I Riformisti e il Grande bluff di Melchionda

Per i Riformisti è “grande bluff” e nulla è mutato, Melchionda è sempre lo stesso, inganna tutti e mistifica.

La sua impudenza non ha limiti, crede di farla franca tentando di imbavagliare tutti compresa la libera informazione. Prima o poi i consiglieri della maggioranza non compromessi lo lasceranno andare al suo destino.

Salvatore Marisei

EBOLI – Dopo l’approvazione del Bilancio di previsione 2012 nell’ultima seduta del 6 settembre scorso e il “ponte” che ha lanciato SEL con Gerardo Rosania, subito imboccato dal Consigliere Fausto Vecchio, circa la formazione di un “tavolo tecnico“, per affrontare le questioni emerse in sede di approvazione di bilancio, riguardo ad un possibile dissesto finanziario dell’Ente, alla luce dei vari contenzioni che lo ha visto soccombente, e dopo la proposta che il Sindaco Martino Melchionda ha avanzato tendente ad aprire una discussione politica che miri alla ricostruzione del centro-sinistra nella prospettiva delle prossime elezioni, è arrivato il duro attacco dei Riformisti facenti capo all’ex Ministro Carmelo Conte.

“Dopo avere fatto una giunta con il centro-destra e indotto la sua maggioranza ad approvare un bilancio falso, – scrivono nella loro durissima nota politica i Consiglieri Comunali Liberi e riformisti, Salvatore Marisei, Antonio Petrone, Armando Cicalese, Carmine Campagnacome dicono insieme a noi anche la Corte dei Conti, il Segretario Generale, il Ragioniere del comune ed i Revisori, ha proposto di aprire un tavolo con il centro sinistra, promettendo a questo e a quello la carica del futuro sindaco, ma, di fatto, per coprire le sue magagne e il disastro gestionale.

La sua impudenza non ha limiti, – prosegue il comunicato dei Riformisti riferendosi al Sindaco di Eboli – crede di farla franca tentando di imbavagliare tutti compresa la libera informazione.

Amministra col circolo dell’amicizia da circa otto anni ed Eboli è come tutti la vedono.

Ha dimenticato – e ricordano i veti che i partiti del centro-sinistra posero riguardo ad una sua indicazione – che il centro sinistra si divise alle scorse elezioni perché non voleva lui maestro dei ‘cambiacasacca’, che egli continua a distribuire i consiglieri a questo e a quel partito di centro, destra e sinistra, che ha distrutto il Pd e fa una politica che non ha nulla a che vedere con la sinistra e con la democrazia.

Prima o poi di questo – concludono i riformisti – prenderanno atto anche i consiglieri della maggioranza non compromessi con lui e lo lasceranno andare al suo destino: quel tempo non è molto lontano nonostante il trasformismo che egli alimenta”.

Eboli, 14 settembre 2012

14 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. FINALMENTE, seppur tardi ho capito il significato della sigla PD=PROSSIMO DESTINO il suo naturalmente,mentre PDL=prossimo destino libero,si perchè gli ebolitani vogliono RIALZARSI per un Futuro Migliore.-

  2. L’ennesimo comunicato Socialista è giusto nei contenuti e, sinceramente, spero che questo momento sia il più vicino possibile, anche se non vedo, per ora, candidati sindaci alternativi che possano far fare ad Eboli un salto di qualità. Il “giovane” ( appena 20 anni di politica attiva a dx e sx ) Cariello si è bruciato passando da Rifondazione all’estrema destra Cirielliana, Busillo no comment, per il resto fuffa e basso spessore. Una domanda la rivolgo ai Socialisti Democrat: loro a cosa pensavano quando hanno avuto, per almeno due volte ( novembre 2009 e primavera elettorale 2010 ), la possibilità di chiudere l’esperienza Melchionda ? Della loro ipocrita cecità adesso tutti noi ne paghiamo le conseguenze. Non dimentichiamo che vice sindaco di Melchionda fino a qualche mese fa è stato il buon Tonino Conte della stessa area degli amici scriventi. Il Conte, espressione di punta dell’esperienza Democrat Socialista, pur conoscendo l’ipocrisia del collega avvocato sindaco, ha riflettuto solo pochi secondi prima di accettare la nomina suddetta. Meglio avrebbe fatto a restare in consiglio e condurre battaglie politiche, prima di maggioranza, ora d’opposizione, dando spazio a qualche assessore esterno di fiducia. La speranza è che le primarie di cs rianimino un quadro politico desolante ai bassi livelli e, che, soprattutto, facciano mutare i rapporti di forza all’interno della coalizione. Le primarie potrebbero essere lo strumento misurativo per una eventuale nuova candidatura Democratica. Se la risposta dei cittadini elettori è forte e spontanea già in questo momento ciò potrebbe significare una reale volontà di cambiamento delle logiche politiche comunali. Le massime figure istituzionali , di oggi e di ieri, tornino a far politica attiva nel nostro paese. Ne abbiamo veramente bisogno.

  3. marisei ancora insisti….. ci dici qjalcosa dell’impianto a biogas in cui c’entra la proprietà di un tale cavaliere

  4. Finalmente una buona notizia : secondo quanto affermato nell’articolo esisterebbero nella nostra cittadina CONSIGLIERI COMUNALI DI MAGGIORANZA NON COMPROMESSI .

    Non capisco … si tratta della solita boutade ?

    Quando si fanno affermazioni di tale gravità si ha il dovere giuridico e morale di fare nome e cognome , in mancanza per me è la solita macchina del fango tendente a far perdere alla nostra Eboli il primato nazionale della transumanza consiliare faticosamente conquistato !!! .

    In attesa … vi auguro un buon pomeriggio .

  5. ehi avvelenata, ma non ti sei accorto che l’interrogazione al sindaco sull’impianto a biogas l’hanno fatta proprio i riformisti?
    Prendi un pò di veleno in meno, forse sarai più attento.

  6. per antidito
    antidoto vedo che hai difficoltà di comprensione. I riformisti nella loro foga anti_melchionda, vedendo un cartello di un impianto a biogas hanno fatto un interrogazione non sapendo di chi fosse l’impianto eahime hanno fatto la fine del conte Ugolino

  7. vorrei avere delle risposte concrete alle mie domande ed a nome di tutto il circolo ebolitano che rappresento :
    1)e’ vero che i contiani hanno amministrato eboli per cerca 15 anni (dal 1995 sindaco rosania, fino al 2010 con melchionda)?
    2)e’ vero che tutti i debiti attuali sono stati firmati tra’ il 1997 ed il 2007 sindaco melchionda con appoggio di carmelo conte e suoi familiari : zona industriale ex de martino, ristrutturazione eboli storica (spesi circa 87 milioni di euro , ad occhio non ne sono stati spesi piu’ di 25 (i lavori per caso li hanno effettuati ditte di battipaglia e napoli amici dei conte? )
    3)come mai sono diventati edificabili tutti i suoli di propieta’ diretta ed indiretta(capisc a me)facenti capo sempre alla fam. CONTE?.
    4)non ti sembra che con il vostro dico non dico o sembra che’ avete fatto gia’ troppi danni al nostro PAESE?
    5)anche l?ultima voce messa ad arte in giro che gli attuali amministratori prendono le xxxxxxx, ma non siete per caso voi i MISTER 50×100 ? IMPICCATEVI

  8. X favore del mese migliora un po’ le foto che

    publichi, non mettere piu’ la foto di xxxx xxxxxx
    perche’ i bambini ebolitani nel vederla si SPAVENTANO
    GRAZIE MASSIMO

  9. avvelenata, ma come provi quello che dici? I fatti, gli unici che contano, ti smentiscono: l’interrogazione è ancora là. Poi puoi ipotizzare tutte le fantasie e le giustificazioni che vuoi, ma è palese che ti arrampichi sugli specchi.

  10. Fratello di Zorro, se vuoi rappresentare qualcosa o qualcuno dovresti toglierti la maschera e tornare Don Diego De La Vega.
    Ad ogni modo, sei informato male. Le colpe dei cosiddetti contiani possono essere ricercate fino al periodo di tangentopoli. Dall’inizio degli anni 90 ad oggi sono stati al governo di questa città per pochissimo tempo, con brevi finestre nelle amministrazioni Melchionda, che li ha sempre caldeggiati in campagna elettorale salvo poi disfarsene ad urne chiuse. E, come allocchi, ci sono ricascati. Ai tempi d’oro saranno stati ciò che vuoi, anche la peggiore specie di ladri, ma non si può ignorare che son passati 20 anni in cui le decisioni le hanno prese altri signori. Tra l’altro sbagli palesemente anche le date. I debiti poi non hanno nulla a che vedere con la ristrutturazione del centro storico, finanziata con la 219, che non è un modello d’auto ma una legge dello Stato. Anche sull’area PIP hai molta confusione.
    Informati un pò meglio, altrimenti ti becca il sergente Garcia.

  11. x un cittadino amico,avvelenata,alberto,fratello di zorro,vincenzo e antidoto io che non sono nessuno mi firmo con nome e cognome se tutti farebbero cosi senza nascondersi, esprimendo liberamente senza nessuna condizione il proprio pensiero sulla gestione della cosa pubblica(sempre se la si può ancora chiamare cosi)sarebbe il modo più veloce di progettare un futuro migliore per la nostra città a prescindere da colori o simpatie altro che chiacchiere i cittadini veramente attivi fanno sentire il peso delle loro opinioni firmandosi e assumendosi la RESPONSABILITA’ di ciò che trascrivono su questo BLOG per poi farlo conoscere a chi legge…quindi bisogna metterci la faccia ed non aver paura dei tanti PAPPONI POLITICI in pura salsa ebolitana.-

  12. http://wwwdonnemanagernapoli.wordpress.com/2012/09/15/denunciate-i-soprusi-i-privilegi-ingiusti-e-lottate-per-i-diritti-attenzione-a-chi-vuole-comprare-il-vostro-voto/…vi consiglio di leggerlo,diritto come forza è mai viceversa in più associato alla regola delle tre “ERRE” vale a dire:RISPETTO,realtà e RESPONSABILITA’ per un FUTURO MIGLIORE,cordiali saluti vostro aff.mo
    Franco(Francesco) Moraniello

  13. per Franco(Francesco) Moraniello.
    …….. Spesso non si conoscono i propri diritti. Spesso non si conoscono i privilegi ingiusti. Spesso si scambiano i diritti come privilegi ed i privilegi come diritti. Troppo spesso si cercano strade alternative che non combattono l’ingiustizia ma ne creano altra. C’è troppa confusione, paura ed ignoranza. La confusione è capibile ma superabile. La paura è superabile ed è l’arma su cui puntano i potenti, i delinquenti, gli imbroglioni. La paura si supera. L’ignoranza è alla base della confusione e della paura. Conoscere le leggi, le regole, le procedure, i diritti e le funzioni degli organi dello Stato serve a vivere meglio, a migliorare la società, a rendere vivibile le città e a realizzare i propri diritti. L’ignoranza va affrontata e superata.Denunciare è un dovere oltre che un diritto. Denunciare è un atto doveroso che va oltre l’interesse personale. Estirpare il male dei soprusi è un bene per tutta la società….
    Ho accettato il tuo consiglio ed ho estrapolato una frase che condivido più di altre. Tu sai bene che non condivido il tuo “orientamento” politico, sai anche che non mi piace quando usi un linguaccio -diciamo- di tipo grillino, ma devo riconoscere la tua correttezza nel firmarti quando dici quello che pensi,il tuo coraggio e la voglia di affrancarti dall'”ignoranza” ( ignorare, non sapere ). Cartteristiche è una caratteristica di chi ha rispetto degli altri e delle opinioni altrui.
    Buona domenica. Antonio Lioi

  14. Per il Dott. Antonio Lioi.-
    Carissimo lasciamo stare gli orientamenti politici,a mio modo di vedere le cose quelli servono solo per metterci gli uni contro gli altri,sono gli uomini che fanno la differenza e non le sigle politiche,il vero uomo è uomo a prescindere dal colore che ha… quindi l’avversario se merita, va rispettato,il rispetto nella vita per me è la fonte primaria associato poi alla realtà e RESPONSABILITA’ ancora migliore con questi tre requisiti si è Uomini con la u maiuscola,se si lavora tutti insieme per giuste cause allora si che possiamo consegnare una società migliore per future generazioni.-
    il mio linguaccio .-??? sempre a mio Modesto modo e parere di vedere le cose, con certi “SOGGETTONI” di ogni razza e colore forse sono anche un pò morbido…come disse il tale dei tali se non si è cavallo da tutte mangiatoie puoi solo morire di fame in questa JUNGLA di Città,il Leone può azzannare solo se digiuno… più ci tengono a digiuno ed invece di essere tutti dei Leoni diventiamo sempre più pecore nei confronti dei tanti “SCIENZIATI” politici sparsi in tutta la penisola Italiana isole comprese,poi di che ci lamentiamo se non si agisce contro i tanti PAPPONI NAZIONALI che ci governano iniziando da questi pseudo politici locali che abbiamo nella nostra amata Eboli.-
    Con affetto e stima Franco.-

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente