Il 15 agosto ritorna il XXIV° “Eburum Eboli”: Tra memoria, storia e cultura

Il 15 agosto ritorna con la sua XXIV^ edizione “Eburum Eboli”: Una giornata di svago e di eventi per recuparare la memoria cittadina.

Massimo Cariello: «Abbiamo fortemente voluto questa giornata, per dare un’opportunità a chi rimane ad Eboli il 15 agosto e ai visitatori che vogliono scegliere la nostra Città».

Eburum Eboli 2015

Eburum Eboli 2015

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Il Centro Storico di Eboli torna a rivivere con l’anteprima della XXIV edizione di “Eburum-Eboli“, ovvero trasposizione temporale delle due “Eboli”, evento in programma il 15 Agosto dalle ore 19.00. Una autentica rievocazione storica che parte dall’antica Eburum fino ad arrivare ai giorni nostri. Con il patrocinio del Comune di Eboli e da un’idea del Centro Culturale Studi Storici “Il Saggio” e la collaborazione dell’Associazione l’Astronave a Pedali, Eboli Cultura del Territorio, Whitepaper Eventi e con la direzione artistica affidata a Giuseppe Barra e Salvatore Troisi, nasce l’idea dell’anteprima della XXIV edizione “Eburum-Eboli”, un appuntamento estivo e contenitore di storia, arte, cultura e tradizioni popolari.

Locandina-Eburum-XXV Edizione

Locandina-Eburum-XXV Edizione

Ricco il programma allestito dagli organizzatori prevede la visita guidata-recitata, considerato unico nel suo genere, con attori che animeranno le vie del cento antico con una rievocazione storico-artistica. Un evento estivo Eburum- Eboli nato nel 1988 grazie ad un comitato cittadino composto da privati, associazioni e gruppi religiosi, con il preciso intendo di voler valorizzare il Centro Storico. Da allora sono i diversi gli appuntamenti e quasi tutti itineranti, in quando dava la possibilità a molti visitatori di poter vivere e scoprire le bellezze del tutto uniche presenti nel centro storico di Eboli.

Per questo motivo che gli addetti ai alvori hanno voluto presentare con “l’anteprima” un programma di eventi del tutto da vivere, oltre alla visita guidata rievocativa, si potrà degustare ricette tipiche della tradizione ebolitana e si potrà vivere una serta all’insegna della musica e canti popolari. La giornata prevede l’appuntamento dalla Chiesa di Santa Maria della Pietà alle ore 19.00 con la visita guidata a cura di Christian Di Biase e dalla Compagnia di Teatro del Bianconiglio. Lungo il percorso sarà possibile assistere alla Mostra personale fotografica dal titolo “La Città Ideale” di Francesco Agresti che si terrà all’interno dei locali dell’associazione Ebart. Mentre nella serata vedrà animare i due momenti, “Eburum” in piazza Attrizzi con momento musicale a cura della Compagnia dei Cantori Popolari e del gruppo Eboli Cultura del Territorio. E nel Chiostro di San Francesco si animerà “Eboli” con musica a cura del gruppo salernitano dei Nictagena duo acustico che proporranno il loro repertorio musicale, ed a seguire sarà la volta dell’dell’artista- musicista Peter Piek. Seguiti dalle videoproiezioni (musicali/sonore) a cura di Fabio Trotta e Angelo Forlenza.

Nel corso della serata è stata messa a disposizione una navetta gratuita che partirà dalle 19.00 alle 24.00 dalla centralissima piazza Tito Flavio Silvano

Insomma, la filosofia è semplice: garantire occasioni a chi rimane ad Eboli per il 15 agosto e contemporaneamente offrire possibilità culturali e gastronomiche a chi vi arrivasse in questa giornata.

Parte da questi obiettivi l’idea di far rivivere la manifestazione “Eburum Eboli” nella giornata di ferragosto, recuperando anche la denominazione originaria dell’evento. Sarà un’intera giornata scandita da eventi ed appuntamenti. Tra le caratteristiche, prevista una visita guidata, che si snoderà attraverso una serie di tappe ed interruzioni con cinque interventi di attori che, come fantasmi del passato, illustreranno gli eventi registratisi in quei singoli luoghi.

Altri due appuntamenti programmati presso Ebart, con una mostra, e nel chiostro di San Francesco, con un concerto. «Abbiamo fortemente voluto questa giornata – ha spiegato il sindaco di Eboli, Massimo Carielloper dare un’opportunità a chi rimane ad Eboli il 15 agosto, ma anche per sollecitare a rimanere in città, garantendo appuntamenti ed eventi. E’ importante anche avere recuperato una manifestazione che, storicamente, era nata in un momento in cui la politica si disinteressava al centro storico».

EBOLI, 8 agosto 2015

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente