"Giudice" tag

Processo Crescent: Assoluzione per De Luca e gli altri

SALERNO – Processo Crescent: Il Governatore della Campania Vincenzo De Luca e 21 imputati assolti da tutte le accuse.
L’ex sindaco era accusato di falso ideologico, abuso d’ufficio e reati urbanistici. L’assoluzione consente al Governatore di partecipare alle prossime Regionali del 2020. Ma per farlo deve ristabilire quel corto circuito che passa attraverso la bocciatura del figlio Piero nel collegio di Salerno. E se Piero si dimette da deputato? Restano le macerie del PD in tutta la provincia di Salerno.

Roma: Ferdinando Imposimato è morto

ROMA – È morto a Roma Ferdinando Imposimato, giudice del processo Moro che il M5s voleva al Quirinale.
Nell’ultimo post su Facebook il suo testamento politico: “Un Paese si salva dalla rovina solo se tutti i cittadini vivono in una condizione di dignità”. Eletto nell’80 e ’90 al Senato come indipendente di sinistra nelle liste del Pci, era stato votato alle ‘Quirinarie’ del M5s. Il cordoglio di Di Maio: “Ci mancherà”. Aveva istruito i processi sull’attentato a papa Giovanni Paolo II e sull’omicidio del vicepresidente del Csm Vittorio Bachelet.

Caso Soget: I Democratici per Eboli chiedono un Consiglio comunale monotematico

EBOLI – Il “Caso Soget”, la società nel mirino dell’ANAC, che riscuote i crediti per conto del Comune è ancora nell’occhio del ciclone.
Infante (Democratici per Eboli): «Abbiamo richiesto la convocazione urgente ex art. 21 di un consiglio comunale per far luce su tale problematica contingente che rischia di aggravare la situazione finanziaria già di per sé poco felice del Nostro Comune».

Assegnati a Padula i Premi Internazionali Joe Petrosino 2016

PADULA – Premio Internazionale Joe Petrosino al giudice Gratteri, e a Costanza e Paparcuri sopravvissuti alle stragi mafiose di Capaci e Palermo.
La XV edizione del Premio, dedicato simbolicamente al primo poliziotto vittima della Mafia, è stato conferito anche alla Caserma dei Carabinieri di Secondigliano.

“Caso Graziano” polemica Fratelli d’Italia-M5S e il PD sta a guardare

NAPOLI – FdI accusa il M5S di giustizialismo, e nel giorno della memoria si mescola il “Caso Graziano con Paolo Borsellino, e il PD sta a guardare.
Ciarambino (M5S) aggredisce in Consiglio Graziano costretto a lasciare l’aula. Gambino e Passariello (Fratelli d’Italia AN): “No allo show mediatico del Movimento 5 stelle”. Avanzano i processi mediacici e di piazza e con la cultura del sospetto ci si sostituisce alle Procure e ai Tribuna

E dopo il “buio” Battipaglia sia Cittá della Legalitá

BATTIPAGLIA – E dopo tre anni di buio con la macchia della Camorra in testa, Battipaglia diventa la Città della legalità.
Incontro a Palazzo di Città tra Cecilia Francese e presidente del Parlamento della Legalità Internazionale Nicolò Mannino che sceglie Battipaglia come osservatorio privilegiato.

Eboli: Presentazione del Libro “Sola con te in un futuro aprile”

EBOLI – 14 maggio 2016, ore 10:30, Auditorium Liceo Classico Eboli, ore 18:00 Auditorium di San Bartolomeo incontro con la storia e le stragi di mafia.
Margherita Asta incontrerà gli studenti degli Istituti Superiori di Eboli per raccontare quel2 aprile 1985, quando un’autobomba espose a Pizzolungo (Trapani) e rimasero vittime il Giudice Carlo Palermo la madre e i due fratelli.

Pericolo Amianto: Bomba ecologica a S. Cecilia di Eboli

EBOLI – Bomba di Amianto a Santa Cecilia, denuncia il Comitato “Togliamoci l’amianto dalla testa”, E accusano …… e le autorità dormono beate!
Sono circa 30 anni che nella vecchia fabbrica di pomodori APOF di Santa Cecilia di Eboli ci sono oltre 15.000 mq. di onduline di Eternit in frantumi e in gran parte, crollate al suolo, con il rischio di causare tumori legati all’asbesto (Asbestosi).

Il TAR dà ragione all’ASL: La Dott.ssa Rescigno riassegnata al P.O. di Sarno

SALERNO – Riassegnazione della dr.ssa Rescigno all’Ospedale di Sarno: il giudice del lavoro dà ragione all’Asl.
Il Giudice ha ritenuto infondato il pregiudizio irreparabile paventato dalla dott.sa Rescigno non ravvisando una dequalificazione professionale atteso che il rientro presso il P. O. di Sarno.

E’ bufera: Indagati De Luca, il suo segretario e una giudice del Tribunale

Bufera giudiziaria in Campania: indagati De Luca, il suo segretario Mastursi e la giudice del tribunale Scognamiglio. Le ipotesi di reato: corruzione e rivelazione di segreto. Perquisiti gli uffici napoletani e sequestrato il…

Fallimento Eboli Multiservizi: Saltata la “trattativa” con la Security Point

EBOLI – Saltata la trattativa con la Security Point. Niente di fatto per la cessione del ramo d’azienda della Multiservizi.

La trattativa tra la Security Point, il Comune e il Curatore fallimentare si è arenata sulla’ maestranze. Il Giudice fallimentare non ha accettato il party time e ha imposto il full time.

A Battipaglia una strada intitolata al giudice Livatino

BATTIPAGLIA – Una strada intitolata al giudice Livatino. E Battipaglia si candida a Città della legalità.
La proposta, del Laboratorio socio-politico “Coscienza Sociale”, è stata Protocollata al Comune di Battipaglia per affermare in città modelli e valori della legalità.

Convegno sul Terrorismo nell’anniversario dell’uccisione del giudice Giacumbi

SALERNO – Lunedì 16 marzo, ore 10.30 Aula Magna, Liceo Scientifico “G. Da Procida”, Salerno, Convegno sul Terrorismo nell’anniversario dell’uccisione del giudice Giacumbi.
L’incontro, si inserisce nel Progetto “1943-2015: la memoria non va in vacanza”, promosso dall’Università degli Studi di Salerno, da Unis@und, web radio dell’Ateneo di Salerno, e dal Coordinamento antimafia Riferimenti-Gerbera Gialla.

Sabato 24 gennaio 2015: La Notte dell’onestà del M5S a Roma

BATTIPAGLIA – Sabato 24 gennaio 2015, Bus da Salerno, Battipaglia, Eboli, Campagna per La Notte dell’onestà in Piazza del Popolo a Roma contro corruzione e Mafie.
Provenienti da tutta Italia per un grande evento popolare organizzato dal M 5 S, in memoria della gente onesta che ha dato la vita per la nostra Repubblica, travolta da Corruzione, fatti oscuri, stragi irrisolte e lo scandalo di mafia Capitale.

Il Giudice di Pace a Eboli: Una conquista costosa e inutile

EBOLI – Falsa partenza negli uffici del Giudice di Pace di Eboli: Una conquista costosa e inutile.
Smorzato l’entusiasmo dei nuovi cancellieri senza poteri di firma. Porte chiuse, aule sbarrate, giustizia negata. Quanto costano i giudici di pace ai cittadini ebolitani?

L’imprenditore battipagliese Carlo Alberto Vitolo è stato pienamente assolto

BATTIPAGLIA – L’imprenditore battipagliese del “Gruppo San Luca” Carlo Vitolo e suo fratello Cosimo sono stati assolti con formula piena dalle accuse a loro carico, perché il fatto non sussiste.
A stabilirlo è stata una Sentenza emessa dalla seconda Sezione penale, del Tribunale di Salerno, presieduta dal Giudice Vincenzo Siani. La vicenda risale al 1991. 14 anni per stabilire la verità dei fatti.

Battipaglia: Scatta la Cassa integrazione per 83 operai della Paif

BATTIPAGLIA – Nel frattempo scatta la Cassa integrazione in deroga fino agiugno per 30 operai di Paif Italia Spa e 50 tra quadri e operai di TermoPaif.
Incontro a Confindustria: Raggiunto l’accordo in Confindustria tra Paif Spa dei fratelli Pastena, lavoratori e sindacati. La proprietà presenterà un nuovo concordato al Tribunale Fallimentare per liquidare Paif Italia Spa e continuare la lavorazione con la TermpoPaif.

Il Tribunale ha deciso: De Luca è incompatibile. E….. sono tutti contenti

SALERNO – Dal Tribunale arriva l’Ordinanza: Vincenzo De Luca è incompatibile, in base alla normativa vigente è decaduto da Sindaco di Salerno. Accolto il ricorso dei parlamentari grillini. Il viceministro presenta appello: non me ne vado.
Celata o malcelata, espressa o taciuta la soddisfazione è generale, tanto è ingombrante De Luca. Così in pieno stile italico, una partita politica viene decisa brutalmente dalla magistratura su iniziativa di movimenti o di persone che oggi ci sono e domani no.

L’ASL Salerno condannata: Riconosciuti le mansioni superiore ad un infermiere di Eboli

SALERNO – Distretto sanitario di Eboli. Mansioni superiori: L’ASL di Salerno ancora una volta è soccombente in giudizio.
Sentenza di condanna del Giudice del Lavoro di Salerno e riconoscimento del maturato economico, delle differenze salariali da Infermiere a Coordinatore (Caposala) ad un infermiere di Eboli.

Franco Roberti è il nuovo Procuratore Nazionale Antimafia

ROMA – Il CSM sceglie Franco Roberti come successore di Grasso alla Procura Nazionale Antimafia.
Roberti l’ha spuntata sul procuratore di Bologna Roberto Alfonso al ballottaggio con 20 voti favorevoli e 6 contrari e lascia la Procura di Salerno. Congratulazioni da Vincenzo De Luca, Mara Carfagna, Stefano Caldoro, Elvira Lenzi.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente