Melchionda nomina la Giunta e tutti a S. Cecilia per festeggiare

Melchionda nomina gli Assessori e distribuisce le deleghe. Ecco i nomi e le foto.

Ridimensionati tutti, Melchionda si fa la Giunta su misura: dalla “Giunta per un giorno” a quella “dei desideri”.

IL CONSIGLIO COMUNALE SARA’ REGISTRATO E SUCCESSIVAMENTE PUBBLICATO SUL BLOG POLITICAdeMENTE.

EBOLI – Non è cambiato gran che l’organigramma della Giunta Melchionda, rispetto alle previsioni della vigilia. Previsioni che sembravano durare un giorno ed invece qualche modifica, qualche peso e qualche contrappeso e la “Giunta di un giorno” diventa quella definitiva e dei “desideri”. Non sappiamo quando durerà, ma ormai è fatta. Questa sera verificheremo dalla partenza del Consiglio Comunale, da come sarà condotto, specie per tutti gli adempimenti di rito, che vanno dalla convalida degli eletti, alle incompatibilità e a tutti gli altri punti posti posti all’Ordine del Giorno.

La curiosità: a presiedere il Consiglio Comunale sarà un giovane, sarà il Consigliere anziano Antonio Petrone, per la prima volta nella storia del Consiglio, che un giovane presiede la seduta di insediamento ci auguriamo possa essere di buon auspicio per lui e attraverso lui a tutti i giovani.

Quattro Assessori al PD con delega di Vice Sindaco; due alla Lista “Fatti”; due all’API di Rutelli. Praticamente è rimasto tutto uguale tranne un Assessore in più ai rutelliani a discapito dei Fatti, che da questa trattativa ne esce abbastanza ridimensionata.

Ai Fatti, sempre che si riuscirà a trovare un’intesa più ampia in Consiglio Comunale, andrebbe anche il Presidente del Consiglio Comunale, il condizionale è d’obbligo perché in Consiglio le opposizioni, che si presentano abbastanza intransigenti, non voteranno tanto facilmente a favore di un Presidente espressione della maggioranza. nella Consiliatura precedente questa carica è stata ricoperta da Mario Conte, al quale va riconosciuto una grande dote di equilibrio e di autonomia.

Si chiude definitivamente, almeno per il momento e apparentemente, la partita degli assessori, ma i mugugni continuano e i riflessi sicuramente si avvertiranno nel corso del mandato. Intanto gli assessori sono stati nominati e sono state attribuite ufficialmente anche le deleghe.

Gli Assessori

Antonio Conte (PD) – Vice Sindaco – Pubblica Istruzione e Cultura.
Vincenzo Consalvo (PD) – Lavori pubblici.
Remo Mastrolia (PD) – Sport, Spettacolo, Sicurezza, Viabilità, Polizia Municipale.
Annarita Bruno (PD) – Politiche Sociali.
Adolfo Lavorgna (Fatti) – Attività Produttive.
Cosimo Cicia (Fatti) – Urbanistica.
Carmine Magliano (API) – Ambiente.
Pasquale Lettera (API) – Bilancio, Demanio e Patrimonio, Programmazione.

Per effetto dell’attribuzione delle deleghe assessoriali, e conseguenzialmente all’incompatibilità dei singoli consiglieri delegati, subentreranno diversi consiglieri: Mario Di Donato per il PD; Alfonso Cillo e Mauro Del Masto per Fatti; Arturo Marra per l’API.

La partita è Chiusa, e lo stesso Sindaco Martino Melchionda che aveva fatto finta di disinteressarsi è riuscito suggerendo “suggerendo“, a fare in modo da scegliere tra i consiglieri  e i partiti quelli a lui più vicini, realizzando una sorta di “Giunta dei desideri“, poi per mettere un “sigillo” all’operazione che ha lasciato molto scontenti i “cugini” dei Fatti e Cosimo Cicia, per aver dovuto rinunciare al Vice sindaco e ad un assessore, ha tenuto a ribadire che per il futuro, per quanto gli riguarda, i Partiti di riferimento con i quali intende rapportarsi politicamente, sono il Partito Democratico e Alleanza per l’Italia.

Il messaggio è preciso ed inequivocabile: Fatti sappia che deve rompere le righe, abbandonando le sue pretese di movimento, gruppo, associazione e via di seguito, anche se per il momento si costituirà in gruppo consiliare.

Chi si aspettava una giunta forte, fatta dei “primi”, quelli più votati, è rimasto deluso, infatti eccezion fatta per Conte, Cicia, Lavorgna, Magliano, altri tre sono lo stesso primi, ma dei non eletti, oltre al riconoscimento per la Bruno come quota rosa, indipendentemente dalla sua posizione.

Se si volesse fare un poco di conti e voler cercare di capire l’attribuzione e quindi il peso delle varie sensibilità interne al PD, è pressappoco impossibile, gli equilibri non sono gli stessi di prima delle elezioni. Dei contiani si riconosce solo il Vice Sindaco, dei bassoliniani nemmeno l’ombra, dei cuomiani una traccia. Insomma sembra che Melchionda abbia fatto una rigorosa cernita scegliendo consiglieri amici e se non del tutto amici magari a “mezzadria”, adesso bisognerà aspettare solo il completamento del quadro politico amministrativo interno ed esterno al PD.

Per esempio la rappresentanza nelle società partecipate e quella di rappresentanza consiliare, ivi compreso il partito e la sua gestione, atteso che il Segretario Donato Guercio sarebbe in “partenza” verso qualche incarico esterno, o nel consiglio di amministrazione delle Farmacie comunali o un ruolo amministrativo nella Multiservizi, ma tutto è legato anche al destino dell’ex Direttore Generale, Gianfranco Masci, il quale lascerebbe le Farmacie, trattenendo per se la Presidenza della Multiservizi, ruolo che il Sindaco non lascerebbe ad altri.

I movimenti riguardano anche il partito, anche in questo caso ci sono diversi pretendenti per le cariche disponibili: Capo gruppo e Segretario. Sicuramente il gruppo sarà guidato da Salvatore Marisei, mentre la segreteria sarebbe ambita dai bassoliniani per attribuirla a Luca Sgroia, come “premio” di consolazione per essere rimasto fuori della giunta e per non aver inserito come quota rosa Maria Sueva Manzione, ma anche questo sarebbe da discutere, così come sarà da discutere l’impegno del fedele melchiondiano  Roberto Palladino, il tutto per questo è legato a cosa se ne farà della Lista “Fatti”, se resterà in piedi oppure, ascoltato il monito del Sindaco, confluirà nel PD.

Intanto oggi ci sarà il primo Consiglio Comunale ed in concomitanza anche i giovani del PD si stanno organizzando. Speriamo inizino bene e non si comportino come i grandi e speriamo che qualche “grande”,  ma solo di età non si intrometta e li faccia confrontare e crescere da soli. Pare che la stragrande maggioranza dei giovani siano intenzionati a crescere insieme, mettendo da parte le loro appartenenze, se le hanno. Riusciranno ad avere la maturità di evitare di scopiazzare gli scontri poco edificanti che si sono già manifestati altrove?.

Tutto è in fermento e ne vedremo ancora delle belle, anche perché la estromissione di alcuni potrebbe diventare una spina nel fianco, adesso è ancora troppo presto per vederne gli effetti, si sentono ancora i fuochi di artificio dei festeggiamenti, che il Comitato di quartiere di Santa Cecilia e il suo Presidente Domenico Alfano hanno organizzato al centro sportivo “Spartacus”.

A proposito dei festeggiamenti. Si era diffusa la notizia che i Fuochi di artificio fossero quelli già preparati da Massimo Cariello, e che sarebbero stati ceduti a metà prezzo. Sarà vero, o come al solito  sono voci messe in giro ad arte? Ma voci a parte la serata della festa è stata anche l’occasione per il Sindaco di ringraziare pubblicamente Mario Conte, che con discrezione, torna alla sua professione di avvocato, ma che lascia un vuoto incolmabile per il suo equilibrio, il suo senso di responsabilità e quello di servizio. (le foto dell’evento sono a fine pagina)

Fotogallery Sindaco e Assessori

Martino Melchionda Sindaco

Antonio Conte Vice Sindaco

Vincenzo Consalvo Assessore LL Pubblici

Remo Mastrolia Sicurezza Sport Spettacolo

Annarita Bruno Politiche Sociali

Adolfo Lavorgna Attività Produttive

Cosimo Cicia Urbanistica

Carmine Magliano Ambiente

Pasquale Lettera Bilancio Patrimono Programmazione

………………  …  ……………..

Fotogallery festeggiamenti comitato di Quartiere S. Cecilia

Fuochi di artificio

Festeggiamenti S Cecilia, saluto di Mario Conte

Festeggiamenti S Cecilia, saluto di Mario Conte 1

Festeggiamenti S Cecilia taglio torta

Festeggiamenti S Cecilia Foto di gruppo

Festeggiamenti S Cecilia Il Sindaco Martino Melchionda e il Presidente Domenico Alfano

42 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente