Il Sindaco sui contagi e vaccinazioni “Pinocchio disinvolto”

Invece di chiarire i focolai dei contagi tra assessori e consiglieri di maggioranza il Sindaco attacca con bugie e dati falsi il Dipartimento e l’ASL. 

Il Sindaco Mario Conte ha perso i buoi e cerca le corna. Da Oscar dei “Pinocchio disinvolti”, confuso dai continui suggerimenti di “parenti” e “confidenti” politici, attribuisce responsabilità ad altri sperando di coprire le sue colpe. E allergico agli atti ufficiali opera il suo mandato in pratiche “orali” lontane dalla democrazia e dalle Leggi. E tra silenzi su Terna e AV e incarichi di 14milioni di € senza delibere la democrazia è a rischio. 

Mario Conte

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – È veramente singolare. Siamo preoccupati per la tenuta democratica di questa Città. Dall’Amministrazione solo bugie e false notizie oltre che atti amministrativi extra moenie e non suffragati da nessuna delibera ufficiale: Grave, gravissimo. E sui contagi e le vaccinazioni poi il Sindaco di Eboli supera se stesso e si attribuisce l’oscar del “Pinocchio disinvolto“. Ci rivolgiamo per questo direttamente al Prefetto di Salerno e al Ministro degli Interni perché dalle modalità che mette in pratica risulta fortemente compromessa la tenuta democratico-istituzionale dell’Ente, rispetto alle prerogative che la legge attribuisce alla Giunta e al Consiglio comunale, invitandoli perchè è loro dovere specifico, ad intervenire.

Il Sindaco Mario Conte ha perso i buoi e cerca le corna.

Invece di autoaccusarsi per i suoi silenzi, per aver occultato due focolai di infezioni da Covid partiti dal Comune e da feste organizzate dal Comune stesso, con Assessori e Consiglieri comunali di maggioranza risultati positivi, tanto da chiudere il Comune a voce, ma nascondendo le vere motivazioni, colpevolmente e in mala fede, anche probabilmente ascoltando confuso i continui suggerimenti di “parenti” e “confidenti” politici, cerca ora di attribuire responsabilità ad altri nella speranza di coprire le sue colpe. E ancora più colpevolmente invece di esercitare le sue prerogative e dare suggerimenti e ordini a se stesso e ai suoi dipendenti vuole deviare il tiro cercando di incolpare gli altri e dare ordini e organizzare quello che non riesce ad organiezzare come Sindaco anche altri Enti.

«Dopo numerose sollecitazioni verbali cadute nel vuoto, sia da parte del funzionario comunale preposto al ricevimento dei dati pandemici, sia del primo cittadino, alla dirigente del Dipartimento di Prevenzione, la dottoressa Annamaria Nobile, questa mattina il Sindaco Mario Conte le ha inviato una missiva ufficiale chiedendo di comunicare sollecitamente e con la necessaria frequenza i dati in questione. – si legge in una nota comunale – I dati dovrebbero essere trasmessi quotidianamente dal Dipartimento di Prevenzione dell’Asl. Ne è conseguita la legittima preoccupazione sia dell’Amministrazione comunale che dei cittadini.

Quanto alle difficoltà riscontrate per l’eccessiva affluenza ai centri vaccinali, oltre ad aver incaricato il dirigente comunale della Protezione civile di fornire personale di supporto per organizzare gli afflussi ed evitare problemi (finora sono state assegnate sei unità della Protezione civile di supporto al solo centro di via Buozzi), il Sindaco ha convocato per domani 5 gennaio alle 12 presso Palazzo di città, i dirigenti medici responsabili dei tre hub. – continua e conclude la nota comunale – Il primo cittadino in via informale aveva già proposto l’assegnazione di nuovi e più ampi spazi per effettuare le vaccinazioni, domani discuterà con i tre dirigenti in via ufficiale delle possibilità di migliorare il servizio offrendo tutta la collaborazione possibile da parte dell’Amministrazione comunale».

Una nota veramente sorprendentemente incomprensibile che, tra l’altro offre ulteriori spunti di riflessione. Va ricordato al Sindaco che tra le Amministrazioni si dialoga con atti ufficiali, quelli verso i quali egli fin da subito ha mostrato di essere “allergico” a voce il Sindaco può rivolgersi solo ai suoi partiti all’occorrenza: MPD, Art1, LeU, Città del Sele; Come Sindaco deve produrre Delibere e all’occorrenza le Ordinanze per cose gravi o emergenziali, quella che non ha fatto quando doveva. La seconda notazione è che, se lo sa è bugiardo, se non lo sa si informi: Il Sindaco può avere direttamente i dati dalla piattaforma regionale con il suo account dedicato e da nessun’altro, un account simile a quello che ha dato ad un semplice cittadino che lo ha utilizzato per trasmettere in diretta un consiglio comunale (grave, gravissimo). Una ulteriore notazione va fatta circa l’incontro che ha convocato, anche qui va detto che esiste il COC un comitato di coordinamento che no si occupa affatto di organizzazione ma di produrre eventualmente atti politici. Il Sindaco al contrario può convocare le Forze dell’Ordine per sorvegliare sui comportamenti dei cittadini limitando ed evitando gli assembramenti, quelli magari che hanno procurato i famosi contagi tra gli amministratori. Infine il Sindaco sempre accorto alla pratica della “Informalità” si adoperi per assicurare, e non a voce personale capace a evitare assembramenti riguardo all’organizzazione dei Centri vaccinali lo lasci stare all’ASL e alle sue promanazioni sul Territorio, il resto faccia il Sindaco e assicuri sicurezza ad una Città abbandonata a se stessa e si preoccupi della Terna e spieghi cosa è successo a Roma per indurlo cambiare opinione, dell’Alta Velocità che taglia la Piana del Sele e il Cilento, e di avviare la macchina Amministrativa evitando di dare incarichi per 14 milioni di euro a progettisti e a Fondazioni senza uno straccio di Delibera ed escludendo Giunta e Consiglio.

Infine l’attacco al Dipartimento di prevenzione Collettivo personalizzandolo alla Dott.ssa Annamaria Nobile, diffondendo anche dati falsi per renderlo plausibile è di una porcheria unica, di profilo fognario, atteso che quella struttura con solo tre medici, qualche infermiere e qualche volontario, nemmeno pagato, ha somministrato oltre 90mila vaccini e circa 10mila vaccini a domicilio sul territorio, oltre quelli influenzali.

Eboli, 4 gennaio 2022

5 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente