"quesiti referendari" tag

Battipaglia: FirmaDay del M5S per i Diritti costituzionali

BATTIPAGLIA – Domenica 10 aprile 2016, ore 10.00, Piazza Amendola, raccolta firme del M5S per la campagna referendaria.
I cittadini potranno sottoscrivere la richiesta per due quesiti che riguardano due norme dell’Italicum: Abrogazione capolista bloccati Elezione Camera dei Deputati; Abrogazione premio di maggioranza Elezione Camera dei Deputati.

Referendum sulle trivellazionie. Si vota il 17 aprile. Un “SI” per fermarle

SALERNO – Domenica 17 aprile 2016 si vota per i Referendum sulle trivellazionie il Comitato nazionale unitario invita: “Vota SÌ per fermare le trivelle”.
VOTO SÌ. Il Coordinamento Nazionale “NO TRIV” ha fissato per il fine settimana dell’8-9-10 aprile una mobilitazione nazionale diffusa capillarmente su tutto il territorio nazionale: 1000 Piazze per il Referendum.

Melchionda come Berlusconi: Firma i Referendum dei Radicali

EBOLI – Il Sindaco di Eboli come Silvio Berlusconi firma parte dei 12 quesiti referendari proposti dai Radicali tra i quali 4 sulla Giustizia
Melchionda ricorda le battaglie civili della Sinistra e se la prende anche con il Partito Democratico: “Si tratta di tematiche che devono appartenere alla sinistra. Il PD non puo’ essere il partito della conservazione”.

Vibonati – Borrelli (PD) sui Referendum: 4 SI per dire NO

VIBONATI – L’assessore Borrelli da Vibonati: 4 Si per dire No alla Privatizzazione dell’acqua, al Nucleare e al legittimo impedimento.
La sensibilizzazione verso questi temi è importante, ma per essere validi, è necessario che il 50% + 1 degli elettori si rechi alle urne. Raggiungere il quorum è la prima vittoria sul Governo Berlusconi.

Referendum 2011 – Lenza (PdL): Quattro NO per dire SI allo sviluppo e alla democrazia

EBOLI – Un SI o un NO all’abrogazione dei quesiti referendari del 12 e 13 giugno, è da rispettare e da apprezzare, purché non siano demagogici.
Zenza: “Quattro NO per ribadire che l’abrogazione delle norme previste dai quesiti referendari rappresenterebbe un passo indietro nel cammino verso l’ammodernamento, l’efficienza e la democrazia del nostro Paese”.

Nominati gli scrutatori al Comune di Battipaglia

BATTIPAGLIA – Nominati 144 scrutatori per i 48 seggi elettorali. Un’altra occasione persa, secondo il segretario del PD favorevole al sorteggio.
Il 12 e il 13 giugno si va alle urne per votare 4 Referendum. Con il SI o con un NO si possono abrogare o meno i 4 quesiti referendari proposti. Perché i Referendum siano validi devono votare la metà più uno degli italiani.

Nominati i 111 scrutatori al Comune di Eboli: Un’altra occasione persa

EBOLI – “Nominati” dai Consiglieri Comunali di tutti i partiti, escluso SEL, i 111 scrutatori per le prossime consultazioni referendarie.
Il 12 e il 13 giugno si va alle urne per votare 4 Referendum. Con un SI o con un NO si possono abrogare o meno i 4 quesiti referendari proposti. Perché siano validi si deve recare a votare la metà più uno degli italiani.

Da Santa Cecilia di Eboli 4 SI di SEL ai Referendum

EBOLI – il Comune di Eboli aderisca al Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per l’Acqua Bene Comune e la Gestione Pubblica del Servizio Idrico.
Il 12 e 13 giugno si vota per i REFERENDUM. Insieme a quello dell’acqua si vota anche per il nucleare e il legittimo impedimento.

Per i Referendum si procede alla nomina degli scrutatori

EBOLI – Il 18 maggio 2011 alle ore 12,00 si riunisce la Commissione elettorale per i Referendum popolari del 12 e 13 maggio 2011.
La commissione procederà alla nomina degli Scrutatori, che avverrà per nomina diretta da parte dei singoli Consiglieri comunali.

Vera Iarossi è la referente di Italia dei Valori per la campagna referendaria

IDV apre le porte a Vera Iarossi e le affida l’organizzazione della campagna referendaria. BATTIPAGLIA – 18 Giugno – Presso la Sala di Rappresentanza di Palazzo di Città, si è tenuta una conferenza…

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente