Pontecagnano: Interrogazione PD sull’allerta e messa in sicurezza dei Fiumi

Richiesta interventi urgenti e di messa in sicurezza dei fiumi: L’allerta del PD per la grave situazione dell’alveo del Fiume Picentino e del Torrente Asa.

Progetti presentati e chiusi nei cassetti. Fiumi mai dragati e corsi d’acua irregimentati, impianti serricoli incontrollati, rete di scoli per le acque piovane sono tutte mancanze che preannunciano situazioni di rischio ormai da affrontare per non seguire poi disastri e disgrazie.

Fiume picentino-Pontecagnano

Fiume picentino-Pontecagnano

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

PONTECAGNANO FAIANO – I consiglieri comunali del Pd Nunzia Fiore, Francesco Fusco, Giuseppe Lanzara, Giovanni Ligurso e Gerarda Sica, hanno allertato gli organi di competenza affinché mettano in campo i dovuti interventi di prevenzione e manutenzione dell’alveo del fiume Picentino e del torrente Asa.

In una interrogazione (di cui copia in allegato) indirizzata al Sindaco, al Genio Civile, alla Protezione Civile della Provincia e della Regione, i componenti dell’opposizione hanno infatti segnalato il degrado e la pericolosità presenti in queste zone, che potrebbero subire ulteriori danneggiamenti durante l’imminente stagione delle piogge.

“Abbiamo messo in allerta – Dichiarano i membri del gruppo consiliare del Partito Democratico – dal comune di Pontecagnano Faiano alla Regione Campania, tutti gli enti che sono in potere di effettuare quelle azioni di risanamento ambientale che possano preservare il territorio e le persone che lo abitano da eventuali rischi nel caso di temporali o bombe d’acqua. Non accetteremo ritardi: i problemi evidenziati vanno risolti subito! Già dalle prossime ore sono previste alterazioni della condizioni metereologiche. E’ bene tenerle in conto adesso, prima che i disastri avvenuti nel Nord possano ripetersi anche da noi”.

Eppure nel corso del tempo, a partire dagli anni ’80, si pensò e si commissionò un primo progetto di riqualificazione ambientale dei corsi d’acqua (Fiume Tusciano e Torrente Asa), con la realizzazione di percorsi naturalistici e sistemazione del letto e degli argini, oltre che di vari interventi lungo tutto il fiume come:una pista ciclabile; un’alveo per la ripopolazione delle specie di faune fluviali; con tappe attrezzate per picnic; una piazza che si sovrapponeva al fiume nei pressi del Ponte; con  l’ultima parte, la foce, attrezzata per il canottaggio; progetto rimasto nei cassetti di chi sa quale scrivania del Comune di Pontecagnano Faiano, e mai preso in considerazione e mai attuato. Si può immaginare la motivazione di allora e di oggi non trattandosi di Palazzoni, di Centri Commerciali e di tante altre strutture “vomitate” sul territorio senza nessuna visione programmatica d’insieme.

Allora e non solo allora, magari periodicamente, e magari sempre dopo che è successo qualche cosa o si immagini possa succedere come è accaduto in questi giorni sia in Italia che in Campania e come già è avvenuto sfortunatamente per il passato, con le alluvioni di Salerno, Maiori ecc., e le frane di Sarno e della costiera cilentana si era pensato ma senza mai attuarlo della difficoltà e dei pericoli che oggi avvertiamo più insistentemente a causa dell’abbandono totale e dell’ambientale che ci consegna Fiumi completamente abbandonati a se stessi mai dragati nei fondali, e corsi d’acqua a carattere torrentizio addirittura irregimentati con spalle di cemento, aumentando pericolosamente il rischio per la velocità che assume l’acqua in caso di piogge insistenti, e con l’aggiunta selvaggia ed incontrollata della realizzazione nell’intera Piana di impianti serricoli, aggiunta ad una inefficiente rete di scoli delle acque piovane si può immaginare come siamo fortunati che non sia già successa una disgrazia di dimensioni straordinarie.

…………………..  …  …………………..

TESTO INTERROGAZIONE
GRUPPO CONSILIARE
PARTITO DEMOCRATICO

 Al Sig. Sindaco del Comune di Pontecagnano Faiano
Al settore Genio Civile della Provincia di Salerno
Al Settore Protezione Civile Prefettura di Salerno
Al settore Protezione Civile della Provincia di Salerno
Alla Regione Campania settore protezione civile e Difesa del suolo

Oggetto: grave situazione alveo fiume Picentino e torrente Asa – richiesta interventi urgenti.

                 RICHIAMATO CHE

la pulizia dei fiumi dovrebbe essere un obiettivo fondamentale non solo quando i rifiuti mettono a repentaglio la sicurezza idraulica ma anche quando costituiscono un rischio igienico sanitario per la cittadinanza;

                RICHIAMATO ALTRESI’ CHE

stiamo per entrare nella stagione delle piogge che ultimamente si caratterizzano quali vere e proprie “bombe d’acqua”;

                RILEVATO CHE

speso l’incuria dell’uomo e l’inerzia dei poteri contribuiscono a rendere gli eventi atmosferici più pericolosi e dannosi;

                RITENUTO CHE

l’unica possibilità di affrontare gli eventi meteorologici  è il sistema della prevenzione e della messa in sicurezza del territorio;

con la presente, gli scriventi Consiglieri comunali del Partito Democratico di Pontecagnano Faiano intendono sottolineare e segnalare il forte restringimento della sezione idrica di deflusso nell’alveo del fiume Picentino, in corrispondenza del centro abitato e lungo l’asta fluviale terminale, dovuta al notevole accumulo di fango e detriti, in aggiunta alla vegetazione spontanea radicatisi sia nell’alveo che sulle sponde. Tale situazione, se non peggiore presenta anche il corso del torrente Asa dove, a memoria d’uomo, non si ricorda mai un intervento atto a metterlo in sicurezza e a risanarlo ambientalmente.

Le piene alluvionali susseguitesi nel corso degli anni vi hanno, infatti, sedimentato i materiali trasportati, in particolar modo nei pressi del punto più critico del fiume Picentino e del torrente Asa, ovvero in corrispondenza dei Ponti lungo la SS18. A causa della riduzione della sezione idraulica potrebbero causarsi, sul territorio comunale sistematiche condizioni di pericolo durante le piene stagionali. Tutto ciò oltre ad alimentare le condizioni di crisi sull’intero sistema fluviale, arreca condizioni di rischio per la pubblica sicurezza, evidenti problematiche igienico-sanitarie, gravi compromissioni del decoro cittadino.

Gli scriventi chiedo interventi urgenti sui corsi d’acqua richiamati e sollecitano gli Enti interessati, ognuno per le proprie competenze, ad effettuare interventi di pulizia dell’alveo dai detriti e dal fango accumulatisi e al taglio di erbe infestanti, arbusti ed alberi, sviluppatisi minacciosamente nel letto e lungo le sponde del fiume e del torrente.       Gli scriventi ritengono che sarebbe opportuno, per quanto attiene il corso del torrente Asa, in considerazione che al Comune spetta la tutela della salute pubblica e gli interventi in materia igienica sanitaria, che il medesimo  intervenisse con un procedimento d’urgenza a pulire l’alveo del torrente operando un intervento di risanamento ambientale.

Vogliano  quanti in indirizzo far conoscere agli scriventi, domiciliati per la carica presso il Partito Democratico Via Marconi nr.27 84098 Pontecagnano Faiano (e-mail: pdpontecagnanofaiano@gmail.com) i provvedimenti che nel merito adotteranno. L’occasione è gradita per porgere distinti saluti.

Pontecagnano Faiano lì, 20 ottobre 2014

Nunzia Fiore
Francesco Fusco
Giuseppe Lanzara
Giovanni Ligurso
Gerarda Sica

…………………………  …  ……………………………

Pontecagnano Faiano, 22 ottobre 2014

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente