Appello alle donne ed agli uomini di Sinistra e ai progressisti della Città di Eboli

EBOLI – Riceviamo e volentieri pubblichiamo, la nota politica inviataci dal Circolo “La sinistra” di Sinistra Ecologia e Libertà di Eboli. La nota è un appello politico che si vuole fare agli elettori, che nel mentre spiega le motivazioni della candidatura a Sindaco di Gerardo Rosania, analizza il panorama politico e evidenzia le carenze e le contraddizioni dei due candidati dell’area di sinistra Cariello e Melchionda, entrambi responsabili del degrado politico e amministrativo della Città.

…………………  …  …………………..

Appello alle donne ed agli uomini di Sinistra e ai progressisti della Città di Eboli

rosania piazza della repubblica

rosania piazza della repubblica

Siamo ad otto giorni dall’avvio ufficiale della campagna elettorale per eleggere il nuovo Sindaco ed il nuovo Consiglio Comunale ad Eboli e per eleggere il nuovo Consiglio Regionale, e noi stiamo seguendo con angoscia quello che sta avvenendo sullo scenario politico cittadino e, in particolare, nell’area del centrosinistra.

Da un lato noi vediamo un PD ingessato in una infinita, lacerante, lotta intestina, nella quale la città, coi suoi problemi le sue emergenze, non è assolutamente presente.

Una lotta condizionata da un Sindaco uscente che continua a non rendersi conto di non essere elemento unificante e che, anzi, con l’imposizione della sua candidatura non solo ha lacerato il suo partito, ma ha reso impossibile l’unità del centrosinistra (che pure gli era stata “consegnata” nel 2005) ed ha fornito terreno facile alla “operazione marmellata”.

Dall’altro lato vediamo la composizione di una sorta di “armata brancaleone”, una coalizione informe, senza programma, costruita solo su accordi di potere, capeggiata dall’ex assessore provinciale Cariello.

In questi giorni quel candidato Sindaco, peraltro, ha annunciato la propria fuoriuscita da Rifondazione Comunista, in polemica col proprio segretario nazionale Paolo Ferrero (che, con grandissima dignità, ha inteso porre la sua candidatura alla regione, in alternativa a Vincenzo De Luca, offrendo una sponda di riflessione a tutto il popolo di sinistra della Regione Campania) e lasciando in mare aperto anche coloro che, con la Federazione della Sinistra, si erano candidati alla carica di Consigliere Regionale.

Un candidato a Sindaco che continua ad accogliere nella propria coalizione nuovi pezzi della destra: dopo la lista civica che voterà Stefano Caldoro alle regionali, ora anche l’UDC (che ha chiuso l’accordo con la destra alle regionali) entra nella coalizione di Cariello, che diventa, a questo punto, essendo priva di un programma, una coalizione fortemente sbilanciata a destra.

Noi avremo l’assurdità di vedere sui palchi, insieme con i candidati consiglieri comunali di quella coalizione, sia candidati alle regionali per la destra che candidati alle regionali per il centrosinistra.

Che faranno le donne e gli uomini di Sinistra?

Saliranno sul palco insieme ai candidati regionali di destra?

Si è arrivati ad un livello d’inquinamento e di degrado della politica ebolitana mai raggiunto.

Ora diventa chiaro perché, a sinistra, c’era chi tollerava i “cambi di casacca” che hanno caratterizzato l’amministrazione Melchionda.

Sinistra Ecologia e Libertà, forza di sinistra, ha lavorato con convinzione e con tenacia, alla “ricostruzione” del centrosinistra locale.

La fuga “pasticciata” di Cariello, l’incapacità del PD a sancire una discontinuità con  Martino Melchionda, hanno reso impossibile questo obiettivo.

Solo a quel punto Sinistra Ecologia e Libertà ha messo in campo la propria candidatura a Sindaco individuata nella figura di Gerardo Rosania, che a questo punto è l’unica, coerente e affidabile candidatura che parla al popolo della sinistra ed ai progressisti della Città di Eboli.

Sarà una campagna elettorale difficile, dura, dove c’è un obiettivo preciso, perseguito un po’ da tutti (non solo dalla destra!): azzerare la cultura, la progettualità e la storia della Sinistra ad Eboli.

Per questo noi rivolgiamo un appello forte, accorato, sereno, alle donne ed agli uomini del mondo della sinistra e del progresso in questa città, alle donne ed agli uomini che in modo convinto ed orgogliosamente militano nella Federazione della Sinistra, a coloro che si riconoscono nel percorso del PD ma che non sono rassegnati alla deriva che quel partito sta vivendo a Eboli.

Il nostro è un appello all’unità, un appello a condividere insieme questa difficile battaglia elettorale per la nostra Eboli, per ciò che la sinistra, da sempre, ha rappresentato in questa città, ritrovandoci intorno ad un programma (per le forze della Sinistra il terreno delle scelte programmatiche è determinante! Non può essere altrimenti!) che parla alla città, che parla della città, un programma che non è chiuso, ma che va vissuto come qualcosa che noi abbiamo voluto mettere a disposizione delle donne e degli uomini di Eboli.

Una unità degli elettori intorno alla figura di Gerardo Rosania quale candidato a Sindaco, del quale tutti riconoscono la coerenza politica, l’onestà morale ed intellettuale e la competenza amministrativa.

Non possiamo consegnare la città alla destra.

Non possiamo consegnare la città ad una coalizione informe, messa insieme non sul programma ma sull’idea di “gestione del potere”.

Non possiamo consegnare la città a chi, in questi ultimi cinque anni, l’ha umiliata.

Nessuna arroganza, nessuna presunzione, nessuna primogenitura da rivendicare, solo la necessità che le forze della sinistra e del progresso di questa città, quelle vere, grandi, nobili, si rimettano in piedi per prendere per mano Eboli e condurla verso un futuro migliore.

Sinistra Ecologia e Liberta’

Circolo “La Sinistra” – Eboli

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. l’appello in oggetto è davvero sconcertante,il candidato Sindaco,ha la responsabilità di aver lacerato una nuova formazione politica ,al solo scopo,di candidarsi a sindaco è stato incapace di tenere insieme anime diverse che tra mille difficoltà tentavano di fondersi.Ha strumentalizzato,con abilità le difficoltà del PD e adesso lancia strali a destra e a manca,è vergognoso,perchè non prova innanzitutto ad unificare il SUO partito?

  2. sei stato la più grande disgrazia politica…insieme a Cariello e compagni.

  3. MEGLIO LA DESTRA A QUESTO PUNTO!!!!
    ALMENO CAMBIAMO UN Pò, MA IO NON ANDRò PIù A VOTARE.
    DELUSIONEEEEE………………

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente