"Immondizia" tag

FdI: L’accordo Provincia-Regione sui rifiuti frega Battipaglia

BATTIPAGLIA – Il Piano Regionale sui rifiuti individua Battipaglia e Piana del Sele come immondezzai della provincia di Salerno.

Annalisa Spera, portavoce FdI Battipaglia: “La risposta del Ministro Costa all’interrogazione del senatore FdI Antonio Iannone, purtroppo non fa che confermare che il Piano Regionale sui rifiuti individua Battipaglia e la Piana del Sele quale immondezzaio della provincia di Salerno”.

Delibera provinciale sui Rifiuti: Battipaglia salva ma per errore

BATTIPAGLIA – Scoop sull’immondizia. Dalla delibera provinciale sui comuni saturi: Battipaglia è salva, ma solo per un errore di calcolo.

Ad affermarlo è il giovane battipagliese Angelo Minelli che ha fatto due calcoli e ha rilevato che all’interno della relazione tecnica ci sono degli errori di calcolo che cambiano il risultato finale. Monelli: “L’ottica è quella economico-industriale, non quella ambientale. Dire che questa classe dirigente non ama la propria terra né ama la propria gente è riduttivo” .

Flash mob contro l’immondizia a Battipaglia: La protesta si affaccia ai balconi

Battipaglia si affaccia ai balconi e spuntano striscioni di protesta contro l’impianto di Compostaggio all’ex Stir. “Homo homini lupus“. E la lotta continua: ieri l’immondizia, oggi il virus: domani ancora l’immondizia. Una guerra…

Battipaglia: Nemmeno il Coronavirus ferma la Mennezza

BATTIPAGLIA – Restare a casa non fermerà il nostro grido. Basta! Battipaglia dice No all’impianto di Compostaggio presso lo Stir. 

Nemmeno il Coronavirus ferma la Spectre della monnezza. Il Comitato Battipaglia dice No si rivolge alla Sindaca Francese: “Attendiamo di vederti in prima fila come per il coronavirus anche nel fermare lo scempio che sta avvenendo ai danni di questa Città, nella difesa dell’economia e della vocazione locale, della lotta per la vista”. Il PRC: “Con il Coronavirus in Campania tutto si ferma, tranne le porcate”..

Battipaglia, la Sindaca e la fabbrica dell’odio

BATTIPAGLIA – La Sindaca Francese reagisce alle accuse rivoltele in pubblico e si difende contro: “Menzogne, infamie e “odiatori seriali”.

“Ma Battipaglia non è questa!” – aggiunge-la Francese – Ma la vicenda del “cameriere” occasionale e censore improvvisato non finisce qui. E la piazza e il mercato prendono il posto della civiltà e del confronto, mentre a Battipaglia ci puzza, si fanno affari sull’immondizia, il Ministro Costa cincischia, la Regione tace, la provincia “ubbidisce”. 

Puzza e ancora puzza a Battipaglia

BATTIPAGLIA – Battipaglia: Puzza & Puzze. Si chiede le dimissioni del Sindaco e chiusura del compostaggio di Eboli non degli impianti privati di monnezza.

Strabismo congenito quello di Longo. E facendo i “segugi” ognuno a “naso” cerca di coprire responsabilità e colpe e invece di procurare allarme ci si sieda iai tavoli istituzionali già avviati e si faccia valere il proprio peso politico. E una volta per tutte ci si dica quanti e di chi sono le Aziende che trattano rifiuti, chi li ha autorizzati e quali amministrazioni hanno concesso proroghe e semmai ancora oggi con i silenzi li protegge. 

Questione ambiente, Battipaglia e l’ecologia integrale di Papa Francesco

BATTIPAGLIA – Questione ambientale, Memoli: “La sola alternativa è l’ecologia integrale di Papa Francesco”. 

L’attualità del messaggio di Papa Francesco in difesa del Creato e più che mai attuale rispetto al l’incubo che Battipaglia e la Piana del Sele sta vivendo per l’emergenza rifiuti. 

Un Consiglio provinciale su ambiente e Battipaglia e il Ministro Costa fugge

BATTIPAGLIA – Battipaglia: Tra un sopralluogo e l’altro una puzza e l’altra, il 24 agosto si aspetterebbe il Ministro dell’ambiente.

Chi di speranze vive disperato muore. E i battipagliesi? Aspettando il “fuggitivo” Ministro Costa sempre più abbronzato che continua a “circumscacazzare” intorno a Battipaglia, evitando ogni impatto con l’immondizia e con le puzze, arriva la proposta del Consigliere provinciale Sica di un consiglio monotematico su Battipaglia e sull’ambiente.

La Sindaca di Battipaglia: Si è perso il senso vero delle istituzioni

BATTIPAGLIA – Cecilia Francese a commento del consiglio comunale: “Mi rammarica scoprire che si è perso il senso vero delle istituzioni”.
“Ieri sera come l’altra sera per quest’amministrazione è andato in scena l’ennesimo attacco che ci avrebbe impedito di approvare la salvaguardia restituendo la città di fatto nelle mani dei commissari”.

Il dopo consiglio sull’immondizia tra vuoti politici e polemiche

BATTIPAGLIA – Il dopo Consiglio Comunale tra polemiche, ruoli invertiti e vuoti politici. È scontro Comitato-Amministrazione.
E mentre: l’emergenza rifiuti incombe e le assenze Istituzionali pesano; La Città subisce le conseguenze delle sue divisioni tra chi vorrebbe dargli il colpo di grazia e chi quel colpo lo vorrebbe scansare; Il Comitato Battipaglia dice No assume ruolo politico. Longo FI allarmato grida al «“colpo di stato” fatto passare per sensibilità verso le tematiche ambientali». E l’immondizia cresce e gli avvoltoi dei rifiuti festeggiano.

Solidarietà e sostegno dai Sindaci per il rogo di Battipaglia

BATTIPAGLIA – Dal tavolo di coordinamento dei sindaci della Piana del Sele e dei Picentini solidarietà e pieno sostegno a Battipaglia.
I principali punti del documento strategico sul ciclo dei rifiuti, che sarà condiviso dalle amministrazioni e che al momento è in bozza parte dal presupposto imprescindibile di un patto tra le diverse istituzioni a difesa del territorio. Mentre a Roma il Ministro Costa apre il “Dossier Piana del Sele” e vende il “pepe” al M5S.

Battipaglia e il Consiglio – Assemblea sui Rifiuti: Il CAOS

BATTIPAGLIA – Emergenza ambientale, protesta sociale, rabbia. In Consiglio è anarchia. La “folla” chiede: dimissioni; un Assessore; il commissariamento dei rifiuti.
Dalla protesta al caos il passo è breve ed è lastricato di tante insidie ghigliottinesche, come quella che le teste della protesta immaginano di cappottare la Giunta al grido “dimissioni”, sostituire e indicare un Assessore, ritenendolo “per editto del popolo” inadeguato perché avvocato. Arriva l’accusa alla Procura della Repubblica.

La SPECTRE della mennezza ha dichiarato guerra: La Francese contrattacca

BATTIPAGLIA – La SPECTRE dell’immondizia ha dichiarato guerra a Battipaglia e alle Istituzioni. La Sindaca Francese accusa gli speculatori e va al contrattacco.
Nella confusione si fa il gioco degli speculatori. La Sindaca Francese si rivolge al delegato regionale al contrasto agli incendi dei rifiuti Gerlando Iorioi: «L’incendio di ieri, nella nostra area industriale, getta un’ombra sinistra e allarmante sulla gestione dei rifiuti nella nostra area”. Intanto l’ex Ministro Gasparri chiede che il Governo nomini la Sindaca Francese, commissaria per i rifiuti a Battipaglia.

La denuncia: Ecco la discarica di Via Lettonia a Battipaglia

BATTIPAGLIA – Nuova discarica di rifiuti in Via Lettonia: Ecco il video-denuncia di Coscienza Sociale.
Anno nuovo, mennezza e puzza vecchie e tra un incendio e l’altro nei vari siti pubblici è privati che proliferano in Città, un emergenza e l’altra e tanta ma tanta puzza, emergono dati preoccupanti circa i livelli massimi di inquinamento rilevati nel mese di dicembre.

Assemblea pubblica a Battipaglia: I ribelli dell’immondizia ci riprovano

BATTIPAGLIA – Sabato 27 ottobre, ore 10.00, Salotto Comunale, Palazzo di Città, Battipaglia: “Io mi rifiuto e tu?” Incontro con Istituzioni e Società civile.
“Io mi rifiuto e tu?” un appuntamento organizzato dal Comitato “Battipaglia dice No”, al quale parteciperanno Parlamentari nazionali, consiglieri regionali, Comune di Battipaglia, Associazioni ambientaliste e società civile per fare il punto sulla questione rifiuti e rilanciare ulteriori strategie. E l’Amministrazione? Guarda.

La “Nappi Sud” è un’eccellenza? Per il Sole24ore “Si”: A pagamento

BATTIPAGLIA – Battipaglia scopre che la Nappi Sud è una “eccellenza industriale”: Parola di Inverso e del Sole24Ore.

A decretarlo e stato un articolo promozionale del prestigioso giornale della Confindustria. Abbiamo appreso che l’Azienda è stata avversata da amministratori e politici. Ci siamo sbagliati sulla Nappi Sud non si trattava di un incendio ma di fuochi fatui e i miasmi altri non erano che essenze di Koty Fracaise.

Battipaglia: Immondizia punto e a capo

BATTIPAGLIA – Immondizia punto e a capo. Ancora rifiuti a Battipaglia. Monta la protesta e “Battipaglia dice No”.

Emergenza rifiuti su emergenza rifiuti da Rastelli a Bassolino, da Caldoro a De Luca una storia infinita di mennezza e business. Si ritorna alle discariche. L’Associazione “Battipaglia dice No” si appella a Bonavitacola e De Luca e invita l’Amministrazione ad unirsi alla protesta. Il M5S presenta una interrogazione regionale.

STIR di Battipaglia: Cronaca di una morte annunciata

BATTIPAGLIA – Dai 48 milioni di euro di debiti di Ecoambiente al blocco dello Stir: È la cronaca di una morte annunciata o una storia infinita?
Di che si tratta: Malaffare e corruzione o malagestione e irresponsabilità? Come si è arrivati a questi livelli di debiti se non si coinvolge anni di gestione? Chi doveva controllare? Chi monitorare? Chi sono i responsabili? Chi i colpevoli? Domande senza risposte che ci chiariranno gli inquirenti. E i lavoratori perché non parlano? Che avveniva nello STIR? Di qui l’allarme del.comitato Battipaglia dice NO.

Per l’Arpac il mare di Eboli è eccellente ADESSO: E d’estate?

EBOLI – Le analisi dell’Arpac certificano che la balnerabilità lungo il litorale di Eboli è eccellente. E in luglio e agosto chi lo inquina?
Per l’Amministrazione è il risultato delle politiche messe in campo dal Comune, dai controlli e della salvaguardia dell’ambiente. Sarà anche vero ma allora nei mesi estivi come mai il nostro mare è una cloaca piena di semi di: pomodoro, melanzane, peperoni, ortaggi, verdure di ogni genere, scarti di frutta? Chi sono gli inquinatori? I bagnanti? L’ARPAC usa la carta igienica prima di andare in bagno

“Battipaglia dice NO” al Corteo “Jatevenne” di Napoli

BATTIPAGLIA – “Battipaglia dice NO” presente tra gli oltre 10mila al corteo di protesta “Jatevenne” partito da Napoli sabato 24 marzo.
Gli attivisti del Comitato “Battipaglia dice NO” hanno partecipato con i movimenti con gli altri movimenti contro l’emergenza sanitaria e ambientale alla manifestazione di protesta e hanno appeso la loro maglietta gialla dinanzi all’ufficio della Giunta Regionale a Palazzo Santa Lucia per chiedere le dimissioni di De Luca.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente