Convegno-Riforma Agraria e Lotte contadi ne nella Piana del Sele

La Riforma Agraria è stata la più grande conquista di popolo ma anche la più grande innovazione sociale del dopoguerra.

Agli albori dell’Europa, nasce lo stato democratico con una nuova Forma politica e giuridico-istituzionale.

quarto stato Pellizza da Volpedo

EBOLI – L’Associazione “ Voci di Donne “ presieduta e animata da Assunta Nigro, ha programmato una serie di iniziative per animare il dibattito politico e culturale in Città – “Voci di Donne – ha dichiarato la Nigro – vuole dare un contributo alle istituzioni locali, affinché si possa dare un giusto indirizzo alla crescita economica e culturale del territorio”.

Tra le iniziative che senz’altro suscitano interesse ed  attenzione da parte delle nostre comunità è sicuramente il tema del Convegno-Mostra  “ LA RIFORMA AGRARIA E LE LOTTE CONTADINE NELLA PIANA  DEL SELE” inserito nella manifestazione da “EBURUM a EBOLI” che il Comune di Eboli ha programmato per il  mese di Luglio.

L’argomento ha suscitato molto interesse e le autorità invitate  subito hanno dato la loro adesione. Vi è stata da subito la  piena disponibilità dell’amministrazione comunale attraverso l’assessore alla Cultura Antonio Conte e il Sindaco Martino Melchionda.

La Riforma Agraria è stata la più importante innovazione che il meridione d’Italia è riuscito a conquistare, attraverso un connubio tra popolo e istituzioni,  dall’unità d’Italia ad oggi.

E’ stata senza dubbio la riforma che ha elevato il livello economico sociale e culturale in una Italia uscita da un periodo storico atroce, con il superamento di due guerre mondiali che avevano letteralmente messo alla fame il paese.

Nelle lotte contadine e nelle conquiste di popolo la Piana del Sele ha avuto un ruolo eccezionale. L’assegnazione e la conquista delle terre abbandonate e rivendicate da chi ne aveva bisogno e comunque le lavorava, è stata la vera chiave di volta del progresso di centinaia di famiglie e della società. Di li il lungo percorso democratico e la crescita civile e culturale delle nostre zone.

Il popolo i loro rappresentanti e gli organi parlamentari dell’epoca, con uno  sforzo al di fuori di ogni cognizione logica di potere, riuscirono a far emergere e progredire la Nazione, conseguentemente dando  una forma giuridica di un nuovo Stato, creando le condizioni  affinchè venisse  stipulato il trattato di Roma e la nascita dell’Europa.

Ci saranno gli interventi di Martino Melchionda, Palmiro Cornetta, Pasquale Marino, Giovanni Santomauro, Ernesto Sica, Giuseppe Capezzuto, Antonio Di Feo, Pino Salvioli, Antonio Conte, Mario Vignola, Gaetano Fasolino, Abdon Alinovi, Tommaso Biamonte, Carmelo Conte, Giuseppe Manzione, Dora Liguori, Assunta Nigro, Vito Busillo, Enzo Fraiese, Edmondo Cirielli, Stefano Caldoro, Dario Barbirotti, Vincenzo Aita, Antonio Tateo, Vincenzo De Luca, Gerardo Rosania, Baldassarre Chiaviello, Giuseppe Fresolone, Antonino Gallotta, Franco Tavella, Ornella Trotta, Oreste Mottola.

I lavori saranno moderati da Santino Campagna e curati da Assunta Nigro, Santino Campagna, Italo Ciccarone, Antonio Tateo, Dora Liguori.

……………….  …  ……………….

PROGRAMMA

La Riforma Agraria e le Lotte Contadine nella Piana del Sele

VIDEO-IMMAGINI-MOSTRA-CONVEGNO

Eboli 14-15 Luglio 2010
Complesso Monumentale San Francesco – Sala Mangrella Eboli

Mercoledì 14  Luglio  ore 18,30
Convegno I Parte:
Le lotte contadine prima della riforma agraria

Giovedì 15 Luglio  ore 18,30
Convegno II Parte
:
Le lotte Contadine dopo la Riforma Agraria

.

15 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente