"Legittimo impedimento" tag

Legittimo impedimento: respinto il ricorso di Berlusconi. Guai in vista

ROMA – La decisione della Consulta è arrivata: E’ stato respinto il ricordo di Silvio Berlusconi per il legittimo impedimento.
Per il momento, secondo lo stesso Berlusconi, la decisione non avrà nessuna influenza sul Governo Letta, salvo poi a ripensarci. Dure reazioni di Capezzone, Cicchitto, Schifani e Gasparri ipotizza le dimissioni in massa da parlamentari.

IDV di Bellizzi esulta per le firme raccolte

BELLIZZI – “Se non ora, quando?” era la parola d’ordine dei dipietrsti. E la risposta ha dato loro ragione.
1.210.466 firme per cancellare la casta e le province.

Riforma Elettorale e abolizione Province. IdV di Bellizzi raccoglie le firme

BELLIZZI – Manzo e Russo invitano alla firma gli elettori di tutti i partiti per abbattere gli sprechi della Casta e i suoi privilegi.
Una firma per cancellare: la legge elettorale per dare ai cittadini il diritto di scegliersi i rappresentnti e le 110 province pachidermici carrozzoni politici.

SEL: Venerdì tutti in piazza per la chiusura della campagna referendaria

EBOLI – L’importanza di votare e votare 4 Sì ai referendum del 12 e 13 giugno. Uno sforzo in più per raggiungere il Quorum.
Venerdì alle 18,30 tutti in Piazza. Sarà una serata di festa per convincere chi ancora non è convinto, chi ancora non sa, chi ancora vuole capire meglio.

Vibonati – Borrelli (PD) sui Referendum: 4 SI per dire NO

VIBONATI – L’assessore Borrelli da Vibonati: 4 Si per dire No alla Privatizzazione dell’acqua, al Nucleare e al legittimo impedimento.
La sensibilizzazione verso questi temi è importante, ma per essere validi, è necessario che il 50% + 1 degli elettori si rechi alle urne. Raggiungere il quorum è la prima vittoria sul Governo Berlusconi.

Referendum 2011 – Lenza (PdL): Quattro NO per dire SI allo sviluppo e alla democrazia

EBOLI – Un SI o un NO all’abrogazione dei quesiti referendari del 12 e 13 giugno, è da rispettare e da apprezzare, purché non siano demagogici.
Zenza: “Quattro NO per ribadire che l’abrogazione delle norme previste dai quesiti referendari rappresenterebbe un passo indietro nel cammino verso l’ammodernamento, l’efficienza e la democrazia del nostro Paese”.

Nominati gli scrutatori al Comune di Battipaglia

BATTIPAGLIA – Nominati 144 scrutatori per i 48 seggi elettorali. Un’altra occasione persa, secondo il segretario del PD favorevole al sorteggio.
Il 12 e il 13 giugno si va alle urne per votare 4 Referendum. Con il SI o con un NO si possono abrogare o meno i 4 quesiti referendari proposti. Perché i Referendum siano validi devono votare la metà più uno degli italiani.

Nominati i 111 scrutatori al Comune di Eboli: Un’altra occasione persa

EBOLI – “Nominati” dai Consiglieri Comunali di tutti i partiti, escluso SEL, i 111 scrutatori per le prossime consultazioni referendarie.
Il 12 e il 13 giugno si va alle urne per votare 4 Referendum. Con un SI o con un NO si possono abrogare o meno i 4 quesiti referendari proposti. Perché siano validi si deve recare a votare la metà più uno degli italiani.

Per i Referendum si procede alla nomina degli scrutatori

EBOLI – Il 18 maggio 2011 alle ore 12,00 si riunisce la Commissione elettorale per i Referendum popolari del 12 e 13 maggio 2011.
La commissione procederà alla nomina degli Scrutatori, che avverrà per nomina diretta da parte dei singoli Consiglieri comunali.

Parte la campagna provinciale di Adesione al Partito di Di Pietro

SALERNO – Il tesseramento consolida l’azione del Partito, rafforzata dalla campagna referendaria con l’ammissione dei due questiti sul Nucleare e il Legittimo impedimento.
L’adesione a IdV rappresenta un impegno dei cittadini nell’ottica di proseguire il cammino di costruzione di un partito nuovo.

Per L’AVVENIRE, il quotidiano dei Vescovi: su Berlusconi “chiarezza necessaria”

ROMA – Bagnasco: “In qualunque campo, quando si ricoprono incarichi di visibilità, il contegno è indivisibile dal ruolo”.
Preoccupante attesa per il tornado che si è abbattuto sul Premier, i suoi amici, amiche e conoscenti, sul­l’immagine internazionale del Paese, sui discorsi tra genitori e figli.

I tre voti che pesano sul futuro del paese

ROMA – La fiducia del 14 dicembre avranno come risultato la scomparsa della sinistra italiana e la consegna del paese per un decennio al berlusconismo populista, autoritario e leghista.
Il governo può anche durare tutta legislatura, varando un programma di riforme sociali. Ma se non c’è riuscito con una vasta maggioranza, potrà farcela ora tre voti di sostegno?

L’ITALIA SPROFONDA NELLA CRISI, LUI CHE FA? SI STA SVAGANDO

ROMA – Il caso Ruby detonatore della crisi? Squallido ma probabile. Premier sempre più indifendibile. Ma a differenza di Noemi ora Fini non c’è.
Lo stile di vita di Berlusconi si riflette sul suo prestigio e sulla sua credibilità politica, ma soprattutto su quella del Paese.
– L’Italia sprofonda nella crisi, lui che fa? si sta svagando –

Si conferma la tregua. Ma Fini e Berlusconi pensano a soluzioni diverse

ROMA – La Riforma della Giustizia in Consiglio dei Ministri la settimana prossima ma il FLi nega che ci sia già l’accordo.
Il Presidente della Camera fa sapere che la trattativa è appena cominciata; che il percorso del “lodo Alfano” sarà lungo e che nulla è scontato.

Motta – La nomina del Coordinatore Pagano è illegittima. E’ ricorso

La Provincia è diventata un ammortizzatore sociale agli ordini del “Principe”. Accoglie l’esodo dei “migranti” del potere.
Berlusconi è distratto. Si ritroverà le mecerie di un Partito appiattito sulla Lega e con tanti “Principi” in tutte le Province d’Italia e noi ci troveremo un paese distrutto.

Motta – La nomina del Coordinatore Pagano è illegittima. E' ricorso

La Provincia è diventata un ammortizzatore sociale agli ordini del “Principe”. Accoglie l’esodo dei “migranti” del potere. Berlusconi è distratto. Si ritroverà le mecerie di un Partito appiattito sulla Lega e con tanti…

Il Pasticcio del Governo sul caso Brancher

ROMA – Il Quirinale ha evitato che la legge sul legittimo impedimento venisse interpretata per quella che l’ha fatta apparire Brancher, una “furbata” per “sistemarsi” con la giustizia.
La credibilità delle istituzioni è un bene supremo e nessuno lo sa meglio del Presidente Napolitano, “Legittimo impedimento” a parte.
di Paolo Bompeni

Vera Iarossi è la referente di Italia dei Valori per la campagna referendaria

IDV apre le porte a Vera Iarossi e le affida l’organizzazione della campagna referendaria. BATTIPAGLIA – 18 Giugno – Presso la Sala di Rappresentanza di Palazzo di Città, si è tenuta una conferenza…

Italia dei Valori in Piazza ad Eboli organizza le firme sui referendum

Raccolta di firme in piazza contro la privatizzazione dell’acqua, il nucleare e il legittimo impedimento. di Alessia Saggese EBOLI – È sceso in piazza a Eboli, domenica 2 maggio 2010, per la raccolta…

Italia dei Valori si mobilita: scende in piazza contro le Centrali Nucleari e preeannunci un'assemblea

EBOLI – Riceviamo e volentieri pubblichiamo il Comunicato Stampa della locale sezione di Italia dei Valori, con il quale annuncia una raccolta di firme contro il nucleare, la privatizzazione dell’acqua, il legittimo impedimento,…

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente