Equitalia & Attentati: E’ Bufera su Beppe Grillo

Beppe Grillo: Se Equitalia è diventata un bersaglio bisognerebbe capirne le ragioni oltre che condannare le violenze.

Immediata la reazione del Presidente Equitalia Befera. Critiche da Serracchiani PD, Di Pietro IdV, Capezzone PdL. Ma Grillo si rivolge a Monti: “Non c’è umanità in tutto questo e neppure buon senso”.

beppe-grillo

GENOVA -Bufera su Beppe Grillo per un post sul suo blog. Il comico genovese commentando due attentati ad Equitalia, quelli di Foggia e di Modena aveva postato: “Se Equitalia è diventata un bersaglio bisognerebbe capirne le ragioni oltre che condannare le violenze”.

Ed è stato subito una valanga di proteste e di condanne. Il leader del Movimento Cinque Stelle è tornato a parlare di Equitalia e lo ha fatto scrivendo un post sul suo seguitissimo blog, ma a molti le sue parole sono sembrate una giustificazione degli attentati, se poi si legge i commenti arrabbiati, feroci, liberatori dei lettori si confermerebbe quella interpetrazione.

Le reazioni sono state immediate, e se il Presidente di Equitalia Attilio Befera ha dichiarato: “Questa volta la battuta non fa ridere nessuno” – e poi ha aggiunto – “In un momento di difficoltà bisognerebbe avere tutti il massimo senso di responsabilità e occorrerebbe difendere gli uomini che fanno il loro dovere al servizio della collettività”; Antonio Di Pietro ha dichiarato senza mezzi termini: “In uno stato di diritto le tasse si pagano e quindi questa idea di prendersela con Equitalia invece che con gli evasori fiscali, è totalmente da condannare”.

“Grillo scherza con il fuoco” . – Ha commento del portavoce del Pdl Daniele CapezzoneSono stato tra i primi a chiedere a più riprese una modifica dei poteri concessi a Equitalia. E continuo a credere che la lotta all’evasione fiscale abbia bisogno di strumenti liberali e non di mezzi illiberali (come purtroppo accade in Italia con pignoramenti, sequestri e ipoteche)“.

Anche l’Europarlamentare del PD Debora Serracchiani ha condannato la sortita di Grillo: “C’è sicuramente più di una riflessione da fare su Equitalia, ma da qui ad accreditare in modo strisciante il concetto che gli attentati dinamitardi sono un fenomeno “da capire”, corre la stessa distanza che c’è tra la protesta civile e il lancio delle molotov”.

Gli episodi di violenza qualunque siano le motivazioni vanno condannate senza esitazioni, va da se però che Beppe Grillo, il “comico-politico”, ha detto quello che tutti pensano, e non certamente riguardo agli attentati, ma riguardo alle modalità da “strozzini” con cui opera Equitalia.

La scure di Equitalia si abbatte inesorabile e la sua azione spesso vessatoria, non è affatto equilibrata rispetto alla difesa di ogni singolo cittadino. Si tratta di un vero e proprio abuso di posizione dominante. Cartelle inesatte, incomprensibili, senza parlare dello strumento dell’autotutela, ormai per nulla tenuta in considerazione, così come il ravvedimento, ma se poi si analizzano le cartelle ci si rende conto degli interessi da strozzo praticati sotto forme subdole (sanzioni anziché interessi) applicando un’aliquota del 10%. Se poi per caso si dovesse ritardare i pagamenti di un giorno, o si tratta di ravvedimenti sbagliati di un euro o due, oppure di rateizzazioni pagate con un giorno di ritardo, e li che si va sotto la scure implacabile dell’Equitalia con sanzioni, interessi che arrivano fino al 30%. Azioni veramente persecutorie e punitive. Azioni ingiuste dalle quali, chi se lo può permettere, fa i ricorsi, e se li vince c’è anche la compensazione delle spese, insomma si perde anche quando si vince.

E i Governi e il Parlamento che fanno? tacciono.

Chi ha pensato a questa macchina, sarà sicuramente una mente bacata, un nazista, se poi imagari si scopre che i funzionari percepiscono percentuali sugli incassi, si comprende come da questo accanimento è difficile uscirne “vivi”.

Bene ha fatto Grillo ad alzare il coperchio e adesso però non si faccia gli ipocriti, con la scusa del terrorismo. Il terroristi sono da perseguire, condannare e assicurare alla giustizia, ma bisogna evitare ci possano marciare. La cosa grave in questa vicenda è che tutti convengono che è un sistema distorto, ma nessuno prende i dovuti provvedimenti. Le tasse si devono pagare e come, quelli che le pagano sono proprio quelli che sono tartassati, inseguiti, violentati da Equitalia, gli altri quelli che evadono, non hanno nessun problema.

Da questa discussione si faccia in modo da evitare queste distorsioni e portare una vera “equità”. Intanto da marzo non si pagheranno per contanti nemmeno più le pensioni oltre i mille euro, si dovrà avere un contocorrente. Bravi. E’ così che si acchiappano gli evasori, tracciando i pensionati.

E Beppe Grillo Che cosa ha detto nel suo post rivolgendosi a Monti: “Non c’è umanità in tutto questo e neppure buon senso. Monti riveda immediatamente il funzionamento di Equitalia, se non ci riesce la chiuda. Nessuno ne sentirà la mancanza”.

……………  …  …………….

Ecco il Post di Beppe Grillo tratto dal suo Glog

I botti di fine anno di Equitalia

“Continuano gli attentati contro gli uffici di Equitalia, nelle ultime ore sono avvenuti a Foggia e Modena. Si può dire tranquillamente che stiano per sostituire i tradizionali botti di San Silvestro con la differenza però che durano tutto l’anno. Se Equitalia è diventata un bersaglio bisognerebbe capirne le ragioni oltre che condannare le violenze. Un avviso di pagamento di Equitalia è diventato il terrore di ogni italiano. Se non paga l’ingiunzione “entro e non oltre” non sa più cosa può succedergli. Non c’è umanità in tutto questo e neppure buon senso. Monti riveda immediatamente il funzionamento di Equitalia, se non ci riesce la chiuda. Nessuno ne sentirà la mancanza”.

Genova, 3 gennaio 2012

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. beppe grillo ma non faceva il comino??????

  2. Quanto polverone per un minipost del 1° Gennaio. Questi giornalisti da due soldi sono maestri a creare il caso sul nulla, laddove sono oltre cinque anni che Grillo scrive ogni giorno sul suo Blog notizie introvabili altrove, ed individua una visione della società italiana assolutamente chiara a chi ha un minimo di stomaco per poterla guardare senza vomitare.
    Questi politicanti da strapazzo non si meritano una risposta mia o quella condivisibile di Admin, è sicuramente più autorevole, per chi è un pò meno che analfabeta, la risposta diretta del comico stesso di oggi, sempre sul suo blog:
    http://www.beppegrillo.it/2012/01/senza_se_e_senz/index.html, sempre che i destinatari abbiano le facoltà intellettuali per capirla, e di questo, sinceramente, ho i miei dubbi.
    Quanto a Enzo, Grillo ha smesso di fare il “comino” già da diversi anni, da quando è stato buttato fuori dalla RAI. Anche se, in realtà, anche quando faceva ridere, lo faceva in maniera circostanziata sulle scelleratezze di questo paese, che purtroppo ci sono sempre state. E Grillo nè è testimone oltrechè memoria storica, grazie al suo calendario dei Santi Laici, ossia dei martiri che hanno dato la vita per questa repubblica, e nel suo calendario ce ne è uno per ogni giorno dell’anno. Il calendario è acquistabile a prezzo libero dal suo Blog, per chi volesse metterselo sulla scrivania.

  3. Pur avendo avuto delle simpatie passate per le battaglie del Beppe Genovese,diffido dei professionisti,in servizio permanente ed effettivo dell’ANTI-CASTA.Ad EQUITALIA SI POTRANNO IMPUTARE DEGLI ERRORI GRAVI,MA CERTAMENTE SEGUE DELLE REGOLE E NON LE FA ESSA STESSA.Equitalia non accerta gli evasori, ma ha il compito piu’ arduo quello di riscuotere le tasse evase, quindi cmq entrate fiscali che abbattono il debito pubblico. La dittatura fiscale imposta, ha fatto danni, ma ha cambiato anche la cultura dell’italiano, RISOLVIAMO IL PROBLEMA CARCERE AGLI EVASORI COSI SPARISCE BUONA PARTE DEL FENOMENO!…le bombe contro equitalia hanno una pista anarchica, e i grandi evasori si scrollano le proprietà di dosso, stanno separando i beni e magari divorziano, perchè ora con la riduzione del potere Con le ganasce fiscali, equitalia ORA le prova tutte per riscuotere le grandi somme accertate da riscuotere che con questa intimidazione anarchica, rischia di far perdere solo tempo. Cosi è stato fatto anche con la patrimoniale, se ne è parlato cosi tanto che hanno fatto scappare i capitali all’estero per poi non farla piu’. i CITTADINI ONESTI SANNO COSA STA SUCCEDENDO, SOLO GLI EVASORI HANNO LA CODA DI PAGLIA! La battuta di Grillo, sicuramente non fa ridere ma non ride nemmeno chi si ritrova una ipoteca sulla casa per una bolletta non pagata, dovuta o non dovuta, di 200 euro. Allora, il buon senso e la misura ci vorrebbe da entrambi i lati.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente