Marina di Eboli: Passano a tre le spiagge libere attrezzate

Sono tre le spiagge libere che il Comune ha attrezzato, gratuitamente fruibili ai bagnanti sulla Marina di Eboli.

Alle spiagge libere di Casina Rossa e a quella di via Carabelli si aggiunge l’Area Protetta Dunale Silaris, la spiaggia di Legambiente, per complessive 2500 persone e ad ingressi contigentati, senza prenotazione ma con l’osservanza del distanziamento. Arrivano anche gli uccelli migranti: Speriamo che Salvini non li spari a vista. 

Massimo Cariello_Marina di Eboli_3 spiaggia libera

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Passano a tre le spiagge libere attrezzate dal Comune di e fruibili ai bagnanti gratuitamente a Marina di Eboli: Dopo quella di Casina Rossa e quella di via Carabelli si aggiunge l‘Area Protetta Dunale Silaris, la spiaggia di Legambiente; Con ingressi contingentati per una capienza complessiva massima pari ad oltre 2.500 persone.

Tra dune naturali di sabbia e una magnifica e rigogliosa quanto selvaggia vegetazione, torna a splendere una parte della costa di Eboli da sempre al centro di percorsi di salvaguardia e di cura da parte delle varie associazioni ambientalistiche anche delle specie autoctone di fiori marini e vegetazione di sottobosco, laddove oltre il fringuello nidificano diversi uccelli migranti, prima di proseguire nei loro destinazioni abituali, sperando sempre non se ne accorga Matteo Salvini, avvezzo come è ad ogni cosa che abbia a che fare con la migrazione e sperando non ne chieda di sbarrarne gli accessi sparando a vista gli uccelli che arrivano dal mare riservando gli accessi ai soli uccelli italioti.

Spiagge e aree attrezzate, pulizia dell’arenile e salvataggio, l’amministrazione comunale e Legambiente – come si legge nella nota – hanno permesso di rendere fruibile l’area in tempi rapidi tenendo presente che è ancora necessario osservare le misure di sicurezza e il distanziamento sociale imposti dalle normative vigenti.

Le tre spiagge libere e le aree attrezzate sono accessibili gratuitamente e non è più necessario effettuare alcuna prenotazione telefonica, ma solo una registrazione in loco per via delle restrizioni Covid-19., e soprattutto sono pronte ed aperte oltre che ai bagnanti del posto anche ai leghisti, purché osservino le regole democratiche e del buon vivere civile.

Marina di Eboli_Distanziamento

Eboli, 26 giugno 2020

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Sono stato al 02/07/2021 sulla spiaggia di via carabelli ad Eboli dopo aver pagato parcheggio!!mi hanno derubato e rotto la macchina!!x fortuna sono spiagge libere
    appartenente al comune e stata un esperienza bruttissima nn andavo lì da quando avevo 20 anni e una vera vergogna

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente