Sulla nuova Regione, Landolfi a Russo e Iannone: meglio una Regione “Nuova”, rispettosa della storia e dell’autonomie

Invece di una “nuova regione“, più piccola, ininfluente e debole, meglio sarebbe una “regione nuova“, libera dagli incompatibili, in grado di legiferare in coerenza con le indicazioni nazionali.

Perchè non pensare a un federalismo delle città e dei paesi, delle unioni dei Comuni, una autonomia che sia rispettosa della nostra storia ma che sia anche concreta e, quindi, possibile.

Nicola Landolfi

SALERNO – Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera di risposta, che il Segretario Provinciale del Partito Democratico Nicola Landolfi, a quella che il coordinatore del PdL e il suo vice Russo e Iannone gli avevano indirizzato sollecitandolo a una collaborazione bipartisan circa il progetto della nuova Regione.

……………………………….  …  …………………………………..

Alla C.A.

Antonio Mauro Russo
Coordinatore provinciale Pdl Salerno
Assessore Provinciale

Antonio Iannone
Vice Coordinatore Vicario Pdl Salerno
Assessore Provinciale

…..  …  …..

Gentili Amici,

chi amministra sulla base di un mandato ricevuto dai cittadini non è chiamato a ‘fare la storia’, bensì, più semplicemente, a governare, a trasformare la realtà, a migliorare la condizione sociale e la qualità della vita dei nostri territori.

Questa responsabilità, regionale  e provinciale, ora vi riguarda  e la dovete esercitare in pieno, provando a ottenere risultati concreti “qui” e “ora”, senza annunci o diversivi, potendo contare, tra l’altro, su un governo nazionale che vi è amico.

Visto che per arrivare a una nuova regione ci vorranno molti anni, perchè non proviamo a lavorare insieme per evitare che tante altre tonnellate di rifiuti da Napoli arrivino nel nostro territorio o, ancora, che si chiudano le guardie mediche e gli ospedali della provincia di Salerno?

Perchè non proviamo a restituire al territorio i fondi Fas, e evitare il pedaggio sulla nostra autostrada, a chiedere più forze dell’ordine in un territorio dove cresce l’insicurezza, l’illegalità, la paura?

Invece di una “nuova regione“, più piccola di tutte le altre, e, quindi, ininfluente e debole, meglio sarebbe una “regione nuova“, libera dagli incompatibili, in grado di legiferare in coerenza con le indicazioni nazionali.

Verso un federalismo vero e solidale, un decentramento vero di poteri, risorse e funzioni.

Un federalismo delle città e dei paesi, delle unioni dei Comuni, una autonomia che sia rispettosa della nostra storia ma che sia anche concreta e, quindi, possibile.

Ci vuole più coraggio a realizzare un ordine nuovo che a lanciare astratte e ardite parole d’ordine.

Provate a governare per risultati.

Non sciupate la vostra occasione.

Cordialmente,

Nicola Landolfi

Segretario provinciale Pd Salerno

Salerno, 4 dicembre 2010

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Questi due ci sono o ci fanno? secondo me entrambi.

  2. LA NUOVA ENTITA’ TERRITORIALE DA FARSI NEI PROSSIMI ANNI SARA’ L’UNICO SBOCCO DII “FUTURO” PER LE NOSTRE TERRE,SEMPRE MAGGIORMENTE “NAPOLETANIZZATE” NEI MALCOSTUMI E NEL MMALAFFARE.UNA INDIPENDENZA AMM.VA PERMETTERA’ UN USO MEGLIO CALIBRATO DEI FONDI,SINORA DISPERSI NEI RIVOLI PARTENOPEI E DI TERRA DI LAVORO,E SARA’ VOLANO DI SVILUPPO, VISTO UN NAPOLICENTRISMO CHE CI HA DANNEGGIATI A LIVELLO DI IMMAGINE NEI MEDIA NAZIONALI E NON. PER UNA VOLTA AL MENO, MA ESIZIALE, LE FORZE DELL’ARCO COSTITUZIONALE, LA SOCITA’ CIVILE INTERESSATA et similia,LAVORINO ALL’UNISONO PER IL BENE COMUNE…P.S.Articolo 63:
    “Con legge costituzionale, sentita l’Assemblea regionale, e con l’approvazione della maggioranza della popolazione della Regione interessata espressa mediante referendum, si può modificare la denominazione delle Regioni esistenti e si possono creare nuove Regioni, con popolazione rispettivamente non inferiore ad un milione di abitanti”.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente