PSI: Tra vecchi, nuovi rapporti e future coalizioni

I PSI chiaro e forte, tra passato consapevole, presente confuso, e un futuro incerto, ma con gli stessi attori.

I Socialisti ebolitani: «Fateci sapere! I Socialisti sono sempre pronti al dialogo, poi decideranno. Speriamo vivamente, invece, che l’appello ad andare al di là delle appartenenze politiche non celi la volontà di andare verso il centrodestra. Questo per noi, sia chiaro, sarebbe inaccettabile».

PSI Eboli

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Ieri sulla stampa locale – si legge in una nota stampa del Partito Socialista Italiano della Sezione di Eboli – alcuni esponenti di partiti e movimenti che si richiamano al centrosinistra hanno espresso le loro legittime opinioni circa la futura composizione di una coalizione che, ad oggi, fatichiamo ad intravedere nonostante le ripetute sollecitazioni.

Agli interrogativi di Santimone circa il programma, la sezione di Eboli del PSI – prosegue la nota dei Socialisti ebolitani – risponderà in una conferenza stampa in cui si illustreranno le nostre prime proposte programmatiche per la città. Circa il sostegno alla coalizione che candidava Massimo Cariello a Sindaco della città sgombriamo il campo dagli equivoci, l’abbiamo sostenuta non solo perché era sostenuta anche da liste che si rifacevano al centrosinistra ed ai partiti del centrosinistra, PD in primis, ma anche perchè Massimo Cariello stesso aveva abbracciato un percorso di centrosinistra. Chiaro ed inequivocabile. Non ci spaventa riconoscerlo.

Ad Antonio Conte invece – Si aggiunge nella nota del PSI – chiediamo di fare pace con sé stesso. Alle regionali di fine settembre si sperticava, con tutti i suoi, in appelli di pubblico voto a favore del PD. Non sottovoce si diceva che era prossimo un ingresso nel PD. Oggi si ritorna Art.1. Delle due l’una: se c’è stata l’adesione al PD bisogna rivolgersi al proprio commissario cittadino, Luca Sgroia, che potrà rappresentarlo al meglio. Se c’è stato un ritorno in Art.1, consiglieremmo comunque all’amico Tonino, prima di chiudere porte di cui non si posseggono le chiavi, prima di pensare al perimetro allargato del centrosinistra, di iniziare a restringerlo, il perimetro, risolvendo per i democratici di Art.1 il ballottaggio familiare con il fratello Mario che, ormai da più di 20 anni, accompagna ogni campagna elettorale. Fateci sapere! I Socialisti sono sempre pronti al dialogo, poi decideranno.

Speriamo vivamente, invece, – conclude a nota stampa del PSI di Eboli – che l’appello ad andare al di là delle appartenenze politiche non celi la volontà di andare verso il centrodestra. Questo per noi, sia chiaro, sarebbe inaccettabile».

Eboli, 29 dicembre 2020

1 commento su questo articoloLascia un commento
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente