Bretella A3-Agropoli. Piana del Sele tagliata fuori. FI protesta, il Sindaco anche

Bretella di collegamento A3-Agropoli. Forza Italia protesta: Eboli, Battipaglia e Piana del Sele tagliate fuori dai flussi veicolari. Cariello si dissocia. La Francese si oppone.

Cardiello (FI): “Con la delibera CIPE, SS 18 e Piana del Sele a rischio isolamento. Turismo dirottato verso gli amici di De Luca. Pronti alle barricate”. Il Sindaco Cariello: L’ipotesi di una bretella di collegamento per il turismo che escluda la SS 18 trova l’opposizione dell’Amministrazione comunale di Eboli“. Interviene anche Inverso per i Centristi. La Sindaca Francese:  «Si tratta di un progetto miope da parte della Regione Campania tra l’altro senza alcuna informazione fornita alle istituzioni locali».

Tracciato-Bretella veloce-A3 Agropoli

Tracciato-Bretella veloce-A3 Agropoli

EBOLI – «Il Comitato Interministeriale per la programmazione economica (CIPE) ha approvato lo schema di contratto di programma tra il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (MIT) e ANAS per il 2016-2020. – scrive il capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale di Eboli Damiano Cardiello dopo aver appreso la notizia che esclude da ogni decisione le principali Città del comprensorio come Eboli e Battipaglia – Il Piano pluriennale degli investimenti ANAS 2016-20 prevede circa 23,4 miliardi di euro, tra cui anche il finanziamento del collegamento stradale veloce tra l’autostrada A3 “SA-RC” (Eboli-Campagna) e la variante alla SS 18 (Agropoli).

Quest’opera porta la firma politica del governatore De Luca ed è stata commissionata nell’aprile 2016. – attacca informando il consigliere Cardiello –  Il solo studio di fattibilità con la relativa progettazione preliminare hanno comportato una spesa che ammonta complessivamente ad 1,64 milioni di euro. – e aggiunge formulando accuse precise – L’intento è quello di dirottare il turismo, soprattutto quello estivo, verso una lunga bretella di collegamento che eviti di percorrere tutta la Strada Statale 18 che attraversa Eboli e Battipaglia, collegando direttamente l’autostrada con Agropoli, città tanto cara al Capo Segreteria deluchiano Franco Alfieri.

Damiano Cardiello

Damiano Cardiello

Nel silenzio “compiacente” del fedele alleato Cariello, – prosegue ancora Cardiello che trascina nelle responsabilità anche il Sindaco di Eboli Massino Cariello, ritenuto ormai sempre più vicino ad Alfieri e a De Luca – distratto dai tagli di nastro e dalle festicciole di piazza, il rischio concreto è il totale isolamento economico, commerciale, produttivo e turistico di due importanti realtà territoriali collegate tra loro e che hanno un  bacino d’utenza residenziale pari ad oltre 100.000 persone, mentre quello turistico estivo è evidentemente superiore.

Quest’opera vede la nostra ferma opposizione, – prosegue il forzista Cardiello immaginando le ricadute e i possibili effetti negativi di quella opera tra l’altro immaginata, proposta, finanziata e da attuare nel più totale assenza di partecipazione delle realtà politiche, economiche, istituzionali delle Città capofila della Piana del Sele – in quanto produrrà notevoli effetti economici sfavorevoli per le attività commerciali già presenti lungo la SS 18; drammatiche ricadute nel settore turistico-ricettivo della zona e un deperimento di tutto il comparto produttivo. Siamo pronti a mettere in atto ogni strumento amministrativo e di protesta civile, con l’apporto di residenti e commercianti, se non apriremo sin da subito un tavolo di confronto istituzionale per evitarne l’attuazione.

Franco Alfieri-Vincenzo De Luca

Franco Alfieri-Vincenzo De Luca

Sono certo che questo grido d’allarme verrà immediatamente colto dal Sindaco di Battipaglia Cecilia Francese, attenta alle problematiche del nostro territorio ma allo stesso tempo sono molto preoccupato dalla posizione politica assunta dall’omologo di Eboli. – Cardiello prosegue ancora il suo affondo nei confronti di Cariello, ma salvando la sindaca di Battipaglia ritenendola più attenta del suo omologo ebolitano, a determinate problematiche – Diventato da poco assessore provinciale della giunta Canfora targata PD e leale alleato del duo De Luca-Alfieri, sulla tematica è visibilmente imbarazzato nel prendere una posizione che miri all’assoluta tutela del nostro territorio e, contestualmente, delinei una netta presa di distanza da questa scellerata scelta politica.

Avvieremo – preannuncia la sua strategia Cardiello – entro fine mese una campagna informativa rivolta a residenti ed esercizi commerciali lungo la SS 18, strada che indiscutibilmente rappresenta un tassello essenziale per l’economia ebolitana e battipagliese. – e conclude – E’ questo il momento per tentare di far rinsavire gli amministratori regionali ed il Governo».

Dal canto suo il Sindaco di Eboli, chiamato in causa come tra i responsabili, avendo egli anche ruoli amministrativi sovracomunali e extracomunali ma provinciali e territoriali, a stretto giro di posta prende le distanze da questa strada a scorrimento veloce, e immediatamente e senza indugi ha dichiarato: «L’ipotesi di una bretella di collegamento per il turismo che escluda la SS 18 trova l’opposizione dell’Amministrazione comunale di Eboli».

CARIELLO MASSIMO NUOVA

CARIELLO MASSIMO NUOVA

Tuttavia non si può fare a meno di rilevare come sia improbabile non sapesse nulla, poiché un qualsiasi intervento infrastrutturale non può non essere comunicato alla Provincia per i dovuti pareri anche in relazione al PTCP e conseguentemente la Regione. Circostanza che mette immediatamente sotto accusa sia il Governatore De Luca che il Presidente della Provincia di Salerno Giuseppe Canfora., evidenziando come questi non hanno minimamente ritenuto di coinvolgere le realtà locali e se Cariello che è anche Consigliere provinciale con delega non ne aveva la minima conoscenza, si presuppone che o Canfora ha agito in solitudine, o Cariello era distratto e gli è sfuggita l’occasione di poter discutere di questa opera che ovviamente ha lo scopo di avvicinare le aree interne al mare e al Cilento, e per questo importante, ma che assumeva un significato ancora più importante se si fosse discusso di tutto il comprensorio e di tutte le eventuali direttrici o assi che potrebbero essere utili a favorire la mobilità di persone e cose.

«L’ipotesi di bypassare la Strada Statale 18, quindi  – aggiunge il Sindaco di Eboli Cariello – anche il territorio del Comune di Eboli, con un collegamento diretto dei flussi del traffico turistico verso l’area di Agropoli, come indicato dal CIPE, trova la netta opposizione della nostra Amministrazione. La nostra – prosegue Cariello – è una contrarietà basata su programmi già in campo e progettazioni ormai avviate. Mi riferisco soprattutto al finanziamento stabilito dall’Anas per il nuovo svincolo autostradale di Eboli, che dovrebbe essere l’apertura di un nuovo collegamento con le aree costiere, rappresentando la vera e propria porta verso il Cilento, ruolo che spesso il nostro territorio ha interpretato.

La nostra opposizione sarò decisa, – dichiara ancora Cariello – per difendere il territorio e gli sforzi che stiamo facendo per ridisegnare un futuro turistico e di presenze che in soli due anni di amministrazione ha già preso corpo, dopo anni di assenza amministrativa e di opposizioni compiacenti. Esprimeremo – Conclude Massimo Cariellola nostra contrarietà immediatamente ed in tutte le sedi istituzionali, chiamando all’impegno tutti i livelli di rappresentanza del territorio, certi che ancora una volta Eboli saprà rappresentare la guida per un territorio che chiede solo di avere le occasioni per disegnare il proprio futuro.

Vincenzo Inverso

Vincenzo Inverso

Le notizie volano e giungono anche altre contrarietà ad un progetto che esclude le due Città più importanti della Piana come quella del Coordinatore provinciale dei Centristi per l’Europa Vincenzo Inverso, il quale si è affrettato ad esprimere la posizione del suo Partito: “Tutto questo sia da monito soprattutto alla Sindaca di Battipaglia Cecilia Francese… – dice Inverso e aggiunge – L’Autosufficienza Amministrativa da sola non basta! Non si va da nessuna parte e si isola sempre più la Città è il Ns. Territorio sul piano politico, istituzionale e infrastrutturale …rifletta anche l’amico Massimo Cariello che, si faccia parte diligente e promotore di un asse politico-istituzionale per recuperare insieme con Battipaglia, come unico comprensorio/territorio Eboli-Battipaglia, questa opera ma anche quelle relative ai rifiuti, alla fascia costiera, alla offerta scolastica e non da ultimo la nuova uscita autostradale prevista ad Eboli ma che deve portare con se anche la Battipaglia Sud-Z. Industriale X il traffico veicolare pesante…#Noi ci Siamo i CentristixlEuropa in questa ottica sono pronti e disposti ad ogni impegno amministrativo, politico e istituzionale».

E sulla Bretella Anas, che la Regione intende realizzare cancellando la Piana del Sele dalla rotta dei turisti, non comprendendo quali turisti dovrebbero giungere ad Agropoli se non gli abitanti delle Aree interne del medio e alto Sele, interviene protestando anche la Sindaca di Battipaglia Cecilia Francese che ha espresso insieme all’amministrazione comunale, pieno dissenso in merito al progetto Anas finanziato dal Cipe che collegherebbe l’autostrada A3 “SA-RC” (Eboli-Campagna) e la variante alla statale 18 (Agropoli), tagliando fuori importanti comunità come quelle di Battipaglia e di Eboli.

Cecilia Francese-Sindaca Battipaglia

Cecilia Francese-Sindaca Battipaglia

«Il progetto taglia completamente fuori la Piana del Sele dalla rotta dei turisti che raggiungono il Cilento – afferma la sindaca Cecilia Francese -, con una ricaduta negativa sull’economia locale. Si tratta di un progetto miope da parte della Regione Campania tra l’altro senza alcuna informazione fornita alle istituzioni locali. Come al solito si passa sulle teste dei cittadini e dei sindaci della Piana del Sele per programmare lo sviluppo senza una condivisione degli obiettivi e senza recepire i bisogni del tessuto imprenditoriale locale. Si tratta di un progetto sicuramente non nuovo, che già aveva ricevuto, allorquando pensato, profondo dissenso da parte dei comuni della Piana del Sele. Dissenso purtroppo inascoltato. Con questa realizzazione si vanifica il potenziamento della strada Aversana, ancora da completare, che doveva alleggerire il traffico da e per il Cilento gravante sulla Statale 18 che a sua volta andava migliorata nella sua viabilità per raggiungere più agevolmente le località turistiche eliminando le condizioni di pericolo e pensando ad una sorta di super strada. Su questa vicenda serve, assolutamente, il massimo raccordo e la più salda intesa fra i comuni della piana per far sentire la nostra voce in regione e presso l’Anas. Ancora una volta: come sulla sanità, come sullo sviluppo della fascia costiera, come sullo sviluppo economico, sulle questioni ambientali e scolastiche, diventa addirittura indispensabile ragionare e attivarsi come area vasta della Piana del Sele. Questo è l’appello che rivolgiamo ai sindaci dell’area, ai quali proponiamo anche di valutare l’ipotesi di consigli comunali congiunti per discutere di questi temi».

Eboli, 15 settembre 2017

25 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Spero davvero che questa bretella si faccia. E’ una buona idea ed una grande occasione di sviluppo per tutto il Cilento.

  2. azz!!! bisogna essere contenti ! spero si faccia presto, si eviterà il traffico tra eboli e battipaglia!!!
    CARI AMMINISTRATORI SE VOLETE I TURISTI DOVETE GUADAGNARVELI!!! INIZIATE A TENERE PULITE LE STRADE E LA SPIAGGIA , CACCIATE VIA PUTTANE E MAROCCHINI, RISPETTATE IL MARE E DATE SICUREZZA CACCIANDO VIA I DELINQUENTI DALLE VOSTRE CITTA’ , POI I TURISTI ARRIVERANNO CON E SENZA BRETELLA!! NON SI VIVE SEMPRE DI RENDITA!!

  3. Il Sindaco si dissocia !!! Ma dove era quando il progetto è stato inserito nel piano della viabilità regionale, quando è stato portato al CIPE per il finanziamento, ecc. BASTA, abbiamo una amministrazione assolutamente inadeguata che su tutte le questioni importanti è sempre ASSENTE o a questo punto è meglio dire INCAPACE.

  4. Buongiorno a Tutti, proviamo a mettere un poco di ordine: il progetto della strada veloce Uscita A3 Campagna/Agropoli è noto da due anni, dal momento in cui la Regione Campania ne ha finanziato lo studio di progettazione. Al tempo, risulta agli atti con regolare numero di protocollo, solo una componente della Maggioranza alzò gli scudi e invitò il Sindaco alle azioni possibili, quella che è andata via sbattendo la porta, ma il Sindaco, il Presidente del Consiglio e gli altri erano impegnati a giocare a Monopoli sulle spalle dei cittadini e/o a soddisfare le esigenze di occupazione (e reddito) proprie e dei familiari/amici stretti. Chiarito questo, siamo alle solite, prima si fa o si lascia fare poi si dice che si è pronti a tornare indietro, alzare le barricate e altre cazzate similari. La Regione Campania avvia la procedura di revoca del contributo per il Centro Polifunzionale, non c’è problema, si torna indietro; Regione Campania e RFI firmano un accordo che porta la fermata dell’alta velocità ad Agropoli e Vallo della Lucania tagliando fuori Eboli e Battipaglia, non c’è problema, il Sindaco va a un convegno sull’argomento e promette di attivare le sue famose “sinergie”, a Napoli lo stanno ancora aspettando; tutte le gare possibili e immaginabili da due anni non trovano conclusione, non c’è problema, il Gatto (il Sindaco) e la Volpe (Di Benedetto) vanno avanti con le proroghe; il sistema di accertamento e riscossione dei tributi è stato avviato senza un piano funzionale, non c’è problema, fanno delibere su delibere per provare a correggere, intanto perdono l’80% dei ricorsi in commissione provinciale e trasformano le istanze di adesione nel mercato della frutta e verdura dove chiaramente c’è sempre qualcuno che accompagna qualcuno; la città è al buio causa un contratto sottoscritto anni fa che potrebbe essere risolto, non se ne parla neanche, meglio che la Società di tanto in tanto finanzi qualche festa; la proroga della concessione di utilizzo del Palasele fatta due anni prima della scadenza e giustificata dalle “migliorie” e dalle manutenzioni effettuate, non c’è problema se poi il Comune spende decine di migliaia di euro per il campionato di ginnastica nello stesso luogo; il PUC dopo due anni rivendicato come un successo; il PUAD mai visto, il Centro Storico lasciato a se stesso, e tanto, tantissimo, altro ancora. Ci sono studiosi che stanno già riscrivendo il capitolo del libro sul funzionamento degli Enti Locali che riguarda il ruolo e le prerogative del Presidente del Consiglio, sulla composizione della Giunta ( assessori autonomi senza gruppo consiliare), sulla materia di pertinenza delle delibere di Giunta. Ecco, ora organizziamo le barricate per la Strada Veloce, Ginetti porta le luci e la brace, Lenza porta l’ascensore che non ha potuto installare al Piano di Zona, De Caro porta La Brocca, Masala e Grasso che disegnano la segnaletica a terra, la La Monica ride soltanto, la Manzione arriva con Alfieri direttamente dall’Improsta e parla del Marchio d’Area (solo questo ci mancava, altri soldi buttati nel cesso inutilmente, magari bisogna vedere il cesso di chi) per intrattenere le persone, il Presidente del Consiglio arriva con il suo autista personale, il Sindaco e Di Benedetto arrivano con l’auto blu, pronti con le “sinergie” e l’ennesima delibera. In ultimo, Avvelenata hai ragione, i flussi non sono regolati dalle strade ma dalle caratteristiche dei luoghi, il problema è soltanto (purtroppo) per gli esercizi di vicinato che vivono con la clientela di passaggio. Buon fine settimana a Tutti

    • Anche Ginetti pare un autista personale nonchè guardaspalle , non so se sia vero e non interessa a nessuno era solo per completezza.
      Veniamo a noi :
      Hai impiegato un sacco di tempo a scrivere queste cose ma non hai pensato che invece dovreste quantomeno mordervi la lingua perchè voi siete corresponsabili di quanto sta accadendo e ora ve ne siete accorti? Dopo due anni di amministrazione e non so quanti altri di preparativi?
      Io al posto vostro osserverei un religioso silenzio sperando che i cittadini dimentichino dove ci avete portato invece di gonfiare il petto come i tacchini.
      Non sono i tacchini che dovete imitare ma gli struzzi.
      Statv zitt !

    • Prima che qualche membro dell’accademia dei lincei mi corregga nella frase iniziale del mio post manca il verbo, leggete così :
      Pare che ……….. abbia un atuista………

  5. @passavo di qua
    Caro tu che scrivi,non so a cosa o chi tu ti riferisca(mi sfuggono molte cose) ma veramente i commenti che leggo sono pertinenti…il tuo invece mi sembra un tantino “piccato”…come se cecel’avessi l’avessi con qualcuno…come se ti avesse dato fastidio leggerti,diciamo così.
    Non c’è da averne a male.
    Gli stipendi da politicuccio ripagano sempre di tutte le critiche.
    Stai sereno/aaaaaa.
    Un piccolo stipendio in Italia non si nega a nessuno.
    Poi,se permetti,anche io che sono un tecnico la penso esattamente così.
    E non mi sembro un tacchino(o forse non ci faccio caso distratto dagli animali che compongono l’Amministrazione).
    Saluti.

    • Non ho fatto mai politica in vita mia , non vivo di politica nemmeno indirettamente per cui non capisco veramente la risposta.
      Quello che io volevo sottolineare , in maniera anche abbastanza comprensibile è che voi ( se ho capito bene tu scrivi in nome e per conto di quella associazione prima vicina al sindaco e poi allotanatasi) siete corresponsabili dell’elezione di questo sindaco.
      Questo è il vero problema.
      Poi il fatto che vi siete allontanati non è che automaticamente vi purifica.
      Per cui in modo anche colorito vi consigliavo di stare zitti ma se volete continuate pure a ricordare a icittadini chi siete e cosa avete fatto.
      La saluto distintamente signor tecnico 🙂

  6. Noto che c’è gente in Amministrazione che pur di difendere il nulla parla di tacchini,intima il silenzio,parla di Ginetti(che è l’unico che almeno fa qualcosa).
    “Statv zitt” a chi?
    A noi utenti del blog?
    Qui se qualcuno deve zittire siete voi!
    Pecore belanti!Tornate nei recinti di Via Ripa!Grazie!

    • Ecco vedi il problema è la presunzione. Tu pretendi di parlare a nome degli utenti del blog senza nemmeno aver compreso 2 periodi scritti in modo elementare.
      Spero che quasi nessuno degli utenti del blog si senta rappresentato da te .
      Voi avete contribuito a creare l’attuale Sistema Eboli.
      Avete lasciato un assessore e un consigliere in amministrazione attaccati alla poltrona , anche per motivi gravitazionali ihihihihi, e vi vantate di cosa?
      Mi sa che il paragone con gli struzzi è stato troppo esagerato, mi auguro che non si offendano.

  7. Per anni e anni Battipaglia e Eboli hanno avuto tutto: infrastrutture, sviluppo industriale, servizi e l’uscita autostradale a casuccia bella. Ora tocca al Cilento e ai cilentani, che dopo aver investito nel proprio territorio e nel turismo, con questo progetto intravedono finalmente una concreta possibilità di sviluppo.

  8. @passavo di qua
    Ehhh???Credimi,la tua acredine mi “spaventa”…Non so perché continuiconfondere i miei commenti con gente che non conosco e non forse non conoscero’.
    Sull’argomento non ho capito quale sia il tuo pensiero,non l’ho letto.
    A me non interessa cosa o chi tu sia,semplicemente vorrei sapere cosa ne pensi della “bretella”.
    Hai un pensiero su quello?se sì lo scrivi,se no puoi tornare a dormire.
    Non mi interessano le invettive,soprattutto se sono lontane da chi scrive.
    Mi interessa sapere il popolo di questo blog cosa ne pensa.E basta.Altro non mi riguarda.I tuoi problemi te li sbrighi altrove.Non annoiando noi.

    • Non mi sorprende affatto che non capisci altrimenti tutto questo non si sarebbe verificato.
      Qundi stai avvermando pubblicamente che non riesci a comprendere pochi periodi sceitti in modo da risultare comprensibili anche a un bambino? Ok lo hai detto tu.
      Se non leggi quello che scrivo è altrettanto grave,in quanto già se leggi non capisci.
      Non te lo dico cosa penso sulla bretella perchè non capiresti e anche perchè quello che dico lo decido io e non tu , tu sei la pecora che va appresso al branco io parlo di quello che mi pare , dove mi pare , quando mi pare .
      Tu devi seguire il branco e scrivere cose pertinenti all’articolo io posso folleggiare su tutto perchè ho la capacità rispetto a te di capire anche scritti complessi mentre tu non capisci nemmeno quelli elementari.
      Non ti dico di andare a dormire perchè la differenza tra i tuoi due stati ( sonno/veglia( è praticamente nulla , sei un addormentato perenne senza possibilità di arrivo del principe azzurro. Statv zitt! Se parlate aumentate la figura di m…. che fate , non avete ritegno? siete abituati? lo so ma cmq è brutto che vi leggono tutti dai cuccia cuccetta

  9. Va bene Admin che siamo in democrazia,però se sul blog si parla di una strada e qualcuno ne approfitta per sfogarsi contro chi scrive, allora significa che veramente c’è gente che procede a zonzo.
    Tranne 3/4 commenti relativi all’argomento,il resto sono sfoghi amari che sinceramente inquinano il dibattito e volutamente portano “fuori binario”.La verità è che c’è un territorio sotto attacco(il nostro) e qualcuno che, per interessi personali e non della comunità,difende il “carnefice straniero”.
    Il ragionamento è tutto qui.
    Quali barricate può fare il Sindaco se chi vuole quella strada viene ospitato al Comune con tutti gli onori??
    Barricate tra l’altro molto molto in ritardo.I nostri rappresentanti istituzionali dovranno poi farsi votare da tutti coloro che abitano e lavorano sulla statale 18:vedremo come verranno accolti.
    La vergogna è che non vengano tutelate le piccole attività commerciali che vivono del passaggio di quelle auto.
    Ci sono piccoli imprenditori che hanno investito tutti i loro soldi per rimodernare o aprire una attività:che ne sarà di loro??
    E mentre al centro si fanno i convegni inutili,attenti solo a venir bene in foto,le periferie muoiono,si spengono.
    La sicurezza,ricordiamolo,passa anche attraverso la vivacità di un territorio(litoranea docet),tenere “vivo” un pezzo di territorio significa stare tutti un po’ podipiù sicuri.
    È questo ciò che mi sarebbe piaciuto leggere nei commenti che mi hanno preceduto,non il “folleggiare” inutile di chi non ha argomenti.
    Ciao Admin,ciao tutti.

    • E’ proprio vero che bisogna darsi una regolata, in verità mi aspettavo che ignuno lo facesse sua sponte. La vecenda di questa bretella, mette in luce diverse questioni: la prima è che di Eboli, di Battipaglia,, De Luca se ne fotte,;
      La seconda che sapendo che di Eboli e di Battipaglia De Luca se ne Fotte, i nostri Politici se avessero le Palle si mobiliterebbero non per bloccare quell’asse “mediano” anche utile che collegherebbe le aree interne al mare, ma per pretendere si facciano pere utili e funzionali a quest’area che pur se attraversata da molte strade nessuna di queste è a scorrimento veloce e semmai pensare di adeguarne almeno una e semmai mettere in sicurezza le altre, oltre che pensarne altre.
      Nell’articolo di oggi “ https://www.massimo.delmese.net/114225/bretella-veloce-a3-agropoli-contrario-anche-il-pd-di-eboli/ ” ho ricordato all’ANAS e alllo sceriffo distratto De Luca della Mercato San Severino Eboli, che completerenbbe il nastro autostradale che si interrompe a Fisciano e si riprende a Salerno. Ma questa è un’altra sotria e ci racconta che se i Primi cittadini sono presi da una gravissima malattia come la “Sindachite”, i Presidenti di regione sono presi dalla “Governatorite”. Noi? E noi magari ci insultiamo come state facendo voi.
      Comunque, moderazione, e grazie per i vostri interventi.

  10. @ admin
    un commento come il tuo da una persona come te proprio non me lo aspettavo. Anche tu deliri e dici cazzate!!!. Una strada di servizio al cilento serve e non se sia giusto farla partire da campagna e collegarla ad agropoli, ma in ogno caso serve. Piuttosto bisogna fare una battaglia perchè venga edificata sopraelevata oppure tipo autostrada evitando di realizzare speculazioni edilizie ai bordi e finendo poi di intasarla con il passare degli anni. Se volete i turisti a battipaglia ed eboli guadagnateveli!! Quanto al collegamento tra la valle dell’irno e eboli , DIMENTICATELO questo era una fernesia di mezza estate di un politico finito male che pur di guadagnare consenso menava cazzate come la fiat ad eboli, la fabbrica di cassette audiovisive etc etc. non leccargli il culo tanto il figlio è già bruciato!!!!

    • Per Avvelenata,
      cosa non ti aspettavi?
      E quali sono le cazzate?
      Cosa non sarebbero cazzate quelle che ti aspetti corrispondano alle tue?
      Ho troppo rispetto per tutti e sopporto anche questo.
      Innanzitutto non dipende ne da me e ne da te se si fa una strada. Si può fare di tutto basta solo che chi la propone abbia le idee chiare a cosa serve e abbia una visione politico-territoriale che pensi ad ogni necessità di tutto i territori.
      Ripeto: quella bretella si può fare e come e se ne hanno fatto uno studio si spera abbia le sue ragioni tecniche che non aspettano te e i tuoi consigli tecnici. Una qualsiasi strada veloce o meno che sia indipendente dai territori che attraversa è sempre bene che si faccia, ovviamente almeno dopo aver pensato di rendere praticabili tutti i tracciati stradali che al momento attraversano in lungo e in largo la piana e i territori circostanti, e che serva ai turisti è una scemenza perché se serve, serve e basta e le strade servono.per facilitare i movimenti e ridurre i tempi di percorrenza, ma soprattutto si spera che possano essere utili anche ai commerci e alle imprese oltre che alle singole persone, e in questo anche ai probabili turisti che provenienti da Nord, baipasserebbero l’incompiuta aversana, la statale 18, la Provinciale per S Cecilia per uscire a Campagna per raggiungere Agropoli e il Cilento. Questa è una stronzata mentre invece può essere utile per le popolazioni del vallo di diano, degli alburni giungere ad Agropoli o nella Piana per qualsiasi motivo esulante dal turismo.
      Rispetto poi a quel “DIMENTICALO” scritto a carattere maiuscolo indicando una protervia fuori luogo e addirittura arrogante e irriguardosa, riferendoti alla Mercato San Severino-Eboli come se fosse una mia paturnia, mentre invece ricordavo innanzitutto come quel Progetto fosse stato a suo tempo approvato dal CIPE, e indipendentemente da Conte, che non centra un cazzo in questo momento, ti sfugge che l’Autostrada A3 si interrompe a mercato San Severino e immettendosi in una strada rabberciata a due corsie per ogni senso di marcia, pericolosa, pericolosissima, poi si immette a Fratte sull’altro spezzone SA-RC, ora fortunatamente a tre corsie.
      Ecco, quell’opera completerebbe l’Autostrada ed eviterebbero un imbuto.
      Io facevo rilevare che per quanto sia possibile realizzare la bretella Campagna-Agropoli, non sarebbe più importante di quella che unirebbe il nastro Autostradale della A3. Ma dicevo anche che si potrebbe completare l’Aversana rendendola più moderna e più utile magari facendola a due o tre corsie, oltre ad altre valutazioni, che, ripeto, sono solo mie e non sono affatto cazzate.
      Per il resto non ho per niente gradito questo tuo intervento livoroso, ma spero sia stato dettato dalla passione che spesso si mette nelle cose, specie rispetto a a tutte le brutte avventure che l’attraversano la nostra Città.

  11. Secondo me la paventata “bretella” potrebbe essere utile solo se servissa ad evitare la notelvole mole di traffico veicolare che a volte si crea sulla SA-RC tra Eboli e Battipaglia.Così chi è diretto ad Agropoli o nel Cilento eviterebbe di uscire ad Eboli o a Battipaglia e incanalarsi nella SS18.
    State qui a parlare di Eboli e Battipaglia tagliate fuori ecc…Come se chissà quale grosso danno ne deriverebbe alla ricettività delle strutture,al commercio,a tutto il turismo in genere della Piana del Sele.Non avete capito che gli automobilisti e la gente in generale delle varie attività sparse lungo la SS18 SE NE FOTTONO e puntano ad arrivare alla meta il più presto possibile.E quando parlo di “meta” intendo i paesi anche del profondo Cilento che indubbiamente fino ad oggi in termini di viabilità sono sempre stati un po’ penalizzati.
    Per admin : quanto alla sua proposta di bretella EBOLI-MERCATO SAN SEVERINO (!!!),ferma restando la stima che nutro per Lei e per il suo blog,mi lasci esprimere la mia opinione: si tratta,secondo me, di una immensa CAZZATA.

    • Per A.C.
      La Mercato san Severino non è una mia proposta ma un progetto deliberato a suo tempo dal CIPE.
      Per il resto non spetta ne a me e ne a nessun altro indirizzare chicchessia , ma formuliamo solo opinioni e critiche

  12. @ admin: per quanto leggo continui a menare cazzate!!! hai perso lucidità , non sei + obbiettivo, qualcuno ti avrà promesso qualcosa??? ma andiamo nello specifico: raddoppiare l’aversana è come bestemmiare , maltrattare il territorio, pisciare in faccia alla natura, questo fai con il tuo vetero-pensiero anni 80 demo-socialista! LA TERRA DEVE ESSERE RISPETTATA!! altrimenti è inutile che parlate di mozzarelle e iV gamma.Poi, quanto alla bretella fisciano-salerno deve essere raddoppiata e tale da diventare tutto un insieme la sa-rc con l’asse caserta -san severino. In quanto alla bretella da realizzarsi tra campagna e agropoli si vede che non hai rispetto dell’ambiente e della natura !! una soprelevata (come nei paesi civili) garantirebbe la funzionalità negli anni ed eviterebbe la speculazione edilizia, forse questa è la vera battaglia che dovrebbero e potrebbero fare i pesudo amministratori che ci ritroviamo.

    • Per Avvelenata,
      ecco, adesso oltre ad accusarmi di dire cazzate dicendone in quantità industriali, mi accusi anche di essere un venduto perché qualcuno mi avrebbe promesso qualcosa.
      Se non avessi una solida formazione umana e culturale ti manderei a fanculo senza mezzi termini.
      Invece, nel mentre ti invito ad usare un tono e un linguaggio meno offensivo ti ricordo che la moneta che dovrebbe corrompermi ancora non è stata coniata, e pur rispettando e difendendo l’anonimato, aggiungo che non so il tuo livore a dove e a cosa risale e nemmeno mi importa.
      Mi interessa invece si sviluppi un dialogo civile e corretto nella forma e nella sostanza, dicendo le proprie opinioni e rispettando quelle degli altri.
      In.merito poi alla Mercato San Severino Eboli, non è una mia desiderata e non è una lia proposta bensì ad una programmazione del CIPE, e nessuno può attribuire alle mie considerazioni la verità della Bibbia, ma quando scrivo qualcosa ho l’abitudine di informarmi e non “sparo cazzate” e quindi ti invito ad essere più rispettoso e non sconfinare nell’arroganza, mantenendo gli interventi nei binari giusti e con la consapevolezza di non essere i portatori di verità assoluta.
      Spero tu recepisca queste indicazioni che si rifanno alla civiltà

  13. @ admin. Civiltà=Stato di equilibrio politico ed economico, fondato sulle istituzioni e sul progresso tecnico; benessere.
    equità = Virtù che consente l’attribuzione o il riconoscimento di ciò che spetta al singolo in base a una interpretazione umana e non letterale della giustizia.
    detto questo , voglio palesarti la tua iniquità, ossia: sostieni che la bretella campagna – agropoli è dannosa x eboli, allo stesso tempo sposi la causa e la sponsorizzi della bretella m. San Severino – eboli , come se il danno ad eboli e battipaglia è un vero sacrilegio ma nel frattempo si possono danneggiare salerno, pontecagnano , san mango etc ect.

    • Per Avvelenata,
      se vuoi dare una ragione alle accuse che mi fai continua pure, ma non hai letto bene ne quell’articolo e ne gli altri, oltre ai post successivi.
      Non ho mai detto che la bretella è dannosa, anzi, ho invece detto che un intervento del genere andrebbe affiancato ad una programmazione della viabilità che copmprende oltre che la manutenzione delle strade esistenti, al loro potenziamento e al ricongiungimento definitivo dell’autostrada A3. E in più ho detto che mi sembra si sia più interessati all’appalto che all’opera.
      Se poi gli vuoi attribuire una mia contrarietà non ci posso fare niente.
      Detto ciò non mii sembra dover aggiungere altro altrimenti si corre il rischio di annoiare gli altri lettori.
      Buona serata e grazie per i tuoi interventi

  14. @ admin: azz continui!! errare è umano, perseverare è diabolico. Ancora asserisci che bisogna potenziare l’esiste!!!! la terra è fatta per zappare!!! fate solo le opere necessarie e null’altro!!!. l’aversana e la ss18 sono sufficienti così

    • Tu farnetichi caro avvelenata e vuoi continuare a dire cazzate ed attribuirle agli altri, adesso la misura è colma e non ho più intenzione di continuare in questa polemica. Non sai e non vuoi leggere o non capisci. Ma sono tutti problemi tuoi e non desidero essere trascinato nelle tue biascicose, non vere ed inesistenti considerazioni, inutili e perseveranti nella loro arrogante persistenza.
      Leggitelo bene, sforzati a comprendere, e ti ho detto già che ritengo chiusa ogni altra discussione su questo argomento.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente