"commissione di accesso agli atti" tag

Battipaglia e i 15 milioni di deficit: Un Comune con le “pacche” nell’acqua

BATTIPAGLIA – Battipaglia è con le “pacche” nell’acqua. Un disavanzo milionario. Una Città in ginocchio. Le lezioni alle porte. Le elezioni alle porte.
La Commissione straordinaria ha approvato il rendiconto dell’esercizio finanziario 2015 del Comune: accertato un disavanzo di €. 14.763.843,29. Ridotto il disavanzo complessivo di circa il 55%. E chi sono i responsabili e/o i colpevoli?

Intervista all’ex Sindaco di Battipaglia Giovanni Santomauro

BATTIPAGLIA – Parla Santomauro: “Ho sempre rispettato il mio ruolo di pubblico ufficiale. Quei rapporti avrei potuto consumarli ovunque. Ha sbagliato l’uomo e non il sindaco”.
L’ex Sindaco: “Ho sempre operato con grande spirito di servizio e per il bene della comunità. E’ un prezzo troppo alto questo che sto pagando rispetto a quella che è ed è stata la mia storia professionale da sempre limpida e trasparente».

Battipaglia Story 5: Occupazione alloggi IACP e il ruolo del Consigliere Pastina

BATTIPAGLIA – Nella vicenda battipagliese, il consigliere Orlando Pastina, assume un ruolo “chiave”, rispetto agli alloggi occupati dello IACP.
Pastina indicato come referente politico degli occupanti abusivi e il figlio Paolo figura emergente a capo di un gruppo criminale organizzato nel territorio battipagliese, e artefice della campagna elettorale del padre nelle elezioni del 2009.

Battipaglia Story 3: Recesso consorzio ASI e favori ai Lanzetta

BATTIPAGLIA – La finalità dietro l’uscita dal Consorzio Asi: «Favorire insediamenti commerciali. Determinante l’audizione del colonnello Cerruti.
Il recesso dall’ASI operato per favorire gli imprenditori Lanzetta, che in precedenza aveva ottenuto l’autorizzazione per la realizzazione di uno stabilimento di reti e materassi mai costruito, divenuto poi il Centro Commerciale “Il Castelluccio”.

Battipaglia Story 2: Alba Srl e Santese nel mirino dell’Antimafia

BATTIPAGLIA – Alba Srl e Santese nel mirino dell’Antimafia. Irregolarità nell’affidamento del servizio di spazzamento alla coop Multy Service di Palma Campania.
Sotto accusa anche le assuzioni del personale: tutti pregiudicati; avveniva direttamente attraverso l’ufficio del primo cittadino Santomauro.

Battipaglia: Infiltrazioni camorristiche. Arrivano i Commissari. I Politici litigano

BATTIPAGLIA – Il Consiglio è sciolto per camorra. Arrivano tre Commissari. Resteranno 18 mesi e i politici ci riprovano. Dibattito a SudTv tra accuse, defilamenti e distinguo. Dichiarazioni di Zara, Motta, Etica, Vitolo.
E il Prefetto Ruffo passa il testimone alla Commissione straordinaria composta da tre Vice Prefetti: Gerlando Iorio, Ada Ferrara e Carlo Picone, quest’ultimo esperto nella gestione economico-finanziaria degli Enti pubblici.

Nicola Vitolo sullo scioglimento per infiltrazioni camorristiche: Battipaglia non lo merita

BATTIPAGLIA – “Sono indignato. Non delego, partecipo”. “La soluzione dei problemi non può essere delegata solo a giudici. I loro interventi sono necessari, ma non basta. Il commissariamento prolungato procura danni incalcolabili”.
Avanza l’ipotesi che decreta lo scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazioni camorristiche. Si vota, non si vota. Sembra quasi una scommessa. Sono indignato, l’indignazione deve trovare respiro, urla, parole. Mi indigna la circostanza che qualcuno possa rubare il futuro ai nostri figli.

Il Puc di Battipaglia all’attenzione dell’Antimafia

BATTIPAGLIA – Puc all’attenzione dell’antimafia. La commissione d’accesso agli atti ha interrogato i dirigenti comunali sulle nomine dei consulenti urbanistici.
I tecnici comunali sono stati ascoltati dai commissari proprio per la nomina dell’architetto esperto della zona costiera dove insistono gli interessi del cavaliere.

Ciotti(CSF) la Regione concede una proroga: Quel PUC non va approvato

BATTIPAGLIA – La Regione ha concesso ai comuni 18 mesi di proroga per l’approvazione del Piano. L’associazione Comunità Storia e futuro scrive al Commissario Ruffo: Quel PUC non va approvato.
In una nota il presidente, Pietro Ciotti, chiede al Commissario Prefettizio Ruffo di soprassedere: “Non c’è più alcun obbligo e quello strumento non risponde ai bisogni della città”.

L’associazione Comunità “Storia & Futuro” e “Le (in) Opportunità di quel PUC”

BATTIPAGLIA – L’associazione Comunità “Storia & Futuro” sul Piano Urbanistico Comunale e “Le (in) Opportunità di quel PUC”.
Pietro Ciotti: Un PUC, che poco unisce, privo di uno scenario di sviluppo compatibile e sostenibile, lontano dalla necessità di realizzare identità per Battipaglia e per i Battipagliesi.

Mariarosa Battipaglia alle Associazioni vere: Incontriamoci, costituiamo il Forum

BATTIPAGLIA – Fenomeno di Battipaglia, città delle “associazioni”. Costretti dalla nuova tendenza a fare chiarezza.
A Battipaglia è scoppiata un’epidemia associativa, spuntano numerose associazioni o presumibili tali, con nomi vecchi e più o meno nuovi nomi. Battipaglia alle Associazioni vere: “Incontriamoci, facciamo nascere un forum delle associazioni cittadin”.

Adiconsum sulla Mensa Scolastica a Battipaglia: Un provvedimento provocatorio

BATTIPAGLIA – L’Adiconsum (Associazione Difesa Consumatori di Battipaglia dopo l’incontro con il Vice Commissario prefettizio, sull’aumento delle rette della Mensa Scolastica, chiede la cancellazione della Tariffa Unica.
Galdi (Adiconsum): “Un provvedimento amministrativo provocatorio; sarebbe stato logico e corretto adottare il criterio della proporzionalità. l’Adiconsum organizzerà un’azione collettiva a danno del Comune di Battipaglia”.

Fernando Zara: Il PUC è senz’anima. Frutto di schemi partigiani e interessi speculativi

BATTIPAGLIA -Se fosse necessario costruire 1600 nuovi alloggi, chi e perché prevede di costruirli giù a mare?
Il PUC di Battipaglia è privo di un’anima, è frutto rinsecchito e marcio di tecnici asserviti a schemi di potere partigiani, di interessi speculativi.
Per come si presenta, è sprovvisto di una visione in grado di abbracciare e sostenere la tutela ambientale come la riqualificazione urbana. Una nuova Battipaglia che trova spazi a mare e non in collina, lasciando invece a morire una zona ASI o l’ipotesi di un’area PIP lungo gli assi autostradali.

Mensa scolastica a Battipaglia: Un salasso per le famiglie

BATTIPAGLIA – Nuove tariffe e poche agevolazioni per la mensa scolastica a Battipaglia, è un vero e proprio salasso per le famiglie che per ogni bambino dovranno pagare 70 € per carnet.
Pietro Ciotti (Associazione Comunità “Storia e Futuro”): “Tassazione insostenibile per le famiglie. Reitrodurre le fasce di reddito. A pagare sono soprattutto coloro che hanno di meno. La burocrazia vince sull’attenzione ai cittadini”.

Il Movimento 5 Stelle e il nuovo PUC: Un’idea che compie 18 anni

BATTIPAGLIA – Il PUC compie 18 anni. Nonostante il calo demografico e 5000 alloggi disponibili previsti 1.600 nuovi alloggi a fronte dei 4500 richiesti inizialmente dall’amministrazione Santomauro, poi ridotti dalla Provincia.
“Quello che sembrerebbe venir fuori dalla bozza, che sarà presentata a fine mese, è, dunque, una patchwork delle idee definite “migliori” partorite in ben 18 anni! Magari, è per il fatto che abbia raggiunto la maggiore età solo quest’anno…”

Il M5S protesta per il WI-FI: “Spesi soldi pubblici. Esigiamo funzioni”

EBOLI – Mancato funzionamento del WI-FI a Battipaglia. Il Movimento 5 Stelle protesta. Ma il WI-FI non è mica il PUC o un Palazzo.
“La Terza Città della Provincia di Salerno senza un servizio WI-FI, anche se ben Pagato dai contribuenti. Sono stati spesi soldi pubblici e si esige che funzioni. I soldi vanno spesi per il benessere della collettività, evitando ogni possibile spreco”.

Nasce l’Associazione Comunità “Storia & Futuro”. Tra i fondatori c’é Pietro Ciotti

BATTIPAGLIA – Venerdì 20 settembre 2013, ore 18.00, Cinema Bertoni, presentazione dell’Associazione Comunità “Storia & Futuro”.
Tra i suoi aderenti, oltre un centinaio, spicca il nome dello storico sindacalista delle Cisl Pietro Ciotti. Le motivazioni? perché si torni a discutere del fare. Il mezzo? la “Società civile”. E i Partiti? A Battipaglia sono in disuso e fioriscono le associazioni.

I Verdi Ecologisti sull’approvazione del PUC di Battipaglia: Decidano i cittadini

BATTIPAGLIA – Il dibattito sul PUC di Battipaglia va oltre le mura cittadine: Intervengomo i Verdi ecologisti.
Presa di posizione del segretario dei verdi ecologisti Flavio Boccia: il PUC deve essere di competenza del futuro Consiglio comunale eletto dai cittadini. E Nicola Vitolo oltre quello di Volpe del PD incassa anche l’appoggio di Boccia dei Verdi.

PUC Battipaglia: Lettera aperta di Nicola Vitolo al Commissario Ruffo

BATTIPAGLIA – Nicola Vitolo dell’Associazione “A717 Battipaglia & Oltre“, interviene sul PUC e invia una “Lettera aperta” al Commissario Prefettizio Ruffo: “Il PUC è l’elemento qualificante per il futuro sviluppo della città”.
Dopo i tentativi di “riesumare” della Commissione urbanistica, e dopo le posizioni di Zara e Francese che spingevano per la costituzione di un tavolo politico e il rinvio dei termini di approvazione del PUC, e il rifiuto del Commissario Ruffo, il PD con il Consigliere Provinciale Volpe apre alla proposta di Nicola Vitolo.

Il Comune di Battipaglia approva il Piano anticorruzione e trasparenza

BATTIPAGLIA – Il Commissario Straordinario Ruffo ha approvato il Piano provvisorio di prevenzione della corruzione e dell’illegalità per il triennio 2013/2015.
Il Piano, individua le attività del Comune a più elevato rischio corruzione; il controllo per prevenire il rischio di corruzione; il rispetto degli obblighi di trasparenza, il monitoraggio Amministrazione-soggetti stipulatori di contratti o interessati a ad autorizzazione, concessione o erogazione di vantaggi economici.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente