Polito (FLI) e il “Tavolo” Tecnico

Tavolo tecnico per Polito: Quello che si è costituito è un ambiguo tavolo politico.

La presenza di Rosania e Vecchio è il preludio ad altre prospettive. Per il futuro Polito chiarisce il suo senso di responsabilità e non si fa illusioni sul futuro della giunta e della maggioranza: “Le meno qualificate che si ricordino.

Polito Paolo

EBOLI – E’ ancora il Bilancio di previsione 2012 approvato il 6 settembre scorso approvato sul filo del traguardo da una maggioranza ritrovata, che ha poi prodotto il Melchionda Bis: con la esclusione, di due Assessori del PD, Vincenzo Consalvo e Remo Mastrolia, non sostenuti da nessuna delle componenti interne, sostituiti dai giovani staffisti dell’ufficio del Sindaco Ilario Massarelli e Liberato Martucciello; la esclusione dei due Assessori dell’API Pasquale Lettera e Carmine Magliano, dal Vice Segretario del Partito Francesco Bello e la giovane Stefania Cardiello; dalla sostituzione da parte dell’UDC, dell’Assessore Pierino Infante con l’Assessore Tecnico Dino Norma; dalla indicazione nel Consorzio ASIS della giovane dirigente del PD Letizia D’Ambrosio.

Un accordo politico che si aspettava, mentre invece la vera novità è di un altro accordo: quello così detto del “Tavolo Tecnico“, proposto in quella seduta proprio dalle opposizioni ed in particolare da Gerardo Rosania e da Fausto Vecchio, entrambi disponibili a sedersi intorno a questo tavolo e fare una ricognizione di che c’è in pentola e come si può “cucinarlo”, per intenderci: Cercare di capire fin dove arriva la cifra che sarebbe la causa di un dissesto finanziario dell’Ente e di come trovare le soluzioni tecniche per evitarlo.

Un “Tavolo Tecnico” costituito da politici, come fa rilevare Paolo Polito Consigliere Comunale di FLI, in una sua nota politica, che nella loro vita quotidiana anno anche le competenze per poter intervenire tecnicamente in un bilancio, ma che nella veste che ricoprono danno alle loro competenze un significato politico di non poco conto, ma che non dovrebbe avere nessuna prospettiva, a giudicare dalle dichiarazioni del Sindaco se non quella di risolvere un problema (sic) ma cercare anche di annodare dei fili che dovrebbero far ricostruire un’alleanza tra i Partiti del Centro-sinistra, condizione che non farebbe comprendere la presenza di Vecchio a questo Tavolo che invece doveva essere formato da esponenti politici di tutte le forze presenti in consiglio Comunale, specie di quelle che nelle proprie fila annoverano personalità politiche che hanno condiviso percorsi politico-amministrativi e ricoperto per questo ruoli politici ed istituzionali di rilievo.

Una partecipazione che avrebbe chiarito realmente ed una volta per tutto ruoli e responsabilità, passate e presenti.

“Mettiamola così, – scrive in una nota politica Paolo Polito, consigliere Comunale di FLI commentando la prima riunione del famoso tavolo tecnico a cui hanno partecipato anche Gerardo Rosania e Fausto Vecchio, due dei leader delle opposizioni, per cercare di risolvere il pericolo del Dissesto finanziario del Comune di Eboili – e il tavolo di lavoro che si è costituito è veramente un tavolo tecnico (presenti il Segretario generale, il Ragioniere capo, l’Assessore al bilancio, Rosania e Vecchio; assente il Sindaco) allora è logico pensare che Rosania partecipi per la sua esperienza di Segretario comunale e Vecchio per quella di avvocato penalista (chissà che non ce ne sia veramente bisogno!).

Noi di Fli – prosegue Polito – siamo convinti che in politica non debba esistere lo sdoppiamento della personalità: quando un consigliere comunale varca la soglia del palazzo di Città (ma anche quando vive la Città) potrà chiamarsi Tizio o Caio, essere segretario comunale o avvocato penalista, lo fa nell’esercizio della sua funzione politica e di ciò deve rendere conto.

Quello che si è costituito, quindi, – aggiunge – è un ambiguo tavolo politico.

Del resto, – continua Polito facendo una serie di domande e facendo una serie di ipotesi – è noto a tutti il cinguettio svoltosi in consiglio durante il dibattito sul bilancio previsionale 2012. Il Sindaco chiamava i consiglieri all’assunzione di responsabilità; Rosania e Vecchio proponevano un tavolo tecnico; il Sindaco precisava: nessuna commistione con la gestione amministrativa, ma solo l’analisi delle criticità anche in funzione di un più ampio dibattito sul futuro del centro-sinistra a Eboli.

Le domande nascono spontanee:

  • Perché due consiglieri di opposizione (SEl e PDL?) partecipano a quell’ambiguo tavolo politico?
  • Esistono interessi politici o personali?
  • Si studia il modo di coprire le responsabilità (queste sì) politiche del passato? O si tenta di far prescrivere quelle amministrative?
  • Si deve ringraziare qualcuno perché, dopo oltre un anno, non si è ancora svolto il consiglio sulle incompatibilità? O si deve ringraziare qualche altro perché è cessata la materia del contendere?
  • Si spera di coltivare l’ambizione a ricoprire la carica di Sindaco?

Noi di Fli – Conclude la nota l’esponente di FLI Paolo Polito – abbiamo già chiarito il nostro modo di intendere la responsabilità e, nell’esercizio delle nostre funzioni politiche cercheremo di dare risposta anche a quegli interrogativi.

Riguardo al futuro (anche elettorale) di questa Città, nessuno si faccia troppe illusioni. Il Sindaco ha imparato troppo bene a mettere la carota davanti al naso dei suoi fidati od occasionali partners; in fondo, in cambio cosa chiede (e ottiene)… solo un po’ di sana fisioterapia, una supina e silenziosa presenza e, perché no, la Giunta e la Maggioranza meno qualificate che si ricordino.

Questo, rimembrate, l’hanno voluto gli Ebolitani.

Eboli, 24 settembre 2012

 

8 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Domande legittime e visione politica nitida, non c’è che dire. Bravo Polito, condivido pienamente la sua disamina e l’analisi su una faccenda che di tecnico non ha nulla.

  2. polito non ho nè la forza nè la voglia di leggere le c…….e che dici, però una domanda sorge spontanea: ma chi cazzo ti fa le foto che vengono pubblicate? chiedi ai vecchi di eboli un personaggio di nome “fiascone”, ci sono delle vaghe somiglianze con taluni politici di eboli

    • Per avvelenata,
      Le foto, non tutte, gliele faccio io, ma non vedo l’attinenza con i contenuti, che sono invece meritevoli di ogni considerazione, indipendentemente se si condividono o no.

  3. Admin, non comprendo che razza di moderazione attui per il tuo blog. Consenti a gente della risma di questo “avvelenata” di offendere e dileggiare un professionista serio e consigliere comunale senza che tu batta ciglio? Ma questa è barbarie. Non mi riferirò direttamente a questo soggetto che si definisce “avvelenata” perchè lo trovo indegno di un rapporto di qualsiasi natura anche se solo mediato da internet e per giunta anonimo. Polito pone sempre questioni meritevoli di essere approfondite e valutate anche se a volte strumentali, ma mai banali. Le domande che pone sono imbarazzantissime e spero abbiano una risposta da quelli chiamati in causa.

    • Per aragorn
      Sarebbe il caso incomicciassi anche tu a moderare i tuoi interventi nei toni, ed usare un linguaggio più consono “che razza di moderazione attui” oppure “gente della risma”,.
      E’ sempre facile dare giudizi pensando di stare nel giusto.
      Poi ti aggiungo, ma solo per evitare di essere ripetitivo, sperando di non ritornarci più sull’argomento: A prescindere dal fatto che la gestione di sito non è una cosa facile, ma è improntata sulla verità, e quindi anche le “stronzate” vanno pubblicate, purché non contengano offese gravi, quando ci sono, se di tanto in tanto può scappare a chi scrive, spesso metto delle crocette, ma se reiterate, vuol dire che chi scrive lo fa apposta e quindi o trasmetto i dati a chi di dovere oppure non c’é più spazio per chi ne è l’autore.
      Per i maleducati, i maleducati arroganti, e i prepotenti, democrazia a parte, se non è possibile recuperarli, non c’é spazio su questo sito.

  4. GAETANO CHE SCRIVE E’ GIUSY, BERARDO, SANDRO, ALESSANDRO, GIACOMO ECC. ECC., AUTORE DI POST OFFENSIVI E DENIGRATORI E PER NULLA ATTINENTI GLI ARGOMENTI TRATTATI.
    CAMBIA NICK NAME SOLO PER CREARE UN CONSENSO CHE GIRA SOLO SU SE STESSO AGGREDENDO ED INVEENDO OLTRE CHE OFFENDENDO CHI INVECE ESPRIME SOLO OPINIONI DIVERSE.
    UNA PERSONA CHE SI E’ SENTITA GRAVEMENTE OFFESA DA ALCUNE AFFERMAZIONI HA ESPOSTO QUERELA E I POST SARANNO OGGETTO DI INTERESSE DELLA POLIZIA POSTALE.
    SONO VERAMENTE INDIGNATO CHE SI POSSA ARRIVARE A TANTO, E SE SUCCEDE EVIDENTEMENTE NASCONDE ALTRO, ALTRO A NOI DEL TUTTO SCONOSCIUTO, MA CHE METTE IN EVIDENZA SOLO UN GIOCO SPORCO E NIENTE ALTRO
    ……………………………… … ………………………………
    noto con piacere che dopo Cariello anche Polito entra nel merito delle ambiguità di Vecchio e di Rosania, diversamente è l’editoriale di admin qui molto neutro su Cariello avente ad oggetto gli stessi contenuti, si è dilungato molto, complimenti per la tua “netta” imparzialità.
    cmq devo ammettere che Polito riesce spesso ad essere incisivo complimenti.

  5. Bravo admin hai fatto progressi.Anche la banda dei babbi natale riconosce la tua “netta” imparzialità.
    A me,la battuta di avvelenata mi ha fatto ridere a crepapelle. E ogni tanto un pò di buon umore non ci sta male!
    Per fortuna Polito è persona di spirito e,credo anche disponibile ad accettare l’ironia sulla propria fotogenìa. Comunque,anch’egli ha trovato subito chi si è offeso al posto suo.
    Tutto ciò premesso,a me pare che la prima domanda del Polito sia davvero interessante:
    PERCHE’ DUE CONSIGLIERI DI OPPOSIZIONE PARTECIPANO ALL’AMBIGUO TAVOLO TECNICO SUL BILANCIO?
    Ma la domanda mi sembra retorica. Infatti tutti sanno che il Vecchio sta cercando in tutti i modi di riciclarsi nell’area del centrosinistra con un doppio salto mortale all’indietro e il Rosania si deve adeguare al vento nazionale del SEL che spira verso una alleanza col PD.

  6. GIUSY CHE SCRIVE E’ GAETANO, BERARDO, SANDRO, ALESSANDRO, GIACOMO ECC. ECC., AUTORE DI POST OFFENSIVI E DENIGRATORI E PER NULLA ATTINENTI GLI ARGOMENTI TRATTATI.
    CAMBIA NICK NAME SOLO PER CREARE UN CONSENSO CHE GIRA SOLO SU SE STESSO AGGREDENDO ED INVEENDO OLTRE CHE OFFENDENDO CHI INVECE ESPRIME SOLO OPINIONI DIVERSE.
    UNA PERSONA CHE SI E’ SENTITA GRAVEMENTE OFFESA DA ALCUNE AFFERMAZIONI HA ESPOSTO QUERELA E I POST SARANNO OGGETTO DI INTERESSE DELLA POLIZIA POSTALE.
    SONO VERAMENTE INDIGNATO CHE SI POSSA ARRIVARE A TANTO, E SE SUCCEDE EVIDENTEMENTE NASCONDE ALTRO A NOI DEL TUTTO SCONOSCIUTO, MA CHE METTE IN EVIDENZA SOLO UN GIOCO SPORCO E NIENTE ALTRO
    …………………………….. … …………………………
    sono anni che Vecchio e Rosania si scambiano complimenti e segnali politici, ma credo che l’analisi di Cicalese sia la più veritiera, anche io penso che Vecchio sia costretto a guardare altrove non solo per la presenza dominante di Cariello, capace in poco tempo di diventare il vero riferimento di Cirielli e Caldoro nella piana del sele, ma anche per evidenti incapacità di Vecchio di fare squadra,oltre ad essere stato totalmente assente come presidente del patto territoriale, inoltre nel centro destra ci sono nuove leve che stanno dimostrando grande capacità(vedi Lenza), anche se permettetemi sulla questione delle incompatibilità Vecchio ha dimostrato che mai potrà essere un vero leader.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente