Elezioni provinciali: Vince De Luca + la sinistra

De Luca più civiche e residui di sinistra vince le elezioni al Consiglio provinciale. La destra “resiste” bene la Lega. 

La partita si chiude con 11+1 a 4 a favore del “Centro-Sinistra”. Gli eletti: 12 eletti a favore del Centrosinistra (Pd-Civiche-Psi-Sinistre) e Vince De Luca più 1 LEU, Rifondazione, PaP e DEMA; 4 per il centro-destra, resiste FI, testimonianza a FdI, e battesimo della Lega che con Sica per la prima volta entra in Consiglio provinciale.

Michele Strianese

Michele Strianese

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – La farsa delle finte Elezioni provinciali, le così dette elezioni di secondo livello, un sistema medioevale che attribuisce peso elettorale ai consiglieri provinciali a secondo degli abitanti delle proprie Città, e che non garantisce affatto la territorialità se non accordi di palazzo, è finita a favore del centrosinistra o meglio dell’area che fa capo al Governatore Vincenzo De Luca, alle sue variopinte liste civiche e quello che rimane del PSI e della Sinistra estrema facenti capo a LEU, a Rifondazione Comunista, PaP e l’aggiunta de DEMA, il movimento politico che fa capo al Sindaco di Napoli Luigi De Magistris. 

Il Centro-destra con Forza Italia resiste facendo registrare una testimonianza di Fratelli d’Italia e un brillante successo della Lega di Salvini che nonostante non avesse nessun consigliere comunale eletto, grazie all’inossidabile ex Sindaco di Pontecagnano Faiano Ernesto Sica, eletto consigliere comunale in zona cesarini, e grazie alla bella botta ricevuta dal collega consigliere comunale di Battipaglia, altrettanto inossidabile Gerardo Motta, ha portato al successo la Lega che per la prima volta entra ufficialmente in Consiglio provinciale.

La partita è finita 11 a 5 per il Centrosinistra di cui 4 del Centro destra è 1 di Città di tutti, l’alleanza di tutte le sinistre. L’affluenza alle urne è stata pari all’86,14%: hanno votato 1703 consiglieri e sindaci dei Comuni su un totale di 1977 aventi diritto.

Ecco i nomi dei 16 Consiglieri eletti:

  • PD 6 – Carmelo Stanziola (4374 voti), Pasqualina detta Paki Memoli (3612), Antonio Rescigno (3445), Luca Cerretani (3368), Vincenzo Servalli (2937), Roberto Robustelli (2868)
  • CAMPANIA Libera 2 – Antonio Sagarese (4034) e Fausto De Nicola (2961)
  • CENTRO PER I Territori 2 – Fausto Vecchio (3014) e Felice Santoro (2808)
  • PSI 1 – Giovanni Guzzo (2.263)
  • LA PROVINCIA DI TUTTI 1 – Dante Santoro (2601)
  • FORZA Italia 2 – Roberto Celano (2391) e Giuseppe Ruberto (1960)
  • FDI 1 – Clelia Ferrara (1840)
  • LEGA 1 – Ernesto Sica (3387)

La coalizione formata da da Pd, Campania Libera, Psi e Centristi può dormire sonni tranquilli, per come è andato il voto non si immaginano ribaltone. L’estrema sinistra è marginalizzata, le civiche sono servite a diverse personalità politiche per approdare in quell’area di mezzo che consente loro di utilizzare i buoni rapporti del potere deluchiano ma senza mescolarsi troppo, e allo stesso tempo il loro apporto è servito per marginalizzare il PD nella Piana del Sele, del tutto scomparso a Battipaglia e più che irrilevante a Eboli, lasciando libero il campo al Sindaco di Eboli Massimo Cariello che ha potuto così concentrare tutti i suoi voti sul suo Presidente del Consiglio comunale Fausto Vecchio.

E in Consiglio provinciale a differenza degli anni scorsi, almeno da quando si utilizzano le elezioni di secondo livello, approda anche la Sinistra, quella estrena,  e l’on Conte di LEU ne dà una sua personale lettura sottolineando come una nuova Federazione possa raggiungere e recuperare nuovi risultati, ovviamente aggiungiamo noi, il progetto fa venire l’orticaria al Governatore De Luca, che intanto ha fatto il bottino e non è per niente inpensierito da possibili “trabocchetti”. Un appuntamento importante per De Luca che segue un altro appuntamento, altrettanto importante come il Congresso del PD, celebrato in sordina e vinto da De Luca che è riuscito a far arrivare prima anche Martina.

«La lista unitaria della sinistra “La provincia di tutti” ha eletto un proprio rappresentante nel Consiglio provinciale di Salerno.  – Ha dichiarato in una nota, Federico Conte, deputato di Liberi e Uguali – Al neo eletto, Dante Santoro, vanno le mie congratulazioni e gli auguri di un buon lavoro. La scelta di impegnare i nostri consiglieri comunali a sostenere i candidati dei territori è un modello da sviluppare perché oltre a dare buoni risultati è espressione di vera democrazia diretta. A chi ha scelto di votare la nostra lista un grazie e l’impegno a continuare insieme per rilanciare il ruolo politico e amministrativo della Provincia, sulla cui funzione di raccordo tra comuni e regione è maturo il tempo per un ripensamento della riforma istituzionale delle autonomie locali. Le sue competenze per la tutela dell’Ambiente, – prosegue Conte – la gestione dei rifiuti, l’edilizia scolastica e la viabilità non possono attendere, sono determinanti per la qualità della vita dei cittadini e la efficienza del sistema produttivo. Nella passata Consiliatura la sinistra non era rappresentata, ora lo è: questo riconferma l’esigenza dell’unità sui territori e di un partito federato a livello nazionale, il cui comune denominatore politico deve essere, questa la mia ferma convinzione – conclude l’On Federico Conte la nuova questione meridionale».

un esempio di #alternativa di #società ora può essere mostrato! – dichiara Massimiliano Voza di Potere al Popolo, che aggiunge – Grazie all’alleanza tattica tra #RifondazioneComunista, #LeU, #DeMa e altri civici, tra i tanti spiriti liberi e critici, da queste #provinciali2019 finalmente ci sarà il #fiatosulCollo al falso centro sinistra e alle destre in provincia di Salerno. Buon lavoro!

L’unione su basi CHIARE – Conclude Massimiliano Voza – fa la forza: che sia un monito anche ai tanti che nella Sinistra Alternativa inseguono le sirene del PD o comunque non riescono a fare una scelta di campo antitetica alla Socialdemocrazia europea che ha impoverito i Popoli e spianato la strada alle destre e ai populismi. L’esempio di De Magistris a Napoli è chiaro: una #AlternativaèPossibile alla socialdemocrazia china ai voleri del finanza, delle lobbies o addirittura contigua malaffare!

Voglio ringraziare tutti – ha dichiarato il Presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese i Dirigenti e i dipendenti dell’Ente che hanno partecipato a vario titolo alle operazioni di svolgimento delle elezioni del Consiglio provinciale. Innanzitutto ringrazio il Presidente dell’Ufficio Elettorale, il Vice Segretario Alfonso Ferraioli, e con lui tutti i componenti dell’Ufficio Elettorale, per la professionalità e la puntualità del lavoro svolto con impegno e dedizione, garantendo in ogni istante la regolarità degli adempimenti molto delicati e complessi, vista anche la notevole affluenza degli aventi diritto al voto. Inoltre, per gli stessi motivi ringrazio i Presidenti dei tre Seggi Elettorali, i dirigenti Angelo Michele Lizio, Ciro Castaldo e Domenico Ranesi, insieme a loro tutti i componenti dei Seggi. E infine voglio ringraziare tutti i dipendenti che hanno provveduto all’accoglienza e all’allestimento dei Seggi, al personale della Polizia provinciale che ha permesso in ogni momento il corretto monitoraggio alle operazioni. La macchina della Provincia ancora una volta si è attivata con grande efficienza ed efficacia, senza nessun intoppo in un procedimento particolarmente gravoso da svolgere in tempi ristretti. Grazie anche agli agenti della Polizia di Stato che hanno supportato tutte le operazioni elettorali. A tutti va la mia gratitudine e il mio più sincero ringraziamento”

Ma voglio ringraziare anche – continua il Presidente Strianese – con particolare affetto i Consiglieri che non sono stati rieletti e che con il loro impegno ci hanno permesso di arrivare fin qui. Grazie a chi interrompe qua il percorso fatto insieme in questi mesi, grazie a chi lo prosegue con rinnovata energia, al mio fianco e in sinergia con i Dirigenti e dipendenti dell’Ente. E auguro buon lavoro a chi subentra oggi in un rinnovato Consiglio provinciale. Faccio i miei complimenti a tutti i neo Consiglieri e auguro a tutti noi di lavorare in squadra in uno spirito di costruttiva collaborazione per dare ai nostri territori e alle nostre comunità risposte concrete, puntuali ed esaustive. Che sia un biennio di sviluppo per la nostra bellissima provincia di Salerno.”

……………… … ……………….

IMG_20190204_154552

IMG_20190204_154302

Eletti al consiglio provinciale di Salerno

Eletti al consiglio provinciale di Salerno

IMG_20190204_154050

IMG_20190204_154114

Screenshot_20190204-154125

IMG_20190204_154153

Salerno, 4 febbraio 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente