Il dopo voto per LeU, M5S, Lega, PD, UdC e FI

Dal dopo voto niente di nuovo per il PD, la Lega, il M5S e Forza Italia, da Liberi e Uguali un’Assemblea “unitaria”, dall’UdC un incontro organizzativo.

Dalle macerie politiche lasciate sul campo da De Luca padre, figlio, dei suoi accoliti e di quel sistema di potere sconfitto alla grande da un voto popolare che pur di liberarsene si è affidato a tutti tranne che a loro e al PD, Conte riparte da un’assemblea e tenta di mettere insieme i cocci della Sinistra,Gambino da un incontro tecnico-organizzativo.

Assemblea_LeU_PoloNautico

Assemblea_LeU_PoloNautico- Conte

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – La campagna elettorale continua, e se il PD con Vincenzo De Luca e il figlio Piero festeggiano ignorando lo schiaffone elettorale che hanno ricevuto e che per il loro familismo hanno fatto subire anche al PD, il MoVimento 5 Stelle continua a fare le pulci al governatore De Luca sempre accorto con la sua “disarmante” arroganza politica a tirarsi addosso le critiche.

D’altro canto mentre la Lega di Salvini prosegue nella sua campagna per la Sicurezza e contro gli immigrati, che le è fruttato un 5.61% , dalle parti del centro-destra atteso il colpaccio che i FdI hanno fatto portandosi a casa un bel gruppetto di parlamentari, sempre estranei al centrodestra e agguerritamente alternativi più nei confronti di FI che di tutti gli altri Partiti, Forza Italia è intenta ad una resa di conti interna, contro quella fronda che ha contestato le candidature e non ha preso parte alla campagna elettorale. 

Federico_Conte

Federico_Conte

Liberi e Uguali invece, sfruttando il momento di sbandamento degll PD e degli elettori della Sinistra e del Centrosinistra, con il neo eletto alla Camera dei Deputati Federico Conte si cimenta nell’esercizio dell’analisi del voto, per modo da dare un senso al risultato elettorale e tentare di iniziare o riiniziare un nuovo dialogo a sinistra per riannodare le fila disperse in quelle macerie politiche lasciate sul campo da De Luca padre, figlio, dei suoi accoliti e di quel sistema di potere arrogante e familistico, sconfitto alla grande da un voto popolare che pur di liberarsene si è affidato ora alla destra, ora alla Lega e in massima parte al M5S, che dal canto suo ha incassato il risultato e ora ne fa l’uso che ritiene più opportuno in barba ai suoi elettori protestatari.

Alberico Cambino

Alberico Cambino

Uno scenario che si ripete e che da come si presenta non promette niente di nuovo e di buono, a ripartire per intanto ci prova Alberico Gambino che convoca i suoi per venerdì 16 alle ore 18.30 presso l’Hotel Mediterranea di Salerno, Alberico per fare l’analisi del voto e per svolgere una riunione tecnica e organizzativa del Partito.

Ieri sera a Salerno, nei locali del Polo Nautico, si è tenuta la prima assemblea unitaria dopo il voto di Liberi e Uguali della provincia di Salerno. All’ordine del giorno i saluti al neo eletto deputato Federico Conte e un’analisi del voto dello scorso 4 marzo. Nel suo intervento Conte ha indicato diverse priorità: «Si rendono necessarie – ha detto – una riflessione sul significato della parola “sinistra” nell’attuale società politica e l’elaborazione di una nuova forma organizzativa che sia una sintesi tra la militanza tradizionale e le nuove forme di democrazia partecipata».

Salerno, 15 marzo 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente