Nuovo svincolo di Eboli. On. Conte: Risultato di una ostinata battaglia politica

Piana del Sele e Infrastrutture. L’On. Conte (LeU): Bene sblocco al MITE dello svincolo di Eboli con fondi ordinari, ora nuovi investimenti con il Pnrr

On. Federico Conte: “Ci abbiamo creduto e abbiamo inseguito con decisione il risultato. Con il nuovo svincolo ANAS e l’arteria Eboli – Agropoli, si apre a un nuovo sistema di connessioni stradali per snellire il traffico e avvicinare i territori”. 

Federico Conte Foto POLITICAdeMENTE

POLITICAdeMENTE

EBOLI – Solo ieri abbiamo appreso da una nota stampa di Palazzo di Città che il progetto per la realizzazione del nuovo Svincolo Autostradale, sarà probabilmente cantierabile, dopo un incontro pubblico, tra 60 giorni, e con questo si dovrebbe chiudere una partita lunga 25 anni che ha attraversato ben tre Amministrazioni comunali (Rosania, Melchionda, Cariello) compreso (sia pure da soli 8 mesi in carica) l’attuale a guida Mario Conte, più quella disastrosa del Commissario Prefettizio Antonio De Jesu al quale va intestato questo progetto, tra l’altro ridimensionato rispetto a quello pattuito nell’arco, appunto, dei 25 anni precedenti. Un progetto che attraverso due rotatorie, un ingresso e uscita dedicata ai Camion diretti nell’area Industriale di Eboli-Battipaglia, un ingresso a nord della fascia autostradale per i veicoli che provengono da Eboli e una uscita a Sud del nastro autostradale per i veicoli diretti o a Eboli o verso il mare. E la Caserma della Polstrada che fine ha fatto? Lo sapremo quando il progetto esecutivo arriverà al confronto pubblico per notificarlo più che discuterlo, come per Terna e l’Alta Velocità.

Bozza nuovo svincolo ANAS Eboli

Adesso, dopo la comunicazione ufficiale dell’Amministrazione Comunale ed il Sigillo dell’On. Federico Conte che come apprendiamo dalla nota che ci ha inviato e che segue, è stato sbloccato e procede verso la cantierizzazione al massimo tra due mesi, dovremmo essere sicuri che si realizzera. Il condizionale è d’obbligo, atteso che con l’ANAS qualsiasi cosa assume tempi biblici, tuttavia va sottolineato che in quel progetto, contrattato dal Commissario prefettizio, non vi è niente di politico inteso come programmazione pensata, cercata e desiderata a secondo delle programmazioni territoriali in capo alle prerogative che la legge attribuisce alle Amministrazioni, è qualcosa che come Terna e l’Alta Velocità viene catapultata sul nostro territorio e l’unica cosa da fare, come al solito è quella di ingoiare e buttare giù qualcosa che non si è voluto fino a convincerci: “meglio questo che niente“.

Adesso si spera, che rientrando nei canali politici, come ci comunica l’on. Federico Conte, avendo raggiunto, come egli dice, un risultato dopo “una ostinata battaglia politica“, che questa vicenda sia più gestibile e si possa definire al meglio e al più presto possibile, come egli stesso si augura, e non con un intervento rabberciato e ridimensionato: «Lo sblocco presso il Ministero Infrastrutture e Transizione Ecologica del progetto di ammodernamento dello Svincolo autostradale di Eboli, con la possibilità di far partire il cantiere nel giro di due mesi, è una ottima notizia, che arriva dopo una ostinata battaglia politica. – Ha dichiarato l’Onorevole Federico Conte, Deputato di Liberi e Uguali intrrvenendo sul progetto dell’ANAS per la realizzazione del nuovo Svincolo autostradale di Eboli – Ci abbiamo creduto e abbiamo inseguito con decisione il risultato, prima con una interrogazione (la n. 09 535 del 15 giugno del 2021 al Ministro Giovannini, poi con ripetute sollecitazioni al Ministro Cingolani. Un risultato importante, che porterà benefici, ma non bisogna fermarsi qui: È il primo passo di un impegno più, con l’obiettivo di integrare i fondi del Pnrr con finanziamenti ordinari, e aumentare gli investimenti infrastutturali su tutto il territorio.

Nei prossimi giorni – aggiunge il Parlamentare ebolitano che preannuncia una iniziativa politico-istituzionale che coinvolge tutti i comuni dell’l’intero territorio della Piana del Sele – d’intesa con le Amministrazioni comunali di Agropoli, Paestum, Altavilla Silentina, Albanelle, Serre ed Eboli, rilanceremo un impegno per la realizzazione di un collegamento stradale veloce tra Agropoli ed Eboli, che si innesterá sul nuovo svincolo, aprirà una direttrice strategica verso il Cilento, lavorando nel contempo a un riammodernamento della Strada Provinciale Eboli-Fiocche. – conclude l’On. Federico ConteUn nuovo sistema di connessioni stradali per snellire il traffico e avvicinare i territori».

Eboli, 14 luglio 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente