: Aggiudicata la gara per la Bonifica dell’ex APOFF

EBOLI – Aggiudicata la gara per la Bonifica dell’ex APOFF una sinergia: Comune, Agenzia dei Beni Confiscati e Prefettura.
Lavori aggiudicati per oltre 500 mila € per la fatiscente e degradata struttura sulla SS 18. Il Sindaco Cariello: “Terminato un percorso virtuoso, che corona anche l’intenso lavoro dello sportello amianto che opera sotto l’attento impegno dell’assessore all’ambiente, Ennio Ginetti”.

Bonifica discariche, audizione in Regione: Battipaglia si fa carico anche di Eboli

BATTIPAGLIA – Audizione in Regione per bonificare le Discariche di Castelluccio e Buccoli e Battipaglia si fa carico anche della discarica di Grataglie di Eboli.
L’assessore all’Ambiente Stefania Vecchio, e l’arch. Costantino, Responsabile dell’Ufficio Ambiente del Comune di Battipaglia, alla presenza del dott. Ferraro della Regione e degli incaricati di Invitalia, dott. Di Nardo e dott. Morra, hanno illustrato progetti ed interventi

Autosufficienza e prossimità: La proposta PD per Battipaglia su rifiuti e ambiente

BATTIPAGLIA – Il principio di Prossimità per lo smaltimento dei rifiuti in impianti vicini ai luoghi di produzione, minimizzando il trasporto di rifiuti.
Bruno (PD): Il fondamentale è che tutte le strategie per “rifiuti zero” si basano su controllo, raccolta differenziata, riciclo, compostaggio. La soluzione sta nel ridurre la lavorazione dello STIR, che non può accogliere l’indifferenziato di tutta la provincia e della Calabria, ma solo della Piana del Sele.

Ex Apoff e S. Nicola Varco protagoniste infinite in Consiglio Comunale

EBOLI – Dopo le relazioni dei promotori Infante (PD), Conte (MDP) e Fornataro (Noi Tutti) si è aperto un lungo e tormentato dibattito.
Unanime rigetto per la logica sedimentata del ghetto, si riparte con progetti fattibili di rilancio sociale ed economico delle due aree e si trova la quadra, ma le delibere di indirizzo le vota solo la Maggioranza. Il Sindaco Cariello: ”Stiamo lavorando per il rilancio delle due aree e mi dispiace che non si sia trovata una unità di intenti!”

Compostaggio a Battipaglia: Da Napoli tripla “Buca con acqua”

BATTIPAGLIA – I risultatto del confronto a Napoli sul Compostaggio: Un “Tavolo tecnico”: una bonifica di Discarica; qualche strada; il potenziamento del Sito di Eboli da cui viene la puzza; l’iter va avanti.
Niente di nuovo dal confronto in Regione sull’Impianto di compostaggio di Battipaglia, e tutti a casa appassionatamente. Cammarano e Viglione (M5S): “La giunta regionale vive sulle nuvole”. La Sindaca Francese: «Un incontro proficuo e costruttivo, con: rassicurazioni sulla bonifica della discarica, interventi alla viabilità, controlli sulle strutture esistenti nella Piana del Sele che provocano i miasmi, un ridimensionamento dei quantitativi trattati».

Riconversione STIR oltre 2000 i “NO” in corteo, tra “No”, “Si”, e assenti “disinteressati”

BATTIPAGLIA – Adeguamento e riconversione da STIR a Sito di Compostaggio: Una Marea di oltre 2000 persone hanno sfilato a Battipaglia contro la Regione.
C’erano tutti, donne, bambini in mascherina, la Sindaca Francese con la Fascia tricolore, Motta, Vicinanza, D’Acampora, Cappelli, Tozzi, Bovi, tutti contro una riconversione che tende ad occultare un impianto che da anni ha lavorato pur non essendo a norma. Capasso (Coscienza Sociale): “Ora vigilare con competenza e costanza.” E WWF e Legambiente? Andremo a chi l’ha visto per trovarli.

Battipaglia: Corteo contro l’Impianto di Compostaggio

BATTIPAGLIA – Domani 22 settembre, ore 19,00 da piazza Amendola parte il Corteo del Comitato “Non vogliamo il sito di compostaggio a Battipaglia”. Tante le adesioni.

E ricomincia la protesta. Una storia lunga di Business, mennezza e morti per cancro, che parte dal pentito di Camorra Schiavone e arriva ai giorni nostri passando da Rastelli, Bassolino, Caldoro, De Luca e Bonavitacola. Una politica cieca e sorda, arrogante e sprezzante che non ascolta e non si ferma davanti a niente e nessuno. Adesioni al Corteo della Sindaca Francese e di vari esponenti politici anche di opposizione.

La sindaca di Battipaglia: No all’impianto di compostaggio

BATTIPAGLIA – Impianto di Compostaggio presso lo STIR, la sindaca di Battipaglia conferma il no all’impianto: “Non arretreremo”.
Cecilia Francese: «Protestare è un dovere, la nostra azione non si fermerà alla marcia pacifica ma continueremo a chiedere in tutte le sedi istituzionali e con tutti gli strumenti a nostra disposizione che si riveda una decisione che oltraggia un intero territorio e i suoi cittadini

No all’Impianto di Compostaggio: Raccolte circa 1500 firme

BATTIPAGLIA – Raccolte in due giorni circa 1500 firme: La Città di Battipaglia si mobilita contro l’Impianto di Compostaggio.
Tra i firmatari al gazebo oltre a tanti cittadini: POLITICAdeMENTE e il Consigliere regionale Cammarano. Avanzano le proposte della Sindaca Francese: Un impianto di comunità di 5000 tonnellate o potenziare l’Impianto di compostaggio di Eboli, e con gli 8 milioni di euro di economia bonificare l’intero territori. Restano però insolute molte domande.

Cittadella Giudiziaria nel degrado e abbandono. I cittadini protestano

SALERNO – Salerno: La Cittadella Giudiziaria nella sporcizia e l’abbandono, riparo per i senza tetto, tra cumuli di immondizia.
Il gruppo facebook “Protesta Popolare Salernitana” attraverso i suoi i fondatori Tiziano Sica, Bruno Sica e Marco Gregorio, principalmente in qualità di cittadini salernitani, chiedono l’immediata bonifica della zona ed un incontro con l’assessore all’Ambiente.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente