Casa del Pellegrino. Il Collaudatore si dimette. Che c’é dietro?

Cosa c’è dietro le dimissioni dell’Arch. Sabelli, Collaudatore tecnico del Centro Polifunzionale SS Cosma e Damiano di Eboli?

Il consigliere di FI Cardiello interviene sulle dimissioni e il ritardo dei lavori: A che punto sono i lavori, saranno ultimati il 31-12-2015? Perchè vi è stata una variante e perché non è stata comunicata al Collaudatore Sabelli?

Area Cantiere Centro Polifunzionale Eboli-1

Area Cantiere Centro Polifunzionale Eboli-1

da (POLITICAdeMENTE) il Blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Cosa c’è dietro le dimissioni dell’Arch. Rodolfo Sabelli, Collaudatore tecnico del centro Polifunzionale SS Cosma e Damiano? – Si chiede e chiede il consigliere comunale di Forza Italia Damiano Cardiello, che è intervenuto sulla lettera di dimissioni e sul ritardo dei lavori in esecuzione.

Damiano Cardiello-Santa Cecilia-Comizio

Damiano Cardiello

«Un vero e proprio grido d’#allarme, rimasto inascoltato, – prosegue Cardiello nella sua interrogazione che ha presentato al Presidente del Consiglio Comunale Fausto Vecchio e all’assessore ai Lavori Pubblici Matilde Sajaè stato lanciato dall’Arch. Sabelli nella sua lettera di dimissioni del 8 giugno 2015, mentre la politica era impegnata nel turno di ballottaggio.

Non solo i problemi venuti a galla nel corso dell’esecuzione dei lavori – aggiunge Cardiello – ora anche la mancata informazione sulla variante (protocollata il 30/03/2015!!), poi è stata approvata. C’è di più: si parla apertamente e in concreto di un #rischio: la perdita del finanziamento regionale e, di conseguenza, il blocco a tempo indeterminato dei lavori.

Matilde Saja 1

Matilde Saja 1

Già, – prosegue ancora Cardiello – perchè se le opere non saranno ultimate entro il 31/12/2015 la Regione Campania revocherà il finanziamento. – e annuncia – Ho depositato stamane un’interrogazione comunale urgente per sapere:

  1. a che punto sono i lavori;
  2. perchè è stata formalizzata e approvata la variante al progetto ma non è stata tempestivamente comunicata all’oramai ex collaudatore tecnico;
  3. se i lavori verranno conclusi entro il 31/12/2015 e, in caso negativo, quali conseguenze andrebbe in contro il Comune di Eboli dal punto di vista legale e contabile.
Rodolfo Sabelli

Rodolfo Sabelli

Non vorremmo avere un buco che sa di beffa e sfregio alla nostra Città, – ipotizza Cadiello – viste anche le insistenti voci che danno la ditta subappaltatrice in odore di rinuncia alla realizzazione perchè non certa del pagamento.

L’Ass. Matilde Saja – Conclude la nota del Consigliere di Forza Italia Damiano Cardiellodovrà chiarire tutti gli aspetti di questa vicenda che potrebbe avere ripercussioni disastrose. – e ancora – solidarietà agli operai ebolitani estromessi dalla manodopera ma vien da chiedersi la vera motivazione che supporta tale scelta. Spero non sia in favore di lavoratori di nazionalità estera.»

………………………  …  ……………………..

All’Ass. ai lavori pubblici
Al Presidente del Consiglio Comunale

Interrogazione a risposta scritta e orale

Damiano Cardiello
Consigliere Comunale Gruppo Forza Italia

Premesso:

– che con delibera di Giunta Comunale n. 8 del 09/01/2014 è stato approvato il progetto esecutivo, con prezzi aggiornati all’anno 2013, del “Centro Polifunzionale dei SS. Cosma e Damiano”, redatto dall’arch. Luca Palladino e dall’ing. Salvatore Di Mauro, vistato dal responsabile unico del procedimento ing. Rosario La Corte, dell’importo di € 5.949.208,48, di cui € 4.904.025,25 per lavori e € 1.045.183,23 per somme a disposizione dell’Amministrazione;

– che detto progetto è stato ammesso a finanziamento dalla Regione Campania con Decreto Dirigenziale n. 11 del 13/05/2014, pubblicato sul B.U.R.C. n. 35 del 19 maggio 2014, a valere sui fondi assegnati all’Obiettivo 6.3 del P.O. Campania FESR 2007/2013 – capitolo 2678 codice bilancio 2 02 03, per l’importo di € 5.949.208,48;

– che con Deliberazione del Consiglio Comunale n.36 del 31/07/2014 è stata disposta l’efficacia della variante urbanistica al PRG vigente, derivante dall’approvazione del progetto di Costruzione del Centro polifunzionale SS. Cosma e Damiano, di cui alla delibera di Consiglio Comunale n. 44 del 27/07/2011;

– che con contratto d’appalto repertorio n. 90 del 28/10/2014, registrato ad Eboli in data 28/10/2014 al n. 5889, i lavori sono stati affidati alla ditta Tecnobuilding srl, con sede in Eboli

(SA) alla Via Maestri del lavoro – Area PIP, partita IVA 04012840650, per l’importo di € 4.650.022,00, al netto del ribasso d’asta del 4,426%, oltre € 38.662,29 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso d’asta, per un totale complessivo di € 4.688.684,29, oltre IVA al 10%;

– che i lavori sono stati consegnati ai sensi dell’art. 11, comma 9, del codice, D. Lgs. 163/2006 in data 16/10/2014 come da verbale agli atti;

– che con determinazione del Responsabile del Settore Opere Pubbliche e Cimitero n. 1767 del 03/11/2014, è stata impegnata la somma di € 1.949.208,48 al capitolo 20119 impegno n. 905 RR.PP.2014 mentre la restante somma pari ad €. 4.000.000,00 risulta allocata al capitolo 20119 con impegno 856 RR.PP.2010;

– che, a seguito del riaccertamento straordinario dei residui attivi e passivi del bilancio di cui al D. Lgs. 118/2011, la somme necessarie all’esecuzione dell’intervento in parola risultano impegnate per € 3.999.909,76 al capitolo 20119 impegno n. 642 del 11/06/2015 e per € 1.949.208,48 al capitolo 20119 impegno n. 661 del 11/06/2015;

– che con determinazione del Responsabile del Settore Opere Pubbliche e Cimitero n. 1768 del 03/11/2014 è stato approvato il quadro economico rimodulato per l’importo di €. 5.949.208,48;

– che con determinazione del responsabile del Settore Opere Pubbliche e Cimitero n. 1777 del 05/11/2014 è stato affidato l’incarico di collaudatore statico e collaudatore tecnico amministrativo dei lavori di “Costruzione del Centro Polifunzionale SS Cosma e Damiano” all’arch. Rodolfo Sabelli, dipendente del Comune di Capaccio, di provata esperienza in materia;

– che con determinazione del responsabile del Settore Opere Pubbliche e Cimitero n. 2095 del giorno 11/12/2014 è stato affidato l’incarico di direzione delle indagini archeologiche nell’area di cantiere dell’intervento denominato “Costruzione del Centro Polifunzionale SS Cosma e Damiano” all’archeologo dr. Giampiero Galasso, in ottemperanza a quanto indicato dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno Avellino Benevento e Caserta, con nota prot. 18203 del 31/12/2010, assunta al protocollo generale del Comune in data 24/11/2011 al n. 8100;

– che, a seguito dei risultati della campagna di scavi archeologici, si è evidenziata la presenza di caratteristiche dei suoli diverse da quelle previste in progetto, per cui il direttore dei lavori, con ondine di servizio n. 3 del 22/12/2014, ha disposto di procedere alla esecuzione di ulteriori sondaggi geologici per meglio definire la stratigrafia del terreno;

– che tali indagini geologiche hanno confermato le migliori caratteristiche geotecniche e sismiche dell’orizzonte litologico inferiore, rispetto a quanto ipotizzato con gli studi geologici di progetto, per cui si è ravvisata la necessità di apportare alcune modifiche al progetto strutturale, consistenti essenzialmente nella modifica delle quantità delle scavo in roccia e nella eliminazione delle opere strutturali non più necessarie e di altre lavorazioni dettagliatamente descritte nella relazione istruttoria prot. 24015 del 09/07/2015;

– che in data 30/03/2015 prot. 10650 è stata presentata dal direttore dei lavori la perizia di variante in corso d’opera dell’intervento in oggetto;

– che, dopo la conclusione delle indagini geologiche e dopo la presentazione della perizia di variante, con nota prot. 20405 del 09/06/2015 il collaudatore statico e collaudatore tecnico amministrativo, arch. Rodolfo Sabelli, ha rassegnato le dimissioni dall’incarico, lamentando ritardi nell’esecuzione dei lavori e al non rispetto dei tempi indicati nel cronoprogramma dei lavori e precisando che le dimissioni sono irrevocabili;

Interroga

La S.V. Ill.ma per sapere:

  1. a che punto sono i lavori di realizzazione della struttura;
  2. perchè è stata formalizzata e approvata la variante al progetto;
  3. perché la stessa non è stata comunicata tempestivamente all’Arch. Sabelli, collaudatore tecnico fino al 08/06/2015;
  4. se i lavori verranno conclusi entro il 31/12/2015 e, in caso negativo, quali conseguenze andrebbe in contro il Comune di Eboli dal punto di vista legale e contabile.

Eboli, 25/08/2015

Avv. Damiano Cardiello
Consigliere comunale FI

…………………….  …  ……………………

dimissioni sabelli

dimissioni sabelli

………………………..  …  ………………………….

Eboli, 26 agosto 2015

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. un modo mal celato per ammettere gli errori che hanno determinato il crollo al castello colonna

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente