Nuovo PSI: Basta al PD e alle lotte intestine di potere

Si tratta della pagina più triste e rovinosa della Città di Eboli. Non è possibile assistere a una querelle infinita interna al PD.

Eboli, città in agonia, senza prospettive reali di rilancio, e un Partito di governo a  difesa di posizioni e incarichi.

Cariello Ginetti Fido di Benedetto

EBOLI – Riceviamo e pubblichiamo il seguente Comunicato Stampa del Nuovo PSI a firma dei Consiglieri Comunali, Massimo Cariello, Santo Venerando Fido, Ennio Ginetti, e dal Commissario Cittadino Cosimo Pio Di Benedetto, circa le recenti e continue polemiche interne al Partito Democratico di Eboli, alle lotte tra le varie aree facenti capo all’ex Ministro Conte da una parte, e al Sindaco Melchionda e all’Onorevole Cuomo dall’altra.

Lotte intestine che finiscono per coinvolgere anche l’operato dell’Amministrazione oltre che offrire all’opinione pubblica un’immagine poco edificante del ruolo politico, amministrativo e istituzionale che si ricopre.

…………………………….  …  ……………………………

Nuovo PSI
Circolo di Eboli

Comunicato stampa

Il Consiglieri Massimo Cariello, Ennio Ginetti, Santo Fido Venerando nonché il Commissario  cittadino Cosimo Pio Di Benedetto del NUOVO PSI-EBOLI, espongono:

non è più possibile assistere a questa querelle infinita nel PD, che lungi dall’essere un momento di confronto  all’interno del partito di governo, rispetto ad una città in agonia, senza più prospettiva reali di rilancio,  si sostanzia in un momento di difesa di posizioni e incarichi apicali, del tutto sterili e non funzionali ad una programmazione politico-amministrativa. E’ vergognoso che non vi sia alcuna iniziativa politica quale causa di tale contrasti, che hanno paralizzato l’esercizio democratico dell’amministrazione della città .

Il risultato è una vera e propria dittatura dove il  Melchionda, in assenza dei consiglieri di maggioranza e sminuendo il ruolo dell’opposizione (che non ricevono risposte  alle loro interrogazioni e richieste di consigli comunali né tanto meno ricevono atti e documenti tempestivamente secondo una consolidata prassi ostruzionistica) decide il come, il dove ed il quando si debbano fare le misere cose della sua amministrazione, compresa quella di impoverire il patrimonio immobiliare della città mediante la Eboli Immobiliare, tralasciare tematiche fondamentali quali le soluzioni delle problematiche dell’area PIP e della Marina di Eboli nonché delle opere pubbliche, che allo stato riescono solo ad accentuare situazioni di disagio e pericolosità strutturale ed ambientale (Via Adinolfi –Area Pezzullo) ed ancora oggi sta riflettendo su quando e come si potrà finalmente avere un disegno urbanistico della città ma con la certezza  che i poveri e disagiati  non debbano avere alcuna attenzione e che nessun servizio debba essere garantito alla cittadinanza .

Certo ha deciso in sei anni  che questo ente  dovrà essere asciutta  come struttura, ovvero nessuna proprietà immobiliare e piena di debiti .

Il Comune di Eboli per la prima volta nella sua tradizionale vita politica si ritrova con una persona che vuole essere Sindaco ma non vuole avere cittadini, con consiglieri di maggioranza che si  fregiano di un “titolo” senza esercitare le relative funzioni, con paventata minaccia per coloro che pongono quesiti di essere immediatamente  sostituiti da coloro che  sono  in  riscaldamento  in panchina  e con i consiglieri di opposizioni che per poter esercitare funzioni di indirizzo e controllo debbono ogni volta fare la “processione” e la voce grossa  per avere atti e parola .

Si tratta della pagina più triste e rovinosa della città di Eboli ed è opera del Partito Democratico .

Massimo Cariello
Santo Fido Venerando
Ennio Ginetti
Cosimo Pio Di Benedetto

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Si parla anche di opere pubbliche??? quella della struttura parco giochi al rione pescara ne vogliamo parlare???……avremo da parlare di tante cose che non quatrano,ma mi sembra di capire che si cambia sedia e posizioni ma i problemi della cittadinanza restano sempre tale. Vi siete mai chiesti tutti voi amministratori di questa città da anni di andarvene una volta e per sempre a…….CASA e di cambiar mestiere che fatte solo danno alle casse dei vari enti.

    un onesto cittadino che solo per non sottomettersi a personaggi come voi “razza politica” può ritenersi libero e di non dar conto a nessuno perche coscienza pulita,non so la vostra(sintente di tutti i politici ebolitani)
    cordiali saluti Franco Moraniello.-

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente