Proclamato lo stato di agitazione del comparto Sanità in provincia di Salerno

Le Organizzazioni Sindacali hanno Proclamato lo stato di agitazione di tutto il personale dell’ASL Salerno e dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Salerno.

Richiesta tentativo obbligatorio di raffreddamento del conflitto ex L. 146/90 e s.m.i. da parte delle segreterie provinciali di Salerno CGIL FP, CISL FP, UIL FPL. Le motivazioni: Carenza del personale; diritto alla salute; Mancanza di riorganizzazione e riordino dei servizi.

.

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – Le Segreterie Provinciali di Salerno della CGIL FP, CISL FP, UIL FPL, FISIA CONFSAL, hanno comunicato a mezzo lettera e nelle forme e tempi di legge: Al Prefetto di Salerno, ai DD.GG. ASL Salerno e A.O.U. Salerno, alle Segreterie Regionali CGIL FP – CISL FP – UIL FPL, Alla RSU ASL Salerno e Azienda Ospedaliera Universitaria Salerno, ai delegati RSU/RSA ASL Salerno e A.O.U. Salerno, a tutti i lavoratori ASL Salerno e A.O.U. Salerno, Agli Organi di Stampa, la Proclamazione dello stato di agitazione di tutto il personale dell’ASL Salerno e dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Salerno – Richiesta tentativo obbligatorio di raffreddamento del conflitto ex L. 146/90 e s.m.i. Allo stato di agitazione ha aderito anche il FISIAL-Confsal.

In riferimento all’oggetto di cui alla proclamazione dello stato di agitazione, i delegati RSU/RSA di CGIL FP – CISL FP – UIL FPL, Margaret Cittadino, Pietro Antonacchio e Biagio Tomasco, riuniti in assemblea in data odierna presso la Sala Biblioteca dell’A.O.U. Salerno in via San Leonardo, dopo ampia discussione:

  • vista la grave carenza di personale in tutte le strutture sanitarie del territorio salernitano;
  • attesa la grave situazione creatasi in ogni servizio e struttura che mette a grave rischio la salute degli operatori e i L.E.A. con perdita del fondamentale diritto alla salute di tutti i cittadini;
  • verificata l’assenza di progettualità concrete tese a validare ipotesi di riorganizzazione e di riordino dei servizi finalizzati a garantire la quantità e la qualità dell’assistenza;

I N D I C O N O

in uno alle Segreterie Provinciali di CGIL FP – CISL FP e UIL FPL lo stato di agitazione di tutto il personale dell’ASL Salerno e dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Salerno.

Salerno, 10 giugno 2014

FISIAL-Confsal

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente